Luigi's Mansion - Game Cube | Retrogaming History
Registrati!
  • Luigi's Mansion

    Luigi's Mansion

    Cari ricordi, quelli che ho di Luigi's Mansion. Ricordi che riportano al primo "vero" acquisto sudato di un ragazzino. All'approccio con quella grande console che è il GameCube, al suo controller (il migliore mai maneggiato dal sottoscritto). Hardware a parte, LM di suo è per me un cult. Potrebbe trattarsi di semplice valore affettivo, quindi qualcosa di soggettivo. Infatti. Ma per destare dei buoni ricordi delle qualità oggettive dovrà pure averle, no?
    La premessa narrativa è semplice, trattandosi di un gioco della famiglia Mario: Luigi ha vinto una intera casa, deve solo recarsi sul posto e prenderne possesso. Ma l'idraulico in verde scoprirà ben presto (beh, già nell'atrio di ingresso) che la magione è infestata dai fantasmi!
    Proprio il nome del protagonista è, invece, il particolare, che non è Mario; spettò quindi al fratello minore l'onore di aprire le danze sulla cubica console Nintendo. Forse è la natura del gioco ad aver fatto preferire Luigi agli sviluppatori, in quanto Mario è sinonimo di platform. Ma avanzando nell'esplorazione, ci si accorge che l'eroe Nintendo per antonomasia magari in quella villa ci è passato prima di Luigi.
    Ma Luigi's Mansion che gioco è? è un "survival horror con aspirapolvere" (!?). Insomma, lo scopo è esplorare le stanze sparse nei tre piani più tetto e scantinati, facendosi strada tra le orde di ectoplasmi. Di horror, in realtà, c'è soltanto lo scherzoso nome dell'utile stumento che Luigi porta sempre in mano, il Game Boy Horror, parodia del Color. Anche se il protagonista dà segni di spavento i fantasmi sono tutti buffi e colorati, tutt'al più suscitano due risate.
    Niente salti allora; si diceva dell'aspirapolvere. All'inizio della sua avventura Luigi conosce il professor Strambic, il quale si dichiara studioso dei fenomeni spettrali in atto nella magione. Questo ci fornisce, oltre al già citato Game Boy Horror (mappa, radar, archivio e semplice scanner), il poliedrico aspirapolvere Poltergust 3000 per catturare i fantasmi. Ma viene buono anche per spostare oggetti, raccogliere soldi, oppure per sparare fuoco, acqua o ghiaccio una volta caricato con gli spiritelli elementali appositi.
    Ai normali fantasmi se ne affiancano alcuni speciali, che rappresentano i precedenti inquilini, sono più difficili da catturare e una volta presi vengono passati da Strambic nel "ritrattificatore" per renderli dei bellissimi quadri da ammirare nell'apposita galleria! Inoltre, ad un certo punto, appaiono i Boo, guidati dal loro re. Il progresso nel gioco è segnato grossomodo da due o tre fantasmi più impegnativi, che possono essere considerati dei boss. Non è necessario visitare ogni stanza o catturare tutti i fantasmi speciali per finire Luigi's Mansion.
    All'esplorazione atta a finire il gioco, si unisce la raccolta dei soldi; tra monete, banconote, lingotti, pietre preziose e perle ce n'è un'infinità e la sfida più impegnativa probabilmente è proprio quella di trovare i modi per raccoglierne tanti da ottenere... la ricompensa migliore alla fine. Ma non prima di aver riaffrontato il tutto in versione mirror, ogni cosa invertita e difficoltà maggiore.
    Luigi's Mansion sarebbe un simpatico gioco e niente più se non fosse per l'ottima atmosfera che Nintendo è riuscita a creare. La casa è piena di particolari, realizzata bene, considerando che questo è il primo lavoro per GameCube. Proprio per questo è encomiabile la mappatura dei comandi, la quale offre una panoramica sulle possibilità del nuovo controller, in particolare sui grilletti (L e R) analogici coi quali si controlla l'aspirapolvere.
    Luigi e tutto il cast sono divertenti, con il protagonista che riesce ad esprimere le sue emozioni a seconda di come è la situazione. Spassosissimo sentirlo chiamare "Maaariooo", il tono cambia se la zona in cui si trova non è ancora stata ripulita dai fantasmi. In più, dimostrando di essere rilassato, in queste aree bonificate e ridate alla luce, Luigi fischietta accompagnando la musica di sottofondo. Invece, se ancora ci sono nemici, non fa altro che canticchiare la musica in evidente panico nervoso.
    Un richiamo al mondo Nintendo brillantissimo è la stanza della musica, con quesito a tema Mario finale.
    Sono i particolari a rendere questo gioco importante. Non tanto per qualche qualità molto sviluppata, quanto per riuscire ad essere fino alla fine, ma anche oltre, godibile, fresco come appena iniziato. E' un esperienza che scorre liscia.

    COMMENTO FINALE


    "Insomma, un motivo vero e lampante per proporre Luigi’s Mansion come un buon gioco non riesco a trovarlo. Posso dire che, se lo si prova, riesce a dare parecchio in senso di appagamento, forse per la sua semplicità e per non cercare di essere il primo della classe."

    Domenico "Mimtendo" M.





    Altre immagini:



    Commenti 8 Commenti
    1. L'avatar di Jamitov Hymem
      Jamitov Hymem -
      quoto la review..la semplicità è il suo punto di forza, e per una volta Luigi è sul palcoscenico del ngc..a me è piaciuto
    1. L'avatar di Super Fabio Bros
      Super Fabio Bros -
      Back-up commenti RH 1.0:


      Commento scritto da: L'Irrealista - 12/01/2010

      è il primo gioco che presi per il Cubo, questa piccola scatola dei sogni color viola da cui scaturiscono accessi a mondi fantastici, lisergici e coloratissimi, e Luigi's mansion è una sgangherata, folle e meravigliosa incursione della Nintendo nel topos della Casa Stregata. 9 alle disavventure del povero Luighi!

      Commento scritto da: Domenico - 23/07/2009

      giusto, mi pare di non aver detto della durata del gioco, un po' cortina, ma come si suol dire, poco ma buono; anche se davvero la versione capovolta è più difficile ed impegnativa

      Commento scritto da: Fabiokrt - 14/07/2009

      Quando uscì nn lo presi perchè nn avevo disponibilità economica personale in quanto troppo giovane Ora invece che lo vorrei recuperare non lo trovo da nessuna parte XD

      Commento scritto da: Super Fabio Bros - 02/07/2009

      Resident Evil ha dato senza dubbio una grande influenza su questo gioco, ma ovviamente trattandosi di un gioco basato sul fratello di Mario il tono non poteva essere che parodistico. Alcune trovate sono divertentissime ed autoironiche, come il Game Boy Horror o il debutto di Strambic. La brevità dell'avventura non ne sminuisce il valore, la realizzazione tecnica è molto buona e la giocabilità si attesta su alti livelli. Come primo gioco uscito per Game Cube è davvero originale e si discosta dalla classica accoppiata nuova console Nintendo - nuovo Mario. Da riscoprire su GC o anche su Wii.

      Commento scritto da: cristian - 02/07/2009

      bellissimo gioco solo che è troppo corto.

      Commento scritto da: TONYES - 13/02/2009

      MI SN DIVERTITO UN CASINO PARLIAMOCI CHIARO LUIGI E UN PERSONAGGIO SIMPATICISSIMO MI FA MORIRE DAL RIDERE, CONCORDO PIENAMENTE CN IL VOTO 8

      Commento scritto da: gogeba - 13/12/2008

      gioco molto molto bello concordo sia stato troppo bistrattato dai recensori del tempo io lo ho trovato molto buono 8 meritato ps concordo sulla recensione quasi su tutto.... mha il pad del game cube secondo il mio parere è uno dei meno riusciti di nintendo provate voi a giocare a un picchiaduro con quello......

      Commento scritto da: Epikall - 13/12/2008

      Appena uscito, LM destò parecchie perplessità nella stampa specializzata. Ho avuto modo di prenderlo svariati anni dopo e devo ammettere di non aver capito il perchè: è un gioco divertentissimo, particolare e pieno di trovate spassose. Inoltre è più profondo di quanto non lasci trapelare all'inizio e tecnicamente vanta una fisica piuttosto interessante. Una volta finito difficilmente lo si riprende ma ormai è una prassi di quasi tutti i VG. Insomma, come gioco d'esordio l'ho trovato perfetto. 8/10 meritatissimo.

      Commento scritto da: Dariolino78 - 12/12/2008

      Questo gioco mi è piaciuto molto. Sopratutto mi son divertito ad aspirare i fantasmi. Peccato che, a parer mio, sia veramente troppo corto. Se fosse stato un po' più lungo sarebbe potuto diventare un capolavoro.
    1. L'avatar di Robbey
      Robbey -
      Luigi's mansion è un gioco che ho avuto la fortuna di recuperare una settimana fa e devo dire che è troppo bello. aspetto con ansia anche il seguito
    1. L'avatar di astroganga
      astroganga -
      Nella sua semplicità è unico nel suo genere e allo stesso tempo meraviglioso
    1. L'avatar di Nembulus
      Nembulus -
      Corto forse sì, ma per l'epoca (inizio millennio). Ormai molti giochi non superano le dieci ore (lasciando da parte i vari Fallout e Elder's Scrolls...).
      In effetti, un po' di timore, al buio, lo incuteva, neh! Ha preso un po' da Resident Evil e Silent Hill, atmofera ed enigmi decisamente ispirati.
      Giocato al lancio e rigiocato pochi mesi fa. Sempre favoloso.
      In attesa del seguito su 3DS (era ora)!!!
    1. L'avatar di pckid73
      pckid73 -
      Non mi sono mai trovato pienamente a mio agio con l'aspira-fantasmi... inoltre il GC è una console con la quale (purtroppo) non ho avuto il tempo di giocare abbastanza. Mi riprometto però di dare un'altra possibilità a questo gioco, non fosse altro per il piacere di tornare in soffitta a riprendere il mio Gamecube nero!
    1. L'avatar di vectrivell
      vectrivell -
      Sono mesi che ho comprato questo gioco perché finalmente l'ho trovato ad un prezzo decente... MA NON RIESCO A TROVARE IL TEMPO PER GIOCARCIIIII.... E leggere i vostri commenti mi fa cadere in depressione!!
      INFINITE SADNESSSSSSS
      Spero che esca presto per 3ds così posso giocarci in pausa pranzo o nel letto la sera... ehehehe!
    1. L'avatar di deadhead
      deadhead -
      vectrivel come ti capisco, ho preso il cubo solo a fine generazione, mi sono preso un sacco di giochi tra cui questo ed eternal darkness (altro capolavoro a detta di tutti) ma un pò la mancanza di tempo un pò i nuovi giochi che escononon trovo mai il tempo di ritiralo fuori, lo potrei giocare anche con la wii ma mi piace troppo vedere quel cubetto viola accanto alla tv, e pensare che ho anche lasciato a metà mario sunshine