Retrogaming History - Messaggi Blog Recenti - Blog
Registrati!
Visualizza Feed RSS

Messaggi Blog Recenti

  1. Elenco titoli Amiga in modalità grafica a 32 colori

    Molti appassionati di vecchi home computer sanno che il Commodore Amiga, una macchina molto diffusa in Europa a cavallo fra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90, a differenza del suo "cugino" Atari ST, era in grado di poter disporre liberamente fino a 32 colori su schermo (o anche 64, in modalità Extra Half Brite). Quello che molti non sanno, però, è quanti e quali sono stati i titoli videoludici che hanno sfruttato questa modalità. Era facilissimo infatti essere indotti a ...

    Aggiornato il 18-03-2018 alle 16:33 da AmigaMagic (Tolto Cardiaxx dalla lista, in quanto usa dual-playfield, non 32 o 64 colori.)

    Categorie
    Non Categorizzato
  2. VideoRecensione Amiga - Leander -

  3. Hybris: l'"orgoglio" arcade su Amiga

    Hybris"Hýbris è un termine tecnico della tragedia greca e della letteratura greca, che compare nella Poetica di Aristotele (il più antico studio critico su questo genere). Significa letteralmente 'tracotanza', 'eccesso', 'superbia', 'orgoglio' o 'prevaricazione'." ( http://traduttore.babylon.com/italiano/hybris/ )
    Ecco, mi piace pensare ad Hybris (1988), vertical shooter pubblicato in esclusiva per Amiga 500, A1000 e A2000 da Discovery Software, come, appunto, ...
  4. Jochen "Mad Max" Hippel... ovvero il Chris Huelsbeck dell'Atari ST

    Molti conoscono di fama il talentuoso musicista della Turrican series, ma pochi, viceversa, sanno che alcuni dei brani più impressionanti sotto il profilo tecnico firmati, per l'appunto, dal grande Chris Huelsbeck, si basano sull'Amiga TFMX 7 voice replay routine (TFMX 7V) implementata da Jochen Hippel.

    Questo autore, peraltro, vanta un curriculum musical-videoludico di tutto rispetto, in particolar modo sul fronte Atari ST, dove la sua presenza, spesso sotto l'"etichetta" ...
  5. The Colour Inside 3: Amiga OCS/ECS e i 32 colori on-screen..."modello cromatico base"

    Uno dei punti di forza dei c.d. "Amiga classici" risiede senz'altro nella notevole fessibilità di un hardware efficacemente "customized" che affida diverse funzioni audiovisive ad efficienti chip dedicati.

    Per l'utilizzo videoludico, i 16 bit Commodore "Classic" dotati di Original Chip Set (OCS) ed Enhanced Chip Set (ECS) utilizzavano generalmente la modalità "Lores": 320x200 / 320x256 - fino a 32 colori da una tavolozza di 4096.
    ...
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima