Cadillacs and Dinosaurs Arcade | Retrogaming History
Registrati!
  • Cadillacs & Dinosaurs

    Cadillacs & Dinosaurs

    All’inizio degli anni '90, Capcom era sinonimo di picchiaduro a scorrimento, sfornava giochi come se fossero pane ed aveva l’abitudine di trasformare qualsiasi brand in un’allegra scazzottata (tranne per Bud Spencer e Terence Hill, che, sono sicuro, qualsiasi lettore di queste pagine avrebbe voluto per una volta impersonare in qualche titolo Capcom). Ennesima prova di quanto detto sopra è questo Cadillacs and Dinosaurs, fumetto relativamente famoso, da cui la casa di Street Fighter ha tratto ispirazione.

    In confronto, però, a molti titoli simili della stessa Capcom, qui ci troviamo a seguire un plot narrativo più o meno interessante sottolineato più volte da brevi intermezzi in cui i personaggi si lanciano in semplici dialoghi. E così che ci troviamo nel 2513, il mondo è ridotto ad un cumulo di macerie, le città sono sommerse dalle acque e per di più sembrano ritornati i dinosauri grazie ad un pazzo scienziato che vuole creare una nuova razza ibrida sfruttando l’intelligenza umana e la forza, appunto, dei dinosauri. Di tutto il mondo, quattro coraggiosi giovani non ci stanno e si lanciano alla volta del laboratorio del pazzo scienziato facendo allegramente a schiaffi con chiunque si pari davanti. Come da tradizione picchiaduristica, nella scelta del nostro alterego dovremo tenere in considerazione vari fattori: potenza, velocità e abilità nell’uso delle armi, che in questo caso risultano abbastanza distinte e varie, adattandosi bene allo stile del giocatore. Troviamo quindi Jack, capo della banda, che è il classico personaggio bilanciato, poi a seguire c’è la maggiorata Hannah, abile nell’uso delle armi, il simpatico Mustapha che è il veloce del gruppo (e pure il più selezionato, almeno dalle mie parti) e per finire Mess che fa della forza estrema la sua peculiarità. E’ evidente che i programmatori si siano un po’ sforzati per dare una maggiore varietà nei personaggi e non solo. Già dalle prime battute si può notare una certa diversità nelle azioni da parte dei combattenti, che si esibiranno nelle classiche scazzottate Capcom con la possibilità di correre, saltare ed effettuare tutta una serie di mosse (tra cui quella “spazza tutto” che farà perdere un piccola quantità di energia) ma con l’aggiunta di tutta una serie di armi che si potranno trovare sparse negli 8 stage. Ce ne sono veramente di tutti i gusti: si va da coltelli, bastoni, pistole, fucili, mitragliatrici a bombe a mano, dinamite, lanciarazzi, con la possibilità di recuperare dalle casse distrutte anche le munizioni. Questa piccola feature, poco presente nei beat'em up dell’epoca, darà un po’ di pepe all’azione, rendendo il tutto più vario. Lo stesso si può dire del livello a bordo della mitica Cadillac che saprà spezzare ulteriormente nel modo giusto un’azione, che per stessa natura del genere “picchiaduristico”, risulterebbe altrimenti ripetitiva. Positivo è che il gioco Capcom scorre molto piacevolmente, divertendo e non stancando, complice anche la giusta lunghezza dei livelli che risultano ben strutturati e diversificati. A non stancare è anche la buona varietà di tutta la fauna da prendere a calci, trovandoci a combattere contro nemici di tutti i tipi: classici scagnozzi, ciccioni barbuti, nani salterini, grossi energumeni, mostri schifosi, dinosauri di ogni specie e boss di fine livello molto impegnativi che ci sapranno far spendere più di un gettone. In generale, il livello di difficoltà di C&D si mantiene sull’impegnativo andante, con gli stage finali che si riempiranno di nemici da picchiare. In aiuto arriva la possibilità di intraprendere l’avventura con tre giocatori contemporaneamente, sarebbe stato ideale poter sfruttare tutti e quattro protagonisti, ma evidentemente il motore grafico non sarebbe riuscito a tenere il passo.


    Passando al fronte tecnico, si può notare come il titolo Capcom non sia invecchiato per niente male, risultando gradevole anche al giorno d’oggi. Tutti gli sprite, dai protagonisti ai personaggi presenti sono disegnati e animati in maniera egregia, lo stesso si può dire delle ambientazioni degli stage, che, pur non presentando una grande profondità negli sfondi, sono comunque disegnati bene. Insomma, il CPS1 è stato sfruttato più che discretamente dai grafici giapponesi. Anche la parte sonora risulta piacevole, con dei buoni effetti e campionamenti vocali, con le musiche in sottofondo orecchiabili dallo stile “finalfightiano”.



    "Cadillacs and Dinosaurs è un picchiaduro a scorrimento ottimamente confezionato, forse uno dei migliori dell’epoca: divertente, dotato di una buona varietà d’azione (grazie a piccoli espedienti come l’inclusione di numerose armi da utilizzare e del livello alla guida della Cadillac) e di una ben nutrita schiera di nemici. Gli unici difetti che gli si possono attribuire sono congeniti al genere e quindi una, alla lunga, ripetitività del ritmo di gioco e una difficoltà sopra la media (e data la sua natura di coin op mi sembra più che ovvia)."


    Sandro "Sunstoppable" Prete




    Altre immagini:


    Cadillacs & Dinosaurs video gameplay



    Commenti 14 Commenti
    1. L'avatar di Robbey
      Robbey -
      Questo picchiaduro per me è simpatico e divertente da provare anche la versione per Mega cd
    1. L'avatar di gORE70hp
      gORE70hp -
      voto mio: 9
    1. L'avatar di Big_Paul86
      Big_Paul86 -
      Ci giocai molto al tempo. Ci sono affezionato. Ricordo una volta tra l'altro nella quale, mentre giocavo in coppia con Ricky al lago, saltò la corrente aaa
    1. L'avatar di AlextheLioNet
      AlextheLioNet -
      Questo era il periodo in cui la Capcom faceva sempre strike (o quasi)... non ricordo un solo picchiaduro a scorrimento per scheda CPS-1, CPS-1 Q Sound / CPS-1.5 / CPS Dash (Cadillacs & Dinosaurs girava su quest'ultimo hardware) o CPS-2 firmato dalla casa di Osaka che non mi sia piaciuto. C & D, naturalmente, non solo rientra nel folto gruppo degli arcade hit Capcom, ma anche in quello dei coin-op che ricordo più volentieri

      Personalmente lo valuterei con un 8 pieno
    1. L'avatar di AlextheLioNet
      AlextheLioNet -
      Citazione Originariamente Scritto da Robbey Visualizza Messaggio
      Questo picchiaduro per me è simpatico e divertente da provare anche la versione per Mega cd

      I "Cadillac & Dinosaurs" su Mega CD / Sega CD e PC sono totalmente diversi dal coin-op Capcom... si tratta di FMV-based shooter / racing game intitolati "Cadillacs and Dinosaurs: The Second Cataclysm":

      http://en.wikipedia.org/wiki/Cadilla...cond_Cataclysm
    1. L'avatar di striderhiryu
      striderhiryu -
      Insieme a Knight of the round e Captain Commando uoo dei migliori picchiaduro prodotti dalla Capcom negli anni '90, nonchè tra i miei arcade preferiti! Mi associo a chi dice che meriti almeno 8!
    1. L'avatar di cino77
      cino77 -
      voto mio 8 e 1/2
    1. L'avatar di Sunstoppable
      Sunstoppable -
      e perchè gli avreste messo un voto più alto di quanto assegnato da me?
    1. L'avatar di Guybrush
      Guybrush -
      uno dei miei preferiti, giocato e finito 1000 volte
    1. L'avatar di AlextheLioNet
      AlextheLioNet -
      Citazione Originariamente Scritto da Sunstoppable Visualizza Messaggio
      e perchè gli avreste messo un voto più alto di quanto assegnato da me?
      Forse 7 è un voto tendenzialmente più da rivisitazione in ottica "moderna", mentre 8, 8,5 e 9 sono più in linea con un "punto di vista" retrodatato alla metà degli anni '90
    1. L'avatar di LordBritish
      LordBritish -
      Grandissimo gioco! Ricordo di averlo finito con un amico in un baretto marcio dove cambiavano spesso le schede ai coin-op: si era incantato qualcosa o era stato settato male l'insert coin, e abbiamo giocato un pomeriggio con la stessa monetina da 500 L.
      E' vero, la Capcom di quegli anni faceva sempre centro pieno: i miei preferiti della categoria restano Alien Vs Predator, Warriors of Fatee i due Dungeons&Dragons, soprattutto per la varietà di situazioni e personaggi, ma sono dettagli.
      Per me 7 è poco, sia in ottica moderna che retrò (senza offesa, Sunstoppable): darei almeno 8, soprattutto per l'ambientazione insolita e più caratterizzata della media. Certo, i "difetti congeniti" sono innegabili, ma se uno è appassionato del genere (presente ) ci passa sopra davanti a una tale cura per la giocabilità e la confezione impeccabile del prodotto.
    1. L'avatar di gORE70hp
      gORE70hp -
      Warriors of Fate e forse addirittura meglio
    1. L'avatar di maxtex74
      maxtex74 -
      Perchè è sparito il mio commento?
    1. L'avatar di Sunstoppable
      Sunstoppable -
      veramente sono spariti un po' di commenti perchè ci sono stati dei lavori sul server, ce ne scusiamo, se vedi, in homepage c'è anche una nortizia