Federico "Boyakki" Tiraboschi - Redazione | Retrogaming History
Registrati!
  • Federico "Boyakki" Tiraboschi - Redazione

    Federico "Boyakki" Tiraboschi - Redazione

    Federico nasce il 12 giugno dell'anno diventato ormai sinonimo di dittatura totalitaria (grazie, George Orwell!). Il suo primo contatto con il mondo dei videogiochi avviene a 6 anni quando il padre compra un Commodore 64, sul quale però girava unicamente la conversione di Out Run. Di lì a poco gli verrà regalato un NES che gli garantirà ore di divertimento con i suoi cartuccioni grigi; dopo qualche tempo inizia inoltre a frequentare le sale giochi, ai tempi non ancora un assembramento di videopoker e altre schifezze mangiasoldi. Riesce a condividere la sua passione con un amico delle elementari, il quale però si tirerà fuori in fretta e furia dal mondo videoludico dopo essere stato terrorizzato dalla campagna giornalistica che associava i videogames all'insorgere di fenomeni epilettici.
    Attorno ai 13 anni inizia un periodo di relativo disinteresse per la materia, durante il quale però continua ad acquistare riviste multiformato quali Console Mania, C+VG, Super Console ecc. pur non possedendo alcuna delle console del periodo. Grazie a un caro amico fa la conoscenza della PSX e riprende voglia di esplorare questo mondo.
    Anni dopo l'arrivo di internet in casa gli apre le porte del magico mondo dell'emulazione: inizia così ad appropriarsi di tutto il parco macchine compreso fra gli 8 e i 16 bit, per non parlare del MAME che fa rinascere in lui il "fanciullino" che si esaltava davanti a un cabinato e due manopole.
    Questa sua formazione molto influenzata dai coin-op lo rende particolarmente attratto da alcuni generi di videogiochi, come platform, arcade adventure, sparatutto (sia shmups sia quelli in prima persona), run-and-gun, ma con il passare del tempo si appassiona anche a generi un attimo più complessi come i GDR e, recentemente, gli strategici turn-based. Non ama particolarmente i puzzle games, a parte alcune eccezioni, e odia profondamente qualunque genere di simulazione sportiva. Apprezza molto i giochi che racchiudono in sé più generi senza risultare in un pastrocchio forzato (ad es. Actraiser oppure The Lost Vikings).
    Nel frattempo si dedica anche ad alcuni hobby da bravo nerd, alcuni dei quali abbandonati oppure seguiti con meno frequenza (giochi di carte collezionabili, cosplay), altri invece sempre vivi (visione di anime e manga e film d'ogni genere, navigazione in internet), altri ancora invece new entry che potrebbero durare come venire abbandonati da un momento all'altro (GDR cartacei).
    È una persona decisamente tranquilla, riservata, pigra e con la tendenza a usare troppo spesso le parentesi quando scrive.
    Dopo una collaborazione con VGMuseum.com (interrotta per via della sbadataggine di un membro dello staff) e una brevissima comparsa su MamEnd (interrotta perché ormai non c'era quasi più nulla che i collaboratori al sito non avessero già terminato!), quasi per caso capita su Retrogaming.it nel momento del famoso scisma e decide di provare a inviare una sua vecchia recensione rimasta nel "cassetto elettronico" per mesi e mesi: questo semplice gesto sancisce l'inizio di una collaborazione che spera potrà durare ancora a lungo!

    Nome e cognome: Federico Tiraboschi
    Nickname: Boyakki
    E-mail: uomo_senza_memoria@hotmail.it
    Film preferiti: Alien, The Blues Brothers, Una poltrona per due, La città incantata, Heat - La sfida, Dark City, Pulp Fiction e diversi altri.
    Musica preferita: non ha dei generi preferiti in assoluto, ma ha preferenze tra gli artisti più svariati inclusi Beatles, Queen, Elio e le Storie Tese, Daft Punk, Caparezza, Lordi, Frankie HI-NRG MC e via dicendo.