Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Giocare ai titoli per Atari 400/800 XL/XE... online

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • WEMEDIA
    ha risposto
    Atari 400 con espansione a 48Kb

    Se non erro può far girare (quasi) tutti i giochi su cartuccia, poi mi piace il look vintage!
    Qui una carrellata di foto dell'Atari 400 e qualche altra curiosità, come la versione di Pac-Man programmata da John Harris
    Ultima modifica di WEMEDIA; 21-06-2017, 15:52.

    Lascia un commento:


  • TheWizard
    ha risposto
    Sito utile per farsi un'idea dei giochi in anteprima :-)

    Lascia un commento:


  • VIC-30
    ha risposto
    Originariamente inviato da biometallo Visualizza il messaggio
    Beh se ci tieni puoi usare joy2key o xpadder che permettono di assegnare i tasti della tastiera (scusate la ridondanza ) sul pad\joystick.

    Ottimo! Non sapevo si potesse risolvere così... grazie! :-)

    Con un pad inizia a diventare un surrogato accettabile...

    Lascia un commento:


  • biometallo
    ha risposto
    Originariamente inviato da VIC-30 Visualizza il messaggio
    Non male come servizio... ma giocare con la tastiera non è il massimo
    Beh se ci tieni puoi usare joy2key o xpadder che permettono di assegnare i tasti della tastiera (scusate la ridondanza ) sul pad\joystick.

    Ad ogni modo considero questi servizi web buoni solo per qualche "partita frugale" magari quando non si è sul proprio pc, e non si vuole scaricare installare nulla (in ufficio tipo ) mentre per giocare seriamente meglio passare ad altri emulatori tipo il mi pare anche qui già citato Altirra, che ho provato di recente e devo dire che è veramente ottimo.





    Per

    Lascia un commento:


  • VIC-30
    ha risposto
    Non male come servizio... ma giocare con la tastiera non è il massimo

    Lascia un commento:


  • AlextheLioNet
    ha risposto
    Originariamente inviato da Philsan Visualizza il messaggio
    Tra l'altro interessante è questo articolo: http://www.pagetable.com/?p=547

    E' proprio lì che avevo letto le cifre, citate nel mio post precedente, quelle che vanno da un minimo di 12,5 ad un massimo di 30 milioni...

    E per quanto riguarda la "qualifica" di "home computer"... in un certo senso "fa fede" l'ultimo album dei Press Play On Tape...

    PPOT_Home-Computer.jpg

    Lascia un commento:


  • Philsan
    ha risposto
    Ah ah, non avevo notato l'uso dell'acronimo "PC"!
    Anch'io preferisco la definizione "home computer".

    La notizia riportata dal sito è un classico caso di disinformazione amplificata dal web.
    Qualcuno (spesso un giornalista) senza conoscenze della materia pubblica una notizia.
    Vari siti la copiano acriticamente e la notizia si diffonde, acquistando autorevolezza.

    In questo caso credo che il colpevole sia un giornalista de La Stampa oppure dell'ANSA.
    Guarda su quanti siti si è diffusa la disinformazione: http://www.google.ch/#hl=it&q=commod...w=1391&bih=917
    Qualcuno, magari fra qualche anno, sosterrà l'attendibilità dei 70 milioni di pezzi venduti essendo un dato presente in molti siti.

    Attenzione!
    Vedo ora che anche Wikipedia Italia riporta questo dato!
    Cita proprio l'articolo della stampa (e a sproposito un thread nel quale si discute di cifre decisamente inferiori)...

    Ovviamente Wikipedia in altre lingue non riporta la cifra di 70 milioni...
    Interessante è questo articolo: http://www.pagetable.com/?p=547
    Ultima modifica di Philsan; 06-05-2013, 20:34.

    Lascia un commento:


  • AlextheLioNet
    ha risposto
    Originariamente inviato da Philsan Visualizza il messaggio
    Ricordo di aver già visto quel sito quando pubblicò questo sfondone:
    http://www.vintagecomputer.it/news/i...compie-30-anni

    Già... ma quanto ha realmente venduto il C64?

    Le cifre che girano vanno da un massimo di 30 milioni ad un minimo di 12,5... passando per gli inyermendi di 17 e 22...


    Fra l'altro nell'articolo "incriminato" si scrive anche "mantiene il primato come il pc piu' venduto della storia"... il "pc"? Forse sarebbe indicativamente più corretto etichettarlo come "home computer" che non come "personal computer"...

    Lascia un commento:


  • Philsan
    ha risposto
    Tutti libri tratti dal sito nel quale sto cercando di raccogliere e preservare il materiale cartaceo in lingua italiana che riguarda gli 8 bit Atari:
    http://www.santellocco.com/atari/biblioteca.htm

    Ricordo di aver già visto quel sito quando pubblicò questo sfondone:
    http://www.vintagecomputer.it/news/i...compie-30-anni

    Lascia un commento:


  • AlextheLioNet
    ha risposto
    Originariamente inviato da Philsan Visualizza il messaggio
    Grazie al tuo link ho scoperto un sito che ha pubblicato alcuni libri del mio sito, scansionati da un mio amico, senza neanche citarne la fonte.

    Molto corretto!

    Ah... è stato per puro caso! L'ho scoperto semplicemente googlando... e non lo avevo mai visitato prima


    La pagina con i libri su Atari è quì:

    http://www.vintagecomputer.it/atari/22/table/category


    Fra l'altro c'è anche il manuale che usavo per il BASIC...

    http://www.vintagecomputer.it/atari/...cumentdownload

    Lascia un commento:


  • Philsan
    ha risposto
    Originariamente inviato da AlextheLioNet Visualizza il messaggio
    Anch'io ho davvero dei bellissimi ricordi legati all'Atari 800XL. Vero che non si trovava granchè, ma alla http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&...45960087,d.ZWU
    Grazie al tuo link ho scoperto un sito che ha pubblicato alcuni libri del mio sito, scansionati da un mio amico, senza neanche citarne la fonte.

    Molto corretto!

    Lascia un commento:


  • AlextheLioNet
    ha risposto
    Anch'io ho davvero dei bellissimi ricordi legati all'Atari 800XL. Vero che non si trovava granchè, ma alla fin fine... quel che avevi te lo gustavi di più. E poi finivi per fare del retrogaming ante-litteram, visto che i giochi erano generalmente già vecchi, quando li vedevi per la prima volta...

    Ah... fra l'altro c'è da dire che al tempo mi divertivo moltissimo a cazzeggiare con l'Atari BASIC... con l'aiuto di manuali (devo dire che ne avevo uno molto ben fatto) e di spunti tipo "Giochiamo con Atari":

    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&...45960087,d.ZWU

    Lascia un commento:


  • Dottorgonzo2002
    ha risposto
    Ecco. Io invece ho un bel ricordo di quel periodo. Una specie di C.A.R. di addestramento. Mi ricordo le discussioni con i commodoriani a " chi c'è l'aveva più lungo" e il fatto di essere perennemente in lotta contro una società che sembrava conoscere solo il C64. Era un po' come avere la LANEROSSI VICENZA e voler provare a battere la JUVE. nonostante tutto mi ricordo con piacere i traffici postali con gente di tutta Italia per ottenere i programmi, cosa non facile e che si metteva su tramite le bacheche sulle riviste specializzate. Quando poi sono passato ad Amiga era un altro pianeta. Programmi ovunque è amighisti anche sotto i sassi. Ma mi sembrava troppo facile. Era quasi banale trovare software e hardware. È stato bello anche con Amiga ma con Atari me l'ero guadagnato

    Lascia un commento:


  • Philsan
    ha risposto
    Io non serbo bellissimi ricordi del mio Atari 800XL.

    Nel 1984, in Italia, era obiettivamente una scelta sbagliata.
    Tutti avevano il tecnologicamente più recente C64 e soprattutto si trovavano giochi dovunque, edicole comprese, su economici nastri e floppy disk.
    Anche volendo cimentarsi nella programmazione, la documentazione era scarsissima.
    Quella fornita con la macchina nemmeno accennava all'esistenza degli sprite!
    Era necessario comprare libri e riviste straniere, cosa non certo agevole come oggi.
    Dopo un po' mi sono stufato e ho preso un C128.

    Ricordi più che positivi invece riguardo ai tre Amiga che ho avuto dal 1987 in poi.
    Avevo la sensazione di usare computer veramente all'avanguardia, computer che mi hanno dato tante soddisfazioni, sia a livello ludico che per quanto riguarda le mie realizzazioni di computergrafica, che in qualche occasione sono state trasmesse da un canale televisivo nazionale.

    Ai tempi non sapevo nemmeno che la console VCS (che pure ho avuto), Atari 8 bit e Amiga, fossero parenti.
    Tantomeno immaginavo che, a più di 20 anni di distanza, avrei dedicato così tanto tempo ai computer Atari 8 bit, in passato quasi odiati.
    Il mio giudizio è cambiato completamente quando ho scoperto le loro caratteristiche avanzate, assolutamente all'avanguardia nel 1979, che hanno permesso loro di sopravvivere nonostante l'avvento di prodotti più recenti.
    Le amicizie strette in tutto il mondo con programmatori, dirigenti, ingegneri e semplici appassionati, hanno poi fatto il resto...

    Lascia un commento:


  • AlextheLioNet
    ha risposto
    Originariamente inviato da Dottorgonzo2002 Visualizza il messaggio
    Che il C64 fosse straripante, su quello non ci piove. Noi atariani eravamo veramente in pochi. Ma mi rendo conto che la mia domanda era più emotiva che tecnica. Capisco dalla tua risposta che il bambino che è in me dovrebbe cominciare a crescere vabbè va, fuori ha smesso di piovere.

    Già... non ho dato una risposta emotiva... tutt'altro!

    D'altra parte se dovessi metterla sul lato emotivo, non potrei fare confronti tra Atari e Commodore, non avendo posseduto nè C64, nè Amiga...

    Lascia un commento:

Sto operando...
X