Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

I "precursori" - Ovvero i titoli che hanno audacemente tentato la "fuga in avanti"

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

    #31
    Io pensavo a Chrono Trigger per SNES - finali multipli, per non parlare della partita+ (forse la prima volta in un jRPG) - non l'ho mai terminato, per ora, ma credo di dire bene affermando che 'era avanti'

    My Tumblr // My Twitter
    "Senza cambiamenti, qualcosa si addormenta dentro di noi e raramente si sveglia. Il dormiente deve svegliarsi..."

    Commenta


      #32
      A me ha colpito moltissimo il coin-op I, Robot del 1983, non solo perché una grafica poligonale del genere era una cosa praticamente mai vista ai tempi, ma anche perché delle due modalità di gioco possibili una non era un vero e proprio gioco ma una specie di passatempo in cui divertirsi a creare pattern, con tanto di menu di opzioni e tutto. In pratica è stato anche l'antenato dei vari Mario Paint, Art Alive e compagnia bella!

      http://www.hardcoregaming101.net/irobot/irobot.htm

      sigpic[IMG]http://www.retrogaminghistory.com/

      Commenta


        #33
        Originariamente inviato da AlextheLioNet Visualizza il messaggio
        Project Firestart
        Bellissimo! Ora fa quasi tenerezza, ma al tempo ti inchiodava allo schermo... quando, se non ricordo male, si chiamavano "avventure dinamiche" ;-)

        Commenta


          #34
          Originariamente inviato da VIC-30 Visualizza il messaggio
          Bellissimo! Ora fa quasi tenerezza, ma al tempo ti inchiodava allo schermo... quando, se non ricordo male, si chiamavano "avventure dinamiche" ;-)
          E io che pensavo che il padre dei Survival fosse Alone in The Dark! beh,,,,, mi sa che mi devo ricredere!!! comunque per spezzare una lancia a favore di Alone si puo dire che era il primo Survival ad usare sprite 3D in sfondi 2D come fu poi usato da Resident Evil.

          Commenta


            #35
            Io direi Last Ninja per c64. Ricordo che la prima volta che ci ho giocato ho avuto proprio l'impressione di trovarmi di fronte a qualcosa di nuovo e originale

            Commenta


              #36
              Anche il vecchio coin-op Tempest, uscito all'inizio degli anni 80, x l'epoca era qualcosa di innovativo. E citerei anche le avventure grafiche Maniac Mansion e Zak McKracken che sen non erro dovrebbero essere i capostipiti dello scumm
              Ultima modifica di Chelnov; 20-12-2013, 07:35.

              Commenta


                #37
                Mi viene in mente Ape Escape. Il fatto che sia stato conepito per essere giocato esclusivamente con un Dual Shock credo che abbia in qualche modo anticipato la mappatura dei tasti dei giochi odierni, che oramai contano tutti su pad stile Dual Shock.

                Anche Metal Gear Solid e Syphon Filter, con i loro colpi alla testa immediatamente fatali per il malcapitato. Oggi, una cosa del genere è scontata in un pò tutti i giochi, ma allora credo che fossero tra i primi (almeno in una console).
                http://www.youtube.com/user/ProcioneSx
                http://procionesx.blogspot.it/

                Commenta


                  #38
                  Midi Maze (Xanth Software F/X / Hybrid Arts, 1987 - Atari ST - http://www.atarimania.com/game-midi-maze_s8804.html ): curioso first-person shooter maze game caratterizzato da un'innovativa impostazione deathmatch combat. Tramite le porte MIDI degli Atari ST, infatti, era possibile giocare a MIDI Maze in multiplayer fino a 4 giocatori (in teoria il multiplayer via MIDI-network funzionava anche con 16 macchine collegate, ma i rallentamenti e l'instabilità rendevano consigliabile limitarsi ad un massimo di 4 players).
                  Midi Maze è presente anche su home computer Atari a 8-bit, per quanto si tratti di un prototipo. In seguito fu convertito per Game Boy, Game Gear e SNES.



                  Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                  __________________________________________________ _______________________________________

                  "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                  Commenta


                    #39
                    E la serie Need For Speed e le sue spettacolari fughe dalla polizia?
                    Per la prima volta nei giochi di guida non si doveva correre solo per battere il cronometro o gli avversari ma anche per scappare dai poliziotti

                    "Who do you think you are, Pilgrim? You think you're better than me? I'll tell you what you are: a pain in my ass!! Do you know how long it took to get all the evil exes' contact information so I could form this stupid league? Like, two hours! TWO HOURS!"

                    Commenta


                      #40
                      Lode Runner (Brøderbund - 1983 - Apple II, Atari 8-bit, VIC-20, Commodore 64, IBM PC ecc..): interessante puzzle game dotato di level editor e di particolari quanto accattivanti dinamiche di gioco. Per certi versi un Portal dei suoi tempi

                      Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                      __________________________________________________ _______________________________________

                      "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                      Commenta


                        #41
                        Scopro solo oggi questo "'antenato' domestico" a 16-bit di Virtua Striker intitolato Graeme Souness Vector Soccer (Impulze, 1991 - Amiga / Atari ST)



                        http://www.atarimania.com/game-atari...ccer_9469.html
                        Ultima modifica di AlextheLioNet; 10-09-2017, 12:02.
                        Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                        __________________________________________________ _______________________________________

                        "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                        Commenta


                          #42
                          A proposito del già menzionato Powerdrome... "antenato" di WipeOut e di tutti i racing game futuristico-fantascientifici



                          Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                          __________________________________________________ _______________________________________

                          "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                          Commenta


                            #43
                            Originariamente inviato da Liqu1d82 Visualizza il messaggio
                            Io pensavo a Chrono Trigger per SNES - finali multipli, per non parlare della partita+ (forse la prima volta in un jRPG) - non l'ho mai terminato, per ora, ma credo di dire bene affermando che 'era avanti'
                            è impossibile -per me- non quotare questo necropost.
                            Chrono trigger ha fatto scuola..anzi università a tutto il genere jrpg.

                            Commenta


                              #44
                              A proposito di Midi Maze (vedi post #38 in questa stessa pagina: "Midi Maze è presente anche su home computer Atari 8-bit, per quanto si tratti di un prototipo.")



                              Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                              __________________________________________________ _______________________________________

                              "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X