Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.
Che Manga/Comic state leggendo?

Che Manga/Comic state leggendo?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Ultimamente sto rileggendo Saint Seiya (i cavalieri dello zodiaco!): dopo essermi preso il primo numero di SS - Next Dimension mi è venuta voglia di rileggere l'intera saga, ed ho notato che: Kurumada ha scritto e disegnato una delle serie storiche migliori del panorama nipponico (con tutti i pregi e difetti del caso) e, con la serie di Hades è riuscito a superare sè stesso (seppure la serie delle 12 case è, per ovvi motivi, quella più apprezzata); gli spin-off di Saint Seiya, soprattutto Episode G sono inutili: a parte lo stile che mal si adatta ad una storia epica come quella dei Saint di Atena, le storie sono abbastanza risibili. Purtroppo ho anche potuto notare che anche Kurumada, con il Next Dimension ha perso definitivamente la sua verve creativa (che pure era presente in Bt'x, altro suo notevole lavoro): infatti il maestro in questa nuova serie non fa altro che ripetere ed applicare le vicende e gli stereotipi già visti nella serie di Hades (ad es. la morte di Aldebaran, il grande sacerdote che vuole uccidere Atena, la scalata degli specter alle 12 case...), e le cose sembrano peggiorare con il continuare dei volumi (ho dato una sbirciata fino al volume 4 giapponese). Bisogna dire che oggettivamente alcune trovate di Saint Seiya sono state geniali (le armature, il cosmo, il settimo senso, la mitologia greca, i colpi speciali...), altre un pò meno (il fatto che il colpo segreto di un cavaliere non può funzionare 2 volte su un nemico, le mille resurrezioni in extremi dei 5 saint di Atena, Atena che viene quasi sempre rapita dal nemico o è in pericolo di vita...), ma con questa nuova serie Kurumada dimostra di non aver imparato la lezione, e di aver portato il fumetto giapponese ad un alto livello di "manierismo" (roba che nemmeno il detective Conan...). Il problema di fondo è che i fan che leggevano Saint Seiya negli anni '90 continueranno a comprare il nuovo manga, anche fosse una schifezza improponibile (cosa che avviene anche per Berserk, Bastard, Alita, Angel Heart - City Hunter 2...) solo per la voglia di continuare a leggere le avventure dei propri beniamini! Come si dice, Kurumada si è adagiato sugli allori, e continua a vivere del successo meritato avuto negli anni precedenti! Ben magra consolazione, i primi volumi di Next Dimension sono tutti a colori: splendida confezione, ma la sostanza dov'è?
    <It's Strider Hiryu! He will never leave Capcom alive!>

    Commenta


    • #32
      Volevo parlarvi di Bt'x, la serie di maggior successo di Kurumada dopo Saint Seiya, dato che sto rileggendo pure quella, ma oggi no, vi parlerò di un manga che i più forse non avranno mai sentito, ma che merita una menzione speciale! Nel lontano 200x (primi anni del decennio passato) approdò nel Bel Paese il secondo manga di successo dell'autore di Ushio e Tora, ovvero Karakuri Circus. Purtroppo bisogna dire subito che a portarlo in Italia fu una casa editrice parecchio sfigata, ovvero la Play Press, che ne fece un'edizione abbastanza vergognosa (soprattutto per quel che riguarda le copertine). In totale fece uscire solo 12 numeri (che corrispondono a circa 6 volumi giapponesi, su 43 che conta in totale), poi la casa editrice chiuse i battenti, rendendo di fatto impossibile a chiunque altro riproporre questo manga! La cosa che mi fa incavolare di più è che in questi mesi sta uscendo il nuovo manga di Fujita per Jpop, tale Moonlight Act, che, in confronto a Karakuri Circus impallidisce (non sto esagerando!!!), e mi resta proprio sullo stomaco il fatto che nessuna casa editrice seria abbia voglia di dare a questo capolavoro un'altra chance! Per fortuna che esistono le scans, i traduttori amatoriali che si fanno il qulo per offrire dei manga sconosciuti al grande pubblico (che di solito vuole solo i nuovi capitoli di Naruto, One Piece, Bleach, detective Conan e compagnia bella! Ma questa è un'altra storia!), o anche solo ad una manciata di appassionati! Se già conoscete e apprezzate Ushio e Tora, allora è probabile che anche Karakuri Circus vi piaccia: sono due opere totalmente differenti, ma il tocco geniale dell'autore c'è e si vede! Il sottotitolo della versione italiana recitava così: "storie d'orrore e di burattini"! Mai definizione fu più perfetta!! Se volete un assaggio di questo manga e masticate l'inglese, googlate "Karakuri Circus scans"! Oppure attendete che qualche pia casa editrice decida di ristamparlo (anche se qui in Italia l'unica cosa che si ristampa sono le Clamp!)....
      <It's Strider Hiryu! He will never leave Capcom alive!>

      Commenta


      • #33
        A chi non l'avesse ancora letto, consiglio "Il libro del vento" di Jirō Taniguchi - Kan Furuyama, forse il più bel manga che io abbia letto. Ecco qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Il_libro_del_vento .
        Fatti non foste a viver come bruti, ma a seguir virtute e canoscenza...

        Commenta


        • #34
          Ho da poco recuperato il manga di Kingdom Hearts della serie Disney Manga, molto carino e ben disegnato ma sconsigliato a chi non ha ancora giocato il primo titolo della serie su PS2, è decisamente meglio affrontarne la lettura conoscendo già il gioco.
          La grande lezione della storia: conoscere il passato per capire il presente.



          giochi in corso:

          Attuali: Dead Space 3 (PS3), Pac-Man C.E. (XBLA), Populous (DS).
          Retro: Utopia (Intellivision), Tetris 2 (SNES), Sacred Oro (PC) campagna Underworld.
          Facebook Games: CityVille, CastleVille, Happy Aquarium, Waka Waka Reloaded.

          Completati di recente: Assassin's Creed 1-2, Brotherhood (PS3) Heavy Rain, Beyond (PS3), Dead Space 1-2 (PS3), Super Mario 3D Land (3DS) , New Super Mario Bros Wii (100%), New Super Mario Bros U (Wii U), Zombi U (Wii U), Donkey Kong Country Returns (Wii).

          Commenta


          • #35
            Mi son comprato in stock dei vecchi numeri di Saint Seiya per completare la collezione della serie originale... E ora li sto letteralmente divorando
            Tyger ! Tyger! Burning bright
            In the forests of the night,
            What immortal hand or eye
            Could frame thy fearful symmetry?

            Consoles & Computers
            Spoiler:
            • Commodore 16
            • Commodore 64
            • Amiga 500
            • Pc Fisso (Windows)
            • Portatile (Debian)
            • MameCab (Under Construction)
            • NINTENDO
            • Nintendo Entertainment System
            • Super Nintendo Entertainment System
            • Nintendo 64
            • Gamecube
            • Wii
            • SEGA
            • Master System
            • Mega Drive
            • Saturn
            • Dreamcast
            • MICROSOFT
            • X-Box
            • X-Box 360
            • SONY
            • Playstation
            • Playstation 2
            • PORTATILI
            • GameBoy Color
            • GameBoy Advance
            • DSi
            • PlayStation Portable


            Commenta


            • #36
              Originariamente inviato da Dirk The Daring Visualizza il messaggio
              Mi son comprato in stock dei vecchi numeri di Saint Seiya per completare la collezione della serie originale... E ora li sto letteralmente divorando
              Otttima scelta! Se puoi recupera anche Btx, non te ne pentirai! E se puoi evita Episode G, Lost Canvas e Next Dimension...non ne vale la pena!
              <It's Strider Hiryu! He will never leave Capcom alive!>

              Commenta


              • #37
                Grazie per la dritta
                A me mancavano praticamente tutti i numeri della serie del Grande Tempio visto che quando iniziai a comprarli le pubblicazioni erano gia arrivate alla serie di Poseidon
                Scoprii tardi che esisteva anche il manga, visto che fino ad allora li guardavo soltanto in televisione, e dopo anni finalmente ho completato la raccolta
                Tyger ! Tyger! Burning bright
                In the forests of the night,
                What immortal hand or eye
                Could frame thy fearful symmetry?

                Consoles & Computers
                Spoiler:
                • Commodore 16
                • Commodore 64
                • Amiga 500
                • Pc Fisso (Windows)
                • Portatile (Debian)
                • MameCab (Under Construction)
                • NINTENDO
                • Nintendo Entertainment System
                • Super Nintendo Entertainment System
                • Nintendo 64
                • Gamecube
                • Wii
                • SEGA
                • Master System
                • Mega Drive
                • Saturn
                • Dreamcast
                • MICROSOFT
                • X-Box
                • X-Box 360
                • SONY
                • Playstation
                • Playstation 2
                • PORTATILI
                • GameBoy Color
                • GameBoy Advance
                • DSi
                • PlayStation Portable


                Commenta


                • #38
                  Io ho deciso di fare per una volta un acquisto "impegnativo": mi sono comprato il cofanetto in edizione speciale di La storia dei tre Adolf di Osamu Tezuka... beh che dire, 40€ (scontati) veramente ben spesi! Il manga è composto (nell'edizione ITA) di 3 volumoni che narrano le vicende del giornalista Sohei Toge. indagando sull'uccisione del fratello a Berlino ai tempi del nazismo, la storia di Toge si intreccia con quella dei tre Adolf del titolo: Adolf Kaufmann (un tedesco/giapponese che diventerà un SS), Adolf Kamil (migliore amico di quest'ultimo ma che dovrà abbandonarlo in quanto ebreo) e Adolf Hitler (le cui origini ebree, ovviamente finzione storica, sono la base della trama di tutta l'opera).
                  Il manga è veramente bellissimo e lo consiglio a tutti gli appassionati di storia o soltanto di racconti fluviali e ben congegnati con tanti personaggi.
                  sigpic[IMG]http://www.retrogaminghistory.com/

                  Commenta


                  • #39
                    Originariamente inviato da Boyakki Visualizza il messaggio
                    Io ho deciso di fare per una volta un acquisto "impegnativo": mi sono comprato il cofanetto in edizione speciale di La storia dei tre Adolf di Osamu Tezuka... beh che dire, 40€ (scontati) veramente ben spesi! Il manga è composto (nell'edizione ITA) di 3 volumoni che narrano le vicende del giornalista Sohei Toge. indagando sull'uccisione del fratello a Berlino ai tempi del nazismo, la storia di Toge si intreccia con quella dei tre Adolf del titolo: Adolf Kaufmann (un tedesco/giapponese che diventerà un SS), Adolf Kamil (migliore amico di quest'ultimo ma che dovrà abbandonarlo in quanto ebreo) e Adolf Hitler (le cui origini ebree, ovviamente finzione storica, sono la base della trama di tutta l'opera).
                    Il manga è veramente bellissimo e lo consiglio a tutti gli appassionati di storia o soltanto di racconti fluviali e ben congegnati con tanti personaggi.
                    Tezuka è stato speso indicato nel tempo come il "dio dei manga", e probabilmente mai soprannome fu più appropriato! Amo alla follia il suo Black Jack, ma anche le sue altre opere sono eccezionali!

                    ...resta solo un appunto: i suoi manga sono tutto fuorchè nazional-popolari per quanto riguarda il prezzo...
                    <It's Strider Hiryu! He will never leave Capcom alive!>

                    Commenta


                    • #40
                      Negli ultimi tempi ho preso il primo numero di Alabaster, dell'arcinoto Osamu Tezuka (che sta conoscendo un revival importante, a quanto pare!), e devo dire che mi ha favorevolmente impressionato! L'edizione italiana è abbastanza scarsa per quanto riguarda la qualità della carta e della copertina (ricorda moolto da vicino certe edizioni della stra-defunta Comic Art o della Play Press), quantomeno il prezzo è 'abbastanza' contenuto (6,5 euro... )
                      La miniserie di Tezuka però a mio avviso merita l'acquisto, perchè surclassa come qualità narrativa molti titoli contemporanei e più noti!!
                      Purtroppo, come al solito, anche questo manga del maestro finirà snobbato dal grande pubblico
                      <It's Strider Hiryu! He will never leave Capcom alive!>

                      Commenta


                      • #41
                        Vorrei invitare alla lettura di un manga che ho letto di recente, Onani Master Kurosawa, in particolar modo i lettori più giovani di RGH (ma anche quelli più vecchi potrebbero trovarlo interessante). Non lo troverete nelle edicole, non lo troverete in vendita: è infatti una doujin, uno di quei prodotti semi-amatoriali che in Giappone è molto diffuso. La storia può sembrare parecchio disgustosta, specie all'inizio (comincia subito con un adolescente che si "smanetta" nei bagni delle ragazze, ma pian piano comincia a diventare un'opera di introspezione psicologica rara da vedere in questo tipo di prodotti (lo paragonerei ad Evangelion senza i robot e gli angeli)!!! Ovviamente come ogni doujn che si rispetti è ricco di citazioni tratte da altri manga più famosi, ma non è per questo che mi è piaciuto così tanto: è per il fatto che è riuscito a coinvolgermi davvero tanto sul piano emozionale, fino a quasi farmi commuovere sul finale! In passato c'era riuscito solo un altro manga, Nausicaa di H. Miyazaki (da cui è stato tratto l'omonimo lungometraggio)...Certo, il confronto con le opere di Miyazaki sembrerebbe un pò esagerato, eppure...
                        Non posso postare i link perchè non sarebbero leciti, ma è comunque facile reperirne le versioni tradotte in italiano ed in inglese!

                        La trama, tratta dal curatore delle traduzioni:
                        questa storia parla di Kurosawa, studente introverso con una forte repulsione per chi gli stà intorno: dagli otaku che gli stanno vicino alle ragazze che lo trattano come spazzatura; insomma il suo odio per la vita scolastica è palpabile. Il suo unico sfogo, almeno contro l’atteggiamento delle ragazze, è quello di masturbarsi pensando a fantasie erotiche che le riguardano, spesso in posizione di dominanza dei loro confronti. Tutto cambia quando incontra Kitahara, una ragazza vittima di bullismo da parte delle sue compagne di classe: infatti l’odio che accumuna Kurosawa e Kitahara, sarà presto trasformata in vendetta…
                        Ultima modifica di striderhiryu; 16-12-2011, 01:49.
                        <It's Strider Hiryu! He will never leave Capcom alive!>

                        Commenta


                        • #42
                          mesi fa ho letto una miniserie davvero bella, si chiama death sweeper, io l'ha consiglio a tutti gli amanti del filone psicologico(qua cè anche del gore) è una serie che mi ha scosso molto ^^
                          Ho letto anche una miniserie chiamata lost brain, da tutti detta una scopiazzatura del più famoso death note, nonostante ciò a me è piaciuto e solo per la sua cortezza è una spanna sotto death note.
                          di recente invece sto leggendo vari manga simultaneamente, nonostante uno dei miei assiomi sià "non leggere più manga contemporaneamente", ve ne dico un pò:
                          Blame!(assoulutamente fantastico)
                          Halleluja overdrive(da fan di beck non potevo non prendere questa versione moderna goliardica)
                          asu no yoichi(un manga demenziale che con il suo essere ecchi, rasenta l'hentai)
                          Zelda: oracle of age
                          Gamaran(capolavoro)
                          Aflame inferno(mahnwa interessante)
                          the breaker( la versione muay thai di GTO)
                          Ultima modifica di Alerage; 23-12-2011, 16:02.
                          "Voilà! Alla vista un umile veterano del vaudeville, chiamato a fare le veci sia della vittima che del violento dalle vicissitudini del fato. Questo viso non è vacuo vessillo di vanità ma semplice vestigia della vox-populi, ora vuota, ora vana. Tuttavia questa visita alla vessazione passata acquista vigore ed è votata alla vittoria sui vampiri virulenti che aprono al vizio, garanti della violazione vessatrice e vorace della volontà!
                          L'unico verdetto è vendicarsi, vendetta! E diventa un voto non mai vano poiché il suo valore e la sua veridicità vendicheranno un giorno coloro che sono vigili e virtuosi.

                          In verità questa vichyssoise verbale vira verso il verboso, quindi permettimi di aggiungere che è un grande onore per me conoscerti e che puoi chiamarmi V! " V for vendetta

                          Commenta


                          • #43
                            Ultimamente mi sono appassionato a Billy Bat di Naoki Urasawa, come tutte le sue opere è difficile da riassumere in breve: vi basti pensare che parla di un mangaka la cui opera più famosa, Billy Bat appunto, è in realtà l'emblema di una cospirazione che esiste da millenni e che manipola la storia per motivi ancora ignoti. L'autore si è ispirato inconsciamente a un pipistrello "animato" che è già apparso a numerosi personaggi storici tra cui Giuda, Hattori Hanzo e Lee Harvey Oswald, e nel tentativo di capirci qualcosa si caccia in guai grossi... Consigliato a tutti i seguaci del maestro Urasawa e ai fan del mindfuck!
                            sigpic[IMG]http://www.retrogaminghistory.com/

                            Commenta


                            • #44
                              Originariamente inviato da Boyakki Visualizza il messaggio
                              Ultimamente mi sono appassionato a Billy Bat di Naoki Urasawa, come tutte le sue opere è difficile da riassumere in breve: vi basti pensare che parla di un mangaka la cui opera più famosa, Billy Bat appunto, è in realtà l'emblema di una cospirazione che esiste da millenni e che manipola la storia per motivi ancora ignoti. L'autore si è ispirato inconsciamente a un pipistrello "animato" che è già apparso a numerosi personaggi storici tra cui Giuda, Hattori Hanzo e Lee Harvey Oswald, e nel tentativo di capirci qualcosa si caccia in guai grossi... Consigliato a tutti i seguaci del maestro Urasawa e ai fan del mindfuck!
                              Ho intenzione di recuperarlo, sto leggendo Monster dello stesso autore che mi ha fatto appassionare alle sue opere, infatti vorrei recuperarle tutte

                              Commenta


                              • #45
                                Originariamente inviato da Boyakki Visualizza il messaggio
                                Ultimamente mi sono appassionato a Billy Bat di Naoki Urasawa,...
                                Mannaggia ... a me e a quando sono stato costretto ad allentare con i fumetti!

                                Da quanto è uscito? Mi pigliasse un accidenti se mi lascio scappare un fumetto di Naoki Urasawa!

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X