Comprare, comprare e poi? Del meraviglioso retrogaming random!!! - Blog - Retrogaming History
Registrati!
Visualizza Feed RSS

A Videogamer Chronicles

Comprare, comprare e poi? Del meraviglioso retrogaming random!!!

Valuta Questa Inserzione
Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: medium_kotaku_vgcollection.jpg 
Visualizzazioni: 1041 
Dimensione: 68.9 KB 
ID: 18444


Quando ho cominciato ad acquistare console "stagionate" mi sono lasciato prendere la mano... e meno male!

Un GX4000 scatolato con 7 euro, un Jaguar a 25 e via di questo passo, CD-i, 3DO e CD32 poco più cari. Insomma, una golden age. E lo stesso facevo con i giochi, presi a pochissimi spiccioli (ricordo un CARICO di roba per Jaguar per una trentina d'euro come UNICO offerente).

Grazie all'impegno con RH, poi, ho avuto forti stimoli a sfruttare i miei acquisti, giocando tanta roba e per fortuna non tutta.

Ed è così che, in un periodo per forza di cose limitando e che ormai volge al termine, ho avuto il mio bel mobiletto affianco alla TV in cui c'erano mille console. Ogni volta sceglievo quale usare ed un gioco a caso da esplorare a fondo. Poi, doverosa recensione!

Bellissimo! Il sogno della mia adolescenza. Per non parlare delle console moderne (oh, a me piacciono da morire i nuovi giochi venduti su PSN e Steam) o ancora del PC col Dosbox e la Virtual Machine per i vecchi Windows.

Tutto questo all'insegna del più barbaro gameplay RANDOM!!! Questo è il bello del retrogaming, il bello del comprare: il lusso di poter passare da una cosa all'altra, possibilmente per completare ogni singolo gioco (lo so, è impossibile) ed apprezzare ogni musica, ogni sprite, ogni livello di ogni titolo.

Adesso, però, mi sono ricordato di avere un libro da studiare.

ps: l'immagine non è di casa mia

Invia "Comprare, comprare e poi? Del meraviglioso retrogaming random!!!" a Google Invia "Comprare, comprare e poi? Del meraviglioso retrogaming random!!!" a Digg Invia "Comprare, comprare e poi? Del meraviglioso retrogaming random!!!" a del.icio.us Invia "Comprare, comprare e poi? Del meraviglioso retrogaming random!!!" a StumbleUpon

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di LordRey
    Magari potessi...

    Devo dire di usare un approccio molto meno RANDOM..

    In genere retrogioco a giochi che :

    1) Ho sentito dire che erano molto belli e all'epoca della loro uscita non ho potuto giocare.
    2) Appartengono alle mie serie preferite;
    3) Ho sentito dire che erano orrendi e li provo per curiosità

    Delle 3 categorie, finisco solo quelli che sanno appassionarmi mentre li gioco.

    Per quanto riguarda le scelte random, capita a volte.. ma raramente.

    Magari sulla base di uno screenshot che mi capita sotto gli occhi..

    Ciao
  2. L'avatar di pckid73
    Un altro articolo che trasuda amore per il retrogaming da tutti i pori, complimenti! Anche io ho una passione "analitica" per i videogiochi, e mi piacerebbe giocarli tutti soffermandomi - come dici tu - su ogni singolo sprite (o poligono, al giorno d'oggi). Passione significa ammirare le scelte cromatiche, apprezzare le musiche, lasciarsi coinvolgere dalle trame, vivere sulla propria pelle una giocabilità ben studiata e soffermarsi, con affettuosa indulgenza, sulle ingenuità dei giochi del passato. Chi poi adora le console aggiunge a tutto ciò l'amore "fisico" per la console come oggetto: il design, le interfacce, il pad, la confezione, il polistirolo sagomato, le caratteristiche tecniche ed il contenuto tecnologico di queste macchine da gioco creano un unicum tecnologicamente non avanzato, forse, ma in grado di sprigionare una sorta di magia che il retrogamer sa cogliere. La console è un oggetto discreto e inerte che affascina per le migliaia di esperienze possibili, per la possibilità di creare mondi ed evocare emozioni, il tutto con la semplice pressione di un tasto. La console è forma, spigolo arrotondato, comunicazione nel design e relativa portabilità: è capacità di espansione, contenente e contenuto, virtualità e componentistica assemblata. Chi apprezza le console vive per il gioco, che considera un'espressione di cultura ed una tappa rassicurante nel percorso della propria vita.
  3. L'avatar di Super Fabio Bros
    Quella in foto è la tua camera dedicata ai videogames o una foto dal web? E' fantastica! Anche io cerco di completare i retrogiochi, se non al 100% almeno fino al finale... cosa doverosa per gli RPG e gli adventure, ma che andrebbe fatta per tutti i generi, esclusi magari solo puzzle e maze... In genere gioco un successo del momento, un successo del passato (parafrasando una nota radio) ma cerco di affrontare spesso i titoli meno noti che, proprio per la loro relativa oscurità mediatica vanno a maggior ragione riscoperti.