Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

Secondo Capcom tra cinque anni nei negozi si acquisteranno codici anzichè dischi

Secondo Capcom tra cinque anni nei negozi si acquisteranno codici anzichè dischi

Comprimi
X
Comprimi
  •  

  • Secondo Capcom tra cinque anni nei negozi si acquisteranno codici anzichè dischi

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   svensson.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 12.9 KB 
ID: 258600Christian Svensson, il senior vice presidente del strategic business development di Capcom, ha dichiarato che, secondo lui, tra cinque anni, nei negozi non si venderanno più i giochi su supporti ottici ma codici da usare su internet per scaricare il gioco accompagnati da modellini, peluches ed altri oggetti da collezione:

    "I rivenditori avranno un loro ruolo nell'industria anche in futuro, Ma da qui a cinque anni, il rapporto tra retail e publisher cambierà. Il ruolo dei rivenditori non sarà più quello di offrire acquisti pianificati, ma acquisti impulsivi. Il primo tipo di acquisto avverrà prevalentemente online, grazie alla comodità di comprare in rete. In futuro, non avremo più dischi nelle confezioni, ma token venduti insieme a qualche oggetto collezionabile, come statue, o peluche, qualcosa di tangibile che non può essere ottenuto attraverso la rete."

    Che ne pensate di questo inquietante scenario?

    Fonte

    Fonte

    • For_Great_Justice
      #1
      For_Great_Justice ha commentato
      Modifica di un commento
      Ma speriamo proprio di no... Con codici che saranno sicuramente usa e getta addio mercato dell usato

    • AlextheLioNet
      #2
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Che piaccia o meno è uno scenario probabile... anche se i tempi e le modalità sono difficili da prevedere...

    • striderhiryu
      #3
      striderhiryu ha commentato
      Modifica di un commento
      Tra 5-10 anni i negozi fisici di videogames non esisteranno più! Altro che codici e codicilli, edizioni speciali più o meno inutili...Il lato positivo è che finalmente Gamestop chiuderà!

    • Amiga1200
      #4
      Amiga1200 ha commentato
      Modifica di un commento
      Da quel giorno inizierò a godermi tutti i giochi su supporto fisico già accumulati negli anni

    • Sunstoppable
      #5
      Sunstoppable ha commentato
      Modifica di un commento
      non vorrei essere catastrofico, ma secondo me, non si stanno rendendo conto che stanno ammazzando i videogiochi. il giorno che arriveranno i codici e minchiate assortite come pupazzi ecc inizierò, come amiga1200, a godermi le vecchie console per il resto della mia vita...

    • Ocram0806
      #6
      Ocram0806 ha commentato
      Modifica di un commento
      Condivido il pensiero della Capcom, penso che si arriverà a scaricare giochi e musica, ma é più difficile calcolare il periodo.
      Io continuo a comprare musica su cd e giochi con supporto fisico, ma i tempi cambiano, la gente col tempo preferirà scaricare tutto sul propio ipod, ipad, smartphon, ecc. e solo pochi, come noi in questo momento, preferiranno rimanere attaccati alle nostre abitudini.

    • AlextheLioNet
      #7
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da Ocram0806
      ma i tempi cambiano, la gente col tempo preferirà scaricare tutto sul propio ipod, ipad, smartphon, ecc.
      Sempre che non prenda piede il cloud gaming stile OnLive (LINK: Welcome to OnLive ) o Gaikai (LINK: Gaikai Open Cloud Gaming Platform | Cloud Video Games And Software Applications )... ma vista la velocità/stabilità di connessione richiesta per fruire di questi gaming on demand service, almeno in Italia siamo ancora lontani...

    • musehead
      #8
      musehead ha commentato
      Modifica di un commento
      E' un'epoca cominciata da anni per me. Da quando è nata la nuova generazione non ho mai comprato un gioco su disco e, onestamente, sono molto soddisfatto della cosa: la praticità del cloud è ineguagliabile.

      Manca il discorso romantico, ma è tutto molto relativo ormai: a parte le vecchie console che hanno delle ragioni precise per essere accese, quando voglio un vecchio gioco PC non vado né a ripescare i CD né addirittura i dischetti, monto la ISO e vado di DOSbox. E se ho LittleBigPlanet su PS3 mi torna più comodo usare la versione in digital delivery che quella su disco che è pure più lenta a caricare.

      Dovremmo essere felici dello sviluppo digitale che ha permesso finalmente di dare spazio a giochi di ogni genere. Journey, Scott Pilgrim o altri non sarebbero mai stati pubblicati su disco. Purtroppo c'è il discorso dell'usato che sparisce, ma se il risparmio c'è nel prezzo iniziale, beh, è già qualcosa e penso che le cose stiano già cambiando da quel punto di vista.

    • maxtex74
      #9
      maxtex74 ha commentato
      Modifica di un commento
      Quando avverrà ,finirò di comprare videogames per le nuove console e mi godrò la mia biblioteca di giochi su supporto fisico delle vecchi console ,il tempo c'è e la passione per il retrogaming pure.

      Poi che tipo e dimensione di HD ci vorrà ,quelli meccanici poi ,ultimamente si rompono più spesso e una volta rotti o pieni ,che si fà? Quanto resterà valido il codice o il provaider da dove scaricare i giochi? Dimensioni e tempo? visti i tempi moderni un videogames è vecchio non appena esce,perciò ... bah dove andremo a finire.

    • synapsy
      #10
      synapsy ha commentato
      Modifica di un commento
      Sapete che vi dico...? Vi sembrerò un vecchietto sdentato, ma urlo "FIFA IL REFROGAMING!!!".

    • Bert
      #11
      Bert ha commentato
      Modifica di un commento
      Beh... allora sapete che vi dico? Evviva i Keygen!!! ahahahahah

    • Amiga1200
      #12
      Amiga1200 ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da Bert
      Beh... allora sapete che vi dico? Evviva i Keygen!!! ahahahahah
      Grande Bert, proprio oggi ho "saturato" la banda attingendo dal tuo blog

    • synapsy
      #13
      synapsy ha commentato
      Modifica di un commento
      Viva le cartucceeeeeeeeeeeeeee!!!

    • Simo21
      #14
      Simo21 ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da musehead
      E' un'epoca cominciata da anni per me. Da quando è nata la nuova generazione non ho mai comprato un gioco su disco e, onestamente, sono molto soddisfatto della cosa: la praticità del cloud è ineguagliabile.

      Manca il discorso romantico, ma è tutto molto relativo ormai: a parte le vecchie console che hanno delle ragioni precise per essere accese, quando voglio un vecchio gioco PC non vado né a ripescare i CD né addirittura i dischetti, monto la ISO e vado di DOSbox. E se ho LittleBigPlanet su PS3 mi torna più comodo usare la versione in digital delivery che quella su disco che è pure più lenta a caricare.

      Dovremmo essere felici dello sviluppo digitale che ha permesso finalmente di dare spazio a giochi di ogni genere. Journey, Scott Pilgrim o altri non sarebbero mai stati pubblicati su disco. Purtroppo c'è il discorso dell'usato che sparisce, ma se il risparmio c'è nel prezzo iniziale, beh, è già qualcosa e penso che le cose stiano già cambiando da quel punto di vista.

      Sono d'accordo con Muse. La praticità e le prestazioni di giochi in digital delivery non si discutono, inoltre un sistema di diffusione così ampio e così a basso costo permetterà molte più produzioni low budget, potremo veder nascere molti nuovi team con tante idee innovative, slegati dalla difficoltà di trovare un publisher disposto a "stampare" migliaia di dvd e vederli ammuffire sugli scaffali. Sparirà l'usato e sparirà il collezionismo e,secondo me, spariranno anche i negozi, con tutti i problemi di impiego del caso (vedi negozi di dischi).

    • AlextheLioNet
      #15
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Anch'io la penso come Muse e Simo... la progressiva riduzione del supporto fisico in favore della distribuzione digitale è semplicemente uno degli aspetti del progresso tecnologico applicato ai videogiochi. Non sembra affatto improbabile, infatti, che il futuro dell'intrattenimento videoludico si basi specificamente sul gaming-on-demand e, in ogni modo, è ovvio che i cambiamenti su questa falsariga comporteranno anche degli inconvenienti e non piaceranno a collezionisti e nostalgici. A mio avviso comunque, i vantaggi della graduale erosione numerica del supporto fisico saranno nettamente superiori agli svantaggi.

    • For_Great_Justice
      #16
      For_Great_Justice ha commentato
      Modifica di un commento
      Più che il problema collezionistico a me interessa il problema pratico. A parte il fatto che difficilmente i prezzi degli acquisti online raggiungeranno la convenienza del mercato dell usato, con i nuovi sistemi non siamo più proprietari fisici del gioco ma solo possessori formali. Quindi in caso di guasto o cambio console il gioco non basta riprendere il cd/dvd/bluray e inserirlo ma va riscaricato nuovamente dai server con tutto quello che ne consegue...

      Perchè inevitabilmente come gia accade oggi la maggior parte degli acquisti cosi sara in numero limitato... Ti scarichi 1 copia del gioco? Bene te ne rimangono altre 2 e se per caso si rompe la console è come averne lanciata una dalla finestra.

      Esser dipendenti dai server delle società per scaricare un gioco vuol dire poi esser dipendenti dai loro interessi su quel gioco. Io oggi posso benissimo riprendere la cartuccia di Super Mario Bros e rigiocarci senza dover mandare un sms a Myamoto cosi come posso prendere il CD di Alundra e giocarci senza dover chiedere il permesso a nessuno... Ma se acquisto oggi un Little Big Planet o un God of War online, chi mi garantisce che tra 20 anni sia ancora disponibile sui loro server per poterlo riscaricare, senza che lo abbiano cestinato per far posto a nuovi e più redditizi giochi?

      Io sinceramente son molto restio... A parte 4-5 giochi che ho preso dal PSN perché non esistevano in versione fisica ho sempre preferito esclusivamente l'acquisto su supporto fisico invece che via DD... Steam lo tengo solo per i giochi F2P...

    • Axe_N_Sword
      #17
      Axe_N_Sword ha commentato
      Modifica di un commento
      mah, per adesso i prezzi non sono poi così vantaggiosi, se non ho visto male Mass Effect 3 sul psn costa 65e o giù di lì, Uncharted Abyss costa solo 5e in meno rispetto ai negozi e neanche, puoi trovarlo boxato nuovo anche allo stesso prezzo del DD.
      Come per tutte le cose ci sono i pro e i contro, senza DD non avremmo mai avuto i vari Braid Flower e compagnia bella, probabilmente neanche il prossimo e promettente Datura o Journey che ancora non ho scaricato.

      Dall'altra sono d'accordo con For_Great_Justice, se è vero che anche un supporto fisico è soggetto a deterioramento, qualsiasi esso sia, è anche vero che resta pur sempre in mano mia. Disporre invece di determinato numero di DL per gioco comporta la serie di svantaggi già citati: non lo puoi portare da un amico (adesso non siamo più proprietari del gioco ma solo della licenza...) per giocarci assieme, se ti si fotte la console o più semplicemente l'HD o ancora se devi fare spazio perdi uno dei DL a disposizione, l'usato viene a mancare e...sì, dispiace anche non poter sfogliare o contemplare le bellissime copertine del caso, Ico scaricato in DD? Naaaa...Parte della magia sta anche nella confezione e gli splendidi artwork, poi per carità, se i costi di acquisto dovessero abbattersi in modo significativo allora sì, tipo 30e max per il gioco al lancio, in tal caso sarebbe cosa buona e giusta. Non avendo Steam non so come funziona la piattaforma ma da quanto ho capito è conveniente, se applicassero una cosa del genere anche su console allora dai, posso anche accettare il compromesso...

    • striderhiryu
      #18
      striderhiryu ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da Axe_N_Sword
      mah, per adesso i prezzi non sono poi così vantaggiosi, se non ho visto male Mass Effect 3 sul psn costa 65e o giù di lì, Uncharted Abyss costa solo 5e in meno rispetto ai negozi e neanche, puoi trovarlo boxato nuovo anche allo stesso prezzo del DD.
      Sui prezzi credo che Sony, Microsoft e Nintendo dovrebbero adottare l'approccio di Steam, ovvero offerte periodiche vantaggiose, anche per compensare la "perdita" del gioco fisico! Tra l'altro scontare i giochi nel proprio catalogo permette da un lato a chi non può permettersi tanti giochi a prezzo pieno di giocare di più, mentre alle software house di ricevere soldi anche da chi prima comprava per lo più l'usato!

    • retrogamer
      #19
      retrogamer ha commentato
      Modifica di un commento
      secondo me sarà una cosa del genere:

    • AlextheLioNet
      #20
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da striderhiryu
      Sui prezzi credo che Sony, Microsoft e Nintendo dovrebbero adottare l'approccio di Steam, ovvero offerte periodiche vantaggiose, anche per compensare la "perdita" del gioco fisico!
      Infatti! Se Steam facesse scuola, sarebbe senz'altro un'ottima cosa. In altre parole: se "Parigi val bene una messa!", l'economicità (tutta da verificare), la varietà dell'offerta, la comodità e la praticità della distribuzione digitale valgono bene l'abbandono del supporto fisico.
      Ultima modifica di AlextheLioNet; 17-03-2012, 17:15.

    • For_Great_Justice
      #21
      For_Great_Justice ha commentato
      Modifica di un commento
      Il psn le offerete ogni tanto le fa, e la qualita delle stesse sta calando miseramente con il tempo...
      E poi se escludiamo quei 2-3 titoli interessanti in offerta il resto son prezzi da far accapponare la pelle...
      Cioè, non è seriamente possibile che red faction armagheddon costi lo stesso identico prezzo in dd che la versione in bluray! Io potrò anche rinunciare al supporto fisico un giorno ma come minimo devono scalare un ventone dal prezzo se vogliono fare una cosa equa...
    L'invio di commenti è disabilitato per i non registrati.

ULTIMI ARTICOLI

Comprimi

  • Harley-Davidson & L.A. Riders
    Prima che arrivassero i vari racing arcade alla Crazy Taxi e Eighteen (18) Wheeler: American Pro Trucker, il team AM1 di Sega sviluppò Harley-Davidson & L.A. Riders, per celebrare i 95 anni (1903-1998) della storica società motociclistica, quello...
    10-08-2021, 15:54
  • Within the Blade
    I ninja e i videogiochi hanno generato una serie di mitici titoli entrati di diritto nella cultura pop del gamer degli anni 80/90: chi non conosce Shinobi di SEGA, per non parlare del bellissimo The Last Ninja di System 3 o del sottovalutato Tenchu,...
    30-07-2021, 16:47
  • Cotton Reboot!
    La serie Cotton è uno di quei videogiochi che quando leggevo Mega Console mi incuriosiva non poco. Non tanto per il genere, lo shoot’em up che poca presa faceva sul sottoscritto, ma dallo stile marcatamente giapponese della componente audiovideo...
    09-08-2021, 17:34
  • Dariusburst: Another Chronicle EX+
    Darius ha deliziato i fan di shoot 'em up per decenni e la sua più recente incarnazione arcade è disponibile anche per le console.
    Non mi considero un grande fan degli shot’em up ma da quando ho scoperto questa saga e da quanto mi sono divertito...
    13-08-2021, 14:34

ULTIMI COMMENTI

Comprimi

Sto operando...
X