C 6 ? (Tech-Blog) - Blog - Retrogaming History
Registrati!
Visualizza Feed RSS

Dr_Who

C 6 ? (Tech-Blog)

Valuta Questa Inserzione
Negli anni 80 , MB Electronics sviluppa e commercializza la versione futuristica del classico gioco da tavolo Battaglia Navale; il miracolo dell’elettronica mantiene ancora una volta le sue promesse: pulsanti di ogni tipo, suoni elettronici e luci sono il succo di Affonda la Flotta - questo il titolo del gioco scelto dalla MB -.
Sulla confezione più volte è menzionato il termine computer, potente microcomputer, ecc...
cosa da lasciare a bocca aperta un bambinetto come me (all'epoca...sigh...) .





Così oggi, ho deciso di scoperchiare le plastiche e vedere cosa c’è dentro.




Beh, devo dire che ciò che dichiarava MB non era poi così campato per aria; due sono i “chip” interessanti : il TMS1000 e il SN76477

Il TMS1000 prodotto da Texas Instruments a partire dal 1974 è stato il primo microcontrollore immesso sul mercato; a differenza di un microprocessore, un microcontrollore è un vero e proprio microcomputer dotato di CPU, unità logico-aritmetica, memoria ROM e memoria RAM, il tutto progettato e prodotto su un unico dice di silicio.



Il TMS1000 era dotato di 1 KBytes di memoria ROM per ospitare il codice programma e di 64 Bytes di memoria RAM a 4 bit, e per l’interfacciamento con dispositivi esterni era assicurato da 4 ingressi dati, 8 uscite dati utilizzate per la PLA, e 11 uscite utilizzate come control/strobe.
Una nota a parte merita la programmazione di questo dispositivo; una volta progettato e verificato il codice programma che si vuole far svolgere dal TMS1000, tale codice veniva dato alla Texas, la quale provvedeva a “memorizzarlo” sulla ROM. In effetti si tratta di una Mask-ROM , e a differenza delle OTP-ROM e delle moderne Flash-ROM, possono essere programmate solamente in fase di produzione del wafer.
Un risvolto negativo di questo microcontrollore è l’impossibilità di andare a leggere il contenuto della ROM, essendo infatti tutti i principali componenti (CPU, ROM, RAM, ALU,ecc...) contenuti all’interno dell’involucro del chip, ed essendo la ROM programmata in fase di produzione, risulta impossibile accede dall’esterno al bus dati ed indirizzi della ROM al fine di recuperare le informazioni in essa contenute.
Ne è un esempio il videogioco portatile a cartucce Microvision, sviluppato sempre dalla MB nel 1979, dove le cartucce che contengono il programma di gioco utilizzano proprio la ROM del TMS1000 come unità di memorizzazione; il risultato è che il Microvision è una delle poche console per le quali non sono disponibili i dump delle cartucce.

Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: BlockBuster.jpg 
Visualizzazioni: 132 
Dimensione: 14.7 KB 
ID: 17576
Cartuccia del gioco Blockbuster per Microvision

MB non è stata la sola ad utilizzare il TMS1000 in campo ludico, esso era infatti presente in alcuni videogiochi arcade dell’epoca, oltre che in molti altri giochi elettronici da tavolo.

Altro integrato interessante presente in Affonda la Flotta , è il SN76477. Esso è un chip sonoro prodotto sempre dalla Texas verso la fine degli anni 70 , e largamente utilizzato nell’industria dei videogiochi a quei tempi.
Il videogioco più famoso a farne utilizzo è il coin-op Space Invaders - Taito lo utilizzò in quasi tutti i suoi videogiochi di quel periodo - , ma non manca in molti arcade prodotti dalla SNK (in Fantasy, Satan of Saturn), dalla Rock-Ola (in Nibbler), dalla italiana Zaccaria (Laser Battle e Lazarian), fino alla Nintendo (Space Fever), DataEast (Tomahawk 777) e Midway (Space Encounters)
Anteprime Allegate Anteprime Allegate Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: PCB_comp.jpg‎ 
Visualizzazioni: 184 
Dimensione: 26.4 KB 
ID: 17573   Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: PCB_sal.jpg‎ 
Visualizzazioni: 166 
Dimensione: 32.5 KB 
ID: 17574   Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: TMS1000_DICE1.jpg‎ 
Visualizzazioni: 165 
Dimensione: 48.1 KB 
ID: 17575  

Invia "C 6 ? (Tech-Blog)" a Google Invia "C 6 ? (Tech-Blog)" a Digg Invia "C 6 ? (Tech-Blog)" a del.icio.us Invia "C 6 ? (Tech-Blog)" a StumbleUpon

Aggiornato il 23-03-2014 alle 19:08 da Dr_Who

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di TheBosZ
    Bell'articolo complimenti in effetti a quei tempi bastava poco per stupire, mi ricordo ancora il mitico "grillo parlante" con il suo sintetizzatore vocale, anche lì se non mi ricordo c'era lo zampino della TI...
  2. L'avatar di Dr_Who
    Grazie BosZ.
    A riguardo del Grillo Parlante , prodotto dalla Clementoni su licenza Texas Inst. e conosciuto oltreoceano come Speak & Spell, esso utilizza proprio il TMS1000 (anche se identificato con un product code differente), così come il TI Speak & Math
  3. L'avatar di musehead
    Complimenti anche da parte mia. Non sapevo di questa peculiarità del chip TI di contenere anche una ROM, interessantissimo.

    Mi porta anche a pensare, di conseguenza, come l'emulazione sia stata davvero fondamentale per lo sviluppo del retrogaming, tant'è che del Microvision, potenzialmente molto affascinante, si sente parlare davvero pochissimo.
  4. L'avatar di Dr_Who
    Assolutamente si Musehead. L'emulazione, possibile solo se si ha a disposizione i "dump" delle Rom/Cartucce/Quant'altro, è fondamentale per avvicinare - sopratutto le nuove "leve" - la gente al mondo del retrogaming.
    Purtroppo, tutte quelle macchine per le quali mancano i dump, sono destinate ad un inesorabile oblio. Come giustamente dici, ne è un esempio il Microvision. Sigh.....
  5. L'avatar di kurtino
    anch'io ho affonda la flotta ma l'elettronica mi ha lasciato almeno 20 anni fà, ho provato a metterci mano ma senza risultati....
    ho provato a sostituire varie parti tranne il TMS1000 perchè inutile se non programmato in origine.
    ora a distanza di tempo ho ripreso il progetto restauro per passare il gioco alle future generazioni.....please help me :

    1)dopo lampada accesa fissa e blocco del gioco con audio beeeep era morta del tutto
    2)avevo cambiato i transistor ma fra smonta e rimonta dopo decenni li ho persi, mi sapreste dare la sigla?
    3)mi pare di aver cambiato anche il 75494 ma niente.....consigli ?

    come avrete potuto vedere dalla mia presentazione sono un novello per cui scusatemi se posto magari in una sezione sbagliata.

    grazie a tutti
  6. L'avatar di kurtino
    ....
    Aggiornato il 23-03-2014 alle 18:38 da kurtino
  7. L'avatar di kurtino
    qualcuno sà magari dove recuperare lo schema ?
  8. L'avatar di Dr_Who
    Ciao Kurtino. Se riesco , stasera sul tardi (o domani mattina) provo a mettere mano agli schemi e ti dico.... (lo devo riesumare dalla cantina)
  9. L'avatar di kurtino
    grassssie, con comodo non c'è fretta....

    ma può essere che il TMS1000 dopo anni di inattività possa avere perso la programmazione ?
  10. L'avatar di Dr_Who
    Il programma risiede in mask-rom, quindi è impossibile che abbia "perso" la programmazione ; tuttavia non è da escludere un malfunzionamento del TMS1000. Piuttosto, assicurati di aver davvero cambiato il SN75494.
    Gli unici due transistor montati sulla scheda, sono uno un pnp e l'altro un npn , giusto per non far torto a nessuno ; guardando la foto della scheda pubblicata all'inizio di questo post , il transistor di fronte al SN75494 è un 2N3703 , mentre quello un po più sotto è un 2N3704.

    Buona fortuna.
  11. L'avatar di xerith
    SAlve a tutti, cercavo informazioni su questo prodotto e mi sono imbattutto nel vostro forum. Ho riesumato dalla cantina questo gioiellino e dopo qualche momento di titubanza pare funzionare ancora. purtroppo però non ho più il libretto di istruzioni dove viene spiegato come memorizzare le navi... qualcuno l'ha ancora e potrebbe gentilmente farmi una scansione?? grazie a tutti!
  12. L'avatar di Dr_Who
    Ciao ! Il libretto delle istruzione è ormai andato perso , però ricordo bene tutta la procedura relativa alla memorizzazione delle posizioni delle navi
    Devi però dirmi l'anno di fabbricazione della tua "Affonda la Flotta" , poiché nel corso degli anni ne hanno rilasciato sul mercato 3 versioni con elettronica differenti e quindi con programmazione diverse. Dal 1977 al 1982 (la versione che ho io, e che vedi in foto) ha il vano batterie che ospita 2 pile da 9V ; dal 1982 al 1989 ha il vano batterie per 4 pile AA da 1,5V ; dal 1989 in poi , il layout e le plastiche sono completamente diverse da quelle mostrate in foto. Se mi dici quale tipologia di pile monta, potrei aiutarti ...
  13. L'avatar di xerith
    Ciao! ho esattamente il tuo modello con le 2 pile da 9V
  14. L'avatar di Dr_Who
    A gioco spento , posiziona il selettore LOAD/GO su LOAD e poi accendi la macchina con il selettore ON/OFF . Per ciascuno dei due giocatori , posiziona i cursori gialli e azzurri rispettivamente su CM (Clear Memory) e su CLE (CLear Entry) e premili ; così facendo cancelli la memoria.
    Adesso puoi iniziare a programmare le posizioni delle flotte, inserendo tutte le posizioni occupate da tutte le navi; se ad esempio ha la portaerei posizionata in orizzontale da A1 fino ad A5 , devi inserire le cinque posizioni A1, A2, A3, A4, A5 : posiziona il cursore azzurro sulla lettera A e premilo , poi posiziona il cursore giallo sul numero 1 e premilo , infine premi il pulsante rosso FIRE ; poi sposta il cursore giallo sul numero 2 e premi FIRE , poi sul numero 3 e premi FIRE , numero 4 + FIRE , numero 5 +FIRE ; così hai memorizzato la posizione della portaerei.
    Se ad esempio hai il sommergibile posizionato in verticale da B8 fino a D8 , devi inserire le tre posizioni B8, C8, D8 ; sposta il cursore giallo sul numero 8 e premilo, il cursore azzurro sulla lettera B e premila , poi premi FIRE; sposta il cursore sulla lettera C e premilo e poi FIRE , lettera D + FIRE.
    Se per errore premi il cursore giallo o azzurro (quindi numero o lettera che sia) su una posizione errata , puoi cancellare quest'ultimo inserimento , andando con il cursore azzurro su CLE e premerlo ; ora inserisci il corretto numero o lettera.
    Esegui questa procedura per tutte le navi del giocatore 1 e del giocatore 2 , poi sposta il selettore LOAD/GO su GO , e puoi iniziare la partita. A turno , ciascun giocatore preme il cursore azzurro, poi giallo, poi FIRE per tentare di colpire il bersaglio dell'avversario. Ma questo immagino tu lo sappia....

    Spero di essere stato chiaro.