Il bit ti fa bello: Link | Retrogaming History
Registrati!
  • Il bit ti fa bello: Link

    Il bit ti fa bello: Link

    Nuovo appuntamento con il bit ti fa bello che questa volta scomoda nientepopodimeno il verde (no! non è Hulk) Link che ad una attenta analisi risulta essere uno dei più ambigui personaggi dato che riesce a diventare grande e piccolo a suo piacimento. Ma forse io, sommo Sunstoppable (prrrrr!), ho scoperto la verità. Che la Triforce abbia pietà di me!







    C'era una volta un bambino...
    Più che un bambino sembrava una macchia d'insetto schiacciato sul vetro!. Ebbene si, il primo Link fece la sua apparizione sul leggendario Nes ed era composto da due colori: il verde della tunica che lo contraddistingue e il classico marrone orrido (il Nes era particolarmente adatto a gestire varie tonalità di marrone orrido) che era un po' tutto il resto del corpo. La cosa bella è che sembrava un uomo passato sotto una pressa tanto che era tozzo. E così, misteriosamente, come per magia, nel seguito sempre uscito per Nes, Link si allunga, forse cresce o forse viene stirato, sta di fatto che è alto il doppio di quello che era prima mantenedo però il classico vestiario con la combo di colori verde/marrone orrido. Sino ad ora nulla di sconvolgente, uno pensa: "Beh nel primo episodio era un bimbo, nel secondo è un ragazzo... beh sarà cresciuto!" e invece la logica del tempo viene sconvolta quando Link si presenta alla prova dei 16 Bit di nuovo piccolo (!!??) con la sua classica "mise", ma con i capelli viola (!!!), alla stregua dei peggiori punk anni 90. Ma come fa un bimbo ad avere i capelli viola come Satomi di Kiss me Licia? Non erano meglio i capelli color marrone orrido? Perchè è di nuovo piccolo se nel Nes lo avevamo lasciato grande? Tutte le risposte dopo la pubblicità.

    C'era una volta un'ocarina...
    I 64 Bit danno una sferzata di energia a Link che per l'occasione sfoggia grandi abilità fisiche non indifferenti per un bambino: salta, gira, raccoglie, combatte, ma dove sono andati a finire i capelli viola? Ora sono biondi dal classico look alla Leonardo di Caprio, ma poi perchè nel gioco diventa grande ed ha pure l'orecchino, come il miglior fan di Maradona, se da piccolo non lo aveva? Qua più che "il bit ti fa bello" è "il bit ti rincoglionisce". Ma continuiamo perchè dopo essere grande/piccolo in un gioco, con il Gamecube in Wind Waker è sempre piccolo poi in Twilight Princess è di nuovo grande ( e si trasforma pure in lupo, ma è meglio non indagare...). In realtà, dagli archivi segreti Nintendo, ho scoperto che il primo bimbo Link ebbe così tanto successo che si montò la testa ed iniziò ad abusare di Bit sino ad essere chiuso in una clinica costringendo Nintendo a chiamare il fratello che però non era molto credibile come bambino. Nel frattempo il primo Link diventa uno scapestrato che con la scusa dell'incarnazione della triforce del coraggio inizia a frequentare la feccia dei videogiochi come fare apparizioni sugli sconosciuti schermi del CDi (e non ditemi che non ci vuole coraggio a far parte di quel gioco). Grazie all'aiuto di Miyamoto si riprende con una grande performance in "a link to the past", però si era già tinto i capelli di viola (!!) durante il suo periodo buio. Tutto finì bene (nessuno si accorse dei capelli) e così si ritrovarono con due Link, uno piccolo e uno grande (secondo me, due sniffatori di bit) che per non lasciarli disoccupati lavorano insieme e a turno... ehm...

    Sandro "Sunstoppable" Prete


    Altre immagini:



    Commenti 7 Commenti
    1. L'avatar di Robbey
      Robbey -
      Link nell'era 64 bit ha trovato la sua fonte d'oro, nel cd-i ha invece trovato il peggio che possa esistere, con quei disegni animati primitivi sembravano fatti da degli idioti, e il doppiaggio in inglese fa pena sembra doppiato da degli ubriaconi.

      Spoiler:
    1. L'avatar di Simo21
      Simo21 -
      la versione capelli viola è veramente la più incomprensibile...
    1. L'avatar di retrogamer
      retrogamer -
      la versione cdi è orribile! e con questo ho detto tutto!
    1. L'avatar di Alerage
      Alerage -
      voglio porvi una domanda, di recente ho visto un'immagine su internet con un link vestito di blu/viola, da dove viene?
      a primo sguardo ho pensato a four sword ma era tridimensionale, questo link .-.
    1. L'avatar di Sunstoppable
      Sunstoppable -
      sarà forse la mise di ocarina of time. lì link iondossa tre costumi, uno rosso fuoco, il classico verde e la tunica bluastra.
    1. L'avatar di TheBosZ
      TheBosZ -
      non mi toccate il CD-i è fonte di grande ispirazione per me (vedi anche immagine a fianco haahah )
    1. L'avatar di AlextheLioNet
      AlextheLioNet -
      Già il famoso "marrone orrido" del NES... ovvero il "marrone cacchina"

      Oddio... anche Mega Drive dall'"alto" dei suoi 512 colori non mancava di sfoggiare tonalità assai discutibili... nel 1991 (ma anche negli anni della "maturità" -per fortuna più sporadicamente-) erano di gran moda il "viola random", il "marrone-cacchina a 16 bit" e il "ciano CGA-style"