Lost Companies: Impressions Games | Retrogaming History
Registrati!
  • Lost Companies: Impressions Games

    Lost Companies: Impressions Games

    La Impressions Games è stata sempre sinonimo di profonda strategia. Fu fondata da David Lester agli albori degli anni Novanta in Inghilterra con delle idee molto chiare sul tipo di approccio da intraprendere nei confronti dei videogiochi. Il suo cammino è facilmente divisibile in due segmenti: quello da sviluppatore indipendente e quello da affiliato della Sierra dal 1995 in poi. Già dalle fasi iniziali della sua carriera questa software house ha costruito le fondamenta del suo successo con titoli molto di nicchia che, almeno sul suolo europeo su Amiga e PC, hanno saputo guadagnarsi un fedele schiera di appassionati. Fu così che, dopo qualche titolo di media qualità, la Impressions giunse ad una matura espressione creativa nel 1992 con tre prodotti fondamentali: Caesar, Detroit e Air Bucks. Il primo era uno strategico molto curato e meno problematico di altri suoi simili in quanto ad approccio iniziale e metteva il giocatore alla guida della vita cittadina dell'impero romano con tutti i problemi riguardanti strade, acquedotti e soddisfazione degli abitanti; Detroit, invece, si prefiggeva di incarnare il sogno di ogni maschio: la fondazione di una casa automobilistica con tanto di libera scelta in fatto di estetica dei modelli e parti da montare; Air Bucks, invece, fu il titolo che regalo al team i primi successi oltreoceano, simulando l'attività di una compagnia aerea con grande dovizia di particolari.

    CAESAR



    DETROIT



    Dopo la pubblicazione di un altro titolo apprezzato negli Stati Uniti, Lord of the Realms, arrivano i dollari americani della Sierra a lusingare la Impressions che decide di aprire uno studio nel Nuovo Continente. Il primo è frutto è proprio il secondo meraviglioso episodio di Caesar, questa riproposto in una più invitante prospettiva isometrica presentata nella gloria dell'alta risoluzione. La sua elevata giocabilità e facilità di controllo apre le porte dell'età dell'oro per la Impressions che non perde tempo per sfornare altri titoli di succcesso. Nello stesso anno arriva Ultimate Soccer Manager, manageriale calcistico che offriva una componente grafica maiuscola, ricca ed in netta controtendenza con la direzione intrapresa dai rivali. Esce quasi in contemporanea con High Seas Trader, ultimo titolo della divisione inglese per Amiga, uno strategico a tema piratesco senza particolari meriti. Col favore della critica viene anche pubblicato l'atteso Lords of the Realm 2, anch'esso rivisitato con ottimi risultati in chiave isometrica con splendide rappresentazioni delle cruente battaglie.

    ULTIMATE SOCCER MANAGER




    LORDS OF THE REALM 2



    In piena era Playstation, tuttavia, l'interesse degli utenti per gli strategici conosce un brusco cale e la Impressions decide di limitare il numero delle proprie uscite. Buon per i giocatori, vista la qualità dei successivi prodotti. Dopo Caesar III, ulteriore perfezionamento della simulazione dell'era romana, la Sierra capisce che i migliori risultati economici derivano dai prodotti ad ambientazione storica e suggerisce al suo talentuoso team di concentrarsi in tale direzione. Nascono così tre giochi apprezzatissimi dal pubblico PC: Pharaoh, Zeus ed Emperor, simulazioni rispettivamente ambientate in Egitto, Grecia mitologica e Cina. Ma con il cambiare del mercato iniziano a sorgere i primi malumori tra i componenti del team che, nel bel mezzo della programmazione di Lord of the Realms 3, decide di separarsi, generando nuovi ed apprezzati studi di sviluppo quali i Tilted Mill e i Firefly Studios.

    PHARAOH



    ZEUS



    Gianluca "musehead" Santilio



    Commenti 3 Commenti
    1. L'avatar di Jamitov Hymem
      Jamitov Hymem -
      solo Cesar mi ha "conquistato"...è un ottimo strategico.
    1. L'avatar di Super Fabio Bros
      Super Fabio Bros -
      La Impressions ha dato agli amanti della strategia pietre miliari uniche, chiunque abbia giocato un episodio di Caesar, Pharaon e co. sa bene quanta cura sia riposta in questi prodotti.
    1. L'avatar di Robbey
      Robbey -
      Adoravo gli strategici, Zeus è il mio preferito come anche Caesar ma anche il 2