Videogame Villains: King K. Rool | Retrogaming History
Registrati!
  • Videogame Villains: King K. Rool

    Videogame Villains: King K. Rool

    Chi avrà finito almeno una volta un episodio della celere saga Rare/Nintendo Donkey Kong Country, conoscerà senza dubbio questo enorme coccodrillo dall'aria non propriamente sveglia, che nel corso delle sue apparizioni ha saputo anche rinnovarsi come cattivo. Ecco a voi King K. Rool!

    Stupide scimmie!!
    King K. Rool (da cui il nome è un gioco di parole con il vocabolo inglese Cruel cioè crudele) è il leader dei Kremling, un gruppo di pazzi coccodrilli che vivono su un isola vicina a quella di Donkey Kong. E' il classico villain grande, grosso ma fesso. Odia con tutte le sue forze la famiglia Kong e per non si sà quale motivo ha tentato più volte di rubare le loro scorte di banane. Ma i suoi piani non sono andati mai a buon fine dato che è vittima sempre della sua "incompetenza". Basta guardarlo in faccia per capire che non è dotato di grande intelligenza. Però è un tipo che si fa rispettare. La sua scarsa materia grigia è compensata da una forza fisica non indifferente, tutti i suoi scagnozzi lo temono. Scagnozzi che lui tende a maltrattare e punire ad ogni errore. King K. Rool ha anche un brutto carattere e tende ad innervosirsi con molta facilità, ha un tic all'occhio che ne sottolinea l'instabilità mentale ed è dotato di un ventre dorato anti attacco. Non è un tipo leale, anzi in più di qualche occasione ha cercato di farla franca con i trucchetti più sleali.
    Altra particolarità è che ad ogni episodio della serie il caro King K. Rool ha cambiato personalità cercando di evolversi e diventare più forte. Cosicchè
    dopo i panni da re, lo vediamo vestito da Kapitan K. Rool, spietato pirata, per poi prendere le sembianze del classico scienziato pazzo, tale Baron K. Roolenstein. In realtà non si conosce se sia effettivamente sempre lui o che siano tre personaggi diversi. Comunque rimarrà sempre un grande cattivo, tosto da mettere al tappeto e folle al punto giusto da sembrare quasi simpatico. Chissà se lo rivedremo ancora...

    Altre immagini: