Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Giocare ai titoli per Atari 400/800 XL/XE... online

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

    Giocare ai titoli per Atari 400/800 XL/XE... online

    Non so se la cosa sia già stata segnalata in un altro thread, ma dal 2011 è online un sito che permette di giocare a diversi titoli per home computer Atari 400/800/XL/XE... direttamente dal browser:

    http://www.xlatari.com/
    Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
    __________________________________________________ _______________________________________

    "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

    #2
    Si Alex, è proprio un gran bel servizio on-line. Ma per caso anche a te l'audio crepita? Io l' provato con diversi PC ma l'audio scricchiola sempre...
    Sono uno che quando si siede al ristorante ha l'aria di essere stato già servito

    Commenta


      #3
      Originariamente inviato da Dottorgonzo2002 Visualizza il messaggio
      Si Alex, è proprio un gran bel servizio on-line. Ma per caso anche a te l'audio crepita? Io l' provato con diversi PC ma l'audio scricchiola sempre...

      Ah lo fa anche a te? Peccato!

      Si l'ho notato, ma ho provato due giochi soli e credevo che fosse un problema legato ai singoli titoli (cosa che, in effetti, non sarebbe stata verosimile, visto che l'emulazione del chip audio POKEY è quella... e, almeno offline, è ottimale da parecchio).


      Speriamo che in futuro correggano il problema... altrimenti la soluzione è Altirra :

      http://www.virtualdub.org/altirra.html


      Sei un ex possessore di home computer Atari 8-bit?
      Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
      __________________________________________________ _______________________________________

      "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

      Commenta


        #4
        Originariamente inviato da AlextheLioNet Visualizza il messaggio
        Sei un ex possessore di home computer Atari 8-bit?
        Lo ero, poi mi somo emulatorato e infine adesso lo sono di nuovo. Tutto è cominciato qui--> http://www.simoneguidi.info/un-atari...-pianerottolo/
        Sono uno che quando si siede al ristorante ha l'aria di essere stato già servito

        Commenta


          #5
          Chi non conosce la storia di Ciro?

          http://www.simoneguidi.info/e-morto-...0xl-fulminato/
          Il mio "museo" di computer e console - Il mio sito dedicato ai computer Atari a 8 bit: 400/800/XL/XE - L.E.M., il mio gioco per Atari VCS

          Commenta


            #6
            Originariamente inviato da Dottorgonzo2002 Visualizza il messaggio
            Lo ero, poi mi somo emulatorato
            Anch'io lo ero... e poi mi sono emulatorato... e sono rimasto emulatorato, visto che Altirra funziona bene (è troppo più comodo... e poi sono nostalgico, ma non fino al punto di ricomprarle l'hardware e sbattermi per farlo funzionare...)
            Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
            __________________________________________________ _______________________________________

            "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

            Commenta


              #7
              Io ormai sono entrato nel tunnel. Pensa che ho 2 Atari 800XL. Uno boxato per collezione e uno da battaglia (Ciro) che lo uso per giocare. Ho piazzato Ciro sulla scrivania e l'ho collegato al monitor del PC. Ogni tanto switccio su di lui per rigiocare le vecchie glorie
              Sono uno che quando si siede al ristorante ha l'aria di essere stato già servito

              Commenta


                #8
                Originariamente inviato da Dottorgonzo2002 Visualizza il messaggio
                Io ormai sono entrato nel tunnel. Pensa che ho 2 Atari 800XL. Uno boxato per collezione e uno da battaglia (Ciro) che lo uso per giocare. Ho piazzato Ciro sulla scrivania e l'ho collegato al monitor del PC. Ogni tanto switccio su di lui per rigiocare le vecchie glorie

                Il famoso tunnel (la-la-la) del (retro)divertimento

                L'Atari 800XL è stato il mio primo home computer... ovvio che lo ricordo molto volentieri


                Se per caso hai voglia di leggere qualche recensione dedicata a vecchi titoli per home computer Atari a 8-bit (per ora solo 4, ma ne ho altre 2 in cantiere -prima o poi arriveranno...-):

                http://www.retrogaminghistory.com/ho...140-8-bit.html


                ... e quì, invece, uno speciale dedicato proprio all'Atari 8-bit home computer family:

                http://www.retrogaminghistory.com/ho...i-parte-1.html
                Ultima modifica di AlextheLioNet; 05-05-2013, 12:04.
                Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                __________________________________________________ _______________________________________

                "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                Commenta


                  #9
                  Non potrei fare a meno degli emulatori per provare al volo le novità e per programmare.
                  Inoltre a volte rappresentano l'unica possibilità per apprezzare l'hardware del passato (chi può acquistare tutti gli arcade usciti?).

                  Però non possono riprodurre l'esperienza d'uso dell'hardware originale.
                  Le immagini visualizzate da un CRT e i suoni riprodotti dai chip originali sono diversi.
                  Inoltre certe modalità grafiche moderne non sono valutabili su LCD.
                  Il mio "museo" di computer e console - Il mio sito dedicato ai computer Atari a 8 bit: 400/800/XL/XE - L.E.M., il mio gioco per Atari VCS

                  Commenta


                    #10
                    Alex, il tuo speciale sugli Atari 8bit è imprescindibile per uno che vuole saperne di più e usa google per cercare materiale. Tu e il Santellocco ( forse di più il Santellocco ) siete due Guru sull'Atarismo italiano dei bei tempi andati. Va da sé che l'avevo già letto. Non sapevo degli speciali sui giochi, quelli no. Ho visto che ci hai dato giù con 4 titoli mica da ridere. Ottima scelta. Sarò un lettore anche dei prossimi 2. Garantito al limone. Ti volevo fare una domanda però...
                    Qui siamo tutti grandicelli ormai e di computer sotto le mani ce ne abbiamo avuti, giusto? Io iniziai con l'Atari XL per poi passare all'Amiga 600 e poi morire con il PC. Per caso anche tu reputi il periodo Atariano quello più esaltante? Io si. E la cosa mi fa strano perché dopo ho avuto un Amiga! Voglio dire...UNA SIGNORA MACCHINA COME L'AMIGA! Eppure l'Atari è stato l'Atari e non ci piove. Anche tu la vedi come me?
                    Questa domanda è la classica paranoia che si può fare uno durante un piovoso pomeriggio di Maggio mentre moglie e figlia sono momentaneamente fuori gioco.
                    Sono uno che quando si siede al ristorante ha l'aria di essere stato già servito

                    Commenta


                      #11
                      Originariamente inviato da Philsan Visualizza il messaggio
                      Le immagini visualizzate da un CRT e i suoni riprodotti dai chip originali sono diversi.
                      Inoltre certe modalità grafiche moderne non sono valutabili su LCD.
                      Questo è vero... e infatti cerco di ridurre un minimo il gap... utilizzando ancora un monitor CRT
                      Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                      __________________________________________________ _______________________________________

                      "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                      Commenta


                        #12
                        Originariamente inviato da Dottorgonzo2002 Visualizza il messaggio
                        Alex, il tuo speciale sugli Atari 8bit è imprescindibile per uno che vuole saperne di più e usa google per cercare materiale. Tu e il Santellocco ( forse di più il Santellocco ) siete due Guru sull'Atarismo italiano dei bei tempi andati. Va da sé che l'avevo già letto. Non sapevo degli speciali sui giochi, quelli no. Ho visto che ci hai dato giù con 4 titoli mica da ridere. Ottima scelta. Sarò un lettore anche dei prossimi 2. Garantito al limone. Ti volevo fare una domanda però...
                        Qui siamo tutti grandicelli ormai e di computer sotto le mani ce ne abbiamo avuti, giusto? Io iniziai con l'Atari XL per poi passare all'Amiga 600 e poi morire con il PC. Per caso anche tu reputi il periodo Atariano quello più esaltante? Io si. E la cosa mi fa strano perché dopo ho avuto un Amiga! Voglio dire...UNA SIGNORA MACCHINA COME L'AMIGA! Eppure l'Atari è stato l'Atari e non ci piove. Anche tu la vedi come me?
                        Questa domanda è la classica paranoia che si può fare uno durante un piovoso pomeriggio di Maggio mentre moglie e figlia sono momentaneamente fuori gioco.
                        Mah in quanto all'"atarismo", penso di essere lontano da pretese di "gurità" & c. ... al di là dei limiti legati al fatto di non essere un collezionista (per cui non "aggeggio" con l'hardware... e non l'ho mai fatto nemmeno quando lo possedevo -secondo me per rompere l'800XL dovevi tirarlo nel muro... e con una certa forza!... e anche l'ST non mi ha mai dato noie hardware... tolto il fatto che a volte andava in freeze, con il suo equivalente del Guru Meditation, ovvero le tre maledette bombe-), non ho mai posseduto un Atari 2600 (la mia prima console è stato -ed è- il Mega Drive) e sono totalmente ignorante in materia. Quindi... niente Guru per carità... al limite al limite, appunto, il Guru Meditation di Amiga e nel ruolo di spettatore...

                        La domanda sul periodo esaltante è "delicata". Come rispondere? Al tempo dell'800XL ero 13-14enne e fu mio padre a comprarmelo, dietro consigli di colleghi che avevano un debole per i computer Atari. In seguito rimasi sulla stessa linea e, questa volta con decisione comune tra me e mio padre, si comprò l'Atari ST (in entrambi i casi in famiglia non ero l'unico ad utilizzarli). Lo rifarei a tutt'oggi? No! Atari 800XL e Atari 1040 ST erano due ottimi sistemi, ma avevano anche i loro limiti sul fronte prettamente ludico. In ambito 8-bit i limiti erano legati alla straripante concorrenza del C64 e alla conseguente messa in ombra dei computer Atari e non tanto al fatto che le specifiche non permettessero di realizzare ottimi giochi, anzi... Nel comparto 16-bit, viceversa i limiti erano prettamente hardware... certo... buoni e ottimi titoli non sono certo mancati, ma da videogiocatore mi sarei presumibilmente trovato meglio con un Amiga... che però, se non sbaglio, era più dispendiosa di un ST a parità di RAM.
                        Ultima modifica di AlextheLioNet; 05-05-2013, 17:56.
                        Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                        __________________________________________________ _______________________________________

                        "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                        Commenta


                          #13
                          Che il C64 fosse straripante, su quello non ci piove. Noi atariani eravamo veramente in pochi. Ma mi rendo conto che la mia domanda era più emotiva che tecnica. Capisco dalla tua risposta che il bambino che è in me dovrebbe cominciare a crescere vabbè va, fuori ha smesso di piovere.
                          Sono uno che quando si siede al ristorante ha l'aria di essere stato già servito

                          Commenta


                            #14
                            Originariamente inviato da Dottorgonzo2002 Visualizza il messaggio
                            Che il C64 fosse straripante, su quello non ci piove. Noi atariani eravamo veramente in pochi. Ma mi rendo conto che la mia domanda era più emotiva che tecnica. Capisco dalla tua risposta che il bambino che è in me dovrebbe cominciare a crescere vabbè va, fuori ha smesso di piovere.

                            Già... non ho dato una risposta emotiva... tutt'altro!

                            D'altra parte se dovessi metterla sul lato emotivo, non potrei fare confronti tra Atari e Commodore, non avendo posseduto nè C64, nè Amiga...
                            Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                            __________________________________________________ _______________________________________

                            "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                            Commenta


                              #15
                              Io non serbo bellissimi ricordi del mio Atari 800XL.

                              Nel 1984, in Italia, era obiettivamente una scelta sbagliata.
                              Tutti avevano il tecnologicamente più recente C64 e soprattutto si trovavano giochi dovunque, edicole comprese, su economici nastri e floppy disk.
                              Anche volendo cimentarsi nella programmazione, la documentazione era scarsissima.
                              Quella fornita con la macchina nemmeno accennava all'esistenza degli sprite!
                              Era necessario comprare libri e riviste straniere, cosa non certo agevole come oggi.
                              Dopo un po' mi sono stufato e ho preso un C128.

                              Ricordi più che positivi invece riguardo ai tre Amiga che ho avuto dal 1987 in poi.
                              Avevo la sensazione di usare computer veramente all'avanguardia, computer che mi hanno dato tante soddisfazioni, sia a livello ludico che per quanto riguarda le mie realizzazioni di computergrafica, che in qualche occasione sono state trasmesse da un canale televisivo nazionale.

                              Ai tempi non sapevo nemmeno che la console VCS (che pure ho avuto), Atari 8 bit e Amiga, fossero parenti.
                              Tantomeno immaginavo che, a più di 20 anni di distanza, avrei dedicato così tanto tempo ai computer Atari 8 bit, in passato quasi odiati.
                              Il mio giudizio è cambiato completamente quando ho scoperto le loro caratteristiche avanzate, assolutamente all'avanguardia nel 1979, che hanno permesso loro di sopravvivere nonostante l'avvento di prodotti più recenti.
                              Le amicizie strette in tutto il mondo con programmatori, dirigenti, ingegneri e semplici appassionati, hanno poi fatto il resto...
                              Il mio "museo" di computer e console - Il mio sito dedicato ai computer Atari a 8 bit: 400/800/XL/XE - L.E.M., il mio gioco per Atari VCS

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X