Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

Pang: disponibile su supporto cartridge la nuova conversione per MSX1 del noto coin-op Mitchell

Pang: disponibile su supporto cartridge la nuova conversione per MSX1 del noto coin-op Mitchell

Comprimi
X
Comprimi
  •  

  • Pang: disponibile su supporto cartridge la nuova conversione per MSX1 del noto coin-op Mitchell

    Pang - MSX1Sviluppato da Michel Louvet per lo standard MSX1, questo nuovo porting del noto coin-op Mitchell è da pochi giorni disponibile per l'acquisto in formato cartridge.

    Sviluppata sulla base della trasposizione per ColecoVision e compatibile con sistemi MSX2, MSX2+ e MSX Turbo-R, questa conversione è in vendita sul Repro Factory MSX Shop (LINK) al prezzo di 23,01.

    Di seguito il relativo gameplay video:



    Pang - MSX1

    LINK

    • Amy-Mor
      #1
      Amy-Mor ha commentato
      Modifica di un commento
      E vai!!!!
      Anche l'MSX rivive!!!
      Via il nuovo, spazio al vecchio
      La roba che giocavamo noi era la migliore, non ci saranno mai dubbi in merito!!!!

      Però ho come l'impressione che sulla macchina MSX si poteva fare qualcosina in più come livello di conversione già, cmq , buono.

    • AlextheLioNet
      #2
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Credo proprio che gli sprite monocromatici dipendano dai limiti del Video Display Controller (VDC) TMS9918. l'MSX1, infatti, può sì avvalersi degli sprite hardware, ma non può gestirne più di 32 monocromatici 8×8 or 16×16, nè visualizzarne più di 4 su una singola scanline.

    • maxtex74
      #3
      maxtex74 ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da Amy-Mor
      E vai!!!!
      Anche l'MSX rivive!!!
      Via il nuovo, spazio al vecchio
      La roba che giocavamo noi era la migliore, non ci saranno mai dubbi in merito!!!!

      Però ho come l'impressione che sulla macchina MSX si poteva fare qualcosina in più come livello di conversione già, cmq , buono.
      Già su hardware vero,senza accendere un cacchio di PC e cliccare su un emulatore da sfigati ...questo si che si chiama retrogaming.

      Magari facessoro anche per altre console o computer ,considerati morti, questo è il business del futuro

    • AlextheLioNet
      #4
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da maxtex74
      Già su hardware vero,senza accendere un cacchio di PC e cliccare su un emulatore da sfigati ...questo si che si chiama retrogaming

      A rigor di termini è retrogaming a tutti gli effetti anche quello fruito tramite emulatori . Si tratta semplicemente di retrogaming emulato, tutto lì... e non è certo da sfigati . Fra l'altro c'è da dire che il retrogaming non è solo "per diritto anagrafico", ovvero necessariamente legato ad hardware e/o software di vecchia data, ma anche "per spirito" o "per impostazione" o ancora "per stile" o magari "per concezione". Da anni ormai si assiste a produzioni più o meno "moderne" per PC o per console più o meno "moderne" che possono essere considerate appunto come "retrogaming per spirito/impostazione/stile/concezione". Il retrogaming è quello di molti anni fa, è quello di un po' meno di anni fa ed è anche quello di adesso che si rifà strettamente al passato in molti aspetti. Il retrogaming, dunque, è anche adesso e questa, dal mio punto di vista, è una conquista dovuta al fatto che a quanto pare c'è una certa domanda di nuovi giochi in "stile retrò"... anche perchè in mancanza di quest'ultima non ne verrebbero sviluppati affatto.

      Da fruitore di emulatori fin dalla seconda metà abbondante degli anni '90 mi sono sempre sentito e mi sento di difenderli a spada tratta. Certo, sono assolutamente d'accordo con sul fatto che l'emulatore non restituisca il feeling dell'originale. L'emulazione, se ben fatta e supportata da un controller a grandi linee paragonabile a quello originale, difatti, nella migliore delle ipotesi (che per fortuna si verifica in moltissimi casi) restituisce "solo" il gioco e il relativo gameplay, visto che il relativo feeling non può prescindere dall'hardware e dal segnale televisivo originale (per quanto quest'ultimo possa essere imitato... sia pur entro certi limiti). L'emulatore ti consente dunque di accedere "solo" al gioco (e non è poco, eh! ) e di farlo con grande rapidità, facilità e praticità.

      Detto questo invito a pensare a cosa sarebbe oggi il retrogaming in termini di popolarità e capillarità di diffusione se non fossero esistiti e non esistessero gli emulatori... un fenomeno molto, ma molto meno conosciuto di quanto non lo sia oggi. L'emulazione è stata ed è il nitro boost del retrogaming, il tappetino rosso inizialmente percorso da moltissimi che si sono appassionati alla storia "antica" e "meno antica" dell'intrattenimento elettronico.
      Ultima modifica di AlextheLioNet; 03-03-2015, 15:38.

    • Rockford
      #5
      Rockford ha commentato
      Modifica di un commento
      Piccola chicca da collezionisti

    • maxtex74
      #6
      maxtex74 ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da AlextheLioNet
      A rigor di termini è retrogaming a tutti gli effetti anche quello fruito tramite emulatori . Si tratta semplicemente di retrogaming emulato, tutto lì... e non è certo da sfigati . Fra l'altro c'è da dire che il retrogaming non è solo "per diritto anagrafico", ovvero necessariamente legato ad hardware e/o software di vecchia data, ma anche "per spirito" o "per impostazione" o ancora "per stile" o magari "per concezione". Da anni ormai si assiste a produzioni più o meno "moderne" per PC o per console più o meno "moderne" che possono essere considerate appunto come "retrogaming per spirito/impostazione/stile/concezione". Il retrogaming è quello di molti anni fa, è quello di un po' meno di anni fa ed è anche quello di adesso che si rifà strettamente al passato in molti aspetti. Il retrogaming, dunque, è anche adesso e questa, dal mio punto di vista, è una conquista dovuta al fatto che a quanto pare c'è una certa domanda di nuovi giochi in "stile retrò"... anche perchè in mancanza di quest'ultima non ne verrebbero sviluppati affatto.

      Da fruitore di emulatori fin dalla seconda metà abbondante degli anni '90 mi sono sempre sentito e mi sento di difenderli a spada tratta. Certo, sono assolutamente d'accordo con sul fatto che l'emulatore non restituisca il feeling dell'originale. L'emulazione, se ben fatta e supportata da un controller a grandi linee paragonabile a quello originale, difatti, nella migliore delle ipotesi (che per fortuna si verifica in moltissimi casi) restituisce "solo" il gioco e il relativo gameplay, visto che il relativo feeling non può prescindere dall'hardware e dal segnale televisivo originale (per quanto quest'ultimo possa essere imitato... sia pur entro certi limiti). L'emulatore ti consente dunque di accedere "solo" al gioco (e non è poco, eh! ) e di farlo con grande rapidità, facilità e praticità.

      Detto questo invito a pensare a cosa sarebbe oggi il retrogaming in termini di popolarità e capillarità di diffusione se non fossero esistiti e non esistessero gli emulatori... un fenomeno molto, ma molto meno conosciuto di quanto non lo sia oggi. L'emulazione è stata ed è il nitro boost del retrogaming, il tappetino rosso inizialmente percorso da moltissimi che si sono appassionati alla storia "antica" e "meno antica" dell'intrattenimento elettronico.
      Non volevo offendere nessuno tanto meno un GURU dell'emulazione come te caro Alex, ma mi trovo d'accordo con te per metà.
      I ragazzini d'oggi ,per esperienza ,non gli ne frega niente di retrogaming ,vogliono solo l'ultima super potente console e le super emulazioni sportive o giochi in 3D iper realistici.
      E' vero che gli emulatori avvicinano ai vecchi giochi ,ma molti non sanno neanche come è fatta una vecchia console o una cartuccia, poi per esperienza usare un emulatore ,mi ha fatto tornare in mente quando facevo il "pirata" dei giochi per Amiga e PSX , li copiavo ,li scaricavo , ci giocavo un pò ma poi mi stancavo ,cosa che non succede se ti compri un gioco originale; così scaricando le ROM a gratis ,succede la stessa cosa.

      Non è vero ,almeno per me, se un gioco è in 2D è retrogaming , è uno stile ,un genere suo ,nato prima per limiti hardware ,ma pur sempre un genere ,una filosofia che ancora oggi può divertire ,se fatto bene e in maniera originale...forse chi usa la famosa pixel art o cose del genere ,ma si vede che il comparto grafico non è lo stesso delle vecchie console.

      Detto questo passo e chiodo l'OT

    • AlextheLioNet
      #7
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da maxtex74
      Non volevo offendere nessuno tanto meno un GURU dell'emulazione come te caro Alex, ma mi trovo d'accordo con te per metà.
      I ragazzini d'oggi ,per esperienza ,non gli ne frega niente di retrogaming ,vogliono solo l'ultima super potente console e le super emulazioni sportive o giochi in 3D iper realistici.
      E' vero che gli emulatori avvicinano ai vecchi giochi ,ma molti non sanno neanche come è fatta una vecchia console o una cartuccia, poi per esperienza usare un emulatore ,mi ha fatto tornare in mente quando facevo il "pirata" dei giochi per Amiga e PSX , li copiavo ,li scaricavo , ci giocavo un pò ma poi mi stancavo ,cosa che non succede se ti compri un gioco originale; così scaricando le ROM a gratis ,succede la stessa cosa.

      Non è vero ,almeno per me, se un gioco è in 2D è retrogaming , è uno stile ,un genere suo ,nato prima per limiti hardware ,ma pur sempre un genere ,una filosofia che ancora oggi può divertire ,se fatto bene e in maniera originale...forse chi usa la famosa pixel art o cose del genere ,ma si vede che il comparto grafico non è lo stesso delle vecchie console.

      Detto questo passo e chiodo l'OT

      Per carità niente "guru" ... il solo fatto di aver smanettato un po' (per lo più diversi anni fa) con alcuni emulatori relativamente più complessi o "acerbi" non vale certo la "qualifica" di "guru dell'emulazione"... ed è facile rendersene conto dalla lettura di certi forum, dove "gureggiano" davvero

      Per il resto si fa per parlare, esprimendo in questo caso opinioni e punti di vista differenti... e fra l'altro nemmeno poi così diversi, visto che a quanto pare sei d'accordo con me per metà

      L'emulazione secondo me è un eventuale ed ipotetico portale per il retrogaming... ma, come giustamente hai detto, c'è chi "rimane sulla soglia" e chi viceversa varca il portale e magari s'inoltra anche parecchio. Sarà che sono ottimista, ma penso che oggi come oggi sia più probabile che anche dall'emulazione poco consapevole nasca progressivamente una certa curiosità e di conseguenza uno stimolo ad approfondire... magari, perchè no, grazie anche a siti come RH

      (chiuso OT anche da parte mia)
    L'invio di commenti è disabilitato per i non registrati.

ULTIMI ARTICOLI

Comprimi

  • Fantasyland
    Una piccola introduzione
    Allora, chiariamo le cose subito. *si accende una sigaretta*
    Dunque, non vorrei essere cattivo considerando il gioco che sto per recensire, ma purtroppo non credo potrò evitarlo. Cercherò di trovare qualcosa di salvabile,...
    06-02-2021, 11:20
  • Biomechanical Toy
    Introduzione
    Spagna.
    Una terra non molto rinomata a livello videoludico, almeno in tempi recenti, ma culla in passato di tantissimi team di sviluppo che dettero alla luce molti titoli più o meno riusciti su diverse piattaforme, sia casalinghe...
    19-01-2021, 12:45
  • Harley-Davidson & L.A. Riders
    Prima che arrivassero i vari racing arcade alla Crazy Taxi e Eighteen (18) Wheeler: American Pro Trucker, il team AM1 di Sega sviluppò Harley-Davidson & L.A. Riders, per celebrare i 95 anni (1903-1998) della storica società motociclistica, quello...
    10-08-2021, 16:54
  • International Soccer
    Ma noi lo chiamavamo Calcio Replay ( hack di un certo Roberto Negro che aveva varie aggiunte tra le quali e soprattutto di visualizzare il replay delle azioni; roba dell'altro mondo), granitico titolo che rimanda a metà anni 80 a casa di mio cugino...
    16-04-2021, 21:05
  • Super Mario World
    Dopo aver salvato Mushroom Kingdom dal malvagio Bowser in Super Mario 3, Mario e Luigi decidono che non ci stava male una bella vacanza insieme alla principessa Peach e decidono che Dinosaur Land e le sue magiche spiagge sarebbe stato il posto più che...
    10-04-2021, 18:34
  • Wonder Boy: Asha in Monster World
    La serie WonderBoy/Monster World ha da sempre uno spazio nel cuoricino di ogni retrogiocatore che si rispetti. Lo sa bene chi dal retrogaming ci vuole tirare su pure un po’ di grana. E così, che nel 2017, Lizarcube ti tira fuori il remake in grafica...
    15-06-2021, 22:35
  • Within the Blade
    I ninja e i videogiochi hanno generato una serie di mitici titoli entrati di diritto nella cultura pop del gamer degli anni 80/90: chi non conosce Shinobi di SEGA, per non parlare del bellissimo The Last Ninja di System 3 o del sottovalutato Tenchu,...
    30-07-2021, 17:47

ULTIMI COMMENTI

Comprimi

Sto operando...
X