Benvenuto!

RH il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

City Hunter

City Hunter

Comprimi
X
Comprimi
  •  

  • City Hunter

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   2807252-0658428322-51638.jpg  Visite: 0  Dimensione: 63.4 KB  ID: 282431Dovete sapere che chi vi scrive un grande fan di City Hunter in tutte le sue forme: manga e anime. E non sono il solo. L’opera di Tsukasa Hojo ha appassionato milioni di persone in Giappone e in occidente tra gli anni 80 e 90 (pensate che in Francia cos popolare che hanno prodotto anche un discreto film, recentemente) con il suo mix perfetto di azione e umorismo, spionaggio e avventura e un pizzico di humour a sfondo erotico che fa tanto commedia sexy all’italiana. Le avventure dello sweeper Ryo Saeba e la sua infallibile mira (proprio come uno Robin Hood moderno) e il suo poderoso mokkori, erano, e sono, perfette per un videogioco. Fa ancora pi strano pensare che di giochi dedicati a City Hunter ne sia uscito solo uno (ma Ryo Saeba possibile vederlo e impersonarlo anche nel recente e moderatamente schifoso Jump Force e nell’oscuro J-rpg Famicom Jump: Hero Retsuden ) e only Japan. A rendere ancora pi raro e ignoto il gioco ci pensa il fatto che sia uscito sulla console patria delle conversioni di famosi manga/anime cio il mitico PC-Engine.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   482879-city-hunter-turbografx-16-screenshot-intro.png  Visite: 0  Dimensione: 5.4 KB  ID: 282432Sunsoft, software house nipponica che a sol leggere il nome sul logo ci porta in mente l’esoticit del Giappone e i giochi perle nascoste, decise che nel 1989 era l’ora di far scorazzare il nostro stallone di Shinjuku anche nel mondo dei videogiochi con il classico, come ci si poteva aspettare, action un po’ Rolling Thunder e un po’ quella ciofeca di tie-in di Lethal Weapon uscita su Amiga. Nei panni di Ryo Saeba il giocatore deve farsi strada in edifici pieni di scagnozzi tutti uguali ed entrare a casaccio in tutte le porte che vede. L’idea particolare venuta in mente ai programmatori giapponesi quella di far sembrare anche il videogame come una sorta di contenitore degli episodi dell’anime. Infatti, ad inizio partita viene chiesto al giocatore di scegliere tra 3 missioni che poi hanno i titoli, per chi capisce il giapponese, sullo stile del classico episodio, ognuno con la sua trama, il suo cattivo e i suoi personaggi.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   482885-city-hunter-turbografx-16-screenshot-cute-pause-screen.png  Visite: 0  Dimensione: 5.1 KB  ID: 282433Ecco, giocare a City Hunter per Pc-Engine come vivere tre avventure inedite del nostro amante del sesso femminile. Diciamo che tre soli livelli sono anche un po’ pochi e si poteva fare di pi, ma non solo questo che manca: la giocabilit pecca di spessore, Ryo salta e spara e pu trovare anche altre armi nuove da usare, ma alla fine si pu finire il gioco semplicemente con la pistola e le sue munizioni infinite e tutto si conclude ad andare in giro per l’edificio, a destra e a manca, sopra e sotto, ad entrare e uscire a casaccio da numerose stanze dove incontrerete vari personaggi che vi daranno oggetti utili per proseguire come, nientedimeno, una chiave per aprire una porta sparsa chiss dove nel livello. Encomiabile che Ryo possa riprendere le energie trovando delle ragazze seminude nelle varie stanze (unico mezzo per recuperare energie, ma non poteva essere diversamente dato che parliamo di un mezzo maniaco) e lo stile dell’anime riprodotto discretamente con i vari dialoghi surreali, i vari personaggi che avete imparato ad amare e le musiche che ti fanno capire come suonasse bene quella scatoletta bianca della NEC. Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   482888-city-hunter-turbografx-16-screenshot-shooting-some-slugs.png  Visite: 0  Dimensione: 6.2 KB  ID: 282434Da Sunsoft mi sarei aspettato di pi, da PC-Engine mi sarei aspettato di pi e City Hunter meritava di pi. Menzione d’onore va alla intro che con il suo tratto pixel fumettoso gasa, purtroppo inutilmente, il giocatore.

    Per la cronaca vi informo che un gruppo di appassionati si sono presi l’onere di tradurre gli incomprensibili Kanji nel pi famigliare, per noi, inglese. Anche perch si perde la met del gioco, che gi non proprio il massimo. Potete scaricare la traduzione dai mitici Romhacking

    COMMENTO FINALE


    "City Hunter per PC- Engine l’unico videogioco ispirato all’omonimo manga/anime e quindi l’unico modo per noi videogiocatore di impersonare Ryo Saeba nel suo mondo. Purtroppo per noi appassionati la maledizione gioco tratto da manga/anime famoso = gioco di merda, che tanto fu marchio di fabbrica di Bandai, colpisce anche Sunsoft. Un gioco senza infamia e senza lode, ma che potrebbe ricevere attenzione dal vecchio retrogiocatore annoiato, ma che ha sempre sperato di diventare anche per un giorno City Hunter."



    • AlextheLioNet
      #1
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Ricordo che un amico che lo aveva sul suo PC Engine mi ci fece fare una partitina, ma lui per primo non ne era entusiasta... peccato! Non sono esattamente un fan della serie animata ma qualche risata me la sono comunque fatta ai vari siparietti comici che non di rado terminavano con Creta che prendeva Ryo a martellate con un martellone extra-extra-extralarge

    • Big_Paul86
      #2
      Big_Paul86 ha commentato
      Modifica di un commento
      Da fan del manga, ovviamente ci ho giocato. Come ha detto Sun nell'articolo, l'andare a casaccio lungo le missioni me lo ha per fatto mollare senza mai finirlo. Concordo sul reparto audio: la colonna sonora la parte migliore, in linea col city pop di quegli anni che caratterizza ovviamente anche le annesse serie animate. Che nostalgia!
    L'invio di commenti disabilitato per i non registrati.

ULTIMI ARTICOLI

Comprimi

  • Ultracore
    Nell'anno dimenticato e nebbioso del 1994, un gioco chiamato Hardcore (sviluppato da Digital Illusions, ora meglio noto come DICE) fu presentato in anteprima nelle riviste di VG dell’epoca per MegaDrive, Mega CD e Amiga. Sotto l’ala di Psygnosis...
    06-08-2020, 12:58
  • Darius Cozmic Collection: Arcade e Console
    Dovete sapere che gli Shoot’em up mi odiano. E anche le mie mani odiano loro. Il genere sempre stato affascinante ai miei occhi, ma ci siamo sempre tenuti a distanza di sicurezza. Eppure, mi sono avvicinato alla Collection dedicata a Darius con...
    14-07-2020, 17:45
  • Final Fantasy 7 Remake
    Quando fu annunciato il remake di Final Fantasy 7 il mondo dei videogiocatori appassionati della saga si divise in due: chi non vedeva l’ora di riassaporare le gesta di Cloud e soci con grafica ultra-pompata e chi invece si sent quasi offeso...
    24-06-2020, 14:55
  • City Hunter
    Dovete sapere che chi vi scrive un grande fan di City Hunter in tutte le sue forme: manga e anime. E non sono il solo. L’opera di Tsukasa Hojo ha appassionato milioni di persone in Giappone e in occidente tra gli anni 80 e 90 (pensate che in...
    07-05-2020, 00:04
  • Splatterhouse 3
    Malgrado ad alcuni giocatori non dica nulla, la saga di Splatterhouse entrata di prepotenza nel mio immaginario e probabilmente, nell'immaginario collettivo di molti bambini/ragazzi cresciuti a pane e videogiochi fra la fine degli anni '80 e l'inizio...
    21-05-2020, 09:52
  • Masters of the Universe The Power of He-Man
    Si racconta di action figure che divennero fumetto che divennero un cartone animato. Masters of the Universe sono uno dei migliori fenomeni cross-mediatici esistenti. 1981 e i suoi eroi culturisti, tra Schwarzenegger e Stallone e il Wrestling baraccone...
    16-04-2020, 00:14
  • D.D. Crew
    I picchiaduro a scorrimento: Technos li ha lanciati con successo con Double Dragon, Capcom li ha perfezionati con Final Fight e Konami li ha arricchiti con il multiplayer a 4 con il mitico Teenage Mutant Ninja Turtles… e SEGA la ha resi super...
    07-04-2020, 10:58

ULTIMI COMMENTI

Comprimi

Sto operando...
X