Giocare gratis alle demo di Spore, Dead Space 2 e Mass Effect 2... direttamente dal browser | Retrogaming History
Registrati!
  • Giocare gratis alle demo di Spore, Dead Space 2 e Mass Effect 2... direttamente dal browser

    Giocare gratis alle demo di Spore, Dead Space 2 e Mass Effect 2... direttamente dal browser

    Si chiama Gaikai ed è un servizio di "cloud gaming" che consente di giocare gratuitamente via browser alle versioni demo di titoli come Spore, Dead Space 2, Mass Effect 2, The Sims 3 e Second Life.
    Non serve più un computer potente
    e tutto "si gioca" su velocità e stabilità della connessione.

    Il progetto, nato da un'idea di David Perry (fondatore della Shiny Entertainment e creatore di Cool Spot, Aladdin, Earthworm Jim e seguiti, MDK, Messiah, Wild 9 ed Enter the Matrix), sposa la stessa filosofia di OnLive: l'hardware locale cessa di essere determinante e diviene così possibile giocare a Mass Effect 2 come se il titolo BioWare fosse una app di FaceBook, oppure (ipoteticamente) a Crysis 2 dal browser di un "umile" netbook.

    Al momento Gaikai è in fase beta
    e consente, appunto, di provare gratuitamente Spore, Dead Space 2, Mass Effect 2, The Sims 3 e Second Life in versione demo.

    David Perry ha rilasciato alcune dichiarazioni a proposito di Gaikai che, al momento, si mantiene solo con le pubblicità e, in attesa di risolvere i problemi di latenza (in ogni caso, stando ai commenti degli utenti, meno gravi del previsto), mette a disposizione unicamente le versioni dimostrative dei giochi:

    << [Gaiakai] Funziona su 12 paesi e 24 datacenter. [...] [Al prossimo Game Developers Conference saranno presentati] alcuni giochi di fascia alta, che richiedono prestazioni elevate, giocati a 60 Hz senza la necessità di lavoro da parte di editori e sviluppatori. [...] Il nostro obiettivo finale è avere datacenter in ogni principale città del mondo, collegati direttamente ai provider di connessioni Internet di quella zona. >> (David Perry)

    LINK (Gaikai)

    LINK

    LINK



    Commenti 7 Commenti
    1. L'avatar di striderhiryu
      striderhiryu -
      Ora qualcuno penserà che sono pazzo, o quantomeno incorente
      A differenza di Onlive, questo sistema mi gusta molto di più: provo a pensare a tutti quei giochi che non potrei giocare sul mio pc attuale (ma anche su di un portatile nuovo di categoria medio-bassa, in cui è necessario impostare la risoluzione ai minimi termini con i giochi più recenti (se vanno). Qualcuno si chiederà che senso ha un nuovo sistema di "streming gaming", se già OnLive sarà un flop? La risposta è semplice, ma non banale: come evidenziato nei forum di Gaiakai questo sistema è ottimo per svincolare il gioco dalla piattaforma hardware/software (vedi giochi pensati per Windows che funzionano sia su Mac che su Linux), oltre ai vantaggi già citati delle minori richieste in termini di prestazioni! In più non vi sarebbe più il bisogno di aggiornare le "odiate" directx ed i driver video in Windows. Il rovescio della medaglia è il solito: occorre avere una connessione internet veloce e stabile, occorre pagare un abbonamento mensile o una quota non indifferente, per far fronte ai costi delle infrastrutture server.

      Detto ciò, è doveroso notare che nè OnLive nè Gaiakai hanno la forza commerciale per potersi imporre in questo campo: gli unici in grado sono la Valve con Steam, ed i 3 grandi delle console. Inoltre a ben pensarci questo sistema è l'unica valida misura contro qualsiasi possibilità di pirateria (i giochi sono presenti solo nei server centrali, non esistono copie, sarebbe molto difficile installare dei server simili da parte di privati)

      Per concludere questo lungo commento: questo potrebbe essere effettivamente uno dei possibili scenari futuri dell'intrattenimento videoludico su PC, e probabilmente Gaiakai potrebbe benissimo essere assorbita o da Microsoft o da Valve, o magari da Google (perchè non si sa mai dove vadano a parare quei mattacchioni), ed in breve potrebbe divenire davvero uno standard tra i videogiocatori su pc.
    1. L'avatar di AlextheLioNet
      AlextheLioNet -
      Effettivamente il progetto Gaikai sembra molto, ma molto interessante... bisogna però vedere quanto risulteanno limitative per la sua diffusione le esigenze di velocità della connessione....
      Interessante notare come i commenti degli user siano positivi e sottolineino come la latenza risulti tutto sommanto minima.
      La domanda che in particolare sorge spontanea è: di che tipo di connessione dispongono gli utenti che hanno espresso un feedback positivo nei confronti di Gaikai beta?
    1. L'avatar di musehead
      musehead -
      Sicuramente è un servizio più promettente di Onlive. Del resto, se già esiste la connessione, a cosa serve un ulteriore aggeggio da collegare alla TV che occupa spazio e prese? Giusto per metterlo in salotto, và...

      Sono d'accordo con striderhiryu, nel momento in cui XBLA, PSN e Steam attiveranno questa funzione (probabilmente prima di quanto si creda) non ci sarà più trippa per gatti...

      @Alex: boh, ma in USA si viaggia forte con le connessioni. siamo noi italiani a dover aspettare per tre giorni il completamento del download di Mass Effect 2 per PS3 dallo store...
    1. L'avatar di AlextheLioNet
      AlextheLioNet -
      Citazione Originariamente Scritto da musehead Visualizza Messaggio
      Sicuramente è un servizio più promettente di Onlive. Del resto, se già esiste la connessione, a cosa serve un ulteriore aggeggio da collegare alla TV che occupa spazio e prese? Giusto per metterlo in salotto, và...
      Il che potrebbe significare che un'eventuale larga diffusione del "cloud gaming" non solo comporterebbe la scomparsa del supporto fisico (evento già legato alla progressiva diffusione del digital delivering), ma renderebbe di fatto inutili le console domestiche... forse la prossima generazione di hardware videoludici casalinghi firmati Microsoft, Nintendo e Sony sarà anche l'ultima.
    1. L'avatar di musehead
      musehead -
      Lo credo anche io. Sulla prossima credo avverrà il sorpasso del digital delivery rispetto al supporto fisico, mentre il cloud gaming forse no... insomma, non sono fiducioso sul fatto che siano disponibili a diffusione sufficientemente capillare connessioni ultrarapide nemmeno fra dieci anni...
    1. L'avatar di Super Fabio Bros
      Super Fabio Bros -
      Questa demo-streaming sembra promettente... a me l'idea di Onlive piaceva, anche se preferisco sempre e comunque il prodotto fisico, anche per ragioni di collezionismo, ma per le demo vanno più che bene digital delivery, free to play, streaming, browser versions, cloud gaming o altre alternative... Provo la versione di Spore e faccio sapere come è andato il test su Pc nuovo (Win7, AMD Phenom II e Radeon 1GB) e su PC più vissuto (WinXP, AMD Sempron, Geforce 256MB)...
    1. L'avatar di striderhiryu
      striderhiryu -
      Citazione Originariamente Scritto da AlextheLioNet Visualizza Messaggio
      Il che potrebbe significare che un'eventuale larga diffusione del "cloud gaming" non solo comporterebbe la scomparsa del supporto fisico (evento già legato alla progressiva diffusione del digital delivering), ma renderebbe di fatto inutili le console domestiche... forse la prossima generazione di hardware videoludici casalinghi firmati Microsoft, Nintendo e Sony sarà anche l'ultima.
      Ci riflettevo anch'io, valutando tutti i vantaggi e gli svantaggi che una soluzione del genere potrebbe portare. Di fatto qui stiamo assistendo allo sviluppo del cloud gaming (ma forse sarebbe più corretto dire "streaming gaming"?) che ha molti vantaggi rispetto al mero digital delivery, tra cui l'eliminata necessità di supporti fisici sia ottici sia di massa. Secondo me le console future saranno molto ridimensionate in termini di potenza dell'hardware, ma integreranno i servizi che già offre OnLive in America. La cosa non avverrà tuttavia molto presto, perchè l'infrastruttura di rete necessaria in Italia non c'è, a parte le città più grandi che dispongono anche della fibra ottica.