Secret Commando - Master System | Retrogaming History
Registrati!
  • Secret Commando

    Secret Commando

    Siamo nella giungla, in mezzo ad una guerra, soli contro tutti, per liberare tutti i gli ostaggi e portare la pace.
    Così inizia la nostra avventura!
    Secret Commando, realizzato da Sega nel 1986, quindi più o meno al lancio sul mercato del Master System, si propone come uno sparatutto a scorrimento verticale.
    Vestiamo i panni di Ashura, un combattente armato di un M-60 (dotato di munizioni infinite) e di frecce-bomba (in numero limitato, che dovremo raccogliere sul campo di gioco).
    Il gioco è strutturato in 6 livelli che si differenziano come ambientazione e nemici.
    Si attraverseranno giungle, foreste, deserti e paludi, si passerà dalla città, sbarcheremo anche in una spiaggia per combattere i nostri avversari armati fino al collo!
    Infatti, i soldati nemici dispongono di svariate armi (che purtroppo noi non potremo mai utilizzare): incontreremo fucilieri, cecchini che riescono a colpire da notevole distanza, lanciafiamme, soldati lanciatori di coltelli (anche alle spalle!)…addirittura combatteremo contro dei carri armati e in città ci troveremo gli sceriffi (con tanto di cappello) contro!
    Per fortuna il nostro Ashura potrà potenziare il suo arsenale liberando gli ostaggi che si trovano all’interno di tende e capanne che ci regaleranno dei power-up una volta liberati (si va dalle “ frecce bomba” alla possibilità di aumentare il raggio d’azione dell’M-60).
    A prima vista il gioco potrebbe sembrare un clone di “Commando” della Capcom uscito nelle sale l’anno prima, infatti i caratteri in comune sono evidenti, a partire dal titolo stesso.
    Difatti, alla fine di ogni stage troveremo, al posto del solito boss, una muraglia da abbattere dopo aver superato con successo un vero e proprio assedio nemico (proprio come in Commando!).
    Ma le differenze ci sono!
    Nel mondo creato da Sega il tutto si svolge ad una velocità notevolmente inferiore rispetto al titolo Capcom e ho trovato che questa caratteristica aggiunge un bel po’ di strategia e riflessione nel decidere le nostre tattiche d’attacco (per esempio trovare i punti in cui si è coperti dal fuoco nemico utilizzando oggetti del paesaggio stesso o studiare la traiettoria delle schegge delle “ freccie-bomba” per colpire più nemici contemporaneamente).
    Per quanto riguarda il comparto tecnico (tenendo presente che è anche uno dei primi giochi per questa macchina) posso dire che l’utilizzo dei colori è esemplare, gli sprite dei nemici sono ben definiti e davvero apprezzabili, seppur nella loro semplicità, e i proiettili (dei bei pallini bianchi come quelli di Pong) riescono nel loro compito di essere sempre visibili dandoci la possibilità di evitarli.
    Anche i temi musicali sono apprezzabili e non disturbano le nostre partite.



    COMMENTO FINALE


    Giocabilità immediata, grafica coloratissima: pur non essendo né originale, né un capolavoro, Secret Commando riesce nel suo compito più importante: divertire (perché no, anche in due!). Consigliatissimo a tutti i possessori del Sega Master System!

    Carlo "jfruscian" Di Toma





    Altre immagini:




    Commenti 6 Commenti
    1. L'avatar di Jamitov Hymem
      Jamitov Hymem -
      sì, è un commando della capcom col freno a mano tirato
      Comunque ai tempi l'apprezzai molto..
    1. L'avatar di Robbey
      Robbey -
      Carino mi ricorda il 1° metal gear
    1. L'avatar di Dariolino78
      Dariolino78 -
      Un gioco più interessante di quello che sembra a prima vista. Concordo sul voto.
    1. L'avatar di WALID
      WALID -
      sembra carino lo provero' stasera..
      ps. ma cosa ci fa' li' la foto di rambo
    1. L'avatar di Ikaris
      Ikaris -
      ma cosa ci fa' li' la foto di rambo
      Perché questo gioco è la release, priva di licenza apposita, di Rambo: First Blood Part II... gran bel gioco comunque, anche se così a memoria lo ricordo parecchio difficile...
    1. L'avatar di retrogamer
      retrogamer -
      io l'ho provato nella versione "rambo" e devo dire che è molto bello
      ps= la versione rambo rispetto alla versione normale ha:
      una musica della schermata titolo che replica quella del film, e immagini di intermezzo tra i livelli con riferimenti a rambo.
      tolte queste sparisce anche il "rambo feeling" però secondo è il miglior videogame basato su rambo. (insieme a quello per c64 e MSX)