Space Manbow MSX2 | Retrogaming History
Registrati!
  • Space Manbow

    Space Manbow

    Se vi dico Konami, che cosa viene in mente?? Scommetto che molti di voi avranno subito pensato a Metal Gear, magari a Silent Hill oppure ai vari PES, ci sarà chi ha pensato alla Playstation2. Negli anni 80 invece, Konami era sinonimo di msx, si perché in quegli anni, questa famosissima Software-house produsse una quantità abnorme di titoli per i sistemi inventati da Kazuhiko Nishi. Molte serie attuali hanno visto la luce su questi computer, per esempio Metal Gear o Vampire Killer (Castlevania), alcuni titoli invece sono rimaste “esclusive”, se così possiamo definirle, e per godervele dovrete per forza comprarvi un msx, oppure rivolgervi a qualche emulatore. Tra le varie esclusive che vanta l’msx c’è uno sparatutto chiamato “Space Manbow” che, insieme ad “Aleste 2”, si contende la palma di “miglior sparacchino per msx”. Uscito nel lontano 1989 su cartuccia Megarom, questo futuristico sparatutto, risulta attualmente irreperibile, salvo alcune copie che di tanto in tanto appaiono su ebay, raggiungendo cifre intorno alle 200 euro. In pratica si tratta di uno sparatutto a scorrimento multi direzionale, cioè sia verticale che orizzontale. Space Manbow è caratterizzato da una grafica nitida, coloratissima e veloce, molto veloce, con sprite che schizzano da tutte le parti causando spesso turbe mentali al povero videogiocatore, fondali ben disegnati ed ottimamente definiti, Boss enormi (cosi enormi che quando arrivano, magicamente il fondale scompare lasciando lo schermo nero… forse per un problema di scarsa memoria). Il gioco si dirama su otto livelli con scrolling variabile. Quest’ultimo, una volta tanto risulta fluido in entrambe le direzioni, il che dimostra il talento dei programmatori Konami (purtroppo l’msx, non disponendo di scrolling hardware, tende ad avere lo scrolling orizzontale molto scattoso). Il comparto audio, grazie alla presenza di un chip SCC (Sound Custom Chip, un chip audio creato dalla Konami per alcuni dei suoi giochi) all’interno della cartuccia, permette un accompagnamento sonoro veramente curato con musica belle pompose ed effetti di ottima fattura. La vostra astronave ha a disposizione due tipi di armi, dei pod con sparo direzionabile e siluri da sganciare sul nemico. La giocabilità è immediata anche se la difficoltà elevatissima è spesso causa di stress e depressione. Alcuni punti risultano incredibilmente ostici e per superarli bisogna avere un perfetto “controllo al pixel” della vostra astronave. Se non siete Hardcore Gamer, è inutile tentare di giocare, rischiate solo di far del male al vostro computer, magari prendendolo a pugni dopo l’ennesima vita persa nello stesso punto.





    "In definitiva, un altro capolavoro Konami, un altro magnifico sparatutto da aggiungere alla vostra collezione, un altro pezzo di storia da tramandare al prossimo."

    Emanuele "HaZYeL" Martarelli




    Altre immagini:




    Commenti 1 Commento
    1. L'avatar di Jamitov Hymem
      Jamitov Hymem -
      Uno shump for fans only..se avete fegato e -tanta- pazienza..cimentatevi, altrimenti skippate