Zillion Beats 1.3 | Retrogaming History
Registrati!
  • Zillion Beatz 1.3

    Zillion Beatz 1.3

    Vi piacciono gli sparatutto? Amate quelli hardcore che vi fanno sudare le proverbiali sette camicie per terminarli? Desiderate ardentemente dei boss di fine livello immensi e che vi sputano addosso l'impossibile? Allora non potete non avere Zillion Beatz, aggiornato, grazie ad una patch disponibile direttamente nel sito della Rezetia, alla versione 1.3. In questo classicissimo sparatutto verticale dovrete sparare a tutto quello che si muove su schermo, senza alcuna pietà. Per l'occasione avrete a disposizione tre diverse astronavi che differiscono tra loro oltre che per l'aspetto estetico, anche per l'armamentario con il quale inizierete la partita. Oltre alla consueta smart bomb, avrete due tipi di sparo, il vulcan ed il laser (chi ha detto Raiden?), con otto livelli di potenza. Il primo è il classico sparo a raggiera, non troppo potente ma che prende tutto lo schermo, mentre il laser è un fascio blu concentrato, enorme potenza in poco spazio. Installati nella vostra astronave poi, ci saranno due pod che potrete allargare o restringere a piacimento e che spareranno assieme a voi. Ogni tanto appariranno anche delle icone “S” (speed) che serviranno ad aumentare considerevolmente la velocità del vostro sparo, trasformando il vulcan in un vero e proprio “muro di proiettili”. Nella parte destra dello schermo, oltre alle due barre di potenziamento del Vulcan e del Laser, troverete anche una barra “Beatz” che aumenterà in base alla quantità di nemici e proiettili che riuscirete a sparargli contro... più alta sarà quella barra, maggiore sarà il punteggio, ovviamente. La versione 1.30, oltre ad aver finalmente risolto alcuni bug che affliggevano le release precedenti, ha portato diverse novità, tra le quali, un astronave in più (3 invece che 2), diversi livelli di difficoltà tra cui scegliere (da “Super Easy” a “Unbelievable”) e l'opzione “Beat Machine Mode” con il quale è possibile scegliere il boss di fine livello (ah per la cronaca i livelli da affrontare sono cinque) ed osservare le varie differenze di fuoco settando in tempo reale il livello di difficoltà. Niente di tremendamente necessario insomma, giusto per rendersi conto di cosa ci aspetterà se scegliamo quel determinato livello. Questi ultimi sono molto vari... con il “Super Easy” si finisce il gioco con una sola vita, mentre con “Unbelievable”, non si va avanti per più di dieci metri senza perderne almeno tre. In mezzo a questi due estremi, non avrete che l'imbarazzo della scelta, e sono sicuro che troverete quello adatto a voi. Che siate hardcore gamer o semplici casual.


    Tecnicamente, Zillion Beatz è fatto davvero bene. La grafica è molto rifinita, specie alcuni nemici ed i boss di fine livello. Le tre astronavi non brillano per design ma fanno bene il loro lavoro e si lasciano manovrare con estrema disinvoltura. Tutti e cinque i livelli sono caratterizzati ottimamente e differiscono molto l'uno dall'altro, sia per i colori che per ambientazione. Non ci sono rallentamenti o sfarfallii di sorta, e tutto il caos che si forma su schermo è gestibile senza troppi problemi, niente proiettili che si confondono con il fondale o che spariscono all'improvviso. Insomma tutto pulito e fluido. Stesso discorso va fatto per l'audio: come vuole la tradizione, il gioco è infarcito di ottimi effetti sonori e roboanti esplosioni. Le musiche sono ispiratissime e si va dai pompatissimi pezzi techno dei primi livelli alle cattivissime tracce metal degli ultimi. Tutti brani che potete tranquillamente mettervi in un CD ed ascoltarveli in auto (sempre che vi piaccia il genere ovviamente).


    COMMENTO FINALE


    "Che dire? Zillion Beatz è veramente un gran bel gioco. Uno sparatutto con i fiocchi, adatto a tutti (grazie agli otto differenti livelli di difficoltà), molto vario, giocabile e discretamente longevo. Se siete dei maniaci dell'high score, tornerete molto spesso a rigiocarlo, anche dopo averlo terminato diverse volte... e questo per uno sparatutto è fondamentale. Consigliato a tutti, shoot-dipendenti e non."





    Emanuele "Hazyel" Martarelli



    Commenti 1 Commento
    1. L'avatar di Robbey
      Robbey -
      Cacchio, lo devo provare assolutmente, sono un maniaco del genere