Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

F. Parker (Devolver Digital): "La pirateria è un fatto della vita. Come le lasagne e l'herpes"

F. Parker (Devolver Digital): "La pirateria è un fatto della vita. Come le lasagne e l'herpes"

Comprimi
X
Comprimi
  •  

  • F. Parker (Devolver Digital): "La pirateria è un fatto della vita. Come le lasagne e l'herpes"

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Serious-Sam-3-Fork-Parker.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 95.6 KB 
ID: 257424La "perla di saggezza" di cui sopra è tratta da alcune dichiarazioni rilasciate a Destructoid (LINK) e precisate in seguito tramite un Twitter post da Fork Parker di Devolver Digital, publisher di Serious Sam 3: BFE:



    << La pirateria è un problema, e non si può negare, ma il successo di titoli come Skyrim e il nostro Serious Sam 3 BFE su PC dimostra che c'è chiaramente un mercato di gente disposta a pagare per i giochi PC. Sta innazitutto agli sviluppatori e ai Publisher il compito di lanciare sul mercato qualcosa che valga la pena pagare. Quelli che danno la colpa ai consumatori dovrebbero rivedere la qualità dei loro prodotti e la frequenza con cui riciclano i titoli ogni anno. >>

    << Serious Sam 3 BFE combatte la pirateria con il suo essere un gioco divertente e frenetico: i giocatori pagano per il divertimento. >>

    << La pirateria sarà sempre presente, ma non si può dare solo a lei la colpa di vendite sotto le aspettative. La pirateria è un fatto della vita. Come le lasagne e l'herpes. >>

    Ipse dixit

    LINK

    LINK

    • AlextheLioNet
      #1
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Questo Parker sembra un po' il Trap dei videogiochi... mancava solo un "non dire gatto..."

    • Phoenix
      #2
      Phoenix ha commentato
      Modifica di un commento
      "Quelli che danno la colpa ai consumatori dovrebbero rivedere la qualità dei loro prodotti e la frequenza con cui riciclano i titoli ogni anno" chi ha detto cod?,ah aspetta quello vende lo stesso...

    • Bert
      #3
      Bert ha commentato
      Modifica di un commento
      ma si dai, come lo scippatore che ti ciulla il borsello o il tossico metanolico che ti si fa l'autoradio... bisogna metterle in conto!

    • Dirk The Daring
      #4
      Dirk The Daring ha commentato
      Modifica di un commento
      Finche le politiche dei prezzi sono quelle che sono la pirateria sarà sempre presente Oltretutto anche le ultime politiche dei DLC selvaggi pronti prima dell uscita dei giochi sembrano come una firma alla frase "si, vi stiamo fregando!" Solo che finche i BM della prima ora si portano a casa le edizioni dayone a 70 e passa euro questi continuano a marciarci sopra...

    • AlextheLioNet
      #5
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da Dirk The Daring
      Finche le politiche dei prezzi sono quelle che sono la pirateria sarà sempre presente

      Verissimo!

      Però è altrettanto vero che finchè la pirateria sarà sempre presente (e così significativa), le politiche dei prezzi continueranno ad essere tali e chi compra pagherà anche per gli altri. Alla fin fine si tratta di un tiro alla fune dove nessuno vuole mollare la presa e tutti si lamentano della fatica che impiegano per tenere la corda in tensione dando la colpa alla controparte... un circolo vizioso.

    • Dirk The Daring
      #6
      Dirk The Daring ha commentato
      Modifica di un commento
      Si ma il fatto è che non vogliono guardare al di la del loro naso. Basta vedere le cifre di vendita dei titoli platinum oppure classic e degli usati. 30 euro sono un prezzo giusto per un gioco, per le ore di intrattenimento (molto spesso poche) che offre. A quella cifra molti di piu son disposti a fare l'acquisto (basta vedere le vendite dell'usato o delle riedizioni platinum e classic) e ne avrebbero solo vantaggi. Solo che, finche ci sono i classici BM pronti a spendere spropositi per avere la super mega ultra versione da collezione (sai, manco offrissero chissa cosa nel 90% dei casi)al dayone (o genitori disposti a comprare k'ennesimo call of duty sentendo dire che è il gioco del momento) chi glielo fa fare a loro di cambiare?

    • AlextheLioNet
      #7
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da Dirk The Daring
      Solo che, finche ci sono i classici BM pronti a spendere spropositi per avere la super mega ultra versione da collezione (sai, manco offrissero chissa cosa nel 90% dei casi)al dayone (o genitori disposti a comprare k'ennesimo call of duty sentendo dire che è il gioco del momento) chi glielo fa fare a loro di cambiare?

      Ovviamente i publisher che incassano moltissimo grazie a titoli che vendono centinaia di migliaia di copie nella prima settimana di commercializzazione non hanno nessun interesse ad abbassare i prezzi (domanda <---> offerta)... va però detto che i million seller video games sono relativamente pochi e solo alcuni di questi hanno totalizzato numeri notevoli quando erano ancora venduti a prezzo pieno.

      Un esempio classico di serie che non può dirsi ancora giunta a quella fase di "stanca" che permetterebbe una politica di prezzi meno esosa e senz'altro quello di Call of Duty: Modern Warfare.
      L'ultimo capitolo della serie (CoD: MW3) ha venduto 11,75 milioni di copie nelle versioni X360, PS3 e PC... cifra notevolissima... specialmente se si considera che il lancio di questo military fps è "datato" all'8 Novembre.

    • For_Great_Justice
      #8
      For_Great_Justice ha commentato
      Modifica di un commento
      Pirateria o meno la mia politica è di non spendere mai più di 25 euro per un gioco, o comprandolo usato o aspettando quel''annetto per vederlo calare a dovere e uscire magari in versione ribassata :P
      Se poi i publisher si vengono a lamentare che il mercato dell usato è cosi florido, per non parlare della pirateria, il minimo che possono fare è farsi una bella riflessione sulle proprie politiche commerciali...
    L'invio di commenti è disabilitato per i non registrati.

ULTIMI ARTICOLI

Comprimi

  • Harley-Davidson & L.A. Riders
    Prima che arrivassero i vari racing arcade alla Crazy Taxi e Eighteen (18) Wheeler: American Pro Trucker, il team AM1 di Sega sviluppò Harley-Davidson & L.A. Riders, per celebrare i 95 anni (1903-1998) della storica società motociclistica, quello...
    10-08-2021, 15:54
  • Cotton Reboot!
    La serie Cotton è uno di quei videogiochi che quando leggevo Mega Console mi incuriosiva non poco. Non tanto per il genere, lo shoot’em up che poca presa faceva sul sottoscritto, ma dallo stile marcatamente giapponese della componente audiovideo...
    09-08-2021, 17:34
  • Dariusburst: Another Chronicle EX+
    Darius ha deliziato i fan di shoot 'em up per decenni e la sua più recente incarnazione arcade è disponibile anche per le console.
    Non mi considero un grande fan degli shot’em up ma da quando ho scoperto questa saga e da quanto mi sono divertito...
    13-08-2021, 14:34

ULTIMI COMMENTI

Comprimi

Sto operando...
X