Retrogaming History - Commenti - Blog
Registrati!

Commenti Blog

  1. L'avatar di Procione
    Sono piegato in due!

    Prima di procedere, determinate di che tipo di palle ha bisogno il vostro topo.

    Per fare cio’ basta esaminare la sua parte inferiore.
    Mi sembra giusto.
  2. L'avatar di Trekili
    Ahahaha. Ma mi ricordo male, oppure da qualche parte (parlo di "manuali") ho visto il disk drivbe tradotto con "fessurina"? Lo dico perchè con tutte quetse ambiguità, comincia a venirmi a mente un certo sketch dei Monty Python. Che le traduzioni siano così di proposito?
  3. L'avatar di Caporale Jonlan
    Questa cosa io me la ricordo dai primi tempi col PC (giugno 1995)...

    Comunque è vero, in italiano abbiamo da questo punto di vista una dipendenza dall'inglese vergognosa. Perché solo in italiano il mouse si chiama "mouse" e non "topo" come in tutte le altre lingue (cfr. ted. "Maus", fr. "souris", sp. "ratón", port. "rato", ungh. "egér" ecc.)???

    Citazione Originariamente Scritto da Boyakki
    Sto schiantandomi dal ridere! Comunque Alex ha ragione, d'altronde i francesi non dicono nemmeno "computer", ma l'ordinateur, come si fa a non prenderli in giro
    Io non deriderei i francesi per questo, del resto anche gli spagnoli chiamano il computer "ordenador"!
  4. L'avatar di AlextheLioNet
    Citazione Originariamente Scritto da musehead
    Più che altro viene da pensare che i traduttori ci abbiano marciato sopra...
    Secondo me hanno assoldato i traduttori di Zero Wing ("all your base are belong to us") che nel frattempo avevano fatto un corso ultrarapido di italiano... fra l'altro, l'anno dei due misfatti linguistici sarebbe lo stesso...
  5. L'avatar di musehead
    Più che altro viene da pensare che i traduttori ci abbiano marciato sopra...
  6. L'avatar di MBry0
    Esilarante. Anche se secondo me le traduzioni le facevano in loco con qualche personaggio che magari aveva la nonna italiana o cose simili

    Non vi nascondo che, da buon cacacazzo, ho sentito puzza di fake in virtu di una frase:

    A causa della delicata natura della procedura di sostituzione delle palle, e’ sempre consigliabile che essa sia eseguita da personale esperto.

    Cioè, se c'è una cosa nel mondo dell'informatica che non è di natura delicata, è proprio la sostituzione della palla del topo

    che dite?

    EDIT: sto delirando... credevo di aver cliccato su "Pesta Ora"...
  7. L'avatar di Dr_Who
    Citazione Originariamente Scritto da retrogamer
    ho un problema: la palla del topo non scivola bene sul tappettino, che faccio?
    Hai fatto il bidet al topo ?
  8. L'avatar di retrogamer
    ho un problema: la palla del topo non scivola bene sul tappettino, che faccio?
  9. L'avatar di Dr_Who
    Grazie Muse per questa chicca, ho le lacrime agli occhi !
    Ma signori, qui non si tratta di essere esterofili o meno, si tratta solo di un pò di buon senso e di non fare la solita figura da deficienti . Il termine "palla" poteva essere tradotto con "sfera" o "biglia".

    Comunque, portatevi sempre due palle di ricambio ... per la massima soddisfazione ...
  10. L'avatar di Boyakki
    Sto schiantandomi dal ridere! Comunque Alex ha ragione, d'altronde i francesi non dicono nemmeno "computer", ma l'ordinateur, come si fa a non prenderli in giro
    Comunque è pur vero che noi italiani siamo esterofili, dato che nella maggioranza delle lingue straniere il mouse si è sempre chiamato con l'appropriato termine per "topo", ad es. "el ratòn" e così via...
  11. L'avatar di retrogamer
    che risate
  12. L'avatar di AlextheLioNet
    Purtroppo in italia siamo troppo esterofili e si usa troppo passivamente i termini inglesi... in Francia la cosa è stata un po' più difficoltosa, visto che c'era una certa resistenza al gergo informatico comune. Il mouse era le sourit, il software le logiciel e l'hard disk le disque dur (il "disco fisso" in Italia). La storia delle palle di topo mi ha un po' ricordato questo curioso protezionismo linguistico francese.

    Aggiornato il 06-08-2012 alle 22:25 da AlextheLioNet
  13. L'avatar di LordRey
    Aspetto di vedere i giochi futuri..

    Quanto visto finora non mi impressiona.

    Ma a livello teorico si potrebbero fare molte belle cosine.

    Giochi... prima delle specifiche tecniche, pima della multimedialità, prima di tutto.

    Sono loro l'anima della console.

    Ciao
  14. L'avatar di AlextheLioNet
    Citazione Originariamente Scritto da Tommyhommy
    In ogni caso anche se si sono "scoperti" troppo presto l'idea è di "proprietà" nintendo e questo da loro fan mi rende contento.

    Idem! Fra l'altro è anche possibile che il lungo ritardo di questa attesissima Wii U sia dipeso anche dal fatto che l'anno scorso "una console e mezzo" come questa doveva prospettarsi un po' troppo costosa per essere appetibile. Posticipando la produzione, Nintendo dovrebbe aver parzialmente beneficiato di un calo dei prezzi della componentistica...

    Tutto questo nell'ipotesi che il prezzo sia "relativamente popolare"... ipotesi ancora tutta da verificare...


    Di seguito il link alla pagina di Nintendo Italia relativa ad E3 2012 e Wii U... come dire... ce n'è di carne al fuoco questa volta e forse la grande N ha imparato la dura lezione dei 9 mesi di "travaglio" patiti dal 3DS (io intanto sto già facendo un pensierino sulla Wii U black che mi ha subito dato nell'occhio...):

    http://e3.nintendo.com/wiiu/index.html
  15. L'avatar di Tommyhommy
    Citazione Originariamente Scritto da AlextheLioNet
    In ogni modo è decisamente positivo che il Wii U, almeno a livello di presupposti, si rivolga a tutte le categorie di videogiocatori. Se le terze parti confermassero un sostanzioso supporto alla nuova console, la line-up potrebbe essere molto variegata e, in teoria, accontentare un'utenza piuttosto eterogenea
    Esattamente quello che penso io e che pensavo per la WII potenzialità "infinite" per poi ridursi al PUFFI dance. Ad esempio avevo al tempo WII ipotizzato una possibile line up di potenziamenti: sensor bar sempre più precisa, controller sempre più affidabili, applicazioni in titoli che le altre console si sognano. Niente o quasi un pò per colpa delle caratteristiche della macchina un pò per colpa della scelta di mercato della nintendo.

    In ogni caso anche se si sono "scoperti" troppo presto l'idea è di "proprietà" nintendo e questo da loro fan mi rende contento.
  16. L'avatar di AlextheLioNet
    Citazione Originariamente Scritto da Tommyhommy
    Però trovo questa corsa all'innovazione bellissima ma la cosa che ho sempre pensato è Nintendo fà e gli altri copiano. Poi magari lo fanno meglio (ma non è neanche vero) però mi sa tanto di copia, di non originale che ha meno difetti ma non ha "personalità".

    Sono d'accordo... il punto, però è che Nintendo ha sbagliato ad annunciare l'anno scorso un'innovazione tendenzialmente valida e ben concepita per poi attuarla solo ora. Le buone idee andrebbero concretizzate senza perdere troppo tempo, nè cedere all'irresolutezza.

    In ogni modo è decisamente positivo che il Wii U, almeno a livello di presupposti, si rivolga a tutte le categorie di videogiocatori. Se le terze parti confermassero un sostanzioso supporto alla nuova console, la line-up potrebbe essere molto variegata e, in teoria, accontentare un'utenza piuttosto eterogenea
  17. L'avatar di Tommyhommy
    Sono un pò in disaccordo. Sono convinto che Nintendo abbia un idea di gioco diversa dagli altri produttori, e che spesso abbia remato sul successo di alcuni titoli che per quando sempre "uguali" e per quanto "ripetitivi" siano sempre degli ottimi titoli. Non nego che a volte rimango deluso, ho la WII come unica console "moderna" e spesso ho trovato vagonate di titoli del tutto inutili del tipo "ma che cazz...?!?!" Però trovo questa corsa all'innovazione bellissima ma la cosa che ho sempre pensato è Nintendo fà e gli altri copiano. Poi magari lo fanno meglio (ma non è neanche vero) però mi sa tanto di copia, di non originale che ha meno difetti ma non ha "personalità".
  18. L'avatar di musehead
    C'è da dire anche un'altra cosa a posteriori: questa prima conferenza non sta facendo parlare troppo di sé.
  19. L'avatar di Majinga
    @Super Fabio Bros

    Sono perfettamente d'accordo.
    Una vera innovazione sarebbe stata la totale integrazione tra la console domestica e quella portatile.
    Di fatto il pad della Wii-U dovrebbe diventare la nuova console portatile Nintendo.

    Lo scotto di questa magnifica interazione sta nella dimensione del pad stesso. Dovendo fungere da handheld non può permettersi di essere eccessivamente grande.

    Oppure la Nintendo dovrebbe pensare a varie versioni del pad, uno più grande da usare in casa e uno più piccolo da poter portare in giro.
  20. L'avatar di Super Fabio Bros
    Una feature molto bella, ma difficilmente realizzabile, sarebbe un Wii U Game Pad "davvero" indipendente, con cui giocare fuori casa lo stesso titolo che si gioca a casa, così diventa un prolungamento della console per giocarci in bagno/cucina/letto/giardino. Secondo me Nintendo, comeSony e MS del resto, stanno dando troppa importanza al lato social, ed il Miiverse, per quanto intrigante, ne è la prova.
    Comunque, come al solito, finchè c'è Mario c'è speranza!
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima