Donkey Kong Country Returns - Nintendo Wii | Retrogaming History
Registrati!
  • Donkey Kong Country Returns

    Donkey Kong Country Returns

    Donkey Kong Country rappresenta per il sottoscritto un ricordo speciale, in esso io rivivo una ingenua felicitá e per fortuna questa sensazione non é mai cambiata e presumo non cambierá mai con il passare del tempo. Ancora oggi spesso mi capita di sentire la necessitá che definirei quasi “primitiva” di tornare a scorrazzare in quei livelli frenetici e di assaporare il richiamo della giungla come se fosse ogni volta la prima volta e credetemi se vi dico che adoro immensamente farlo.
    Metto subito in chiaro che sono un fan del personaggio e non solo della serie, iniziai dal primo Donkey Kong Country per Super Nintendo, passando per il Nintendo 64 (Donkey Kong 64), ho praticamente portato a termine ogni singolo capitolo della saga firmata Rare/Nintendo. Ho inoltre apprezzato le svariate versioni portatili (Donkey Kong Land) o alternative come Donkey Kong Jungle Beat. Da queste mie parole quindi capirete bene che chi vi scrive questa recensione non é uno della redazione preso a caso ma un vero e proprio cultore pronto a tutto per difendere la propria passione.
    Ma partiamo con ordine, vorrei prima di tutto dare a tutti voi la possibilità di intendere il valore di questo titolo semplicemente paragonandolo al primo capitolo, anche perchè confrontarlo col terzo risulterebbe devastante!

    1994 vs 2010
    Due epoche differenti, due modi diversi di vedere il platform, di questi tempi il genere è strettamente legato al passato risultando così poco attraente. Discorso completamente inverso per i veterani del videogioco “classico” che dinanzi ad un platform non possono far altro che gioire, fatto sta che per me questo nuovo Donkey Kong Country Returns si trovava giusto nel mezzo della questione. Quando seppi dello sviluppo da parte di Retro Studios di questo nuovo titolo pensai “Cavolo, il mio sogno che si avvera, ma non è un pò troppo tardi? Saranno in grado di riproporre un titolo valido?”. Purtroppo non tutti i sogni si avverano come vorremmo che fosse, infatti il sottoscritto si trovava a “gioire” per un non molto esaltante platform realizzato da una software house diversa dall’originale, il gioco però avrebbe potuto sicuramente risvegliare il bambino dodicenne che giocava spensierato al suo videogioco preferito.
    La Wii è accesa, il gioco gira ad alta velocità, sono pronto per cominciare il viaggio nel tempo...


    Effetto Simpatia
    Scommetto i miei preziosi pollici che tutti voi ricordate perfettamente la scena iniziale in cui Cranky Kong girava la manovella del grammofono e la musichetta che evolveva ritmando l’entrata di Donkey Kong, con il povero vecchietto mandato all’aria dal gorillone che preso dalla musica cominciava a ballare spensierato ignaro del nonno che per vendicarsi gli lanciava addosso una bomba! Boom! Che risate! DKC si presentava da subito come uno dei più simpatici giochi presenti su SNES. Purtroppo non avviene la stessa cosa per il titolo Wii che comincia con una schermata del titolo piatta e con la intro meno divertente e ispirata di tutta la serie. Un po' in tutto il gioco comunque si respira un’aria fredda, non so descrivi bene l’effetto, beh, forse causata dal ricordo delle faccine, dei balletti e tutte le animazioni ironiche proposte in DKC che stranamente non sono affatto presenti in DKCR! Tutto è dannatamente statico, ahimè, non c’è quell’effetto simpatia tanto ricercato da Rare.

    Storia senza senso
    Rettili e mammiferi sono animali diversi per natura, un gorilla e un coccodrillo potrebbero odiarsi per ragioni istintive, questa potrebbe già essere una prima spiegazione della storia di DKC, cosa che purtroppo non avviene in DKCR.
    Un giorno, una tribù di tamburi volanti animati (con occhi, braccia e mani), comandata da un totem immerso nella lava di un vulcano, decide di incantare tutti gli animali dell’isola DK costringendoli a rubare tutte le banane. Donkey e Diddy intuiscono che c’è qualcosa che non va e intervengono a loro modo.
    Tutto qui? Si! Ricordate King K. Rool e tutta la sua Kremling Krew? Qui non ci sono!

    Meglio la quantità o la qualità?
    Sembra proprio che Retro Studios non abbia puntato su nessuna delle due cose, mi spiego meglio: la grafica di DKC stupiva per l’uso del CGI (grafica al computer) che le dava un aspetto 3D ancora oggi apprezzabile, al contrario in DKCR tutto è in puro 3D, ma non stupisce affatto. Gli scenari sono semplici, poco originali e a volte fuori tema, inoltre non offrono nulla in termini visivi. Stessa cosa i personaggi, realizzati banalmente, soprattutto i nemici sono terribilmente noiosi, scarsi sia in quantità su schermo che come varietà.
    DKCR è un platform, quindi si salta, si corre e si soffia... si! si soffia, lo so non c’entra una banana ma è così. Durante il gioco vi imbatterete in piante o fuochi che potrete spegnere soffiando, guadagnando vite o monete, ovviamente per soffiare dovrete usare il pad (giú+1+scuoti il controller). Tutto questo soffiare bloccherà il frenetico scorrere del gioco, rendendolo molto lento in confronto a DKC. I controlli in generale non sono adatti ad un platfom che si rispetti, il continuo scuotere del controller per fare una semplice capriola è a mio giudizio irritante.
    Un punto molto importante che secondo me rovina completamente DKCR è l’assenza del cambio di personaggio. Ricorderete che in DKC premendo il tasto Select era possibile cambiare il personaggio da Donkey (maggiore forza fisica) a Diddy (maggiore agilità) o viceversa a seconda della situazione da affrontare, in DKCR non è possibile farlo! Purtroppo Diddy vi farà compagnia seduto sulla schiena di DK con il compito di usare il suo Jetpak per allungare la distanza del salto o per eseguire una mossa circense. Solo se giocherete in due player uno dei due giocatori potrà usare Diddy.
    In termini di quantità dei personaggi, questo DKCR perde nettamente il confronto con DKC in quanto nel titolo Wii è presente solo Rambi il rinoceronte come “animal buddy” mentre su SNES ne erano presenti ben cinque (Rambi, Enguarde, Expresso, Winky, Squawk)! Stessa cosa per la famiglia Kong che in DKCR è rappresentata da Donkey, Diddy e Cranky mentre su SNES erano presenti anche Funky e Candy. Il discorso non cambia se paragoniamo i nemici, nettamente più numerosi nel titolo Nintendo/Rare.
    Ricordate il livello acquatico (Aquatic Ambiance) e il suo meraviglioso tema musicale? Beh, in DKCR non esistono! Anzi, Donkey Kong e Diddy Kong non nuotano in nessun livello!


    Fine del viaggio
    Sì, meglio così, meglio non continuare a credere che questo DKCR possa minimamente avvicinarsi a quello che fu DKC. Meglio non ricordare a tutti voi e a me stesso che si tratta di un semplice platform tridimensionale a scorrimento orizzontale con una storia orribile senza senso, dai controlli irritanti, dalle musiche tutte riarrangiate senza un minimo sforzo creativo, dai nemici deprimenti, dai bonus tutti uguali... Ah, dimenticavo che forse solo una cosa è rimasta immutata: la difficoltà. Ebbene, i Retro Studios hanno deciso di farvi sudare molto per portarlo a termine, cosa a mio parere buona se non fosse per il maiale tutorial che vi aiuta in continuazione e per il numero spropositato di vite che Cranky vi regala senza motivo.
    Ma in definitiva cosa ha di buono questo “Ritorno” di Donkey Kong Country? Forse il fatto stesso che sia ritornato, seppur in forma deturpata potrebbe spingervi a comprarlo per aiutare la grande N a continuare su questa strada di guadagni facili, chissà.


    COMMENTO FINALE


    "Donkey Kong Country Return è un platform semplice, immediato, divertente il più delle volte ma porta nel suo titolo il peso di ben 16 anni di storia videoludica. Con tutto il potenziale delle attuali console speravo in qualcosa di decisamente migliore, invece risulta inferiore al suo capostipite. Fatevi un regalo meno costoso e compratevi il vero (e unico) Donkey Kong Country per SNES nella Virtual Console, ne guadagnerete in denaro e sopratutto in cultura videoludica."

    Francesco "Snake" Prete




    Altre immagini:



    Commenti 11 Commenti
    1. L'avatar di Super Fabio Bros
      Super Fabio Bros -
      DKCR è un'arma a doppio taglio, tutti i rappresentanti della vecchia guardia erano li a dire, si belli i giochi in 3D, divertenti (ma nemmeno poi tanto) gli esperimenti casual basati sul motion control, ma quando è che si decideranno a fare un nuovo Mario/Sonic/DK in dueddì?

      Da questa forte pressione dei fans storici, fin troppo trascurati nella fase di riconquista del mercato, è nata questa nuova ventata di classici riesumati. Però Retro Studios, per quanto talentuosa, non è Rare.

      Returns è un titolo nato a tavolino, che pur cercando di riproporre la dinamiche vincenti dell'originale DKC per SNES in realtà resta in superficie, come ben evidenziato nell'articolo. Un gioco più manieristico che altro, che mette in evidenza la bravura di Retro Studios nella programmazione pura, ma che manca di cuore. Certo il punto di partenza era inarrivabile, poichè tuttora DKC è uno dei migliori platform 2D mai creati, ma dispiace vedere proprio le caratteristiche salienti di game design più importanti perse o perlomeno solo accennate.
      Il cambio di personaggio si trasforma in un semplice "upgrade" con cui DK può utilizzare il razzo... il characters design dei nemici, dispiace dirlo, ma è uno dei più tristi mai visti nella serie, mentre si salvano alcuni scenari e trovate in game.

      DKCR non è affatto un brutto gioco, sia chiaro, ma la sensazione di essere di fronte ad un opera di maniera è fin troppo evidente.

      PS un bentornato al grande Snake finalmente di nuovo in veste di recensore!
    1. L'avatar di musehead
      musehead -
      Con lo straordinario ritorno di fiamma dei platform 2D, grazie alla vendita sulle piattaforme digitali a prezzi molto contenuti, negli ultimi anni abbiamo assistito ad incredibili miglioramenti nel genere ed a una profonda esplorazione dello stesso, da LittleBigPlanet a Braid, che lo hanno evoluto, fino ad altri che si sono "limitati" ad una perfetta esecuzione di meccaniche collaudate.

      DKCR, che non ho comunque avuto modo di provare, pare volersi inserire nella seconda categoria, ma è chiaro che diventa arduo proporre qualcosa di sorprendente che esuli dal cosiddetto "fan service", autocelebrazione per appassionati, del resto tipica di Nintendo.

      Probabilmente, bisognerebbe interrogarsi sull'opportunità di vendere un prodotto del genere a prezzo pieno, ma le vendite, su questo, e sinceramente lo dico con dispiacere, danno ragione alla casa nipponica.
    1. L'avatar di Raffa
      Raffa -
      A me sta piacendo. Sono al settimo "mondo", e sto proseguendo il mio felice cammino.
      Va detto che effettivamente non è pari all'originale, così come il design dei personaggi non mi ha fatto impazzire da subito, dalle prime immagini viste, e alla prova del gioco confermo tali impressioni. Però spunti divertenti ci sono, e dal punto di vista grafico a me non appare così piatto come invece è apparso a Snake. Alcuni paesaggi sono molto buoni anche dal punto di vista artistico: il tramonto, il fumo che nasconde piattaforme...
      Infine giocare in due non è male, ci si diverte!
      Motivi di disappunto: la non intercambiabilità dei personaggi, unita alla scarsità di "bidoni Diddy"; il sonoro, buono, ma pur sempre un "more of the same"; alcuni picchi di difficoltà illegali, richiedono una precisione massima nel ritmo dei salti; il maiale dei punti di salvataggio che dopo alcune vite perse ci perseguita chiedendoci se vogliamo vedere come finire il livello.
      P.S.: a me la schermata introduttiva asciutta e molto vecchio stile piace, però effettivamente non è molto in linea con la storia del gioco.
    1. L'avatar di Snake
      Snake -
      Grazie Fabio per il bentornato beh che alto dire, noto con immenso piacere che non sono solo io a pensare queste cose di questo DKCR, mah sembra che in tutto il web si siano dimenticati della bellezza videoludica offerta da DKC per SNES! Tutti gli altri siti ne parlano più che bene manifestando una ignoranza sorprendente.
      Raffa, secondo me i Retro Studios hanno si proposto qualche piccolo spunto artistico come il tramonto ecc. ma non sono niente se si pensa alla potenza del Wii, avrebbero potuto fare un seguito (DKC4) ricco di novità, invece no... Muse dici benissimo, un prodotto del genere dovrebbe costare la metà (anche meno)
    1. L'avatar di imperialx80x
      imperialx80x -
      finalmente una review obbiettiva, è vero all'inizio l effetto nostalgia ti prende e ci giochi volentieri, ma poi ti accorgi che mancano i livelli magici del snes, cm il mare, la neve, la pioggia, le belissime musiche vecchie, tipo quella del mare, che era molto calma e rialssante messa in un livello frenetico, i nemici e boss privi di personalità, la mancanza della maggior parte dei nostri amici animali, il ruolo di diddy molto marginale, in conclusione una delusione anche se parziale .... vado ad accendere il snes è torno a giocare al primo dkconuntry
    1. L'avatar di Big_Paul86
      Big_Paul86 -
      Citazione Originariamente Scritto da Snake Visualizza Messaggio
      Grazie Fabio per il bentornato beh che alto dire, noto con immenso piacere che non sono solo io a pensare queste cose di questo DKCR, mah sembra che in tutto il web si siano dimenticati della bellezza videoludica offerta da DKC per SNES! Tutti gli altri siti ne parlano più che bene manifestando una ignoranza sorprendente.
      Raffa, secondo me i Retro Studios hanno si proposto qualche piccolo spunto artistico come il tramonto ecc. ma non sono niente se si pensa alla potenza del Wii, avrebbero potuto fare un seguito (DKC4) ricco di novità, invece no... Muse dici benissimo, un prodotto del genere dovrebbe costare la metà (anche meno)
      Sottoscrivo tutto. Hanno fatto uscire un prodotto sperando che la gente ignorasse la triologia per SNes (che nell'insieme rimane migliore).

      Videogioco nipponico sempre più in crisi.
    1. L'avatar di LordRey
      LordRey -
      Il peso di un'eredità..

      Il gioco è buono, ma anche a mio avviso non è paragonabile alla trilogia originale.

      Non tanto per la storia stramba (ci può stare), la schermata dei titoli (non mi sembra brutta), la simpatia dell'intro (secondo me è solo troppo corta) o il sistema di controllo (mi sono trovato bene da subito)..

      Il fatto è che questo nuovo capitolo sembra.... un altro gioco !

      Un gioco buono, ma diverso dai capostipiti, dai quali prende giusto i protagonisti e qualche spunto.

      Retro Studios ha portato Metroid in una nuova dimensione, stravolgendo la serie al punto giusto, ma preservando in qualche modo lo spirito originale.

      Con questo gioco, invece, sembra aver compiuto un'operazione molto più commerciale.

      Il capo progetto ha dichiarato di non aver avuto accesso ad alcun documento di design dei precedenti capitoli, durante lo sviluppo di questo Returns.

      E si vede, direi..

      Il peggiore della serie... ma comunque un buon gioco.. sarà per la prossima volta (spero).
    1. L'avatar di Zic
      Zic -
      Lasciando stare l'originale, questo per me e' un gioco carino e la possibilita' di giocare in 2 con mio figlio non ha prezzo.
    1. L'avatar di Dariolino78
      Dariolino78 -
      A me è piaciuto. Me l'hanno regalato per natale. E' vero la grafica CGI del Super Nes aveva più personalità e mancano i livelli acquatici, ma ho trovato il level design veramente di ottima fattura. I livelli sul carrello della miniera sono fantastici e poi ci sono i livelli a bordo del missile. Le fasi platform sono ben realizzate e a me non è mai piaciuto il fatto di poter cambiare personaggio, anzi, ho trovato più bella, la possibilità di agganciare i razzi di diddy per planare durante i salti. Il sistema di controllo mi è parso ben implementato. Concordo pienamente sul fatto che erano meglio quelli vecchi, ma non mi sono lamentato nemmeno con questo nuovo episodio. Possiedo anche New Super Mario Bros per Nintendo DS (la versione per Wii non l'ho mai provata); beh, devo dire che, a mio parere, questo donkey kong disintegra new super mario bros per DS.
    1. L'avatar di PsycoAndreA
      PsycoAndreA -
      A me il gioco non dispiace, non ha la stessa magia è vero ma la cosa che più mi ha fatto rimanere con l'amaro in bocca è stata l'assenza dei nemici storici!!! Cosa sono questi tamburelli?????
    1. L'avatar di maxtex74
      maxtex74 -
      Ancora non ho preso il gioco ,ma l'ho visto da un amico ,giocabilità eccezionale anche se la grafica è in falso 2D ,comunque ben fatta ,anche se manca di stile...