Wiz - Arcade | Retrogaming History
Registrati!
  • Wiz

    Wiz

    Bene bene, nuovo speciale, questa volta all'insegna della magia riguardante un vecchio coin-op targato SEIBU KAIHATSU INC (o anche SEIBU DENSHI) la software house giapponese creatrice per altro di EMPIRE CITY 1931 ed il mitico RAIDEN, con tutti i suoi sequel ed il suo prequel (eheheh una piccola chicca....trattasi di AIR RAID), stiamo parlando ovviamente di WIZ (MAGICAL WIZ KID per la versione msx ) .

    Di questo bellissimo coin-op purtroppo ne sappiamo ben poco nonostante sia stato uno di quei platform che difficilmente la storia può dimenticare. Realizzato nel lontano 1985 vedeva un simpatico maghetto (molto simile a Vivi di FF9....o il contrario?) attraversare una serie di mondi fantastici alla ricerca di un cattivissimo drago da affrontare ed abbattere (il tutto palesemente ispirato a SUPER MARIO BROS, d'altra parte quello fu proprio l'anno dove molte software house cercarono di accattivarsi la simpatia del pubblico con tondeggianti mascotte di ogni genere visto il successo del tubista targato Nintendo; non per niente WIZ fu acquistato da TAITO che ne fiutò un potenziale successo), ovviamente ad ostacolarlo c'erano i soliti cattivissimi nemici, questa volta sotto forma di personaggi incappucciati, scheletri, geni della lampada con un solo occhio a zonzo sulla loro nuvoletta, maschere, draghetti ed altri tipi loschi. Wiz è un platform game con elementi lontanamente riconducibili ad un rpg, distribuito su tre livelli di gioco a difficoltà progressiva: tra i boschi, tra le nuvole e nel castello di ghiaccio. Il gioco ha inizio tra la verde vegetazione di un bosco attraversando il quale ci imbatteremo subito in quattro tipi di nemici incappucciati: quelli rossi che ci vengono soltanto contro, quelli con la sciarpetta che sparano, quelli blu con la maschera di ferro che sono più difficili da abbattere e quelli giallini che saltellano come forsennati. Sul nostro percorso troveremo alcuni muri di mattoni che ci ostacolano il cammino, sparandovi contro è possibile spesso ottenere dei bonus come punti, magie o vite extra, il cammino in oltre è disseminato di forzieri, i quali a seconda del loro colore (argento e oro), ci daranno, sparandovi sopra, dei bonus più o meno importanti. Nella parte alta dello schermo (nella versione arcade, per l'msx in quella bassa) è visualizzato un librone di magie nel quale sono contenute le icone di quelle disponibili al momento (attivabili premendo un apposito tasto per far scorrere un cursore sopra di esse fino a raggiungere quella desiderata da lanciare col tasto di fuoco), ci sono ben 7 tipi di magie ovvero: un boomerang (lanciabile una sola volta, distrugge tutti gli ostacoli sul suo cammino), una clessidra (ferma tutti i nemici sullo schermo), una boccetta trasparente (ci rende invisibili), una boccetta piena (ci rende velocissimi ), una bomba ( fa piazza pulita sullo schermo), una fiamma (diventiamo di fuoco ed invulnerabili) e dulcis in fundo, possiamo evocare un drago che si occuperà di tutti i nemici sullo schermo (sempre più vicino a final fantasy); un'altra chicca del gioco invece vede comparire un mazzo di fiori sulla nostra testa quando selezioniamo una casella vuota nel librone. Andando avanti nel gioco ci imbatteremo in maschere pazze , draghetti salterini e mura che si innalzano all'improvviso davanti a noi. Ogni tanto passa un vecchietto su di una nuvola che ci lancia un cappello, se lo prendiamo otteniamo un bonus a sorpresa; sul display è in oltre visualizzata una enorme clessidra (nella versione msx sostituita da un contatore numerico) che scandisce il tempo a nostra disposizione per finire il livello, se il tempo finisce una enorme lumaca attraverserà lo schermo tentando di investirci, mentre se percorriamo il livello a ritroso, lo schermo sarà attraversato da un enorme cazzottone che se ci becca ci spedisce dritti dritti nel livello inferiore, il bosco nel caso ci trovassimo tra le nuvole, mentre, se ci troviamo nel bosco, finiremo nel livello di ghiaccio dove dovremo vedercela con ossuti scheletri, ragni poco raccomandabili e specchi infoiati (questo livello risulta molto più difficile degli altri due, in oltre se ci investe il cazzottone perdiamo direttamente una vita). Nella versione arcade abbiamo anche un grafico che ci indica il cammino rimanente per terminare il livello, al termine del quale dovremo scontrarci con un ferocissimo dragone per accedere al prossimo e più difficile stage (all'infinito). Altra chicca di questo gioco sono delle porte segrete che appaiono saltuariamente, entrandovi ci ritroveremo nelle stanze di un castello tra le nuvole piene di nemici e trabocchetti, ma anche ricchissime di bonus di ogni genere (come degli enormi diamanti da collezionare).

    Il coin op di WIZ seppur godendo di un'ottima grafica, non era certo una rivoluzione visiva per il 1985, anno, come detto precedentemente, dell'uscita nelle sale di giochi come SUPER MARIO BROS , GHOST'N GOBLINS , HANG ON E COMMANDO, ma apparteneva senz'altro ad una delle categorie di giochi più amate all'epoca, nonostante questo, proprio perchè lo standard qualitativo dei giochi prodotti in quei mesi era altissimo, fu soffocato da titoli molto più blasonati.

    Il titolo a quanto pare aveva tutte le carte in regola per diventare un successo e di questo se ne accorse pure la TAITO che ne acquistò i diritti da SEIBU per distribuire il coin-op con il suo logo stampigliato nella pagina dei titoli. WIZ era un gioco frenetico e fluidissimo che doveva il suo fascino alla miriade di bonus nascosti ed elementi magici contenuti, uno di quei platform che si fanno giocare e rigiocare senza il pericolo di annoiare, correlato da una rosa di nemici di ogni genere e natura, ci metteva in condizione di studiare delle strategie in alcuni casi, ma in altri ci deliziava con sorprese in sequenza casuale (come muri e forzieri).

    La colonna sonora del gioco (a parte il jingle da circo all'inizio di ogni livello) sicuramente divenne un tormentone per tantissimi giocatori, allegra ed orecchiabile quanto basta per rimanere a sballottare anche nel sonno nella testa degli ignari videogiocatori, gli effetti sonori invece non portavano nessuna ventata di aria fresca nel mondo degli arcade ma erano comunque ben fatti e adatti al gioco.

    La versione msx di WIZ debbo ammettere che fu re
    alizzata veramente bene a parte qualche piccolo bug, non per niente a metterci le mani sopra fu un colosso come la Sony nel 1986.
    Quello che più lascia allibiti riguardo la versione MSX non è tanto la splendida e fedele trasposizione ma il fatto che siano riusciti ad infilare il tutto in soli 16kb. La grafica è realizzata in maniera impeccabile e si avvale di chicche come i pattern graticolari che ne aumentano le sfumature di colore (quando si hanno solo 16 colori a disposizione ci si inventa di tutto) , fluidissima e senza fronzoli (sono spariti sia il librone delle magie che l'enorme clessidra e il level-meter) che ne avrebbero appesantito l'estetica e comunque senza tagli di alcun genere (i nemici e i bonus ci sono davvero tutti) rispetto l'originale coin-op anche negli accostamenti cromatici e nelle animazioni, l'audio poi, riesce a tratti ad essere addirittura migliore.
    Un bel gioco che potrebbe comunque non piacere a chi non ha mai giocato il coin-op.

    IL REMAKE
    Il remake di Magical wiz kid è esattamente la versione MSX presa pari pari e portata su pc dal signo Javi (CALANTRA) nel 2006 , un appassionato di retrogames e programmazione.
    Una chicca che ha inserito l'autore nel gioco è la presenza di un grosso sole nero fermo nel cielo, come a voler dimostrare che non si tratta della versione msx.
    Purtroppo il gioco ad oggi è ancora incompleto e pieno di bug, e non sono nemmeno riuscito a contattare l'autore per sapere se sarà mai completato, ma è comunque giocabilissimo. Poterete scaricarlo qui.






    CURIOSITA'
    un videogioco per cellulari è stato realizzato dalla ANFY MOBILE col nome di WIZ , anche se in realtà non dovrebbe avere nulla a che vedere con il nostro gioco, si tratta comunque di un PLATFORM a scorrimento orizzontale nel quale bisogna guidare un maghetto su tre livelli (aria, boschi e sotto terra) , per quanto possa trattarsi di una casualità è difficile credere che questo giochino sia stato creato in maniera INNOCENTEMENTE ORIGINALE... Link in cui scaricarlo.
    Un artista con la passione per i vecchi giochi Spectrum, ha creato su internet un sito nel quale ha inserito una succosa serie di immagini su come potrebbero essere le versioni di alcuni videogiochi mai usciti per quella piattaforma, tra cui anche il nostro MAGICAL WIZ KID.Link









    "Wiz è un piacevole platform come ne uscivano un tempo, da provare solo se si è curiosi di provare chi al tempo cercava di contrastare Super Mario Bros."

    Alessandro "Sanderrecord" T





    Altre immagini:



    Commenti 1 Commento
    1. L'avatar di Jamitov Hymem
      Jamitov Hymem -
      Questo me lo ricordo in sala giochi..eccome se me lo ricordo..