Quake sviluppato nel 2011 - Blog - Retrogaming History
Registrati!
Visualizza Feed RSS

karka

Quake sviluppato nel 2011

Valuta Questa Inserzione


La domanda sorge spontanea. Cosa sta succedendo agli sparatutto? Arriverà mai il giorno in cui, per finire uno di questi titoli, basterà posizionare il picchio di Homer ,sopra il tasto sparo?

Io dico che ci siamo già arrivati. Torno a consolarmi con Hard Reset...

Invia "Quake sviluppato nel 2011" a Google Invia "Quake sviluppato nel 2011" a Digg Invia "Quake sviluppato nel 2011" a del.icio.us Invia "Quake sviluppato nel 2011" a StumbleUpon

Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di musehead
    Video stupendo, addirittura emozionante!
  2. L'avatar di Homerdoh46
    Non toccate il mio picchio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  3. L'avatar di Cthulhu
    Bello, comunque secondo me la cosa principale che ha rovinato il genere (a parte l'esagerata produzione di titoli) è la rigenerazione automatica dell'energia, e poi questo standardizzarsi nel cercare ambientazioni e contesti verosimili, per questo ho apprezzato l'ultimo Resistance, che in parte ha fatto appositamente qualche passo indietro.
    Per me, a parte ovviamente i miti indiscussi, uno dei migliori resterà sempre Exhumed.
    Aggiornato il 04-11-2011 alle 12:56 da Cthulhu
  4. L'avatar di striderhiryu
    Citazione Originariamente Scritto da Cthulhu
    Bello, comunque secondo me la cosa principale che ha rovinato il genere (a parte l'esagerata produzione di titoli) è la rigenerazione automatica dell'energia, e poi questo standardizzarsi nel cercare ambientazioni e contesti verosimili, per questo ho apprezzato l'ultimo Resistance, che in parte ha fatto appositamente qualche passo indietro.
    Per me, a parte ovviamente i miti indiscussi, uno dei migliori resterà sempre Exhumed.
    Completamente d'accordo: la sparizione della classica barra d'energia, e dei medipak in favore della rigenerazione automatica dell'energia è stato un passo fin troppo assurdo!!
    In questo modo si è perso il gusto della sfida, visto che per "guarire" è sufficiente fermarsi un attimo in un posto riparato, mentre invece il nostro pg avrebbe bisogno di pesanti cure mediche!! Almeno Max Payne si calava gli antidolorifici...