Sproloquio videoludico/1: Zombi, zombi ovunque! - Blog - Retrogaming History
Registrati!
Visualizza Feed RSS

striderhiryu

Sproloquio videoludico/1: Zombi, zombi ovunque!

Valuta Questa Inserzione
C'era una volta il caro vecchio George A. Romero (da non confondersi con un altro Romero), che alla fine degli anni '60 rivoluzionò il genere horror introducendo una delle icone mostruose più note attualmente, i morti viventi! Non che gli zombi non esistessero prima in altre opere, ma di fatto Romero codificò le caratteristiche essenziali di queste creature immaginarie e fu l'ispiratore ed il punto di riferimento per tutti i film, libri, fumetti e perfino serie tv che seguirono. Come succede per tutti i canoni artistici che si rispettano, ogni tanto qualcuno cerca di "trasgredire" a queste regole non scritte, per cercare di creare qualcosa di nuovo: un esempio su tutti fu Return of the Living Dead, in cui gli zombi addirittura riuscivano a parlare, e mostravano una discreta intelligenza, o in Land of the Dead, dello stesso Romero, in cui i morti viventi sembravano essere in grado di organizzarsi in una sorta di proto-società. Il successo del genere non poteva non contagiare anche i videogames, che, soprattutto nell'ultimo decennio sono letteralmente esplosi per quanto riguarda il tema zombesco! Questo vale sia per le piattaforme videoludiche "classiche", come il pc e le console, portatili o meno, sia per le piattaforme videoludiche più recenti, quali smartphone o lettori musicali evoluti (iPod Touch, Samsung Galaxy Player): data la mia affinità con il mondo Android mi limiterò dunque a parlare dei giochi presenti sul Google Market, pur facendo presente che anche su iTunes la faccenda non cambia, anzi, è addirittura amplficata!
Orbene, facendo una ricerca con il termine "zombie" sul market si ottengono più di 1000 risultati, la maggior parte dei quali sono giochi più o meno decenti. In realtà forse sono anche di più, visto che ci sono molti giochi che non hanno la parola zombie nel titolo o nella descrizione. Non è chiaro quando questa "febbre degli zombi" comincerà a scemare, di sicuro finchè tira è ovvio che ci saranno sempre più schifezz-..ehm giochi del genere!
Nel frattempo è bene notare che in mezzo a tanti cloni inutili, c'è anche qualcosa di valido:

Plants vs. Zombie: forse il casual game più noto, presente praticamente su ogni piattaforma videoludica, uno dei più imitati ed apprezzati giochi del tipo "tower defense"

Age of Zombies: survival shooter, grafica 2D ottimamente curata, ed una storia abbastanza divertente; unico difetto i pochi livelli presenti, ma dato il prezzo basso non si potrebbe chiedere di più!

Contract Killer: Zombies
: pseudo-fps (nel senso che non possiamo muovere il nostro avatar, ma solo il mirino) di qualità, bisogna affrontare le orde di zombie continuamente in arrivo. Il maggior difetto è che è freemium, e quindi costringe ad acquistare continuamente nuove armi per continuare il gioco.

Dead Space: il gioco EA è disponibile per ora ufficialmente solo su Xperia Play, non all'altezza della controparte console/pc, ma ugualmente un discreto survival horror per il vostro smartphone!

Dead on Arrival: free-to-play survival shooter, con grafica top-down. Discreto, ma con i soliti difetti del caso.

The Dead: di fatto è poco più che un demo, ma potrebbe diventare un buon survival fps, se ben svluppato! Da tenere d'occhio...

Secondo voi ci sono troppi giochi dedicati agli zombi (non solo su smartphone) o va bene così?

Invia "Sproloquio videoludico/1: Zombi, zombi ovunque!" a Google Invia "Sproloquio videoludico/1: Zombi, zombi ovunque!" a Digg Invia "Sproloquio videoludico/1: Zombi, zombi ovunque!" a del.icio.us Invia "Sproloquio videoludico/1: Zombi, zombi ovunque!" a StumbleUpon

Commenti

  1. L'avatar di musehead
    Io non li reggo proprio più. Già non mi piacciono molto in generale, ma con l'esagerazione di questi ultimi è davvero la fine. Non vedo l'ora che la smettano.

    Per quanto mi riguarda, l'unico titolo con zombie che ho comprato negli ultimi anni è stato Burn Zombie Burn per PSN, che manco mi piace troppo.
  2. L'avatar di striderhiryu
    Citazione Originariamente Scritto da musehead
    Io non li reggo proprio più. Già non mi piacciono molto in generale, ma con l'esagerazione di questi ultimi è davvero la fine. Non vedo l'ora che la smettano.

    Per quanto mi riguarda, l'unico titolo con zombie che ho comprato negli ultimi anni è stato Burn Zombie Burn per PSN, che manco mi piace troppo.
    Io invece adoro il genere "zombesco", ma mi pare che stiamo rapidamente arrivando alla saturazione: è un genere che va molto di moda, ma inseririli ovunque, spesso anche a sproposito non è un'ottima cosa...Piuttosto che 100 giochini inutili sugli zombie mi piacerebbero un paio fatti bene! Ovviamente sto chiedendo un pò troppo!
  3. L'avatar di AlextheLioNet
    Anche a me il genere "romeriano & C." (molto C.) piace molto... ma come si dice il troppo stroppia (o storpia).

    A proposito di zombi... ho sentito dire che hanno realizzato una valida serie televisiva sull'argomento: The Walking Dead

    The Walking Dead, al via la seconda stagione
  4. L'avatar di lorddanyx
    Gli zombi sono il nemico perfetto nei videogiochi,ed han preso rapidamente il posto che fino a poco fà occupavano i nazisti.

    Non hanno storia,credo o retaggio,puoi falciarne migliaia senza sentirti in colpa e permette agli sviluppatori di evitare a monte grane di tipo etico-politico.

    Concordo sul fatto che si stia iniziando ad esagerare,molto spesso la loro implementazione è una forzatura atta ad attirare gli zombifanatici
  5. L'avatar di striderhiryu
    Citazione Originariamente Scritto da AlextheLioNet
    Anche a me il genere "romeriano & C." (molto C.) piace molto... ma come si dice il troppo stroppia (o storpia).

    A proposito di zombi... ho sentito dire che hanno realizzato una valida serie televisiva sull'argomento: The Walking Dead

    The Walking Dead, al via la seconda stagione
    Già, e tra l'altro è una buona serie tv (per ora).
  6. L'avatar di striderhiryu
    Citazione Originariamente Scritto da lorddanyx
    Gli zombi sono il nemico perfetto nei videogiochi,ed han preso rapidamente il posto che fino a poco fà occupavano i nazisti.

    Non hanno storia,credo o retaggio,puoi falciarne migliaia senza sentirti in colpa e permette agli sviluppatori di evitare a monte grane di tipo etico-politico.

    Concordo sul fatto che si stia iniziando ad esagerare,molto spesso la loro implementazione è una forzatura atta ad attirare gli zombifanatici
    In effetti non avevo mai pensato agli zombi come "vittime" perfette da massacrare nei videogiochi! Decisamente anche meglio di alieni, nazisti, terroristi e tutte le altre possibili minacce viste sinora...
    A proposito, devo assolutamente provare Dead Island prima o poi!
  7. L'avatar di Procione
    Mi sono sempre piaciuti i film o videogiochi che hanno a che fare con gli zombie, però sono d'accordissimo col titolo, ormai sono ovunque e mi stanno stufando.

    Guardando il catalogo di steam si può notare come ci siano tantissimi videogiochi conosciuti e sconosciuti su questo tema, davvero troppi.

    Anche il modo di concepire gli zombi negli ultimi anni non mi piace, troppo veloci, intelligenti arrabbiati e abili.

    Il mio tipo di zombi preferito rimane quello di Romero ne "L'alba dei morti viventi" e dei primi Resident Evil, quello che è venuto più avanti per me sono commercialate che sanno già di vecchio e riscaldato.