Armiga, l'emulatore "hardware" di Amiga 500 | Retrogaming Forum - Pagina 3
Registrati!

User Tag List

Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 78
  1. #21
    Penso anche io ne valga la pena....io non ho piu i vecchi floppy ( giusto qualcuno rimasto) ma ho tantissimi adf e prendendo il modello base, che costa meno ovvio, potrei godermi un intero parco giochi sulla mia tv..tutto sommato non mi pare male....sto pensando all'acquisto sul serio...e considerando che viene poi upgradato via software in maniera costante, cosi mi pare di aver letto....che ne dite?..


    Citazione Originariamente Scritto da markofwolves Visualizza Messaggio
    Chiaro, è un prodotto amatoriale a differenza del Neo Geo X che fu una merda ufficiale sotto licenza, così merda che la SNK tolse immediatamente la licenza alla Tommy cessandone la produzione, ed io ce l' ho il Neo Geo X ma meno male anche l' AES ed il CD.
    Ho provato a riattaccare il Neo X un mese fa ed ho avuto il voltastomaco.

    Riguardo l' Armiga, è chiaro che è un Raspberry ma non tutti siamo in grado di costruircelo e poi come dici bene, c'è chi preferisce un prodotto già boxato che da l' idea di avere una mini console.

    Dopo un mese e comunque dopo aver scoperto alcune magagne, mi sono deciso ad acquistarlo appena esce la versione 0.8, quindi entro fine novembre. Questo perchè i ragazzi che ci sono dietro hanno risposto a tutte le mie domande su Facebook non tirandosi indietro nello spiegare con attenzione le cose, anche mettendosi in "ridicolo" dicendo che non sono stati in grado di ricreare il Floppy originale perchè i costi sarebbero lievitati. Questo comportamento onesto, oltre al fatto che si sbattono per continuare ad aggiungere migliorie, mi ha fatto decidere che si meritano i miei soldi.

  2. #22
    Sulla presunta difficolta nel "costruirsi Raspberry Pi" da soli mi pareva di aver già risposto adeguatamente facendo notare che esistono dei pacchetti già preconfezionati proprio per venire incontro ai niubbi, mi permetto però di reincarare la dose copiando le istruzioni presenti sul sito Amiberry:

    Installation:

    Download the image: http://dietpi.com/downloads/images/D...v6-(Jessie).7z
    Write the image to your sdcard (if you’re on Windows, use Win32 Disk Imager).
    Plug in the Ethernet cable OR optionally set the Wifi connection details in the /boot/dietpi.txt file on the sdcard:
    Set Wifi_Enabled=1
    Set Wifi_SSID=MyWirelessSSID
    Set Wifi_KEY=MyAccessKey
    Set Wifi_country_code= This will enable channels and higher power ratings allowed for your country. Example country codes are: GB US DE JP. Full list: https://en.wikipedia.org/wiki/ISO_3166-1_alpha-2
    Save changes
    Optionally, to enable OpenSSH, so you can connect and transfer files using that:
    edit the file /boot/dietpi.txt and change the following line to: AUTO_DietpiSoftware_SSHServerIndex=-2
    (you can also do the same with Samba or FTP server in the same file, a bit further down).
    Insert the sdcard to your Raspberry Pi
    Power on and watch the magic.


    Certo bisognerebbe provare ma sulla carta sembrerebbe davvero a prova d'idiota.

    Poi il fatto di poter leggere i floppy originali Amiga, non solo era forse l'unica caratteristica che spiccava del progetto ma anche una promessa fatta a chi li aveva finanziati e ora dicono che non hanno potuto farlo perché avrebbe fatto lievitare i costi!?
    Comincio a credere che chi pensa che il crowdfunding sia una bella inc.cool 8 non abbia tutti i torti...

  3. #23
    direi che la disamina è corretta Biometallo...in effetti se dapprima avevano promesso un floppy "reale" e pienamente compatibile ciò non è avvenuto e non avviene...ed è una delusione per gli Amighisti puri che intendevano farne uso coi propri "sudati" floppy e volendo mettere una dose anche di retrogusto videloudico non indifferente.
    Diciamo che, per come ho scritto precedentemente, rimane un prodotto fatto e finito per avere solo Amiga 500 e non solo, mi hanno appena confermato la compatibilità ( poi tt da dimostrare ahimé) con I giochi Amiga 1200 da Novembre in poi...( x cui ci siamo!) in modo da attaccarlo subito alla tv in hdmi etc....concordo che la stessa cosa, più o meno dipendendo dall'Emu e settaggi vari, si potrebbe ottenere con un Raspberry....qui sta a ognuno vedere cosa fare...


    Citazione Originariamente Scritto da biometallo Visualizza Messaggio
    Sulla presunta difficolta nel "costruirsi Raspberry Pi" da soli mi pareva di aver già risposto adeguatamente facendo notare che esistono dei pacchetti già preconfezionati proprio per venire incontro ai niubbi, mi permetto però di reincarare la dose copiando le istruzioni presenti sul sito Amiberry:

    Installation:

    Download the image: http://dietpi.com/downloads/images/D...v6-(Jessie).7z
    Write the image to your sdcard (if you’re on Windows, use Win32 Disk Imager).
    Plug in the Ethernet cable OR optionally set the Wifi connection details in the /boot/dietpi.txt file on the sdcard:
    Set Wifi_Enabled=1
    Set Wifi_SSID=MyWirelessSSID
    Set Wifi_KEY=MyAccessKey
    Set Wifi_country_code= This will enable channels and higher power ratings allowed for your country. Example country codes are: GB US DE JP. Full list: https://en.wikipedia.org/wiki/ISO_3166-1_alpha-2
    Save changes
    Optionally, to enable OpenSSH, so you can connect and transfer files using that:
    edit the file /boot/dietpi.txt and change the following line to: AUTO_DietpiSoftware_SSHServerIndex=-2
    (you can also do the same with Samba or FTP server in the same file, a bit further down).
    Insert the sdcard to your Raspberry Pi
    Power on and watch the magic.


    Certo bisognerebbe provare ma sulla carta sembrerebbe davvero a prova d'idiota.

    Poi il fatto di poter leggere i floppy originali Amiga, non solo era forse l'unica caratteristica che spiccava del progetto ma anche una promessa fatta a chi li aveva finanziati e ora dicono che non hanno potuto farlo perché avrebbe fatto lievitare i costi!?
    Comincio a credere che chi pensa che il crowdfunding sia una bella inc.cool 8 non abbia tutti i torti...

  4. #24
    Amministratore L'avatar di AlextheLioNet

    In RH da...
    Jan 2008
    Località
    Pisa
    Messaggi
    20,907
    Inserzioni Blog
    71
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    In effetti "costruirsi" un Raspberry Pi è semplice: compri la "schedina" insieme al case vuoto, ci collochi due dissipatori con il biadesivo in corrispondenza dei due integrati, la avviti al case e lo chiudi a scatto.

    Fine della "costruzione" del Raspberry Pi... posso dirlo per "esperienza", visto che ho acqistato da poco un P3B

    Proprio oggi ho installato un multi-boot Raspbian (Wheezy) / OpenElec / RetroPie... vi farò sapere che si può fare con il RetroPie. Queste multi-distro multi-boot si trovano preconfezionate in rete ( http://www.multibootpi.com/ ). Per installarle basta formattare la MicroSD in formato FAT32 e copiarvi il conenuto degli archivi zip scaricabili da multibootpi. Poi ovviamente la si inserirce nel Raspberry Pi, si avvia il dispositivo e si sceglie dal NOOBS quale distro includere nel multi-boot. Una volta terminata la multi-installazione e riavviato il Raspberry Pi, la scelta della distro potrà essere effettuata con un menù pressochè analogo a quello del NOOBS
    Ultima modifica di AlextheLioNet; 05-11-2016 alle 00:38
    Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
    __________________________________________________ _______________________________________

    "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

  5. #25


    In RH da...
    Aug 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    138
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Alla fine mi sono deciso ad ordinarlo, anche perchè è uscita la versione 0.8. Qui poi ho letto una nuova recensione molto positiva: http://nerdando.com/the-armiga-project-a-deeper-look/
    In questi giorni ho provato a riattaccare l' Amiga 500 (un bel casino tra grandezza, cavetteria etc). Poi ho provato su PC l' Amiga Forever 2016. Carino ma non crea quel pathos, si ha l' aria di giocare sul PC e non sull' Amiga e poi il menu non gratifica. Inoltre non ci sono filtri tranne uno spartano scanlines che funziona malissimo. Su un 58 pollici lo spixellamento è pesante. L' ARMIGA invece ha due opzioni come il double pixel (che migliora l' immagine proprio per TV moderne di grandi dimensioni, ma anche la modalità CTR).
    Poi alla fine ho pensato che, anche inserire i floppy che ho per fare delle immagini .adf, può essere un buon momento.

    Sulla questione Raspberry Pi non sono convinto. Si te lo puoi costruire ma comprare l' ARMIGA mi da l' idea di comprare una mini console AMIGA di nuova generazione per tornare indietro nel tempo. Non si tratta solo di giocare ma di vedere un oggetto, accenderlo e pensare che sia un AMIGA vero e proprio. L' ARMIGA mi basta vederlo per farmi pensare alla console Commodore più amata!

  6. #26
    Proprio come dicevo in ultimo nel mio msg è proprio ciascuno che sceglie in base alle proprie esigenze e gusti...è questo il bello e la passione per il Retrogaming, vederla da ogni angolo possibile........
    l'Armiga ha un buon appeal ed è ben fatto anche esteticamente e piccolo, mi permetto solo di dirti che è chiaramente riportato sul sito che non tutti i floppy poi funzioneranno facendo i loro relativi adf perchè magari protetti, a qs punto io ti consiglierei di prendere quello senza floppy, meno costoso, cosi da giocare davvero a tutti gli adf possibili sia per Amiga 500 e da poco per Amiga 1200 poi arriverà a breve via software l'aggioramento per gli AGA....



    Citazione Originariamente Scritto da markofwolves Visualizza Messaggio
    Alla fine mi sono deciso ad ordinarlo, anche perchè è uscita la versione 0.8. Qui poi ho letto una nuova recensione molto positiva: http://nerdando.com/the-armiga-project-a-deeper-look/
    In questi giorni ho provato a riattaccare l' Amiga 500 (un bel casino tra grandezza, cavetteria etc). Poi ho provato su PC l' Amiga Forever 2016. Carino ma non crea quel pathos, si ha l' aria di giocare sul PC e non sull' Amiga e poi il menu non gratifica. Inoltre non ci sono filtri tranne uno spartano scanlines che funziona malissimo. Su un 58 pollici lo spixellamento è pesante. L' ARMIGA invece ha due opzioni come il double pixel (che migliora l' immagine proprio per TV moderne di grandi dimensioni, ma anche la modalità CTR).
    Poi alla fine ho pensato che, anche inserire i floppy che ho per fare delle immagini .adf, può essere un buon momento.

    Sulla questione Raspberry Pi non sono convinto. Si te lo puoi costruire ma comprare l' ARMIGA mi da l' idea di comprare una mini console AMIGA di nuova generazione per tornare indietro nel tempo. Non si tratta solo di giocare ma di vedere un oggetto, accenderlo e pensare che sia un AMIGA vero e proprio. L' ARMIGA mi basta vederlo per farmi pensare alla console Commodore più amata!

  7. #27


    In RH da...
    Aug 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    138
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Effettivamente così com'è il floppy ha poca utilità, ma comunque creare gli .ADF da una buona parte dei titoli che ho, ha il suo appeal. Poi magari in futuro inseriscono la possibilità di copiare sui Floppy gli ADF o magari più potrebbe avere anche altre utilità come la lettura dei Floppy stessi, non originali ma copiati. Insomma, ad oggi avrebbe più senso la versione senza Floppy, però magari in futuro uno se ne pente.

    Comunque il menu un pò spartano a me piace, è essenziale e molto retrò. Per esempio quello della prima versione che tendeva ad avere un interfaccia più moderna, faceva pena. Bello poi poter mettere le cover ai giochi.
    Tu quindi pensi di prendere la versione senza Floppy?

  8. #28
    il fatto del floppy è decisionale ovvero se non posso poi giocarmi l'adf del gioco che possiedo perchè protetto è proprio li che cade il discorso e anche in futuro a meno che non bypassino il discorso "protezione" sarà un limite....ad ogni modo avendo la possibilità di recuperare tutti gli adf e quindi giochi possibili io sarei senza ombra di dubbio sulla versione basic, cmq carina e con appeal...su qs concordo appieno con te...

    Citazione Originariamente Scritto da markofwolves Visualizza Messaggio
    Effettivamente così com'è il floppy ha poca utilità, ma comunque creare gli .ADF da una buona parte dei titoli che ho, ha il suo appeal. Poi magari in futuro inseriscono la possibilità di copiare sui Floppy gli ADF o magari più potrebbe avere anche altre utilità come la lettura dei Floppy stessi, non originali ma copiati. Insomma, ad oggi avrebbe più senso la versione senza Floppy, però magari in futuro uno se ne pente.

    Comunque il menu un pò spartano a me piace, è essenziale e molto retrò. Per esempio quello della prima versione che tendeva ad avere un interfaccia più moderna, faceva pena. Bello poi poter mettere le cover ai giochi.
    Tu quindi pensi di prendere la versione senza Floppy?

  9. #29


    In RH da...
    Aug 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    138
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    A quanto pare il FLOPPY serve solo per la copia. Anche se il gioco lo riconosce non te lo fa giocare dal floppy ma ti permette di realizzare l' ADF.

  10. #30
    Citazione Originariamente Scritto da markofwolves Visualizza Messaggio
    A quanto pare il FLOPPY serve solo per la copia. Anche se il gioco lo riconosce non te lo fa giocare dal floppy ma ti permette di realizzare l' ADF.
    per cui in effetti non è tanto utlile averlo, non trovi?....gli adf si trovano dappertutto....

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-02-2015, 22:44
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-09-2012, 19:49
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02-09-2012, 02:42
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 14-07-2012, 21:52
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-08-2011, 14:07

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •