Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.
Cosa avete letto o state leggendo sotto l'ombrellone?

Cosa avete letto o state leggendo sotto l'ombrellone?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #91
    Giusto un'oretta fa nel leggere un thriller sotto l'ombrellone, "Era una famiglia tranquilla" (2014) di Jenny Blackhurst mi trovo davanti alla seguente "perla":

    (flashback datato 24 settembre 1987)

    [...] "Jack aggrotto' la fronte mentre il suo Street Fighter perdeva l'ennesima vita. Lancio' via il telecomando della console, imbronciato. 'Che p... questo gioco del c... Ci serve qualcosa di nuovo'" [...]
    Ultima modifica di AlextheLioNet; 08-08-2017, 19:32.
    Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
    __________________________________________________ _______________________________________

    "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

    Commenta


    • #92
      Altra "perla" sul fronte retro-computeristico tratta da un romanzo, il thriller "Il gioco del male" ("Evil Games" -2016/17-) di Angela Marsons:

      "Quando Ray si era ritirato dal mondo reale, nel 1986, i computer occupavano ancora una stanza intera, la batteria dei cellulari era grossa quanto una valigia e il fondatore di Facebook aveva due anni."

      Vabbè, esageriamo!
      Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
      __________________________________________________ _______________________________________

      "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

      Commenta


      • #93
        Il tatuatore di Alison Belsham

        Un buon thriller ambientato a Brighton in UK e contraddistinto da uno sguardo sufficientemente approfondito nel mondo dei tatuaggi dal lato degli artisti della pelle. L'idea dell'esordiente Alison Belsham è azzeccata e in ogni modo sufficiente a rendere piacevola la lettura del romanzo, nonostante alcune ingenuità, pressapochismi ed elementi fin troppo convenzionali. Godibile e a mio avviso tendenzialmente adatto ad una trasposizione cinematrografica.

        http://www.silenziostoleggendo.com/2...lison-belsham/
        Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
        __________________________________________________ _______________________________________

        "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

        Commenta


        • #94
          Il leopardo di Jo Nesbø

          La serie di Harry Hole ha venduto 9 milioni di copie con ben due fatte registrare da questo thriller. Dopo averlo letto ho capito perchè . Per quanto Nesbø abbia tirato la vicenda per le lunghe e si sia concesso diverse esagerazioni, il libro è comunque avvincente e particolarmente godibile

          Nesbo - Leopardo.jpg

          https://www.qlibri.it/narrativa-stra...r/il-leopardo/
          Ultima modifica di AlextheLioNet; 19-06-2018, 17:19.
          Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
          __________________________________________________ _______________________________________

          "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

          Commenta


          • #95
            Macbeth di Jo Nesbø

            Non sono Harry Hole per il popolare scrittore norvegese. In Macbeth è in scena un altro antieroe alle prese con una crime story ambientata negli anni '70 e caratterizzata da vaghe assonanze gothamiane, nel senso di tendenzialmente affini alla nota serie TV ideata da Bruno Heller.

            Jo Nesbo - Machbeth.jpg
            Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
            __________________________________________________ _______________________________________

            "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

            Commenta


            • #96
              Factfulness di Hans Rosling

              Saggio tanto interessante quanto brillante nell'esposizione sulla diffusa tendenza a percepire la realtà come molto più negativa di quanto in relatà non sia. L'opera dell'accademico svedese Hans Rosling (1948-2017) è un ben concepito e sviluppato "bagno di realtà" in controtendenza rispetto a quello che comunemente si associa a questa definizione. Se di solito, infatti, il "bagno di realtà" è il disvelamento di una realtà peggiore di rispetto a quella più rassicurante che comunemente viene percepita, in Factfulness avviene l'esatto contrario. Consigliato!

              Factfullness di Hans Rosling.jpg
              http://www.rizzoli.eu/libri/factfulness/
              Ultima modifica di AlextheLioNet; 16-08-2018, 12:01.
              Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
              __________________________________________________ _______________________________________

              "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

              Commenta


              • #97
                La stanza delle torture di Stuart MacBride

                Il "Tarantino con humour scozzese" si conferma autore piuttosto godibile

                La stanza delle torture di Stuart McBride.jpg

                https://www.ibs.it/stanza-delle-tort.../9788854196322
                Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                __________________________________________________ _______________________________________

                "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                Commenta


                • #98
                  Il ponte dei cadaveri di Stuart MacBride

                  Non fatevi ingannare dal titolo e dalla precedenza produzione dell'autore, Il ponte dei cadaveri, sorta di spinoff della serie di thriller incentrati sull'3x sergente (promosso) Logan McRae, è fondamentalmente un romanzo umoristico travestito da "thriller 'pulp'". Se volete farvi quattro risate seguendo le tragicomiche indagini del "mitico" ex ispettore capo (degradato a sergente) Roberta Steel, questa recente fatica di Stuart MacBride fa decisamente al caso vostro.

                  Piccola considerazione: in tutta sincerità non sono riuscito a capire l'attinenza del titolo con la trama del libro... (N.B.: il titolo originale è "Now We Are Dead")

                  http://www.thrillercafe.it/il-ponte-...uart-macbride/
                  Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                  __________________________________________________ _______________________________________

                  "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                  Commenta


                  • #99
                    Lei è scomparsa di Susie Steiner

                    Esteriormente e strutturalmente un poliziesco, il romanzo di Susie Steiner, "Il primo caso della detective Bradshaw, polizia di Cambridge", è in realtà un sorprendente quanto vivida "tranche de vie anglaise" popolata da personaggi ottimamente tratteggiati e ben orchestrata tanto nell'intreccio quanto soprattuto nei rapporti interpersonali. Molto più psicologicamente sottile e umanamente denso di quanto non si possa credere di primo acchito, Lei è scomparsa crea un'empatia progressivamente crescente verso gli attori principali di questa sota di comédie humaine nel segno della crime history e giunge infine ad un pieno coinvolgimento del lettore in vista della ben orchestrata risoluzione del mistero. Consigliato!

                    http://thrillernord.it/lei-e-scomparsa/
                    Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                    __________________________________________________ _______________________________________

                    "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                    Commenta


                    • The chain (2019) di Adrian McKinty

                      Ottimo thriller basato su un'idea particolarmente azzeccata e soprattutto sviluppata con notevole efficacia . Assolutamente consigliato, anche e soprattutto in virtù di uno stile davvero incisivo e un ritmo incalzante che attira il lettore come in un gorgo sottilmente angosciante e lo trascina lungo la storia in un susseguirsi di colpi di scena e svolte sempre più drammatiche. Chi non fosse intenzionato a leggere il libro e avesse comunque una certa curiosità riguardo l'avvincente quanto ampiamente apprezzata trama scaturita dall'inventiva di Adrian McKinty, potrà sempre attenderne la realizzazione del futuro tie-in cinematografico prodotto da Paramount Pictures

                      The-Chain - cover.jpg
                      Ultima modifica di AlextheLioNet; 15-09-2019, 19:26.
                      Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                      __________________________________________________ _______________________________________

                      "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                      Commenta

                      Sto operando...
                      X