Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.
Quando si diventa retrogamer?

Quando si diventa retrogamer?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Quando si diventa retrogamer?

    Non so se esiste già un argomento analogo, in tal caso prego unire o cancellare, con la ricerca non l'ho trovato...

    La premessa è che il mio primo sistema casalingo è stato il Commodore 64. Poi arrivò il Megadrive, scollegai subito il vecchio sistema "tanto con quella grafica a chi interessa più?".
    Passarono neanche 2-3 mesi, un pò per mancanza di fondi per comprare nuove cartucce del MD, un pò per nostalgia (dopo qualche mese soltanto! XD), un pò perchè volevo comunque recuperare titoli che non avevo giocato, ricollegai il Commodore 64 (che poi era un 128 ma vabbè) senza pensare al termine "retrogaming", ancora non esisteva o almeno, non era arrivato dalle mie parti.
    Ci giocavo sia da solo sia in compagnia d'amici, le chiamavamo le "serate amarcord"

    Poi è arrivato il mame, emulatori snes, megadrive ecc ecc, e si è cominciato a parlare di retrogaming.
    A pensarci bene, però, non ho praticamente mai mollato (se non per brevi periodi) il penultimo sistema acquistato, sostanzialmente dovrei definirmi quindi un retrogamer eterno.

    Da un pò di anni, invece, gioco indistintamente a quello che mi pare e, così come da ragazzino, non penso più al termine retrogaming, passando da un titolo attuale ad uno vecchio non faccio praticamente più distinzione tra le fasi "attuale" e "retro".
    Un pò come quando ascolto musica/leggo libri/guardo film con molti anni sulle spalle, suddivido solo in "mi piace/non mi piace".

    E voi quando avete cominciato a retrogiocare? La sensazione del "toh, sto giocando a roba retro" vi è rimasta oppure col tempo s'è dissolta?

  • #2
    io ho tenuto in funzione il mio Fairchild Channel F anche quando avevo il Vic 20 ( primo home computer che ho avuto ) e sono all arrivo del mio ZX spectrum +2 .....

    mio sa che io ci sono nato RETROGAMERS ....
    CHI SEMINA PRUNI ... UN CAMMINI POI SCARSO
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    IL più grande regalo che posso fare a qualcuno e dedicare il mio TEMPO !
    Perché quando si regala il nostro tempo a qualcuno si regala un PEZZO della NOSTRA vita che NON tornerà MAI PIU' INDIETRO
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    10th Mountain Division in COD
    MEDAGLIERE premi QUI
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    la classe non è brodo di papere. (Bostick )

    biscotti Ban Turchese per tutti!!!!!! ( alex)

    Lo so, ma meglio una persona con tante idee che una senza ( musashi )

    se tu non sai una mazza sui lasergams...
    io non ho mai visto un mega drive e penso che sia un enorme volante della momo ( Alex)

    ciao fratelli di "croce direzionale" ( alelamore )

    io aggiungerei una tumbler di bushmills ed un paio di amaretti ... bah ! ( Bostick )

    Commenta


    • #3
      Una discussione simile fu affrontata gli ulitmi tempi della vecchia versione del forum.
      Non mi dilungo, anche perchè credo che post immensi annoino un pò.
      Io non so quando e se si diventa retrogamer.

      Essere cresciuto con i vecchi videogiochi ti pone in una condizione "facilitata", nel senso che nonostante tu conosca le capacita dei videogiochi moderni, non rabbrividisci dinanzi a sprite 8x8. In questo caso si è retrogamers o "extended gamers"?

      Apprezzo e stimo chi ha 20 anni oggi e si avvicina ad un mondo che non gli appartiene con curiosità e eccitazione, godendosi tutte le sorprese che per forza di cose avrà. E' lui il retrogamer?

      Il mio caso: non gioco ad un videogioco moderno da oltre 2 anni, non mi stimolano più e provo ribrezzo per motion e joypad da 40 tasti. Ho pronti all'uso un c64, un'amiga 1200 e un mamecab con i quali ci gioco/cazzeggio TUTTI i giorni (le notti più che altro). sono un retrogamer?

      Il termine si presta ad una serie infinita di definizioni. Non credo che tutto si possa risolvere indicando qualcuno che gioca ai giochi vecchi. Ma poi, quali sono i giochi vecchi? che periodo storico dovrebbero ricoprire? Heavy Rain fra 15 anni sarà un retrogame? Doom 3 è un retrogame? Civilization 3 è un retrogame?

      E ora rispondete a tutto

      Commenta


      • #4
        Non vorrei andare fuori strada o sbagliarmi, ma ho la sensazione che si sia incominciato a parlare di retrogaming quando gli emulatori hanno cominciato a diventare noti.
        Di riflesso, chi aveva fisicamente proprio quelle macchine oramai datate o per cui esistevano emulatori , o potenzialmente emulabili, sono divenuti... retrogamer.

        In un certo senso è retrogame pensare anche al PC quando si parla di giochi DOS o nelle prime versioni di Windows, perchè anche quelle realtà oggi girano... per emulazione o mediante qualche operazioncina a qualche linea di codice (vedi per GOG)
        Ultima modifica di Glorfindel; 02-08-2012, 19:10.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Glorfindel Visualizza il messaggio
          ...ho la sensazione che si sia incominciato a parlare di retrogaming quando gli emulatori hanno cominciato a diventare noti.
          Di riflesso, chi aveva fisicamente proprio quelle macchine oramai datate o per cui esistevano emulatori , o potenzialmente emulabili, sono divenuti... retrogamer.

          In un certo senso è retrogame pensare anche al PC quando si parla di giochi DOS o nelle prime versioni di Windows, perchè anche quelle realtà oggi girano... per emulazione o mediante qualche operazioncina a qualche linea di codice (vedi per GOG)
          E' vero, di sicuro l'avvento degli emulatori, soprattutto emulatori come il MAME hanno di fatto contribuito a rendere il retrogaming il fenomeno che è adesso, insieme all'espansione di internet, all'avvento di siti di vendita come eBay o Craiglist, ed in generale ad una maggior reperibilità dei "vecchi" giochi!
          <It's Strider Hiryu! He will never leave Capcom alive!>

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Glorfindel Visualizza il messaggio
            Non vorrei andare fuori strada o sbagliarmi, ma ho la sensazione che si sia incominciato a parlare di retrogaming quando gli emulatori hanno cominciato a diventare noti.
            Di riflesso, chi aveva fisicamente proprio quelle macchine oramai datate o per cui esistevano emulatori , o potenzialmente emulabili, sono divenuti... retrogamer.

            In un certo senso è retrogame pensare anche al PC quando si parla di giochi DOS o nelle prime versioni di Windows, perchè anche quelle realtà oggi girano... per emulazione o mediante qualche operazioncina a qualche linea di codice (vedi per GOG)
            tecnicamente si
            infatti ,all'epoca , io ero solo chiamato nostalgico o alla peggio pazzo perchè collezionavo e conservavo i vecchi giochi ....
            dragon's lair in testa ....
            oggi mi chiamano collezionista o retrogamers ... ma ho paura sia un altro modo di darmi del pazzo ..:P
            CHI SEMINA PRUNI ... UN CAMMINI POI SCARSO
            ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
            IL più grande regalo che posso fare a qualcuno e dedicare il mio TEMPO !
            Perché quando si regala il nostro tempo a qualcuno si regala un PEZZO della NOSTRA vita che NON tornerà MAI PIU' INDIETRO
            ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
            10th Mountain Division in COD
            MEDAGLIERE premi QUI
            ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
            la classe non è brodo di papere. (Bostick )

            biscotti Ban Turchese per tutti!!!!!! ( alex)

            Lo so, ma meglio una persona con tante idee che una senza ( musashi )

            se tu non sai una mazza sui lasergams...
            io non ho mai visto un mega drive e penso che sia un enorme volante della momo ( Alex)

            ciao fratelli di "croce direzionale" ( alelamore )

            io aggiungerei una tumbler di bushmills ed un paio di amaretti ... bah ! ( Bostick )

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da igorstellar Visualizza il messaggio
              tecnicamente si
              infatti ,all'epoca , io ero solo chiamato nostalgico o alla peggio pazzo perchè collezionavo e conservavo i vecchi giochi ....
              dragon's lair in testa ....
              oggi mi chiamano collezionista o retrogamers ... ma ho paura sia un altro modo di darmi del pazzo ..:P
              Magari mi chiamassero così.
              Ancora sento gente che dice: ancora con i giochini stai? Ma quando cresci?

              Poi scopri che nella vita lui è infedele, lei è infedele... eh, ma loro sono persone mature...

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Glorfindel Visualizza il messaggio
                Magari mi chiamassero così.
                Ancora sento gente che dice: ancora con i giochini stai? Ma quando cresci?

                Poi scopri che nella vita lui è infedele, lei è infedele... eh, ma loro sono persone mature...
                io la facevo semplice ma è ovvio che mi hai capito
                CHI SEMINA PRUNI ... UN CAMMINI POI SCARSO
                ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
                IL più grande regalo che posso fare a qualcuno e dedicare il mio TEMPO !
                Perché quando si regala il nostro tempo a qualcuno si regala un PEZZO della NOSTRA vita che NON tornerà MAI PIU' INDIETRO
                ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
                10th Mountain Division in COD
                MEDAGLIERE premi QUI
                ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
                la classe non è brodo di papere. (Bostick )

                biscotti Ban Turchese per tutti!!!!!! ( alex)

                Lo so, ma meglio una persona con tante idee che una senza ( musashi )

                se tu non sai una mazza sui lasergams...
                io non ho mai visto un mega drive e penso che sia un enorme volante della momo ( Alex)

                ciao fratelli di "croce direzionale" ( alelamore )

                io aggiungerei una tumbler di bushmills ed un paio di amaretti ... bah ! ( Bostick )

                Commenta


                • #9
                  ah beh, con le incoerenze della gente potrei riempire tutto internet XD

                  Generalmente sì, mi confermate dunque che il termine retrogaming è nato soprattutto insieme ai vari emulatori. Io ormai, come già detto, non suddivido più tanto tra vecchio e nuovo quanto, al massimo, tra 2d e 3d. Un gioco come NSMB è appartenente alla generazione in corso (e a quanto sembra anche alla prossima visto che è stato annunciato per Wii U) ma, in quanto a meccaniche ed appeal, è chiaramente rinconducibile ai giochi era 8-16 bit.

                  Non saprei rispondere dunque a MrBryo, fatico a vedere Doom 3 come ad un retrogame, per me l'unica linea che divide i due stili di gioco è appunto quella relativa all'avvento dei giochi poligonali.

                  Sarà che a furia di tornarci sopra ai giochi del passato, ormai non avverto più quella sensazione del "ma guarda com'era diverso", passo indistintamente da un Mario Bros (o chi per lui) ad un Uncharted (o chi per lui).

                  Commenta


                  • #10
                    Mi sono perso. La domanda è quando si diventa retrogamer o quando è nato il retrogaming?

                    Inviato dal mio GT-I9100 con Tapatalk 2

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da MBry0 Visualizza il messaggio
                      Mi sono perso. La domanda è quando si diventa retrogamer o quando è nato il retrogaming?
                      Non ti preoccupare, io avevo capito "Quando siete diventati dei retrogamer" Ho una risposta lunghetta su un altra pagina che non so che farci

                      In una discussione è normale qualche leggera divagazione su temi simili, va bene, amplia il discorso.

                      E personalmente non credo che esista una datazione fattibile per il retrogaming, OK, non si può andare oltre la creazione del videogioco, ma da qual punto in poi?

                      Io il mio periodo l'ho vissuto negli anni 90, ma già allora mi ricordo di gente che ricordava vecchi giochi su C64, Spectrum e VCS.
                      Credo che la nostalgia sia una cosa normale come il mondo. Non è una questione di generazione di computer.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da MBry0 Visualizza il messaggio
                        Mi sono perso. La domanda è quando si diventa retrogamer o quando è nato il retrogaming?

                        Inviato dal mio GT-I9100 con Tapatalk 2
                        la prima, anche se in effetti le due cose possono essere collegate.
                        Nel senso che, come da post di apertura, ho iniziato immediatamente a guardarmi indietro, da Megadrive appena acquistato dopo un paio di mesi tornai al C64.
                        Il concetto di retrogaming è nato però soltanto dopo, come si diceva nei post precedenti s'identifica maggiormente con la nascita di emulatori vari.

                        Se il retrogamer è colui che gioca indistintamente a titoli di qualsiasi generazione, allora lo sono stato praticamente sempre.
                        Se voglliamo persino in sala giochi, più o meno nell'87-88 giocavo a Phoenix che è stato il mio primo vero videogioco, nato ben 7-8 anni prima.
                        Praticamente la mia prima vera partita, se vogliamo, è stata una "retrogiocata inconsapevole"
                        (la prima in assoluto non ci capii niente e doveva essere qualcosa tipo Green Beret ma non ne sono sicuro, a malapena riuscivo a vedere il monitor XD)

                        Commenta


                        • #13
                          Inconsapevolmente ero già retrogamer ai tempi del mio buon vecchio AMD K6 (o K5... non ricordo... ) e i primi esperimenti con gli emulatori di una console a caso (il Mega Drive ): Genecyst e KGen98 del mitico Steve Snake (nome che ricorre... ). Fu proprio il KGen98 a spalancarmi le porte dell'emulazione, visto che per me il retrogaming è sempre stato legato a doppio filo con l'emulazione. I vari step che negli anni, in particolar modo a partire dal 1999 con il Pentium III 450, mi hanno introdotto al retrogaming sono stati:

                          Genecyst / KGen98 / Megasis / Gens / Kega Fusion
                          MAME / MAME 32 / MAME Plus / Raine / Callus / Shark / Final Burn / NeoRage(X) / Nebula / Kawaks
                          Impact Emu
                          ZSNES / Snes9X
                          WinUAE
                          Steem / SainT
                          Magic Engine

                          Poi mi sono reso conto che tutto questo era "retrogaming", quando che ho cominciato a leggere delle retroreview in rete in alcuni siti dove questi argomenti andavano per la maggiore...
                          Ultima modifica di AlextheLioNet; 02-08-2012, 20:49.
                          Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                          __________________________________________________ _______________________________________

                          "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                          Commenta


                          • #14
                            Allora sparo la mia.
                            Secondo me non si diventa retrogamer. O lo sei o non lo sei, indipendentemente da dove, come e quando.

                            puoi conoscere vita morte e miracoli di tutta la storia videoludica, collezionare cimeli, avere emulatori e rom anche nel microonde, ma sei retrogamer quando giochi sul serio, quando il tutto non si riduce alla partitina per curiositá o nostalgia, quando salvi la partita sapendo che domani la riprenderai. esattamente come se giocassi a gow, halo, uncharted o chi per loro.
                            Il retrogamer retrogioca.

                            Inviato dal mio GT-I9100 con Tapatalk 2

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Axe_N_Sword Visualizza il messaggio
                              Se il retrogamer è colui che gioca indistintamente a titoli di qualsiasi generazione, allora lo sono stato praticamente sempre.
                              Se voglliamo persino in sala giochi, più o meno nell'87-88 giocavo a Phoenix che è stato il mio primo vero videogioco, nato ben 7-8 anni prima.
                              Praticamente la mia prima vera partita, se vogliamo, è stata una "retrogiocata inconsapevole"
                              (la prima in assoluto non ci capii niente e doveva essere qualcosa tipo Green Beret ma non ne sono sicuro, a malapena riuscivo a vedere il monitor XD)
                              Per quel che mi riguarda la prima forma di retrogaming l'ho sperimentata in sala giochi, in cui accanto ai giochi più recenti si poteva trovare alcuni cabinati (rari) di "vecchie glorie" (questo accadeva a fine degli anni '90): nello specifico ricordo un cabinato di Shinobi in mezzo a tanti titoli 3D molto più recenti, che pure snobbavo per due motivi: prima di tutto venivano a costare 2 gettoni (anzichè uno, anzi 200 lire, perchè il cabinato accettava ancora le lire, anzichè i gettoni!). Allora non avevo idea di essere sulla buona strada per diventare un retrogamer, ma ancora ringrazio quelle sale giochi che tenevano cabinati ormai obsoleti nel loro parco macchine!
                              <It's Strider Hiryu! He will never leave Capcom alive!>

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X