Tumble Pop - Arcade | Retrogaming History
Registrati!
  • Tumble Pop

    Tumble Pop

    Onnipresente nella maggior parte delle sale giochi degli anni ’90, tumblepop è un pietra miliare nel genere dei platform a scorrimento “verticale” (sulla falsariga di Bubble Bobble per intenderci) targato Data East Corp.

    La meccanica di gioco è semplice e coinvolgente, come tutti i platform del genere è molto più divertente se giocato in doppio: nella storia impersonerete due ragazzini che devono salvare il mondo da uno scienziato pazzo, armati di un aspirapolvere vi troverete in un world tour che vi porterà in svariati posti a partire dalla Francia fino ad arrivare in Brasile, toccando un pò tutti i continenti. La trama è scarna ed è solo un pretesto per girare di livello in livello e sconfiggere tutti i nemici che vi si pareranno davanti.

    Appena inserito il gettone vi troverete nella schermata del mondo dove potete scegliere il paese di partenza tra gli 8 disponibili (in tutto sono 10 posti da visitare) che diventeranno progressivamente sempre più lunghi e difficili col trascorrere dei livelli. Armati del nostro aspiratore, l’obbiettivo è eliminare tutti i mostri presenti nella schermata, e per ottenere ciò ci sono 2 azioni basilari da fare: aspirare e lanciare. Aspirando i nemici potremo disporne a piacere accumulandoli nel serbatoio per poi rilanciarli a mo di valanga umana che rotolerà per tutto lo schermo investendo tutti i nemici sulla traiettoria e portando alla luce tesori nascosti. Tuttavia detto a parole sembra facile ma i mostri sono agguerriti e vi seguiranno per i vari piani cercando di evitare i vostri attacchi, chi ruotando (come i polipi) chi scomparendo per materializzarsi sopra di voi. Inoltre vi è un limite al tempo di cattura dei mostri; dopo pochi secondi inizierà a lampeggiare il serbatoio e se non sputate i nemici in fretta… boom scoppierà l’aspirapolvere uccidendovi. Grazie al vostro macchinario inoltre potete aspirare tutti i bonus che salteranno fuori dalle piattaforme raccogliendo oggetti utili come power-up, tesori e lettere per formare la parola “tumblepop” che vi porterà immediatamente ad un livello bonus.

    A livello grafico il gioco è molto colorato e i livelli variegati, e anche se la maggior parte degli sprite in movimento ha pochi fotogrammi, ma non influisce enormemente sull’aspetto; anche i boss che hanno in media 3 fotogrammi di animazione risultano gradevoli e ben disegnati oltre che imponenti. Alcuni di questi vi daranno del filo da torcere come il genio della lampada o il robot a sei braccia, altri possono essere eliminati facilmente stando fermi in un posto. Oltre ai già citati boss le schiere nemiche comprendono creature di tutti i tipi, a seconda del luogo in cui vi trovate (scheletri, polipi, piante carnivore, cavernicoli ecc) alcuni vi lanceranno schifezze contro, altri ruotando respingono i vostri attacchi, e altri ancora più grandi sforneranno altri mostri per complicarvi la vita.

    Per il sonoro non c’è niente da dire, le musichette di sottofondo sono un pò anonime, forse a volte anche fastidiose, nel complesso il gioco vanta un’ottima giocabilità e una varietà di mondi interessante per essere un coin-op, specialmente nelle fasi finali del gioco vi serviranno un certo numero di gettoni per proseguire, la grafica è carina e fluida ma niente di eccezionale. Se avete la possibilità fateci una partita, è un gioco interessante con cui passare qualche ora in allegria assieme ad un amico.





    "Tumble Pop rappresenta il classico gioco arcade ben confezionato, capace di divertire ancora di più se si ha a disposizione un amico con cui giocare."

    Francesco "Titas" E.




    Altre immagini:



    Commenti 1 Commento
    1. L'avatar di Jamitov Hymem
      Jamitov Hymem -
      un classico da MAME