Christmas Puzzle - Pc | Retrogaming History
Registrati!
  • Christmas Puzzle

    Christmas Puzzle

    I don't want a lot for Christmas
    There's just one thing I need
    I don't care about presents
    Underneath the Christmas tree
    I just want you for my own
    More than you could ever know
    Make my wish come true
    All I want for Christmas is you!







    All i want for Christmas is videogame!


    I giochi a tema natalizio non sono molto diffusi, come del resto quelli a tema estivo, poiché rischiano di essere spesso invenduti o non considerati durante il resto dell'anno. Un parallelo si può fare con i dischi di Natale, Merry Christmas di Mariah Carey con quasi venti milioni di copie è diventato l'album a tema natalizio più venduto della storia del pop. Grazie anche alla canzone All i want for Christmas is You, appena citata nel cappello della recensione, diventata in pochi anni un nuovo grande classico di Natale. Ma, nonostante l'ottima qualità dell'intero disco e il prezzo di vendita bassissimo, circa sei Euro nel catalogo Sony – Columbia Records, quanti lo acquisterebbero durante le vacanze estive per ascoltarlo in spiaggia? Decisamente pochi. Allo stesso modo il mercato dei videogames considera i titoli natalizi troppo “stagionali” e benchè sia proprio il Natale l'evento che concentra le maggiori vendite del settore, far uscire uno Street Fighter o un qualunque Final Fantasy con abeti decorati e luci intermittenti è considerato dagli sviluppatori come un vero suicidio commerciale. Sega è stata una delle pochissime softco a credere nel “Christmas theme game” con il suo Christmas Nights benchè legato alla promozione del Saturn giapponese durante le feste. Ben pochi altri esempi si possono trovare tra i titoli venduti, spiccano i noti Lemmings di Natale, ma è ben diverso il discorso quando si vanno ad analizzare i giochi indie o comunque freeware. In questo variegato e bizzarro settore troviamo infatti decine di giochi dedicati al Natale, dei generi più diversi, dalle Avventure Grafiche fino ai Rompicapo. Proprio a quest'ultimo inflazionato genere appartiene Christmas Puzzle, gioco che ci fa compagnia su Retrogaming History oggi, durante le fredde e coloratissime feste natalizie.


    Primo impatto

    Dopo aver scaricato il piccolo eseguibile ed averlo installato si para davanti al giocatore un evocativo scenario natalizio, una romantica baita ancora spoglia che spetterà a noi decorare con amore per le feste, magari con accanto la nostra dolce metà. La casa è bella, ma si presenta spoglia e col vialetto ancora ricoperto di candida neve appena fioccata delicatamente dal cielo... come fare per renderla un luogo accogliente per trascorrervi le imminenti festività invernali? La risposta è semplice. All'interno della costruzione dimora un magico puzzle game, che ci donerà tantissime monetine di cioccolata mentre giocheremo con lui. Queste monetine andranno poi scambiate con decorazioni, luci lampeggianti, spalatori di grandine, pupazzi di neve, abeti decorati e tante altre chicche, così da raggiungere la perfetta baita di Natale.


    Le meccaniche di base dei giochi Match 3


    Christmas Puzzle è un Puzzle di tipo “Tile Matching” basato sulla rimozione delle tesserine. In questo particolare genere lo schermo di gioco si trova in genere già pieno di oggetti simili da abbinare in due o più elementi uguali, almeno tre nel caso di questo titolo. La differenza con altri giochi “simili”, come ad esempio Puyo Puyo della Compile, è che qui non c'è un reale spazio di manovra ne pezzi che cadono dall'alto da controllare. Già nel 1994 troviamo titoli del genere, come quello ideato dallo stesso autore di Tetris, Alexey Pajitnov e intitolato BreakThru! Dello stesso anno un oscuro gioco giapponese per Super Famicom dedicato a Sailor Moon ed edito da Bandai, con tanto di supporto per il mouse SNES, Bishoujo Senshi Sailor Moon S: Kondowa Puzzle de Oshiokiyo! . Altri notissimi giochi sono Super Collapse del 2001, che forse ha dato maggior fama al genere, 4 Elements e il recente Zoo Puzzle, caratterizzato dal tema animale. Quello che accomuna tutti questi giochi è la presenza fissa del “Match 3”, ovvero la necessità di muovere le pedine, di solito almeno 3, in modo da avvicinarle per colore o tipologia. Il meccanismo si rifà alle basi del puzzle cartaceo in stile “trova al carta uguale” del Mahjong, opportunamente cambiato per associare le tessere uguali.



    Christmas Gameplay

    Tutto il materiale rimovibile si trova già ammassato nel campo d'azione. Nuovi pezzi arrivano solo dopo aver eliminato i precedenti, non c'è un tempo limite, ma solo un timer che scorre in avanti e può essere al massimo appuntato dal giocatore per testare la sua bravura quando ripeterà lo stesso livello. Anche il punteggio è diviso in comparti stagni, alla fine di ogni livello si azzera e dobbiamo ricominciare da capo ad accumulare punti. Il puzzle ricomincia ogni volta dall'ultimo livello affrontato e conserva in memoria i miglioramenti raggiunti, spuntandoli in una apposita schermata. Il gioco non offre chissà quali punteggi extra per la realizzazione più o meno volontaria di combo impossibili, però cerca di gratificare lo stesso il giocatore, con scritte a video come “excellent” o “impressive” pur non tenendo assolutamente conto delle combo! Eresia, per i maniaci del genere!
    lo scopo ultimo del gioco non è solo superare gli oltre quaranta livelli proposti, ma anche quello di decorare una classica baita di montagna con svariati items acquistabili tramite apposite coins. Queste monetine si sbloccano durante il gioco e sono di diverso valore. Esse appaiono infatti dentro i blocchetti di ghiaccio proprio come le varie tesserine da affiancare. A volte ci sarà chiesto di far sparire la tessera immediatamente adiacente accanto alla monetina e questo porterà a dover pianificare con molta precisione le esplosioni controllate delle pedine. Alcuni pezzi si trovano bloccati, oltre che dal ghiaccio, anche da un robusto catenaccio o da una ulteriore barriera d’oro. Per questi è necessaria una doppia combinazione che rompa entrambi gli ostacoli, prima di far sparire il blocco definitivamente. Le locked tiles, come del resto le ice tiles o le free tiles, possono essere distrutte anche con un colpo diretto da parte del martello bonus che appare periodicamente come extra utilizzabile. Nei livelli più avanzati, poi, arriveranno anche delle potenti bombe! Cosa che farebbe felice un noto bombarolo videoludico giapponese... Queste sono capaci di far esplodere una buona porzione di tessere adiacenti e possono essere associate tra loro o anche con altre due tessere uguali.
    Ultimo potenziamento è infine il Camaleonte, capace di trasformare una tessera diversa in quella che serve al momento per far scomparire le altre. Non tutte le schermate sono però totalmente piene di tessere, poiché sono presenti alcuni livelli con spazi vuoti ma bloccati da questo o quel tile che è necessario eliminare per poter accedere alla zona vuota.
    Tra un livello e l'altro torneremo nella schermata in cui si trova la baita e la decoreremo grazie ai soldini faticosamente guadagnati. Le decorazioni disponibili compaiono sotto forma di segni + cliccabili e dipinti di rosso ed una volta acquistate andranno ad arricchire ed abbellire la nostra casetta delle vacanze natalizie.


    Un comparto audiovisivo tra renne e strenne

    Il titolo è perennemente in bilico tra funzionale e sfizioso. Semplice e spartano, Christmas Puzzle offre sotto la maschera essenziale alcuni abbellimenti fini a se stessi ma piacevoli, come il giro in 3D delle tessere nel momento in cui le tocchiamo col puntatore o le curate animazioni delle esplosioni. Gli sfondi del gioco sono quelli tipici natalizi e spaziano dal pupazzo di neve con tanto di carota-naso ad una foresta di abeti o un crepaccio di montagna innevato. Molto evocativo l'effetto della nevicata tenue e soffice che si incontra in molte schermate. Nei vari stages troviamo dei tavoli da gioco semplici o intricati, con punti chiave, spigoli e tutto ciò che può movimentare il gioco. Ogni playfield è realizzato davvero con cura ed eliminare le tessere risulta sempre piacevole ed appagante, senza punti morti o blocchi del gioco per mancanza di mosse, come succede spesso in giochi dello stesso genere programmati con meno attenzione. Ovviamente tutte le pedine sono oggetti tipici del Natale, come i bastoncini di zucchero, l'omino di zenzero, la palla verde dell'albero di natale, il regalo, la luna stellata, il cappello di babbo natale e così via. La tessera più importante risulta comunque essere la monetina bonus di cioccolata, da catturare assolutamente per utilizzarla nell'abbellimento della baita. Le musiche sono sin troppo tradizionali e attingono a piene mani dai temi tipici delle feste natalizie, riproposti e riarrangiati con una buona realizzazione tecnica. Gli effetti sonori non sono da meno, coinvolgenti e davvero ben studiati, si amalgamano alla perfezione al resto della cosmesi e sono ben funzionali al gameplay di base. Ascoltando per ore le musiche il sistemare pezzi diventerà un passatempo meccanico capace di rilassare e distendere i nervi, cosa che, l'atmosfera natalizia riesce a fare in modo davvero naturale.


    Oh Oh Oh, dal camino arriverò e con voi bimbi giocherò!


    Il simpatico puzzle natalizio è semplice ed intuitivo, la giocabilità è alta, ma il livello molto basso di sfida proposta dagli sviluppatori è un'arma a doppio taglio, se da un lato accontenterà chi cerca un puzzle facile facile a tema natalizio per partite veloci ed indolore, dall'altro potrebbe scontentare chi invece è molto più ferrato nel genere e cerca qualcosa di più profondo. Di certo il titolo non è adatto per i maniaci delle combo, ma riesce a dare una buona assuefazione. Il fattore sfida però, forse per la scelta dei programmatori di rendere il titolo universale e fruibile anche dai meno esperti di puzzle, risulta troppo edulcorato e, di fatto, non offre molto altro che il dover segnare il punteggio e cercare di autosuperarsi nel rigiocare lo stesso livello. Quando indugerete troppo il gioco, già semplice, vi consiglierà addirittura ua mossa da effettuare, nonostante non ci sia alcun limite di tempo per ragionare.


    Nota sugli sviluppatori


    Christmas Puzzle è stato sviluppato dalla software house russa Notus Games e distribuito in Italia da vari siti, tra cui My Play City, un website specializzato in giochi freeware scaricabili da cui è tratta la versione recensita. My Play City distribuisce il gioco gratuitamente in cambio di una piccola pubblicità inserita. Il titolo è stato reso disponibile nel 2010 per il formato PC e l'anno dopo ha raggiunto anche le piattaforme Apple Mac. Il team che ha realizzato il gioco è di sole cinque persone, tra cui ricordiamo Bogdan e Oleksandr Movchan rispettivamente designer e programmatore. Del titolo esiste una versione anche per i sistemi portatili targati Apple, intitolata Christmas Mansion. E se invece amate il Mare? Notus Games ha riproposto lo stesso gameplay nel 2011 con Villa Banana, titolo anch'esso totalmente gratuito.Il gioco è da considerarsi una vera e propria versione alternativa di Christmas Puzzle, poiché il classico meccanismo da “Match 3” è riproposto semplicemente con un nuovo tema tropicale e una villetta sulla spiaggia da decorare con le vincite realizzate durante il puzzle solving. Sempre dedicato ai temi marini è infine Deep Voyage, risalente al 2008, versione sottomarina del titolo che presenta oltre duecento livelli in splendidi scenari ambientati nelle profondità dell'oceano.
    Nel caso vogliate provare i titoli della casa, esso sono stati realizzati anche in versione browser game da giocare online sul sito del produttore.


    Requisiti minimi consigliati


    Il titolo è molto semplice e non richiede chissà quale configurazione da PC della NASA per essere fruito, i sistemi operativi supportati partono da Windows XP fino all'attuale Seven. E' prevista comunque l'esecuzione in finestra utile per i sistemi meno performanti. Il processore minimo consigliato è almeno da 1,2 Ghz mentre per la RAM basta un banco da 512MB. Importante però che siano installate le Direct X 8.0 o superiori e che l'utente indossi il cappello di babbo natale con i LED lampeggianti, senza questo piccolo accessorio il gioco potrebbe non partire...


    Localizzazione, presentazione e reperibilità


    Il gioco non pretende di diventare un nuovo classico di Natale, ma è molto semplice e giocabile, basandosi su un gameplay molto collaudato e visto in diversi titoli precedenti. Il gioco è tutto in lingua inglese, ma essendo un puzzle la cosa è decisamente irrilevante, il titolo nasce come commerciale ma è del tutto freeware se scaricato dal sito My Play City, che lo distribuisce in Italia. Il download dura pochi minuti pesando solo 22 MegaByte. Il gioco è quasi del tutto privo di pubblicità ed addons, tranne un piccolissimo banner durante il caricamento, e questo può quasi essere considerato un regalo di Natale virtuale, poiché spesso altri giochi distribuiti con lo stesso canale sono funestati da extra poco graditi dai giocatori e decisamente invasivi. Per reperirlo basta seguire il link esterno presente a fondo pagina. Se proprio non sopportate la piccola pubblicità, il gioco è disponibile anche direttamente sul sito di Notus Games in versione di valutazione per 60 minuti per successivamente acquistarlo, a prezzo basso, senza pubblicità all’interno.


    Link Sviluppatore


    Link dove scaricarlo gratis


    COMMENTO FINALE


    "Un gioco molto semplice e rilassante, permeato della magica atmosfera del Natale. Un puzzle immediato e divertente, che appartiene al sottogenere dei Tile Matching, anche noti come Match 3. Il gameplay è semplicissimo, basta associare tre o più strenne natalizie per eliminarle, senza tempo che scade velocemente, senza lo stress del punteggio, e con molti bonus e items per facilitare il compito. Un gioco senza mordente, diranno molti, eppure perfetto da giocare di fronte al camino nei freddi pomeriggi delle vacanze di Natale. Infilate le babucce e fatevi avvolgere da un plaid sulla vostra poltrona preferita, con il gatto che fa le fusa nella cesta... Per un giorno spegnete la PlayStation 3 e fatevi rapire dalla magia del Natale capace di rendere un gioco semplicissimo in qualcosa di unico."




    Altre immagini:






    Commenti 2 Commenti
    1. L'avatar di JoustSonic82
      JoustSonic82 -
      Incuriosito dalla recensione, l'ho scaricato e provato (ho fatto i primi 3 livelli). Devo dire che è molto rilassante e piacevole. Grazie Fabio!
    1. L'avatar di AlextheLioNet
      AlextheLioNet -
      I titoli validi che hanno anche il non trascurabile vantaggio di essere gratuiti sono sempre graditi! Ottima segnalazione!