Il bit ti fa bello: Lara Croft | Retrogaming History
Registrati!
  • Il bit ti fa bello: Lara Croft

    Il bit ti fa bello: Lara Croft

    Il bit ti fa bello e anche sexy oserei dire. Infatti questa volta, dopo aver parlato di panzoni baffuti, tabaggisti della domenica e casi disperati (ogni riferimento a Edward Carnby è puramente casuale), il vostro Sunstoppable vi racconterà la metamorfosi della gentil donzella Lara Croft, entrata nella storia del divertimento videoludico (addirittura!!) grazie alle sue enormi tet... potenzialità: sapete no, salti, capriole, sparare...







    Sensualità a 32 bit
    Anche Lara, come molte star videoludiche, è figlia dei 32 bit e forse, come leggenda narra, di un disegnatore bontempone lettore di giornaletti porno.
    Quando fece il suo debutto in società non mancò di scatenare l'ormone di giovani giocatori che forse prima di Lara non avevano visto ancora un'esemplare di essere umano femminile in quanto si eccitavano a guardare un mostro!
    Ebbene si, la prima Lara era di una bruttezza immane: al posto del seno c'erano due coni di quelli che si mettono sulla strada, era stempiata, aveva le labbra color "cianotico" e le gambe storte. Quando camminava o faceva i famosi "passettini" sembrava come se avesse un palo infilato nel...la schiena (ehm). Ma come tutte le donne riccone che rinchiudono il proprio maggiordomo in un frigorifero (che tra l'altro è grande quanto casa mia) che hanno trent'anni da almeno dieci anni, Lara non ha potuto fare a meno di usare grandi quantità di bit per modificare il suo aspetto.
    E così nel secondo capitolo di Tomb Raider, le tette diventano tonde ed enormi come due palloni da basket e le labbra ancora più grosse (come un canotto) ma sempre di un colore un po' preoccupante. Ma non finisce qui: nei successivi capitoli, sempre su PSX, Lara avrà un capoccione spropositato con in più uno sguardo perso nel vuoto (segno di grande intelligenza...) e una treccia di capelli che sta dritta immobile come se Lara si fosse fatta lo shampoo con il viagra (vedere le foto per credere). Ma per la contessa Croft non era ancora abbastanza, l'età avanzava e bisognava agire...bit a volontà!



    Sensualità Next-gen
    La nostra bella archeologa si guarda allo specchio e non può fare a meno di notare che con l'attuale potenza delle console è diventata una gran figa (come direbbero i "giuovani" d'oggi). Il seno è sempre più tondo ma più piccolo (prima se lo fa grande e poi cambia idea e lo riduce), la bocca sempre "cianotica" ma bella carnosa, le gambe ancora più lisce (troppo, sembrano di ceramica) e nonostante la sua età, ben 41 anni, è un gran pezzo di femmina... ma... ma sembra più umano e reale il manichino del negozio di biciclette sotto casa che Lara. Eh si, il problema maggiore è sempre stato il fatto di sembrare più l'amica di Pinocchio che una donna vera e propria (la cosa sbalorditiva è che anche le modelle che ne vestono i panni nella realtà non sembrano umane). Anche il modo di camminare è sempre legnoso, a metà strada tra Robocop e un Super Mario con il famosissimo palo nella "schiena". Ma lasciatemi spendere anche qualche parola sul carattere della contessa Croft: il personaggio più antipatico dell'universo. Arrogante, spocchiosa (mi ricorda qualcuno...) ed intelligente come una corteggiatrice di Uomini e Donne di cui ne condivide anche le frasi inutili. Nonostante ciò, le vogliamo bene. In fondo è stata la prima a farci fibrillare grazie ai suoi due coni che gli uscivano dal petto. Mito.


    Sandro "Sunstoppable" Prete

    Altre immagini:



    Commenti 1 Commento
    1. L'avatar di igorstellar
      igorstellar -
      HAAA
      la maggiorata da combattimento piu' famosa di tutte !!!
      grande sun !!!