Chrono Cross OST | Retrogaming History
Registrati!
  • Chrono Cross OST

    Chrono Cross OST

    Una delle tante soundtrack che più mi è rimasta nel cuore è quella del fantastico Jrpg Square, Chrono Cross, l'atteso seguito di Chrono Trigger. Realizzata da Yasunori Mitsuda, la colonna sonora di Chrono Cross è qualcosa di sublime, risultando un tutt'uno con le immagini, anzi delle volte si ha l'impressione che il gioco sia stato costruito intorno alla musica. L'album, uscito nel 1999, è formato da tre dischi contenenti tutti i 67 brani originali presenti nel titolo Playstation, molti dei quali presi dal gioco Radical Dreamers (un'avventura testuale ambientata nel mondo di Chrono Trigger, sviluppata per il SatellaView, un decoder satellitare da applicare alla base del Super Famicom). Questi brani, insieme ad alcuni riarrangiamenti di alcune tracce presenti in Chrono Trigger (sempre realizzate dal maestro Mitsuda), sono mischiati con tutta una serie di nuove e bellissime melodie, che faranno la felicità dei fans di questa gloriosa saga Square. Quello che colpisce è la morbidezza e la dolcezza degli arrangiamenti che delicatamente abbracciano il cuore dell'ascoltatore; un netto cambiamento rispetto al tono più "aggressivo" (tanto che talvolta si aveva l'impressione che la musica non rispecchiasse l'evento che accadeva a schermo, sovrastando la scena) della colonna sonora che Mitsuda realizzò per Xenogear. In Chrono Cross, il compositore giapponese, ha saputo cogliere in pieno lo spirito scanzonato del titolo Square, in cui le melodie non si limitano solo ad esaltare i momenti chiave, ma sottolineano tutti i frangenti, dai momenti meno importanti a quelli più significativi.
    Ecco, se c'è un termine che si può dare all'opera di Mitsuda, questo è omogeneità; la grande varietà delle melodie, che potrebbero andare in contrasto tra loro, sono accordate in maniera sorprendente; si passa da un brano all'altro con un'armonia che sembra fare della colonna sonora un unico pezzo che scorre in un fluido equilibrio.
    L'impronta multiculturale data alle melodie, l'uso principale e variegato della chitarra acustica e del pianoforte, il ricorso a suggestivi cori di sottofondo e il classico brano cantato in chiusura del gioco (intitolato Radical Dreamers e cantato da Noriko Mitose), sapranno infondere nell'ascoltatore (e in misura maggiore in chi ha giocato a Chrono Cross) delle sensazioni vivide, difficili da dimenticare, in cui si riconosce l'inconfondibile stile di Mitsuda, che con quest'opera ha ulteriormente perfezionato.

    Tracklist:

    DISC 1 - Beginning
    01. CHRONO CROSS ~ Time’s Scar ~
    02. Brink of Death
    03. Arni Village ~ Home
    04. The Plains of Time ~ Home World
    05. Dance with the Lizards
    06. Reminiscence ~ Sentiments which Cannot be Erased ~
    07. At the Shore of Dreams ~ Another World
    08. Arni Village ~ Another
    09. Transient Sentiments
    10. Lost Fragments
    11. Drowned Valley
    12. Termina ~ Another
    13. Those that Passed Away
    14. Shadow Forest
    15. Snake Bone Mansion
    16. Victory ~ Gift of Spring ~
    17. Lost Child of Time
    18. Galdov ~ Another
    19. Hydra’s Swamp
    20. Fragments of Dreams
    21. Sailing ~ Another World
    22. Ghost Ship
    23. Dead Volcano
    24. Ancient Dragons’ Fortress
    25. Sorrow

    DISC 2 - Succession
    01. Start of a Dream
    02. Loophole between Dimensions
    03. Termina ~ Home
    04. Dragon Knight
    05. Sailing ~ Home World
    06. Galdov ~ Home
    07. Marbule ~ Home
    08. Zelbes
    09. The Amazing Magic Troupe
    10. Slumber
    11. Chronomantic
    12. Predicament
    13. Optimism
    14. Isle of the Dead
    15. Dead Sea ? Tower of Ruin
    16. Those Imprisoned by Fate
    17. Light, Lost Already
    18. Island of the Earth Dragon
    19. The World’s Navel
    20. Gale
    21. Victory ~ The Call of Summer
    22. Marbule ~ Another
    23. Magic Granted by the Faeries
    24. Etude 1
    25. Etude 2
    26. MAGICAL DREAMERS ~ The Wind, Stars, and Waves ~

    DISC 3 - Change
    01. Garden of the Gods
    02. Chronopolis
    03. FATES ~ God of Fate ~
    04. Jellyfish Sea
    05. Orphanage in Flames
    06. Girl who Stole the Stars
    07. Time’s Dream
    08. The Dragons’ Prayer
    09. Tower of the Stars
    10. Frozen Flame
    11. Dragon God
    12. In the Darkness of Time
    13. Life ~ Distant Promise ~
    14. Reminiscence ~ Sentiments which Cannot be Erased ~
    15. RADICAL DREAMERS ~ Jewel which Cannot be Stolen ~
    16. Fragments of Dreams


    COMMENTO FINALE


    "Non posso che consigliare l'ascolto di questa bellissima colonna sonora, punto più alto toccato da Mitsuda, che con quest'opera ha saputo trasformare la sua visione del mondo di Chrono Cross in una delle migliori soundtrack mai composte per un videogioco."