Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.
Quando si diventa retrogamer?

Quando si diventa retrogamer?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    io non mi riferivo a nessuno in particolare, tant'è che ho citato anche il caso opposto

    Commenta


    • #47
      Originariamente inviato da MBry0 Visualizza il messaggio
      Ragazzi, il problema è che desumete
      Non ho mai detto che ciò che esce oggi é robaccia, ne ho lasciato intendere questo. Quindi, prima di mandare in carcere la gente, chiedete: è il miglior modo di costruire una discussione.
      Ma io infatti ti ho chiesto, umilmente, di correggermi se la mia deduzione fosse stata errata. Era un modo diverso per chiedere, in fin dei conti
      "E adesso aspetterò domani
      per avere nostalgia
      signora libertà signorina fantasia
      così preziosa come il vino così gratis come la tristezza
      con la tua nuvola di dubbi e di bellezza"

      (da "Se ti tagliassero a pezzetti" di F. De Andrè)

      Commenta


      • #48
        io forse sono uno dei piu "piccoli" qui dentro, quindi potreste dirmi che visto che hai 20 anni non li hai vissuti quei giochi in prima persona non sei un retrogamer,
        io invece dico di si, io sono un nostalgico di un epoca che non ho mai vissuto, esiste un aggettivo per questo? se lo conoscete per favore illuminatemi.
        si adoro giocare a giochi che sono stati fatti prima che io nascessi e/o quando avevo pochi anni,
        da sempre mentre tutti cercavano le modernita io restavo imbambolato appena vedevo una qualsiasi cosa fosse stata prodotta dai 70 ai 90, qualsiasi non solo videogiochi.
        in un certo senso sono una mosca bianca vista la mia situazione
        sono un retrogamer anche io?

        un altro quesito che sorge è: se i giochi diventino retrogame come le auto diventano auto d'epoca,
        se noi oggi consideriamo la "500 giardiniera" auto d'epoca, fra 5 anni possiamo considerare la "fiat uno" auto d'epoca?
        lo stesso vale per i giochi

        Commenta


        • #49
          Comunque ragazzi (e mi viene sempre in mente bersani... crozza mi ha rovinato...), non paragoniamo il vecchiume videoludico al vecchiume cinematografico o musicale.
          I videogiochi hanno cambiato proprio natura nel tempo, durata, gameplay, controlli ecc ecc

          Io posso guardare Begotten e Eraserhead allo stesso identico modo in cui guardo Natale n'miez e sciem 2012. Contenuti diversi certo, ma la "passività" è identica.

          In ogni caso, rispondendo a zip, giocare al vecchio ti rende retrogamer. Studiare il vecchio ti rende retroappassionato. Una zuppa di fagioli ti rende retroattivo.

          Commenta


          • #50
            Originariamente inviato da Zip Visualizza il messaggio
            io forse sono uno dei piu "piccoli" qui dentro, quindi potreste dirmi che visto che hai 20 anni non li hai vissuti quei giochi in prima persona non sei un retrogamer,
            io invece dico di si, io sono un nostalgico di un epoca che non ho mai vissuto, esiste un aggettivo per questo? se lo conoscete per favore illuminatemi.
            si adoro giocare a giochi che sono stati fatti prima che io nascessi e/o quando avevo pochi anni,
            da sempre mentre tutti cercavano le modernita io restavo imbambolato appena vedevo una qualsiasi cosa fosse stata prodotta dai 70 ai 90, qualsiasi non solo videogiochi.
            in un certo senso sono una mosca bianca vista la mia situazione
            sono un retrogamer anche io?

            un altro quesito che sorge è: se i giochi diventino retrogame come le auto diventano auto d'epoca,
            se noi oggi consideriamo la "500 giardiniera" auto d'epoca, fra 5 anni possiamo considerare la "fiat uno" auto d'epoca?
            lo stesso vale per i giochi
            Che centra. Non è che uno deve aver per forza vissuto tutti i sistemi durante il loro periodo.
            E' perfettamente normale finire per giocare a sistemi addirittura più vecchi di te.

            E' ovvio che sei retrogamer, lo sei proprio perché sai guardarti indietro.

            Commenta


            • #51
              Originariamente inviato da MBry0 Visualizza il messaggio
              Comunque ragazzi (e mi viene sempre in mente bersani... crozza mi ha rovinato...), non paragoniamo il vecchiume videoludico al vecchiume cinematografico o musicale.
              I videogiochi hanno cambiato proprio natura nel tempo, durata, gameplay, controlli ecc ecc

              Io posso guardare Begotten e Eraserhead allo stesso identico modo in cui guardo Natale n'miez e sciem 2012. Contenuti diversi certo, ma la "passività" è identica.
              non sono d'accordo, sono altre le caratteristiche che devono cambiare.
              E' cambiato il modo di vedere un film horror ad esempio, se prima si ricorreva (per dire la più banale) al make-up per creare il mostro della situazione, adesso si va di CG e via, i risultati sono diversi. Il cinema 3D ha cambiato ulteriormente il modo di vedere un film, si rimane sempre passivi (ma non è questa la caratteristica da tener presente), eppure lo spettatore è maggiormente coinvolto rispetto al passato (ovvio che può piacere oppure no).

              Il videogioco è interattivo per sua natura, quindi i parametri da tener presenti sono diversi, nel cinema cambia il modo di vedere, nel gioco cambia il modo di giocare, nella musica cambia il modo di suonare e di conseguenza cambia l'ascolto, tant'è che uno stesso brano ha un feeling diverso se suonato in acustica piuttosto che con le varie strumentazioni effettistiche del caso che si sono evolute nel corso del tempo.

              Persino quando il contenuto è identico (parliamo ad esempio di remake) può cambiare il modo di vedere un film.

              Commenta


              • #52
                vabbè, il succo voleva essere che secondo me un videogiocatore che gioca a vecchi giochi è una cosa diversa dal cinefilo che guarda vecchi fil o un audiofilo che ascolta vecchi dischi. Diamine, per giocare a superfrog devi avere per forza determinate macchine, oppure smanettare con l'emulatore. PEr guardare un vecchio film o ascoltare vecchia musica puoi utilizzare gli stessi identici strumenti di sempre.

                Per fare il paragone giusto devi procurarti un grammofono per ascoltare verdi o ricreare un cinema con tanto di pellicole e guardarti M, il mostro di dusseldorf.



                In ogni caso a me fa molta più paura nosferatu che non leather face

                Commenta


                • #53
                  Originariamente inviato da Zip Visualizza il messaggio
                  io forse sono uno dei piu "piccoli" qui dentro, quindi potreste dirmi che visto che hai 20 anni non li hai vissuti quei giochi in prima persona non sei un retrogamer,
                  io invece dico di si, io sono un nostalgico di un epoca che non ho mai vissuto, esiste un aggettivo per questo? se lo conoscete per favore illuminatemi.
                  si adoro giocare a giochi che sono stati fatti prima che io nascessi e/o quando avevo pochi anni,
                  da sempre mentre tutti cercavano le modernita io restavo imbambolato appena vedevo una qualsiasi cosa fosse stata prodotta dai 70 ai 90, qualsiasi non solo videogiochi.
                  in un certo senso sono una mosca bianca vista la mia situazione
                  sono un retrogamer anche io?

                  un altro quesito che sorge è: se i giochi diventino retrogame come le auto diventano auto d'epoca,
                  se noi oggi consideriamo la "500 giardiniera" auto d'epoca, fra 5 anni possiamo considerare la "fiat uno" auto d'epoca?
                  lo stesso vale per i giochi

                  Sei ugualmente un retrogamer a tutti gli effetti... anzi sei anche teoricamente più obiettivo nel giudicare il valore dei titoli realizzati prima che tu nascessi, dal momento che, nel tuo caso, il fattore nostalgia non incide.

                  Per quanto riguarda la problematica del quando, ognuno dice la sua. C'è chi sostiene che una console diventa "retro" dopo che la rispettiva casa produttrice ne cessa ufficialmente la produzione su tutti i mercati (e i giochi diventano retrogame del momento che la console diviene retroconsole). Mi sembra abbastanza ragionevole... ma va da sè che non tutti saranno d'accordo... Altro paio di maniche è il PC. Un PC retrogame diventa tale quando il rispettivo sistema operativo è ormai minoritario (la butto là...)? quando le specifiche raccomandate indicano una CPU single-core, mentre ora siamo a n-core?
                  Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
                  __________________________________________________ _______________________________________

                  "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

                  Commenta


                  • #54
                    Originariamente inviato da MBry0 Visualizza il messaggio
                    vabbè, il succo voleva essere che secondo me un videogiocatore che gioca a vecchi giochi è una cosa diversa dal cinefilo che guarda vecchi fil o un audiofilo che ascolta vecchi dischi. Diamine, per giocare a superfrog devi avere per forza determinate macchine, oppure smanettare con l'emulatore. PEr guardare un vecchio film o ascoltare vecchia musica puoi utilizzare gli stessi identici strumenti di sempre.

                    Per fare il paragone giusto devi procurarti un grammofono per ascoltare verdi o ricreare un cinema con tanto di pellicole e guardarti M, il mostro di dusseldorf.



                    In ogni caso a me fa molta più paura nosferatu che non leather face
                    beh l'hai detto tu stesso, l'emulatore può essere considerato universale. Poi vabbè, riguardo allo smanettare è pur sempre qualcosa che viene prima della fase di vero e proprio gioco.
                    Usare il grammofono o, perchè no, un comune giradischi per ascoltare l'orginale 33 giri è un pò come montare la console e cartuccia originale, o computer e nastro/floppy.


                    Insomma, quello che ha più peso è "il durante" credo, il modo in cui ci arrivi conta fino a un certo punto, d'altra parte bisogna pur smanettare un pò col pc per trovare musica che non trovi al negozio, così come determinate pellicole.

                    Commenta

                    Sto operando...
                    X