Super Mario Rpg Legend of the Seven Stars - Super Nintendo | Retrogaming History
Registrati!
  • Super Mario Rpg: Legend of the Seven Stars

    Super Mario Rpg: Legend of the Seven Stars

    Correva l'anno 1995, Nintendo era nel suo periodo d'oro, molti suoi giochi stavano facendo letteralmente la storia della mitica console a 16Bit Super Nintendo, mentre quella che allora veniva chiamata solo Squaresoft (oggi SquareEnix) sfornava RPG di eccelsa qualità come Final Fantasy, Secret of Mana e Chrono Trigger, dimostrando al pubblico e alla stessa Nintendo che gli RPG sono il loro punto forte e che solo la celebre Enix con il suo famosissimo Dragon Quest poteva controbatterne il successo.
    Chi non ha vissuto quell’intenso periodo difficilmente riuscirà a capire lo stupore e la sorpresa che allora suscitò l'annuncio di un RPG realizzato da Nintendo e Squaresoft, un progetto ambizioso che vedeva la fusione di artisti di massimo talento come Shigeru Miyamoto (creatore di Super Mario e tanti altri personaggi Nintendo), Yoshihiko Maekawa, Chihiro Fujioka e Hironobu Sakaguchi (creatore della serie Final Fantasy) unirsi per la creazione di un unico gioco. Finalmente nel 1996 il progetto si tramutò in realtà e tutti poterono ammirare Super Mario RPG "Legend of the Seven Star".

    La leggenda delle sette stelle narra di un magico sortilegio perpetrato da una misteriosa spada chiamata Exor ai danni di Mario e della Principessa Peach. L'introduzione ci presenta da subito la tragica situazione che vede il solito irritante Bowser che viene sconfitto dall'idraulico baffuto che in procinto di salvare la bella Peach viene catapultato in un'avventura ricca di eventi misteriosi degni del più psicologicamente complicato Final Fantasy, mischiati sapientemente con elementi buffi e magici tipici di casa Nintendo. Ovviamente lascio a voi scoprire i particolari più interessanti di una storia che a mio parere merita di essere apprezzata.
    Super Mario RPG sfoggia un sistema di combattimenti (Battle System) davvero semplicissimo da utilizzare e sopratutto da capire, in questo la mano di Nintendo si è fatta sentire parecchio (la teoria del Family Game che viene incontro ai meno esperti del genere). Gli scontri si svolgono come da tradizione a turni, in essi potremo utilizzare fino a tre personaggi contemporaneamente con cui aiutarci a vicenda, quattro tasti: attacco, difesa, oggetti e magia/speciale per risolvere situazioni complicate. Insomma tutto molto semplificato ma con l'aggiunta dell'elemento "Action" che vede il tasto A rappresentare un'azione che può farci aumentare i danni inferti o diminuire i danni subiti, in parole povere si tratta di premere il suddetto pulsante nel momento giusto. Comunque se i combattimenti vi sembrano troppo complicati non temete ci sarà il mitico Toad (funghetto per gli amici) che vi saprà dare le giuste dritte per uscirne sempre vincenti, quindi prima di cominciare a dare botte vi consiglio di assistere alla sua lezione sul combattimento, molto utile soprattutto se gli RPG non sono il vostro forte.

    Oltre ai combattimenti, che comunque sono il fulcro di ogni RPG, c'è il resto di un gioco che, come mai nessuno prima di questa fusione, abbia saputo rendere alla portata di tutti, non tanto per la sua facilità ma per tutti quegli elementi da semplice platform di cui ne è pieno zeppo: pensate che tra le tante cose potrete anche saltare e colpire con la testa i mattoni, proprio come nel classico Super Mario Bros., sembra una cosa di poco valore ma non lo è, perché rende tutto più giocoso e meno pesante di un classico RPG. Anche i personaggi seguono questo stile presentandosi quasi tutti buffi e tondi, quasi come se fossero usciti da un cartone animato in Computer Grafica.
    Sul piano puramente grafico Super Mario RPG si conferma originale, infatti non usa la classica visuale utilizzata in quasi tutti gli RPG, ma sfrutta una visuale isometrica adottata per rendere tutto più tridimensionale possibile, inoltre Nintendo scelse di utilizzare la stessa tecnica impiegata per Donkey Kong Country. Se notate bene, dagli scenari agli oggetti, per finire poi con i personaggi, tutto è realizzato in Silicon Graphics o SGI (sprite pre renderizzati al computer), questa tecnica innovativa offriva spettacolari effetti tridimensionali che all’epoca risultavano decisamente molto più attraenti di oggi.

    Yoko Shimomura, Nobuo Uematsu e Koji Kondo hanno realizzato le musiche e gli arrangiamenti di questo Super Mario RPG, quindi ogni commento mi sembra più che superfluo! Se invece disgraziatamente non sapete chi sono queste persone vi basti sapere che il primo ha composto le musiche per Parasite Eve, Legend of Mana e Kingdom Hearts, il secondo è il maestro indiscusso creatore delle bellissime sinfonie di tutta la serie Final Fantasy, mentre il terzo è l'autore di tantissime musiche presenti nei giochi dedicati a Super Mario, beh inutile aggiungere altro. Vi consiglio di procurarvi la soundtrack su CD intitolata Super Mario RPG Original Sound Version.
    Super Mario RPG è l'esempio più lampante che l'unione fa veramente la forza, di questo gioco si è detto poco negli anni anche perché non è mai stato convertito per il mercato europeo, una scelta a dir poco sbagliata che Square adottò già con altri capolavori, Chrono Trigger su tutti. Ma come ogni capolavoro che si rispetti anche Super Mario RPG "Legend of the Seven Star" terminerà lasciandovi con la speranza di vederne un seguito; innanzitutto vi avverto che il titolo in questione vi durerà parecchio anche se siete dei maestri di RPG, tra le tante cose appunto scoprirete molti segreti tipici di Squaresoft che vi tormenteranno il cammino, alcuni dei quali a mio parere molto curiosi.

    Negli ultimi anni abbiamo avuto modo di ammirare diversi esperimenti simili a Super Mario RPG, dai vari Paper Mario ai vari Mario & Luigi. Certamente tutti ottimi titoli, non lo metto in dubbio, ma come quello che suscitò tanta felicità e stupore nel lontano 1996 non se ne videro più.



    Super Mario RPG è il prodotto della fusione di tante idee geniali pensate da persone geniali, un originale RPG con tanto Platform in se che fa del carisma dei personaggi Nintendo la sua forza maggiore. Se siete appassionati di RPG gettatevi a capofitto su questo titolo ma non aspettatevi il tatticismo e la complessità di un Final Fantasy. Se invece amate i Platform avvicinatevi ad esso senza paure e pregiudizi, accettate la sfida e alla fine verrete ripagati dal divertimento di questo capolavoro senza tempo.


    Francesco "Snake" Prete







    Altre immagini:




    Commenti 12 Commenti
    1. L'avatar di Jamitov Hymem
      Jamitov Hymem -
      un classico su snes...geniale nel suo miscelare diversi stili di gameplay come platform, rpg, ecc.
    1. L'avatar di Robbey
      Robbey -
      Che dire, gioco geniale con tutti i personaggi del mondo di Mario
    1. L'avatar di Jamitov Hymem
      Jamitov Hymem -
      Citazione Originariamente Scritto da Robbey Visualizza Messaggio
      Che dire, gioco geniale con tutti i personaggi del mondo di Mario
      Hai detto bene
    1. L'avatar di Big_Paul86
      Big_Paul86 -
      Bello, bello, bello :P
    1. L'avatar di Ricki
      Ricki -
      bellissimo e graficamente eccezionale. Uno dei pochi giochi di Mario che mi sono piaciuto e pure tanto
    1. L'avatar di Bert
      Bert -
      Grande gioco, ricordo ancora l'ovazione quando lo ZSnes, o forse era lo Snes9x non ricordo bene, riuscì a riprodurre il funzionamento interno del SA-1, il chip dentro la sua cartuccia...

      Spoiler:
      The Super Accelerator 1 (SA-1) chip was used in a number of SNES games, including the popular Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars.

      Similar to the 5A22 CPU in the SNES console, the SA-1 contains a processor core based on the 65C816 with several programmable timers. The SA-1 does not function as a slave CPU for the 5A22; both can interrupt each other independently.

      The SA-1 also features a range of enhancements over the standard 65C816:

      * Upgraded 10 MHz clock speed, up from a max of 3.58 MHz
      * Faster RAM
      * Memory mapping capabilities
      * Limited data storage and compression
      * New DMA modes such as bitmap to bit plane transfer
      * Built-in CIC lockout, for copy protection and regional marketing control
    1. L'avatar di For_Great_Justice
      For_Great_Justice -
      Io devo ancora provarlo...
      L'ho comprato, ho modificato la cartuccia per renderla PAL compatibile, ho provato che funzionasse... E non ho mai iniziato una singola partita
    1. L'avatar di Moro
      Moro -
      in che modo l'hai modificata?
    1. L'avatar di unshe
      unshe -
      devi sollevare un pin del chip sa-1 e collegarla alla 5v.
      Qui trovi una guida passo passo: (se esiste già su RH prego gli amministratori di editare questo post)
      http://www.mmmonkey.co.uk/console/nintendo/mariorpg.htm

      Se vuoi te lo modifico io,ovviamente senza alcun compenso e te lo rinvio a mie spese.
      Mi interessa provare il gioco non modificato sulla mia console. Te ne sarei grato.
    1. L'avatar di Moro
      Moro -
      grazie, ma la mia era piu' che altro curiosita', ho comunque anche un super nes americano. Ricordo comunque a suo tempo che a volte riuscivo a fare partire il gioco pure su console pal e adattatore universale. Diciamo che riuscivo a farlo partire una volta su 10, poi recentemente ho visto un video in cui veniva spiegato il trucchetto per farlo partire sempre (evidentemente io ai tempi eseguivo il trucchetto in maniera inconsapevole e quando ci riuscivo il gioco partiva)
    1. L'avatar di unshe
      unshe -
      di nulla. Sarei stato io ad essertene grato.
      Se magari qualcunaltro per amore di scieeenza... magari di Torino...
    1. L'avatar di For_Great_Justice
      For_Great_Justice -
      Citazione Originariamente Scritto da unshe Visualizza Messaggio
      devi sollevare un pin del chip sa-1 e collegarla alla 5v.
      Qui trovi una guida passo passo: (se esiste già su RH prego gli amministratori di editare questo post)
      http://www.mmmonkey.co.uk/console/nintendo/mariorpg.htm
      Yep, esatto, ho usato proprio quella guida li
      E poi si tratta solo di procurarsi una cartuccia da un gioco PAL inserirla li dentro e stamparsi la copertina :P