iOS gaming/NUMERO ZERO (e forse ultimo): iCade per iPhone - Blog - Retrogaming History
Registrati!
Visualizza Feed RSS

striderhiryu

iOS gaming/NUMERO ZERO (e forse ultimo): iCade per iPhone

Valuta Questa Inserzione
Forse vi ricorderete del mini cabinet disponibile per iPad, l'iCade, che permetteva di trasformare il vostro tablet Apple in un mini cabinato dal gusto squisitamente retro! Ora, dagli stessi produttori dell'iCade, ecco l'iCade mobile edition, un accessorio che non potrà non far felice molti accaniti giocatori possessori dell'iPhone: in buona sostanza si tratta di un "case" in cui inserire il proprio melafonino, dotato di un pad direzionale, 4 pulsanti frontali e 2 laterali, il tutto a meno di 80$ (non propriamente un prezzo popolare, ma presumibilmente abbastanza interessante per tutti coloro non riescono proprio a giocare tramite il "virtual pad"! Il design di questo gadget è più che buono, anche se manca, a parer mio, uno stick analogico (2 sarebbe anche meglio), ed inoltre l'accoppiata iPhone + iCade finisce per assomigliare molto ad un Atari Lynx (vedere per credere!) primo modello! Forse il pad di Gametel è più maneggevole ed economico (seppure meno rifinito), oltre che universale, ma resta comunque la domanda fondamentale: è questa la strada giusta per il gaming su smarphone? Oppure Sony-Ericsson era sulla strada giusta con il suo Xperia Play? Solo il tempo potrà dircelo!

l'iCade mobile


l'Atari Lynx primo modello

Invia "iOS gaming/NUMERO ZERO (e forse ultimo): iCade per iPhone" a Google Invia "iOS gaming/NUMERO ZERO (e forse ultimo): iCade per iPhone" a Digg Invia "iOS gaming/NUMERO ZERO (e forse ultimo): iCade per iPhone" a del.icio.us Invia "iOS gaming/NUMERO ZERO (e forse ultimo): iCade per iPhone" a StumbleUpon

Tag: icade, iphone, pad Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di musehead
    Eh, ma somiglia parecchio pure al Lynx 2, ma per me non è un difetto. Accessorio molto gustoso ma 80 euro è il prezzo di alcuni smartphone Android... pare anche a me un tantinello eccessivo, ma chi compra iPhone non dovrebbe avere problemi ad affrontare una spesa del genere.

    Torno a ribadire che Sony col suo esperimento c'abbia azzeccato e non escluderei l'arrivo di apparecchi del genere anche per periferiche Android (anche se ci sarebbe da creare qualcosa di adattabile, vista la diversità di ogni telefono). Purtroppo, come per ogni cosa in questi ultimi anni, se la fa Apple diventa un successone, se la fanno gli altri non se ne accorge quasi nessuno e non prende piede.

    Io penso che parleremo molto più spesso di queste cose. Visto il notevole miglioramento nelle vendite dell'Xperia Play dopo il massiccio taglio di prezzo credo che anche qualche altro produttore presenterà prima o poi il suo gaming smartphone. Sulla stessa Sony ho invece qualche dubbio: il prossimo potrebbe essere davvero il Playstation Phone e quindi montare un sistema operativo dedicato, dato che per quanto rischioso sia potrebbe catalizzare il successo della Vita.
  2. L'avatar di striderhiryu
    Qual è il problema di questi accessori? E' che non sono supportati ufficialmente nè da Apple nè da Google (sebbene per Android ci sarebbe da aprire un capitolo a parte): ciò vuol dire che se non ci pensano gli sviluppatori a supportare i pad bluetooth non c'è niente da fare! Questo perchè gli smartphone multitouch sono sempre stati pensati per far girare solo (o quasi) software che prevedesse input tattili (i pulsanti, se ci sono servono per scattare foto, per regolare il volume e poco altro, e di sicuro non c'è nessun pad direzionale). Se Apple volesse, potrebbe introdurre un pad come l'iCade mobile (che comunque sembra molto buono), e renderlo lo standard per il gaming su iPhone! Ovviamente con gli stick analogici e tutti i crismi di una buona console portatile! Se facesse una cosa del genere da domani potremmo già dire addio alla PS Vita (e forse al 3DS)!
  3. L'avatar di musehead
    Eh, io ormai non sono più per le facili previsioni dopo quello che è accaduto al 3DS prima e alla Vita poi. Non si può esser certi che Apple possa entrare nel gaming tradizionale e dominare, per una ragione principale: non ha sviluppatori first-party, che sono poi quelli che hanno decretato sempre i successi delle console.

    Apple negli ultimi dieci anni ha vinto perché ha giocato in campi in cui è entrata per prima, ma per i videogiochi non sarebbe così. Ora anche tra telefoni e smartphone la sua supremazia c'è sicuramente nei numeri ma il vantaggio qualitativo è stato ormai bruciato nel momento in cui l'iPhone 4S non ha segnato il sorpasso sul Galaxy S2, cosa che probabilmente accadrà ora coi tablet grazie al nuovo Asus Transformer che fa paura. La cosa peggiore che potrebbe fare adesso che arrivano Windows 8 ed ibridi tablet-notebook è quello di puntare sui videogiochi, dove, per quanto possa odiarla, c'è una Nintendo che la sa troppo lunga.
  4. L'avatar di striderhiryu
    In effetti azzardare le previsioni ora è difficile quanto un terno al lotto! Ho dato per scontato il successo del 3DS prima ancora che uscisse, invece è stata una partenza lenta, molto lenta! In futuro probabilmente le cose miglioreranno, soprattutto con l'uscita del 3DS Lite!
    Tuttavia è orami evidente che smartphone e tablet sono sempre più macchine da gioco, nonostante i "limiti" del touchscreen!