Crisi videoludica - Blog - Retrogaming History
Registrati!
Visualizza Feed RSS

Archeoludica

Crisi videoludica

Valuta Questa Inserzione
Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Archeoludica - THQ game over.jpg 
Visualizzazioni: 116 
Dimensione: 10.7 KB 
ID: 26479

Tutti i giocatori si sono imbattuti prima o poi in un titolo THQ, una casa forse considerata minore da alcuni, ma fondamentale come polo di accentramento per moltissimi piccoli studi di sviluppo. Il 2013 sarà un anno triste anche per la sua scomparsa.

Anche i publisher piangono

Tutti i beni di THQ andranno all'asta il prossimo 22 gennaio 2013.

THQ si trova una situazione finanziaria senza via di uscita ed è ormai al tracollo. Nonostante il successo di critica per una delle sue IP più recenti, Darksiders, la casa ha deciso di mettere all'asta tutti i suoi beni, ma stavolta non si tratta solo di immobili o diritti sui vecchi titoli, sono finiti nel paniere anche tutti i giochi nuovi attualmente in sviluppo. Tra questi figurano titoli come Metro: Last Light, Company of Heroes 2 e Saint Row 4.

La società si è trovata in bancarotta nel mese di Dicembre 2012 e nemmeno il Natale, periodo storicamente più florido per il settore, è riuscito a compiere il miracolo. Il passivo del precedente anno fiscale è stato pari a quasi centocinquanta milioni di dollari.

L'eredità di THQ

Altri grandi colossi del settore si sono detti interessati ad acquisire il patrimonio della gloriosa casa californiana, tra i quali spiccano Electronic Arts,
Warner Bros ed Ubisoft ma ci potrebbero essere sorprese eccellenti il giorno dell'asta con possibili offerte di compagnie giapponesi ed occidentali.
C'è chi parla di Square-Enix, chi di Activision, ma sono solo congetture.

Il catalogo THQ

Attiva nel settore fin dal 1989, THQ, la cui sigla vuol dire Toy Head Quarters, ha legato il suo nome a diversi sviluppatori, tra i quali Volition, Relic Entertainment, Vigil Games, Elephant Entertainment, Locomotive Games, Heavy Iron Studios, Helixe, Rainbow Studios, Outrage Games, Sandblast Games, Blue Tongue Ent, Concrete Games, Kaos Studios, Mass Media e molti altri. Negli anni ha pubblicato oltre 500 titoli per quasi tutte le maggiori piattaforme. Da Attack of the Killer Tomatoes, sviluppato da Imagineering nel 1991 per NES fino al recentissimo Darksiders II di Vigil Games per WiiU del 2012.

Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: Archeoludica - THQ game over - attack of the killer tomatoes.jpg 
Visualizzazioni: 81 
Dimensione: 42.9 KB 
ID: 26480

Il futuro di THQ

Questo enorme bagaglio culturale è parte integrante della storia videoludica e come tale va preservato dall'oblio. Commercialmente il potenziale dei titoli è ancora alto, specie in tempi di digital delivery dove i cataloghi deldicati al retrogaming fioriscono ogni giorno.

Qualunque sia il suo destino, salutiamo una casa storica che ha contribuito a fare grande il settore. Ciao THQ ci mancherai.

Invia "Crisi videoludica" a Google Invia "Crisi videoludica" a Digg Invia "Crisi videoludica" a del.icio.us Invia "Crisi videoludica" a StumbleUpon

Categorie
videogames

Commenti

  1. L'avatar di JoustSonic82
    Deve aver avuto perdite davvero ingenti negli ultimi tempi per fare questo fine! Peccato, perchè spesso i giochi pubblicati dalla THQ erano giochi non mainstream ma di livello medio-alto e fatti da case piccole e talentuose (fra cui cito il bellissimo Psychonauts della Double fine, pubblicato in Nord America dalla Majesco e in Europa proprio dalla THQ).
  2. L'avatar di AlextheLioNet
    Giocato solo un paio di ottimi Wrestling games per Nintendo 64, sviluppati da Asmik sotto etichetta THQ. Per il resto non credo di averla "incocciata" più di tanto. In ogni modo è davvero un peccato... probabile che alla fine, come ipotizzato da più parti, THQ verrà effettivamente rilevata da Electronic Arts.
    Aggiornato il 16-01-2013 alle 00:27 da AlextheLioNet
  3. L'avatar di Robbey
    Io ho giocato molti titoli della Thq e devo dire che se chiude, mi sentirò un brutto vuoto dentro di me è un'ingiustizia
  4. L'avatar di AlextheLioNet
    Quì il report dell'asta ( http://www.gamasutra.com/view/news/1...p#.UQBnB2fNmSo ):


    "Sega agreed to purchase Relic (which is working to finish Company of Heroes 2)

    Koch Media agreed to purchase Volition (Saints Row dev) and Metro (from 4A Games)

    Crytek (which is working on a Homefront sequel) agreed to purchase Homefront

    Take 2 agreed to purchase Evolve (from Turtle Rock Studios)

    Ubisoft agreed to purchase THQ Montreal and Obsidian's South Park
    "
  5. L'avatar di Gedeone de Infortunis
    Un vero peccato....con nomi ancor più grandi come Atari in bancarotta, c'era da aspettarselo. Chi se lo scorda il primo Moto GP? Per chi è incuriosito dal loro esordio su NES, Attack of Killer Tomatoes, scrissi una breve recensione qua

    http://altribit.blogspot.it/2012/09/...ermata-di.html