Sarò Breve #7: CarnEvil (1998) - Blog - Retrogaming History
Registrati!
Visualizza Feed RSS

Il deposito dello Zio Boya

Sarò Breve #7: CarnEvil (1998)

Valuta Questa Inserzione
CarnEvil è uno dei titoli Midway che avrebbe meritato maggior fortuna, ma purtroppo ora è quasi dimenticato, per lo smacco di tutti gli appassionati di horror. Tanto per dirne una, è uscito nelle sale esattamente in contemporanea a House of the Dead, il quale ha finito per diventare un franchise di un certo spessore (e un film osceno, ma questo è un altro discorso), mentre CarnEvil non è nemmeno mai stato convertito per alcun sistema, e adesso che Midway non esiste neanche più le possibilità sono sotto zero (a meno che qualcuno ne compri i diritti, ma ne dubito).

Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: 220px-Carnevil_arcade_flyer.jpg 
Visualizzazioni: 104 
Dimensione: 19.7 KB 
ID: 25501

Che cos'ha di speciale? Per iniziare, è per certi versi l'opposto di HOTD: mentre il titolo Sega si prendeva fin troppo sul serio, risultando ridicolo in rapporto tra la cupezza della trama e il basso livello di cutscene e doppiaggio, CarnEvil punta tutto sulle atmosfere grottesche e demenziali dei circhi e luna park, diventando in certi punti decisamente inquietante e disturbante. Come definire altrimenti momenti quali le larve dal volto umano che sbucano fuori dal cadavere della donna barbuta, il villaggio di Babbo Natale popolato da elfi assetati di sangue o il boss Junior, sorta di mostro di Frankenstein in forma di bambino gigante che ci inseguirà tra casette e trenini, adattati alle sue dimensioni? Niente terrore ma un bel po' di sano disgusto!

Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Carn_Evil_Arcade_Playthrough_HD_mp4_000385447.jpg 
Visualizzazioni: 178 
Dimensione: 20.9 KB 
ID: 25500

Midway ha fatto un ottimo lavoro nel mischiare il mondo dichiaratamente di cartapesta di case stregate, freakshow e altri spettacoli tipicamente USA con il gore più estremo (d'altronde è la casa che creò Mortal Kombat), e ciò risulta geniale in quanto un rail shooter è proprio quello, uno sparatutto su rotaie... e quale scusa migliore di un'attrazione da luna park per giustificare il fatto che non si abbia libertà di movimento?
Il gioco in sé è di buon livello, anche se in alcuni punti si ha l'impressione che sia inevitabile perdere punti vita, e gli ostaggi (bonazze bionde in shorts tutte uguali) non danno nessun vantaggio se salvati. Ottima comunque l'atmosfera, con i livelli introdotti dal teschio di un giullare che sputa sentenze in rima e le varie gag più o meno macabre nascoste qua e là (provate a far cadere uno degli zombi nella friggitrice...).



Sarebbe bello vederne una riedizione in grafica migliorata e in HD perché purtroppo il comparto visivo è quello che ha risentito di più del tempo, mentre il resto è tuttora valido. Peccato!
Anteprime Allegate Anteprime Allegate Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: CarnEvil_-_1998_-_Midway_Games.jpg‎ 
Visualizzazioni: 140 
Dimensione: 93.2 KB 
ID: 25502  

Invia "Sarò Breve #7: CarnEvil (1998)" a Google Invia "Sarò Breve #7: CarnEvil (1998)" a Digg Invia "Sarò Breve #7: CarnEvil (1998)" a del.icio.us Invia "Sarò Breve #7: CarnEvil (1998)" a StumbleUpon

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Sarò Breve

Commenti

  1. L'avatar di striderhiryu
    Interessante recensione, non l'avevo mai visto in sala nè mai sentito nominare prima...Potrebbe essere divertente da giocare, almeno una volta!
  2. L'avatar di Procione
    Ci ho giocato un pò di volte in sala, non con l'occhio "clinico" poichè si tratta di una decina di anni fa e il genere mi metteva una certa ansia seppur molto divertente e le mie partite non duravano molto.
    Ricordo però l'atmosfera surreale e il gioco di parole del titolo.
  3. L'avatar di JoustSonic82
    Mai visto neppure io. Peccato perchè mi sarebbe piaciuto sicuramente dato che adoro queste atmosfere (quanti nanosecondi sarei riuscito a durare con un gettone però non so, considerata la mia cronica scarsezza in questo tipo di giochi). Comunque sono d'accordo con te: sarebbe davvero interessante una riedizione in HD di Carnevil (magari da giocare su PS3 tramite move, periferica che io non apprezzo particolarmente ma che in questo caso calzerebbe a pennello!)