Donkey Kong Jungle Beat - Game Cube | Retrogaming History
Registrati!
  • Donkey Kong: Jungle Beat

    Donkey Kong: Jungle Beat

    Nintendo è magica, credo che nessuno possa metterlo in dubbio, ma che riesca a tirare fuori con l’unione di un Gamecube e di due bonghi un platform eccezionale è oltremodo geniale. Già perché grazie a questo semplice strumento musicale muoveremo il nostro Gorillone attraverso mondi fantastici a ritmo di musica con una facilicità spaventosa… Ma come funziona il gioco?Come è possibile muovere un personaggio attraverso scenari non lineari con solo due tasti?Semlicissimo:colpendo il bongo di destra Donkey correrà a destra, viceversa succede colpendo il bongo di sinistra. Più veloce sarà il ritmo dei colpi più rapida sarà la corsa; colpendo entrambi i bonghi invece si salterà nella direzione in cui il gorilla sta correndo. Battendo le mani invece grazie al microfono inserito in mezzo ai bonghi si eseguirà un attacco. Questi semplici comandi uniti ad una struttura dei livelli perfetta fa si che tutta l’azione scorra velocemente su schermo con grande soddisfazione nel vedere le fantastiche evoluzioni di Donkey. La precisione dei Bonghi è pressoché assoluta e non c’è frustrazione nel sistema di controllo. Non crederete ai vostri occhi vedendo quello che riuscirete a fare con il controller musicale Nintendo; nuotare, cavalcare, rilanciare oggetti, doppi salti sulle pareti sono solo alcuni esempi.
    Tornando al gioco lo scopo è quello di raccogliere il maggior numero di banane per poter accedere ai nuovi mondi disponibili fino allo scontro finale con l’ultimo boss. Niente complicazioni o particolari sfaccettature nella storia ma soltanto pura e semplice azione divertendosi nel pieno della tradizione Nintendo. I livelli sono sufficientemente numerosi e la possibilità di prendere la medaglia d’oro collezionando un elevato numero di banane(non sarà facile farne un elevata scorta senza sudare..) ne aumenta la longevità, senza considerare che il gioco è talmente divertente che lo riprenderete in mano anche soltanto per scoprire tutte le aree nascoste nei fantasiosi ambienti.
    Graficamente il titolo non delude le aspettative: mondi “fruttosi” coloratissimi, fluidi con uno stile impeccabile. I personaggi che popolano i livelli sono tutti estremamente curati, basta vedere Donkey per capire che Nintendo non si è risparmiata nell’uso di tecniche grafiche complesse per ricoprire di pelo fluente il nostro personaggio. Lo stesso si può dire di tutto il resto che si muove su schermo.
    Anche a livello sonoro siamo al top con musiche incalzanti e piacevolissime anche per chi non ama i bonghi o le musiche integrano questo strumento.




    COMMENTO FINALE


    "Concludendo DKJB è una perla che grazie all’atipico controller di nintendo diventa un must di divertimento e originalità con un pozzo di idee innovative. Nintendo si conferma ancora una volta innovatrice in campo di intrattenimento video ludico con idee originali e vincenti dimostrando alla concorrenza che con l’unione di semplici idee e possibile creare capolavori che le altre piattaforme possono solo invidiare. Non posso non consigliare dunque questo piccolo gioiello, soprattutto a chiunque abbia intenzione quest’estate di suonare i bonghi al mare, sperando per l’appunto che li suoni davanti al Gamecube e mi lasci riposare sulle calde e soleggiate spiagge Italiane."

    Simone "Sio03" Capocchi




    Altre immagini:




    Commenti 2 Commenti
    1. L'avatar di Jamitov Hymem
      Jamitov Hymem -
      titolo di inauditi picchi di divertimento e comicità innata
      bellissimo
    1. L'avatar di Super Fabio Bros
      Super Fabio Bros -
      Back-up commenti da RH 1.0.

      Commento scritto da: 3D Blust Cord - 19/10/2009

      Il gioco è riuscito al 100% peccato si avverta la mancanza della silicon graphic Che ha caratterizzato in modo indelebile la stupenda saga del scimmiotto più simpatico del mondo sul SNES.Difatti per quanto Donkey Kong Jungle Beat come gia detto,è riuscito veramente bene,anche se "sente" comunque la mancanza di "style" nella composizione della grafica stessa.La maggior potenza in termini di prestazioni data dal GAME CUBE a dispetto del suo prdecessore SNES si avverte solo in termini di modernismo ed aplicazione della maggior risoluzione e potenza grafica imposta dalla macchina.Donkey Kong Jungle Beat resta comunque un ottimo titolo dotato appunto di una grande grafica ottimo sonoro e grande giocabilità,anche se la longevità viene molto meno di tutto il resto.Concordo con il voto.

      Commento scritto da: Marco360 - 04/10/2009

      GIoco divertentissimo, prenderò anche il remake per Wii per provare la differenza. 9 meritatissimo!

      Commento scritto da: Domenico - 29/07/2009

      e aspettiamo di vedere cosa viene fuori dall'accostamento di bonghi, Wiimote, balance board e vitality sensor!...-_- scherzo, concordo che questo platform con DK metteva in risalto tutta la maestria di Nintendo nel saper creare giochi molto divertenti con idee originali