Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.
Retrovideopics: curiosi o nostalgici filmati e immagini a tema retrogaming e dintorni

Retrovideopics: curiosi o nostalgici filmati e immagini a tema retrogaming e dintorni

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Interessante Colour Hack di Disney's Aladdin per Mega Drive mirato a rendere le colorazioni di questo tie-in relativamente "più vicine" a quelle del corrispettivo film di animazione prevalentemente tramite desaturazione

    Il video si riferisce alla versione originale in lingua portoghese completata lo scorso luglio, metre il successivo link al sito Romhacking mostra la nuova release in inglese disponibile per il download dallo scorso 11 dicembre.



    https://www.romhacking.net/hacks/5588/
    Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
    __________________________________________________ _______________________________________

    "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

    Commenta


    • Nuovo crossover via ROM Hack tra Streets of Rage 2 e Saturday Night Slam Masters













      https://www.romhacking.net/hacks/5609/
      Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
      __________________________________________________ _______________________________________

      "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

      Commenta



      • Fatal Fury 2: "S'ode a destra uno squillo di tromba; / A sinistra risponde uno squillo"


        Si sa che la concorrenza apporta benefici ai consumatori e infatti proprio questo è avvenuto per buona parte degli anni '90 nel campo dei picchiaduro ad incontri. Un continuo scambio di colpi tra Capcom e SNK, un continuo superarsi, un continuo trarre profitto dalle idee vincenti del rivale per svilupparle in anticipo e meglio di questi.


        Fatal Fury 2 è un esempio chiarissimo della volontà di SNK di proporre un'alternativa veramente valida al dilagare streetfighteriano. Garou Densetsu 2, questo è il titolo originale ("Garou Desetsu" significa "La Leggenda del Lupo Famelico"), esordisce nel dicembre 1992, praticamente in contemporanea a Street Fighter 2: Turbo / Hyper Fighting e a chiusura di un anno che aveva visto nell'ordine il debutto di: Street Fighter II' Champion Edition (aprile), World Heroes (luglio), Art of Fighting (settembre) e Mortal Kombat (ottobre).


        SNK è consapevole che la concorrenza è appunto durissima e, per non farsi sbranare dagli pescecani Capcom, mette in campo un Lupo Famelico di 106 Mbit, il secondo 100 MEGA SHOCK game dopo Art of Fighting.


        In che si traduce tutta questa memoria? Ovvio: in un'opulenza grafica e sonora tale da catturare immediatamente l'attenzione dei videogiocatori. Fatal Fury 2 è già un "Vulgar Display of Power" per il Neo Geo, con i suoi sprite cesellati e coloratissimi, i background super panoramici, gli effetti di scaling dei combattenti, l'ammaliante ricchezza di colori e dettagli.


        Rispetto a Fatal Fury si nota come un parziale ripensamento riguardo alla rosa dei combattenti, con 7 nuovi personaggi e alcune mancate riconferme che non saranno troppo gradite dalla fanbase, tanto da indurre SNK a rimediare con vari ritorni (Fatal Fury Special). Per il resto siamo tendenzialmente sul piano del "more of the same", sia pur con alcuni miglioramenti negli attacchi "inter-piano", interazioni attive e passive con determinati fondali e l'introduzione di "desperation moves" à la Art of Fighting.


        Semplicemente fantastica poi la colonna sonora ed eccellenti gli effetti. Alcune BGM sono veramente memorabili, con il chip Yamaha YM2610 che, complice l'ampia dotazione della memoria e il conseguente ampio uso di campioni ADPCM, mostra davvero i muscoli sul piano tecnico. Di notevole impatto gli FX, con sample vocali nitide e corpose e un sound davvero da fine di mondo a sottolineare le super mosse andate a segno.


        Personalmente ho adorato questo gioco! Era una gioia per gli occhi (Mai Shiranui! ) e per le orecchie e non risultava per nulla ostico, anzi... con Andy Bogard utilizzato con una ben precisa combinazione non era certo difficile giungere al cospetto di Krauser Giocato con un amico sufficientemente rodato poi era divertentissimo... anche se poi si finiva per fare quasi sempre un Andy vs Terry o Terry vs Joe o Joe vs Andy


        Ai tempi non ne acquistari conversioni... molto semplicemente lo giocavo nell'originale arcade. Solo da un paio di anni ho comprato la versione Mega Drive.


        Un buon lavoro da parte di Takara devo dire. Tenuto conto delle enormi differenze tra Neo Geo 100 Mbit e Mega Drive 24 Mbit, non c'è poi molto da recriminare... salvo per la scelta di colori e ombreggiature degli sprite. Su Fatal Fury Special per Mega CD, infatti, risultano più convincenti e, come si sa, l'add-on ottico del 16-bit Sega non ha nessun extra rispetto alla sua "base" sul campo dei colori. Evidentemente i grafici della Funcom erano tendenzialmente più bravi di quelli in forza a Takara.


        In ogni modo per i perfezionisti c'è sempre la Fatal Fury 2 - Enhanced Colors, una ROM Hack datat 2015 e appunto mirata a migliorare nei limiti del possibile, ovvero pur sempre avendo a disposizione una tavolozza di 512 colori e un limite massimo di 61 on-screen, la scelta e l'utilizzo appunto dei colori di Fatal Fury 2. :-)





        https://www.romhacking.net/hacks/2323/

        Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
        __________________________________________________ _______________________________________

        "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

        Commenta



        • Tra le varie conversioni domestiche del coin-op Double Dragon (Technos Japan, 1987), ne figura una alquanto tardiva (1992) ma finalmente caratterizzata da un'estetica molto simile a quella dell'originale arcade: la trasposizione per Mega Drive sviluppata da Accolade e pubblicata sotto etichetta Ballistic.

          A colpo d'occhio questo porting può sembrare quasi arcade perfect, sia pur con il cambiamento di proporzioni degli sprite dovuto al fatto che la modalità video adottata è la 320x224 a fronte della 240x224 del coin-op. Al netto di personaggi in generale più "longilinei", di qualche dettaglio dei fondali rimosso, di deterninate differenze nella tavolozza cromatica, di un Abobo senza taglio alla Mohawk e dell'utilizzo di un semplice cambio di palette a partire da uno sprite dei protagonisti per ottenere il boss Jeff senza "sprechi" di preziosi kB, Double Dragon per Mega Drive sembrerebbe appunto ragionevolmente "fedele" all'originale arcade.

          L'apparenza però inganna: il gameplay infatti risulta diverso in ragione di una velocità superiore, di pattern dei nemici maggiormente uniformati e di un sistema di controllo più incompresibilmente vincolato a specifiche tempistiche, laddove non lo era nel coin-op.

          Tutto questo si traduce appunto in una giocabilità e in un feeling differente con il conseguente rammarico per l'apparente mancanza di quella mano finale necessaria per colmare il gap con l'arcade, magari avvalendosi di una cartridge della capacità di 8 Mbit al posto di un supporto siliceo da 4 Mbit, "taglia" ormai sottodimensionata nel 1992 in rapporto al genere di riferimento.

          Decisamente migliorabile anche il deludente comparto sonoro, "funestato" dal modesto sound engine Sound Images v1.0 e contraddistinto da una sintesi FM grezza, e a tratti acusticamente penetrante come un succhiello, nonché da effetti sonori ampiamente trascurabili.

          Interessante notare come questa conversione sia stata oggetto di una ROM hack, "Double Dragon GENESIS - Arcade Fix", mirata a migliorarne il gameplay mediante il ripristino di determinate caratteristiche del coin-op, quali la corretta velocità dei nemici. Sempre con l'occhio all'originale arcade, una seconda ROM Hack, "Double Dragon - Enhanced Colors", ne ha corretto la tavolozza cromatica privilegiando tonalità più simili a quelle adottate a suo tempo dai grafici di Technos Japan.




          https://www.romhacking.net/hacks/2378/

          https://www.romhacking.net/hacks/1528/
          Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
          __________________________________________________ _______________________________________

          "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

          Commenta


          • Colonna sonora megadriviana della giornata "servita" nella "didattica" quanto suggestiva per-channel Oscilloscope View

            Credevate poi che i chip audio del Mega Drive non permettessero la realizzazione di una soundtrack di alta qualità? Beh... ascoltando quella di Ristar / Ristar The Shooting Star (Sega CS / Sega, 1995) non mancherete di ricredervi. Alcuni brani hanno una resa sorprendentemente apprezzabile, grazie a un utilizzo efficace di chip audio primario e secondario, una sintesi discretamente raffinata, buone percussioni campionate e notevole pista di basso... nonché soprattutto a brani orecchiabilissimi composti con grande ispirazione e gusto.

            Un unico appunto: il "Du Di Da!" campionato della BGM del Planet Sonata (Level 4) è afflitto dal classico "effetto raucedine" à la Mega Drive (per risparmiarselo sarebbe stato utile un driver sonoro Made in Treasure... ma non si poteva avere tutto ).

            Di seguito appunto un nuovo video Full Oscilloscope View dedicato all'ottima soundtrack composta da Tomoko Sasaki, Masafumi Ogata e Naofumi Hataya

            (sound engine: SMPS 68K/mod; chip audio usati: entrambi -FM & PSG-)

            00:00 - Opening Theme 1 - Ebony Force
            00:29 - Opening Theme 2 - Pray!! Pray!! Play!!
            01:34 - Round 1-1 - Shooting Ristar
            04:13 - Round 1-2 - Dancing Leaves
            07:02 - Round 2-1 - Splash Down!!
            10:03 - Round 2-2 - Break Silence
            12:36 - Round 3-1 - Busy Flare
            15:21 - Round 3-2 - Under Magma
            17:22 - Round 4-1 - Pre-Song – Intension
            18:03 - Round 4-1 - Pre-Song - Intension (First Bird)
            18:46 - Round 4-1 - Pre-Song - Intension (Second Bird)
            19:28 - Round 4-1 - Pre-Song - Intension (Third Bird)
            20:10 - Round 4-1 - Pre-Song - Intension (Fourth Bird)
            22:43 - Round 4-1 - Du-Di-Da!!
            24:02 - Round 4-2 - On Parade
            25:52 - Round 5-1 - Ring Rink
            28:31 - Round 5-2 - Ice Scream
            31:12 - Round 6-1 - Crying World
            34:29 - Round 6-2 - Lock Up!!
            36:37 - Bonus Stage 1 - Formation Lap
            37:03 - Bonus Stage 2 - Ready... Go!
            38:21 - Act Clear - Go Ahead
            38:41 - Battle Entry – Concentration
            39:31 - Battle Theme - Crazy Kings
            41:28 - Round Clear 1 - Let's Go!!
            41:54 - Round Clear 2 - Beyond Space
            42:31 - Continue - Once More...
            42:46 - Game Over
            42:55 - Theme of Kaiser - Greedy Game
            46:47 - Ending 1 - Star Humming
            48:41 - Ending 2 - Next Cruise


            Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
            __________________________________________________ _______________________________________

            "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

            Commenta


            • Colonna sonora megadriviana della giornata in un nuovissimo & suggestivo quanto "didattico" per-channel Oscilloscope View: Cool Spot di Tommy Tallarico


              Questo popolare advertgame Virgin "griffato" da David Perry annovera tra i vari pregi una soundtrack di ottima caratura firmata appunto da Tommy Tallarico.


              Per quanto possa sembrare strano il sound engine utilizzato per la Cool Spot OST è il poco rinomato GEMS (Genesis Editor for Music and Sound effects). Com'è possibile che a dispetto appunto poco rinomato (e -come dimostra la validità di certe colonne sonore- troppo spesso sottosfruttato) GEMS la soundtrack sia riuscita così bene da valere a questo platform riconoscimenti da parte della stampa specializzata (“Best Cartridge Music of the Year 1993” -Sega 3rd Party-e “Best Sound of 1993” -Electronic Games Magazine-)? Oh beh... Tommy Tallarico è pur sempre Tommy Tallarico, cugino peraltro di un certo Steven Tyler (Aerosmith)


              In effetti, come non di rado capita, la cattiva fama del gettonatissimo (186 titoli della MD lineup) sound engine GEMS non solo ha gettato un'ombra di tendenziale mediocrità sui chip audio in dotazione al Mega Drive, quando in realtà con la combinazione di valido sound engine e competente musicista / sound engineer si ottenevano risultati di tutto rispetto, ma si è anche tradotta nella appunto semplicistica equazione "GEMS = audio modesto se non mediocre", quando invece vi sono diverse eccezioni


              Esempi? Comix Zone, Cool Spot (appunto), Disney's Aladdin, Earthworm Jim, Earthworm Jim 2, Garfield: Caught i the Act, The Jungle Book, Kid Chameleon, Mick & Mack as the Global Gladiators, The Ooze, Robocop vs The Terminator, Spot Goes to Hollywood, ToeJam & Earl in Panic on Funkotron, Toy Story, Vectorman...


              Ecco appunto in un video pubblicato oggi su YouTube la colonna sonora di Cool Spot nell'originaria versione per Mega Drive, OST "servita" appunto nella suggestiva quanto "didattica" per-channel Oscilloscope View (chip audio usati: solo il principale FM Yamaha YM2612 -in tutti i brani a parte Play Da Blues e Parade Tune, dove si usa anche il chip secondario PSG nella misura di 2 e 1 canale rispettivamente-; canali max usati: generalmente 6 / 7-8 appunto nei soli brani Play Da Blues e Parade Tune -N.B.: nel per-channel oscilloscope view il tracciato contrassegnato con l'etichetta "DAC" non è un canale a sè stante, ma il 6° canale del chip YM2612, ovvero quello etichettato "FM 6" e usato alternativamente in "DAC mode" a quest'ultimo per i sample)



              00:00 - Wipeout Tune
              01:14 - Beach Music
              04:05 - Jazzy Tune
              06:08 - Wall Tune
              09:06 - Groovie Tune
              11:13 - Play da Blues
              12:53 - Western Tune
              15:49 - Parade Tune
              18:02 - Rave Dancetune
              20:24 - 7 Cool Points
              20:25 – Replenish
              20:27 - 1-Up
              20:29 - Getting Letter
              20:31 - Flag Rising
              20:34 - Spot Fall Over
              20:37 - Game Over Tune
              20:42 - Letter Storage
              20:43 - Unused Tune

              Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
              __________________________________________________ _______________________________________

              "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

              Commenta


              • Perfettamente in linea con il periodo

                Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                __________________________________________________ _______________________________________

                "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                Commenta


                • Non ricordo se ho postato questi video per un progetto tutto italiano di un videogames per il nostro amato Megadrive grazie al SDGK ,di ispirazione RPG alla ULTIMA SERIES ,non sembra malvagio .. ecco a voi alcuni filmati di ELLENICA creato al mitico e italianissimo McValdemar









                  Commenta

                  Sto operando...
                  X