Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.
Cosa avete letto o state leggendo sotto l'ombrellone?

Cosa avete letto o state leggendo sotto l'ombrellone?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cosa avete letto o state leggendo sotto l'ombrellone?

    Nel mio caso parlo di romanzi, in particolare di gialli o, ancora meglio, thriller


    Oltre alla SUPERBA Millenium Trilogy ( http://it.wikipedia.org/wiki/Millennium_%28trilogia%29 ) di Stieg Larsson ho trovato abbastanza godibile il thriller L'ipnotista di Kepler Lars ( http://www.ibs.it/code/9788830427587...ipnotista.html ), decisamente buono L' istinto del sangue di Jean-Christophe Grangé ( http://www.ibs.it/code/9788811670339...el-sangue.html ) e, almeno per il momento, piacevole Nei luoghi oscuri di Gillian Flynn ( http://www.poetilandia.it/2010/04/10...gillian-flynn/ ...ma non sono ancora a metà libro... per ora comunque scorre bene e diverte...).

    Incidente di percorso... Senza tregua di Dean Koontz ( http://www.librinews.com/2010/03/02/...erling-kupfer/ )... alla fine della lettura ero tentato di buttare via il libro ... ma la copertina alla fine fa la sua porca figura nella mia piccola libreria (già... almeno l'avessi comprato in edizione economica...)... e così...
    Comunque, se fossi in voi lo eviterei... al confronto L'Acchiappasogni di Stephen King sembra addirittura un discreto romanzo...
    Ultima modifica di AlextheLioNet; 24-08-2010, 21:29.
    Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
    __________________________________________________ _______________________________________

    "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

  • #2
    Ho letto sotto l'ombrellone tante riviste di American Drive (adoro le auto americane) ma come libri ho letto Sulla rotta degli squali di Wilbur Smith, Halo the flood e Oro blu di Clive cussler, tutti libri interessanti (adoro il genere d'avventura)
    Tutto sarà bello quando Igor lo rinfrescherà, la sua forza è la nostra forza

    Qui dentro c'è un nuovo mondo, qui dentro c'è il nostro futuro, qui dentro c'è il nostro DESTINO

    Commenta


    • #3
      Libri (=romanzi) editi dalla multiplayer come i 2 su mass effect, e quello su god of war...non sono stati male.

      Commenta


      • #4
        Visto che purtroppo le mie vacanze sono state sinora inesistenti, in questo mese di città deserta & amici in ferie mi sono sfogato rileggendo quel classico senza tempo che è Moby Dick, e due classici moderni del calibro di American Psycho e Fight Club. Tranquilli, non ho ancora fatto a pezzi nessuno con l'accetta
        "QUANDO UN UOMO COL CROCIFISSO INCONTRA UN UOMO CON LA PISTOLA, L'UOMO COL CROCIFISSO E' UN UOMO MORTO!"

        Dal Vangelo secondo Don Zauker

        Commenta


        • #5
          Mmmh io ho letto Tokio Soup, ottimo thriller ambientato nei quartieri rossi di Tokyo, e poi... dei gran Dylan Dog
          Is freedom what we really wanted?
          We no longer belong to anybody. No one will help us
          now. No one will protect us. Now our true power as
          human beings will be tested. We cannot look back. We
          will not waste our victory!

          Commenta


          • #6
            L'esclusa di Pirandello... Veramente un buon libro...
            My XBOX360 Gamercard:


            Commenta


            • #7
              Io sotto l'ombrellone ho finito di leggere alcuni comics che avevo lasciato indietro durante l'anno.
              Ho finito la saga di Sandman, letto tutti i numeri di Gears of War e Y tha last man
              Oltre che ovviamente qualche buona rivista di videogiochi

              Commenta


              • #8
                Ho letto: Power Up di Chris Kohler (il pallino del giornalismo l'ho sempre avuto, ma ora dopo questo libro e dato che adoro i videogiochi un pensierino al giornalismo videoludico come futura professione non mi dispiacerebbe affatto...)

                Da Atlantide alla Sfinge di Colin Wilson (ebbene sì; io sono uno di quelli che pensano che ci sia stata una qualche civiltà a noi sconosciuta molto prima di quelle documentate storicamente. Si badi però che non deve necessariamente essere la platonica atlantide, che invece ritengo appunto solo leggenda)

                Sto leggendo: Le pecore e il pastore di Lorenzo Bernini, un interessante saggio sul filosofo francese Michel Foucault. Ci svilupperò a breve la tesi di laurea sopra

                Commenta


                • #9
                  tzè..principianti..
                  io si che leggo impegnato

                  Gore_Soprano su PSN

                  contro lo strategggismo culturale,che ci ha enormemente rallentato, leggi rebit, è bellissimo!

                  Commenta


                  • #10
                    urka che bella foto...

                    Commenta


                    • #11
                      Ah... tra i libri che ho elencato (che poi sono quelli letti questa estate fino ad ora...) ho dimenticato Il Sentiero dei Bambini Dimenticati di Elly Griffiths... un piacevole thriller "diverso" con una buona quanto graditissima dose di originalità bilanciata tra le ambientazioni suggestive (Nolfolk, Inghilterra... con le sue famose paludi) e l'azzeccata caratterizzazione della protagonista (una professoressa di archeologia forense... evidentemente il collega del Dip. di Archeologia che mi ha regalato il romanzo mirava a farmela sentire più "familiare" possibile... ):

                      http://www.ibs.it/code/9788811670278...i-bambini.html
                      Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                      __________________________________________________ _______________________________________

                      "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                      Commenta


                      • #12
                        Più che sotto l'ombrellone (più che fare i cruciverba, sotto il sole faccio fatica anche a respirare...) a letto prima di coricarmi
                        Ho finito da poco tempo "Mondo senza fine" di Ken Follet (bellissimo, lo consiglio vivamente, soprattutto se adorate il Medioevo come periodo storico) e ho ripreso in mano un libro semididattico che comprai qualche anno fa in Inghilterra: Astronomy, The evolving universe di Micheal Zeilik.
                        Non è un saggio ma un vero e prorpio libroi di introduzione all'astronomia, con tanto di test e domande alla fine di ogni capitolo. Ormai è il millesimo che leggo. Una cosa è certo: in inglese si trovano libri supercapolavori che qui in Italia ci sognamo...

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da LordBritish Visualizza il messaggio
                          Visto che purtroppo le mie vacanze sono state sinora inesistenti, in questo mese di città deserta & amici in ferie mi sono sfogato rileggendo quel classico senza tempo che è Moby Dick, e due classici moderni del calibro di American Psycho e Fight Club. Tranquilli, non ho ancora fatto a pezzi nessuno con l'accetta
                          Non male gli ultimi due citati. Letti con piacere qualche anno fa (Melville passo )

                          Durante queste vacanze ho letto Heinlein (I figli di Matusalemme e A noi vivi), riletto Power-Up e dato un'occhiata a un paio di libri della Kinsella su consiglio della mia compagna (il primo e il secondo volume di I love shopping )

                          Commenta


                          • #14
                            Due ottimi Thriller:


                            Peter James - Doppia Identità - decisamente ben orchestrato con una perfetta scrittura scarnificata da thriller duro e senza compromessi e una trama assai colplessa dagli snodi difficilmente prevedibili. Consigliato!

                            http://lideablog.wordpress.com/2010/...i-peter-james/


                            Gillian Flynn - Nei luoghi oscuri - un notevole thriller caratterizzato da un intreccio perfetto che riesce ad incatenare il lettore alla vicenda facendolo al contempo innamorare delle protagonista e di tutti gli altri personaggi, ottimamente delineati. Consigliato da Stephen King!

                            http://www.poetilandia.it/2010/04/10...gillian-flynn/
                            Ultima modifica di AlextheLioNet; 29-08-2010, 23:56.
                            Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                            __________________________________________________ _______________________________________

                            "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                            Commenta


                            • #15
                              Letto "Nero a Manhattan", riedizione dell'opera prima del famosissimo scrittore Jeffery Deaver, il creatore del personaggio di Lincoln Rhyme (qualcuno lo ricorderà nel film "Il collezionista di ossa".


                              Che dire... thriller godibile dove Deaver mostra in pieno la sua particolare capacità di imbastire trame semplici ma ingegnose che si sviluppano un un vero e proprio fuoco di fila di ben orchestrati colpi di scena.

                              Ben delineata, poi, la psicologia della protagonista e particolarmente scorrevole la lettura.

                              http://www.ibs.it/code/9788817029339...manhattan.html
                              Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                              __________________________________________________ _______________________________________

                              "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X