Mega Drive compie oggi 30 anni: la più popolare tra le console Sega debuttò in Giappone il 29 ottobre 1988 | Retrogaming History
Registrati!
  • Mega Drive compie oggi 30 anni: la più popolare tra le console Sega debuttò in Giappone il 29 ottobre 1988

    Mega Drive compie oggi 30 anni: la più popolare tra le console Sega debuttò in Giappone il 29 ottobre 1988

    Sega Mega Drive - Japan - Model 1 - boxQuarta console prodotta da Sega dopo SG-1000 (1983), SG-1000 II (1984) e Master System (1985), il Mega Drive è il secondo sistema della storica casa giapponese a essere distribuito in tutto il mondo e appunto il più popolare.

    Il lancio nipponico di questo noto cartridge-based hardware dotato di una CPU a 16-bit Motorola 68000 (come orgogliosamente attesta il "16-BIT" sulla parte superiore dello chassis) avvenne 30 anni fa in Giappone il 29 ottobre 1988, con a seguire i corrispettivi nordamericani (Genesis) ed europei il 14 agosto 1989 e il 30 novembre 1990, rispettivamente.

    Nell'arco di un ciclo di vita ufficiale di circa nove anni (1988-1997), la console ha venduto 30,75 milioni di unità, incoraggiando così un'ampio third-party support nipponico, americano ed europeo, nonché, da parte di Sega, un commercialmente infelice ampliamento delle sua potenzialità tramite due distinti add-on: il Mega CD / Sega CD (1991/93) e il 32X (1994/95).

    La ludoteca del Mega Drive conta circa 900 titoli, tra cui spiccano i primi capitoli delle serie Sonic, Ecco the Dolphin, FIFA, Road Rash, Strike, le conversioni da coin-op Sega, SNK, Namco, Data East, Taito e Capcom (tra cui Street Fighter II: Special Champion Edition e Super Street Fighter II), i titoli sportivi firmati Electronic Arts, Sega (Sega Sports series) Sensible Software e Factor 5 / Konami, la Streets of Rage Trilogy, tre capitoli della serie Shinobi, due Golden Axe "domestici", gli shoot'em up Sega, Technosoft, Toaplan, NCS, Kaneko e Compile, i run 'n gun e i platform Treasure, Comix Zone, Eternal Champions, i platform su licenza Disney e quelli Vectordean, i primi due Earthworm Jim, la serie Phantasy Star, Landstalker, Beyond Oasis, le esclusive e conversioni Konami, gli overhead racing game e titoli sportivi Codemasters, la conversione "SVP-chip powered" di Virtua Racing, ecc...

    Sega Mega Drive - Top 50 Underappreciated Sega Mega Drive Games - Den of Geek

https://www.denofgeek.com/games/sega-mega-drive/29578/the-top-50-underappreciated-sega-mega-drive-games
    Sega Mega Drive - 10 bucket list Sega Mega Drive games you must play - Red Bull

https://www.redbull.com/za-en/10-sega-mega-drive-games-you-need-to-play
    Sega Mega Drive - games
    World of Illusion Starring Mickey Mouse and Donald Duck - Mega Drive
    Beyond Oasis - Mega Drive
    Alien Soldier - Mega Drive
    Disney's Aladdin - Mega Drive
    Ghouls 'n Ghosts - Mega Drive
    Golden Axe - Mega Drive
    Ranger-X - Mega Drive
    Sonic the Hedgehog - Mega Drive
    Sega Mega Drive - Japan - Model 1 - box



    Commenti 10 Commenti
    1. L'avatar di RetroGioco
      RetroGioco -
      Molto semplicemente, buon compleanno alla mia console preferita in assoluto e con cui ho passato i pomeriggi videoludici più belli in assoluto. Ovviamente durante il suo ciclo vitale, nonché permanenza in casa, ho pesantemente invidiato dapprima i supernessisti, soprattutto per street fighter 2 (si certo poi arrivò anche da noi ma ci volle più di un anno e nessuna certezza nel mezzo…) e secondariamente per la enorme mole di produzioni strettamente nipponiche (il MD a causa della maggiore diffusione, guardava più a occidente) e successivamente, ma senza troppa convinzione dati i costi, i bastardi figli di papà (che sicuramente si divertivano cento volte meno di noi perché è risaputo che tutto quello che è facile non da gusto ;---).) che avevano in casa un NeoGeo. Col senno di poi e tanti anni dopo e soprattutto dopo aver provato tutto quello che in "povertà" e adolescenza mi era stato precluso, posso tranquillamente dire che se tornassi indietro e pur avendo budget disponibile, tra le tre sceglierei ancora il MD. Terminando, un post più simile ad' un articolo ma vabbè… il MD merita quest ed'altro… un pensiero ai ben due anni passati dall'uscita Giapponese all'arrivo in Europa. Un lasso di tempo improponibile al giorno d'oggi in cui per l'elettronica due anni sono la differenza tra il passato (quasi preistorico) e il presente già pronto ad' essere reso a sua volta obsoleto.
    1. L'avatar di Sunstoppable
      Sunstoppable -
      Auguri al Megadrive. Da ragazzino era una di quelle console che invidiavo, specialmente perchè avevo il Master System. Purtroppo non me la sono goduta al tempo, ero sponda SuperNes. La ricordo con affetto perchè insieme ad un mio amico ci facemmo tutta la season a NBA Jam con i San Antonio Spurs. Recentemente ho avuto la fortuna di riscoprire la console Sega grazie ad una mia cara amica che per natale mi regalò il Megadrive con la quale ci giocava da piccola. Evviva il Megadrive!
    1. L'avatar di AlextheLioNet
      AlextheLioNet -
      La vidi per la prima volta da un amico, acquistata via importazione parallela. Era proprio il model 1 NTSC Jap che un anno e mezzo dopo mi vendette... e che possiedo ancora. Ancora funziona, benchè la parte superiore dello chassis si sia ormai totalmente convertita al total black Insieme al Nintendo 64 è stata la console per cui ho acquistato più giochi durante il ciclo di vita commerciale
    1. L'avatar di Tiger
      Tiger -
      ...il primo amore non si scorda mai! Invidiavo gli amichetti che avevano c64, vic20 e "scacciapensieri" vari, ma la folgoratura avvenne col tamarrismo spot gig e del suo catalogo annesso
    1. L'avatar di Rez
      Rez -
      Ce l ho ancora nello sgabuzzino,sia la console jap che quella pal,insieme alle colorate cartucce. Li custodisco gelosamente insieme alla mia ultima home console: il Dreamcast!
    1. L'avatar di Rolo
      Rolo -
      Mega Auguri!
    1. L'avatar di maxtex74
      maxtex74 -
      Tanti auguri mitico Megadrive , è tutt'ora una delle mie console preferite e amate,però nel periodo dell'uscita ero un fervente Commodoriano ,dal C128 passai all'Amiga 500 ,la mia prima console acquistata fu CD32 , però mio cugino la ricevette in regalo e ci fu un estate che adavo sempre da lui a giocare o vedere le belle conversioni dei giochi da sala ,ma le cartucce costavano e era cotretto ad affitarle.
      Infatti l'idilio durò un paio d'anni e poi passo pure lui all'Amiga, c'erano anche un paio di amici più facoltosi che lo avevano con una collezione di cartucce interessanti,però era dura giocarci ,eravamo in tanti.
      Insomma è stato un bel periodo ,riscoperta poco più di 15 anni fa con il mio primo MD 2 ,trovato in un mercatino per beneficenza e non ho mollato più , ho pure preso il 1° modello in tutte e 3 le versioni , quello jap ,manco a fallo apposta è arrivato sabato...che dire lunga vita a MD !
      Graficamente come resa molto meglio del blasonato Snes e molto vicino a quella morbida dell Amiga ma con molti più colori e potenza ...e pare mai dimentica perchè escono ogni tanto dei nuovi giochi ...MD forever!!!
    1. L'avatar di tony73
      tony73 -
      Auguri MD! La mia prima console, prima solo home computer (continuata negli anni con i PC MS-DOS). Presi la Giapponese nel '90, fu amore a prima vista… un anno dopo seguì il Mega CD anch'esso giapponese, per poi passare allo snes e tutto il resto avvenire, ma il MD ha un posto speciale nel mio cuore, insieme allo SNES.

      Auguri
    1. L'avatar di Capriellllle
      Capriellllle -
      Quanti bei pomeriggi passati insieme, auguri MD!

      Inviato dal mio Nokia 7 plus utilizzando Tapatalk
    1. L'avatar di Ikaris
      Ikaris -
      La prima console veramente "mia"...resterà sempre la mia preferita. Bei tempi quando se la batteva nella guerra col Super Nintendo: io non mancavo di difenderlo a spada tratta...titoli come Super Mario World e Super Mario Kart mi fecero vacillare, ma il Mega Drive dalla sua aveva esclusive action/arcade stupende, giochi con licenza Disney che preferivo alle controparti Snes, e gioielli tecnici come Virtua Racing, di cui una conversione decente (e quella per Mega Drive era ottima) sembrava semplicemente inimmaginabile