Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

Matricole Videoludiche 9: Treasure

Matricole Videoludiche 9: Treasure

Comprimi
X
Comprimi
  •  

  • Matricole Videoludiche 9: Treasure

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   01_Treasure-old-logo.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 48.2 KB 
ID: 258411Nel settembre del 1993, la ludoteca del Mega Drive si arricchisce di due titoli che hanno in comune una nuova etichetta, sotto la quale si riunisce un manipolo di sviluppatori di provenienza e trascorsi illustri.
    I due videogiochi sono Gunstar Heroes e McDonald's Treasure Land Adventure; il relativo team reca il promettente nome di Treasure.



    Gunstar Heroes

    Se il primo titolo della nuova compagnia nipponica si presenta a grandi linee come un run 'n' gun sulla falsariga dei Contra, reinterpreta tuttavia il format videoludico della celebre serie Konami integrandone le dinamiche di gioco con una significativa iniezione di scrolling beat 'em up. Gunstar Heroes, infatti, propone protagonisti particolarmente agguerriti che, oltre ad avvalersi di 4 machine-gun type weapon utilizzabili in 10 diverse combinazioni, possono effettuare ben 11 “mosse”, tra cui: prendere e lanciare nemici, compagni e bombe in qualsiasi direzione, attaccare mediante due tipi di scivolata, rimanere sospesi alle piattaforme, eseguire calci volanti, prodursi in varie acrobazie, ecc.
    Questo apprezzatissimo hit firmato Treasure, senz’altro il miglior biglietto da visita del brillante team giapponese, delinea chiaramente una delle direttive principali di questa prestigiosa etichetta, ovvero la peculiare rilettura delle classiche strutture videogiochistiche in auge nei primi anni ’90.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   02_Gunstar-Heroes_MD-JAP_box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 58.4 KB 
ID: 258412Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   03_Gunstar-Heroes_Sega-Genesis-Box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 56.7 KB 
ID: 258413Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   04_Gunstar-Heroes_Mega-Drive-EUR_Box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 58.0 KB 
ID: 258414

    In Gunstar Heroes siete chiamati a combattere contro il malvagio Emperor e il suo accolito Colonello Red, intenzionati a ridurre in schiavitù il pianeta Gunstar 9 con l’aiuto del terribile robot Golden Silver. Quest’ultimo, infatti, aveva già tentato di annientare G-9, ma era stato ridotto all’impotenza dal Professor White che, grazie alla magia delle Mystical Gems, lo aveva imprigionato in una luna del pianeta.
    Purtroppo Emperor riesce in seguito ad impadronirsi delle suddette gemme e vuole avvalersene per liberare la furia distruttrice del potentissimo robot e, grazie anche alla sua armata composta da droidi del pianeta riprogrammati per i suoi loschi scopi, debellare la resistenza degli eroici Gunstar: Green, Red e Blue. La situazione, poi, si aggrava dal momento che Green viene rapito dal Colonello Red, per poi essere trasformato in un fedele automa grazie da un dispositivo per il controllo mentale. A questo punto G-9 non ha che una speranza: i Gunstar Heroes.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   05_Gunstar-Heroes-intro-1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 46.1 KB 
ID: 258415Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   06_Gunstar-Heroes-intro-2.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 48.3 KB 
ID: 258416Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   07_Gunstar-Heroes-title.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 68.3 KB 
ID: 258417

    Nel primo titolo Treasure, Red e Blue devono affrontare un totale di 7 stage suddivisi in 10 sub-level e popolati da ben 34 boss (Golden Silver compreso). Una delle caratteristiche distintive di Gunstar Heroes, dunque, è certamente la ricchezza contenutistica e la varietà delle situazioni di che, insieme ad alcune ottime idee (di rilievo il “multiboss” Seven Force e il “board game” Dice Palace; apprezzabile la "parentesi shootemuppara"), testimoniano della notevole inventiva messa in campo dai brillanti sviluppatori. Un'altra carta vincente risiede senza dubbio nello stile grafico, spiccatamente anime-inspired e ammiccante ad una vena di comicità che non disdegna influenze toriyamesche e gustose pillole à la Yattaman, creando così un curioso contrasto con l’epicità espressa dalle ispirate musiche. L'adozione di un tratto super deformed, peraltro, contribuisce a rendere più incisiva la personalizzazione dei protagonisti che risultano così efficacemente caratterizzati e ben inseriti in un contesto assai vivido.
    Gunstar Heroes, dunque, può forse considerarsi sic et simpliciter come una rivisitazione anime-style di Contra con significativi elementi beat 'em up che si sviluppa in una struttura di molto dinamica e variegata? Non solo! I fiori all'occhiello di questo titolo, infatti, sono ben altri: ritmo veloce e serratissimo, azione frenetica, giocabilità di assoluta eccellenza e impeccabile comparto tecnico.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   08_Gunstar-Heroes-ingame-1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 89.0 KB 
ID: 258418Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   09_Gunstar-Heroes-ingame-2.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 99.2 KB 
ID: 258419Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   10_Gunstar-Heroes-ingame-3.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 90.3 KB 
ID: 258420

    Gunstar Heroes è un superlativo run 'n' gun dove domina il caos, dove gli apprezzabili fondali sono spesso seminascosti da un tripudio di proiettili e nemici in rapido movimento, nonché da un continuo imperversare di esplosioni e dove i riflessi dei giocatori vengono messi alla prova in un ampio assortimento di situazioni. Le possibilità grafiche del Mega Drive sono valorizzate appieno da una programmazione di altissimo livello che consente di gestire in scioltezza decine di sprite a video senza venire a patti con rilevanti flickerii o diffusi slowdown e sfoggia raffinate animazioni modulari, pregevole parallasse multistrato, distorsioni ed impressionanti semi-rotazioni "Mode 7 wannabe".

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   11_Gunstar-Heroes-ingame-4.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 91.7 KB 
ID: 258421Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   12_Gunstar-Heroes-ingame-5.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 81.7 KB 
ID: 258422Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   13_Gunstar-Heroes-ingame-6.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 60.3 KB 
ID: 258423

    La colonna sonora e gli effetti di Gunstar Heroes confermano in pieno l'indubbio rilievo qualitativo che contraddistingue questo titolo. Le orecchiabili musiche, difatti, sono tanto brillanti sul fonte compositivo, quanto valide sotto il profilo tecnico ed attuano un’efficace utilizzo dei chip audio, avvalendosi, peraltro, di un’irresistibile bassline (grazie anche ai trascinanti FM synth slap bass riff). Per quanto riguarda, poi, gli FX, si riscontra una resa nettamente sopra la media del 16 bit Sega e un impatto complessivo degno di un coin-op dei primi anni ’90.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   14_Gunstar-Heroes-ingame-7.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 98.6 KB 
ID: 258424Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   15_Gunstar-Heroes-ingame-8.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 62.3 KB 
ID: 258425Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   16_Gunstar-Heroes-ingame-9.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 72.7 KB 
ID: 258426

    Relativamente al valore ludico, il run ‘n’ gun Treasure non ha nulla da invidiare ai più noti arcade-hit del periodo. Il divertimento, infatti, è già considerevole in single e raggiunge il vertice nel 2-player mode, vera e propria apoteosi dell’action-shooting iperfrenetico. Unico appunto: il livello di difficoltà standard risulta sin troppo mite. In ogni modo, coloro che prediligono una sfida più stimolante possono trovare pane per i loro denti selezionando gli skill level HARD ed EXPERT che, tra l'altro, modificano sostanzialmente anche determinati pattern dei boss e comportano lo scontro con il temibile Seven Force “al completo”.

    Un esordio, dunque, al fulmicotone per Treasure che con Gunstar Heroes realizza un capolavoro ancor oggi considerato un cult e lo affianca con un altro meno notevole ma comunque interessante titolo: McDonald's Treasure Land Adventure.


    McDonald's Treasure Land Adventure

    Il secondo videogame firmato dalla nuova etichetta giapponese si presenta come un platform su licenza in cui si impersona il clown Ronald, impegnato in un'avvincente caccia al tesoro. La mascotte della nota catena fastfood americana, infatti, ha trovato un frammento di mappa che sembra condurre a qualcosa di molto prezioso. Per trovare il tesoro, però, il protagonista deve rintracciare gli altri tre pezzi della carta che (guarda caso!) sono in possesso di altrettanti "bad guys" da sconfiggere. Ovviamente il nostro Ronald McDonald non è inerme e può avvalersi della sua Polvere Magica per attaccare i nemici, nonché della sua Cravatta per "allacciarsi" a diversi oggetti ed elementi del fondale e magari raggiungere così determinate piattaforme altrimenti fuori portata. Nel corso dell'avventura, il nostro eroe dovrà collezionare dei preziosi bonus che gli consentiranno di accedere al sub-level successivo e acquistare item utili nei vari shop.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   17-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_MD-JAP_Box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 57.4 KB 
ID: 258427Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   18-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_Mega-Drive-EUR_Box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 61.0 KB 
ID: 258428Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   19-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_Sega-Genesis_Box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 61.8 KB 
ID: 258429

    Se McDonald's Treasure Land Adventure, dunque, si allinea nel complesso ad schemi videoludici convenzionali e risente un po' dei vincoli imposti dalla licenza, non manca tuttavia di manifestare la spiccata personalità degli sviluppatori mediante un peculiare stile grafico e una struttura degli stage debitamente vivacizzata da non poche idee valide. Il primo platform Treasure, infatti, si caratterizza per un'estetica assai bizzarra e abbina personaggi e situazioni assurde che non sfigurerebbero in un trip allucinogeno. Fondali e sprite presentano colorazioni sature e forti contrasti cromatici che si concentrano nei background stilizzati, la cui resa, volutamente "cartellonistica", punta ad accentuare la cifra surreale delle ambientazioni.
    McDonald's Treasure Land Adventure, quindi, si distingue per le varie invenzioni visive escogitate dagli autori, per i tocchi di classe che impreziosiscono diversi sub-level, per l'ingegnosità di alcune dinamiche di gioco (piuttosto azzeccato l'utilizzo della Cravatta) e per l'apprezzabile qualità della realizzazione tecnica.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_title.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 65.3 KB 
ID: 258430Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   21-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_ingame-1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 81.5 KB 
ID: 258431Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   22-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_ingame-2.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 81.2 KB 
ID: 258432

    Le buone performance estetiche del platform dedicato al clown Ronald risultano comunque meno notevoli rispetto a quelle sfoggiate nel contemporaneo Gunstar Heroes. La grafica, infatti, pur essendo molto colorata e beneficiando di scelte cromatiche particolarmente adatte all'impronta visionaria che connota il titolo, non brilla per dettaglio e riserva gran parte dei fotogrammi di animazione al protagonista e ai boss. La firma di Treasure si traduce in ogni modo in un perfetto scrolling parallattico multi-strato e in una fluidità sempre impeccabile al servizio di un discreto ritmo.
    Il comparto audio di McDonald's Treasure Land Adventure conferma l'estrosità dei musicisti in forza presso la nuova etichetta nipponica con ottime quanto stilisticamente ricercate BGM e adeguati FX.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   23-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_ingame-3.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 83.2 KB 
ID: 258433Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   24-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_ingame-4.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 94.4 KB 
ID: 258434Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   25-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_ingame-5.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 81.1 KB 
ID: 258435

    In conclusione, gli indubbi pregi di questo titolo non riescono tuttavia a controbilanciarne del tutto i difetti: un livello di difficoltà sin troppo mite, uno sviluppo di breve respiro e alcune sezioni poco ispirate.
    Interessante rilevare come molti dei migliori ingredienti di McDonald's Treasure Land Adventure saranno comunque riproposti con esiti superiori in Dynamite Headdy (1994). In effetti, il platform del clown Ronald può considerarsi come una specie di "prova generale" in previsione del titolo realizzato l'anno successivo che, ad onor del vero, beneficerà dell'assenza di vincoli derivati da licenze e di una cart da 16 Mbit, ovvero di una "taglia" doppia rispetto a quella da 8 utilizzata dai primi due videogiochi della nuova compagnia.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   26-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_ingame-6.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 85.4 KB 
ID: 258436Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   27-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_ingame-7.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 88.1 KB 
ID: 258437Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   28-McDonald's-Land-Treasure-Adventure_ingame-8.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 74.7 KB 
ID: 258438


    Treasure Difference

    Treasure nasce il 19 giugno 1992, data di esordio per una prestigiosa etichetta che ha dispiegato la sua attività fino ad oggi, totalizzando così quasi 20 anni di carriera. Ma si tratta realmente di sviluppatori debuttanti? Non proprio! I membri del nuovo team sono ex dipendenti di Konami e hanno già collaborato a numerosi titoli di rilievo:

    1987 - Contra / Probotector (Famicom / NES)
    1987 - Akumajo Dracula / Castlevania (Famicom / NES)
    1989 - Castlevania: The Adventure / Dracula Densetsu (Game Boy)
    1989 - Castlevania III: Dracula's Curse / Akumajo Densetsu (Famicom / NES)
    1990 - Super C / Probotector II: Return of the Evil Forces (NES)
    1991 - Akumajo Dracula / Super Castlevania IV (Super Famicom / Super NES / Super Nintendo)
    1992 - Bucky O'Hare (Famicom / NES)
    1992 - Contra Spirits / Contra III: The Alien Wars / Super Probotector: The Alien Rebels (Super Famicom / Super NES / Super Nintendo)
    1992 - Axelay (Super Famicom / Super NES / Super Nintendo)

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   29_Treasure_modern-logo.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 47.8 KB 
ID: 258439Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   30_Radiant-Silvergun_Saturn-box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 39.3 KB 
ID: 258440Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   31_Guardian-Heroes_Saturn-box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 42.1 KB 
ID: 258441


    La casa che ha firmato Guardian Heroes, Radiant Silvergun e Sin and Punishment nasce per iniziativa di Masato Maegawa. Questo brillante programmatore Konami, infatti, raccoglie un manipolo di talentuosi colleghi accomunati dall'intento di rendersi autonomi, sfuggendo così dalle logiche commerciali che vincolano alle serializzazioni videoludiche.
    Treasure Co. Ltd, dunque, debutta come piccola compagnia indipendente e, nel corso della sua carriera, mantiene fede agli assunti originari, puntando tutto sulla qualità tecnica, sulla rilettura personale degli schemi classici, quando non sull'estrosa quanto coraggiosa destrutturazione e innovazione degli stessi. Se questa apprezzatissima etichetta ha sempre contato un numero relativamente ridotto di effettivi e, com'è inevitabile, ha sviluppato anche svariati titoli su licenza, non ha tuttavia trascurato la sua anima "alternativa", una firma inconfondibile, una sorta di "Treasure Difference". Non è certo un caso, peraltro, che la casa diretta da Masato Maegawa abbia corso dei rischi prediligendo non di rado l'originalità, piuttosto che investire sul "collaudato" e, coerentemente, si sia concessa solo pochi sequel in 19 anni di attività.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   32_Bangai-O_Nintendo-64-JAP_box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 47.1 KB 
ID: 258442Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   33_Gradius-V_PlayStation-2_Box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 38.2 KB 
ID: 258443Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   34_Gunstar-Heroes-Treasure-Box_PlayStation-2_Box.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 69.1 KB 
ID: 258444

    La lista che segue include tutti i titoli realizzati da Treasure dal 1992 al 2011:

    1993 - Gunstar Heroes - Mega Drive / Genesis, Wii VC, PS2, PSN, XBLA, PC
    1993 - McDonald's Treasure Land Adventure - Mega Drive / Genesis
    1994 - Dynamite Headdy - Mega Drive / Genesis, Game Gear, Wii VC, PS2, PS3, X360, PSN, XBLA
    1994 - Yu Yu Hakusho: Makyo Toitsusen - Mega Drive / Genesis
    1995 - Alien Soldier - Mega Drive / Genesis, Wii VC, PS2, PC
    1995 - Light Crusader- Mega Drive / Genesis, Wii VC
    1996 - Guardian Heroes - Saturn, XBLA
    1997 - Mischief Makers / Yuke Yuke!! Trouble Makers - Nintendo 64
    1997 - Silhouette Mirage - PlayStation, Saturn
    1998 - Radiant Silvergun - arcade, Saturn, XBLA
    1999 - Rakugaki Showtime - PlayStation, PSN
    2000 - Bangai-O! - Dreamcast, Nintendo 64
    2000 - Sin & Punishment - Nintendo 64, Wii VC
    2001 - Silpheed: The Lost Planet - PlayStation 2
    2001 - Stretch Panic / Freak Out / Hippa Linda - PlayStation 2
    2002 - Tiny Toon Adventures: Buster's Bad Dream - Game Boy Advance
    2002 - Hajime no Ippo: The Fighting - Game Boy Advance
    2002 - Ikaruga - arcade, Dreamcast, GameCube, XBox Live Arcade (svilupp. in collab. con G.rev)
    2003 - Wario World - GameCube
    2003 - Dragon Drive: D-Masters Shot - GameCube
    2003 - Astro Boy: Omega Factor - Game Boy Advance (svilupp. in collab. con Hitmaker -Sega-)
    2004 - Gradius V - PlayStation 2 (svilupp. in collab. con G.rev)
    2004 - Advance Guardian Heroes - Game Boy Advance
    2005 - Gunstar Super Heroes - Game Boy Advance
    2006 - Gunstar Heroes Treasure Box (incl. Dynamite Headdy e Alien Soldier) - PlayStation 2 (svilupp. da M2)
    2007 - Bleach: The Blade of Fate - Nintendo DS
    2008 - Bangai-O: Spirits - Nintendo DS
    2008 - Bleach: Dark Souls - Nintendo DS
    2008 - Bleach: Versus Crusade - Wii
    2010 - Sin & Punishment: Star Successor - Wii
    2011 - Bangai-O HD: Missile Fury - XBox Live Arcade
    2011 - Radiant Silvergun - XBox Live Arcade
    2011 - Guardian Heroes - XBox Live Arcade

    Altre immagini:
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   35_Alien-Soldier_Mega-Drive_Title.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 70.2 KB 
ID: 258445Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   36_Alien-Soldier_Mega-Drive_ingame.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 102.0 KB 
ID: 258446Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   37_Dynamite-Headdy_Mega-Drive_Title.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 93.1 KB 
ID: 258447Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   38_Dynamite-Headdy_Mega-Drive_ingame.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 105.8 KB 
ID: 258448Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   39_Light-Crusader_Mega-Drive_Title.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 101.7 KB 
ID: 258449Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   40_Light-Crusader_Mega-Drive_ingame.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 99.9 KB 
ID: 258450Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   41_Yu-Yu-Hakusho-Makyo-Toitsusen_Mega-Drive_ingame.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 99.2 KB 
ID: 258451Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   42_Mischief-Makers_Nintendo-64-ingame.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 67.3 KB 
ID: 258452Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   43_Guardian-Heroes_Saturn-ingame.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 98.7 KB 
ID: 258453Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   44_Silhouette-Mirage_Saturn-ingame.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 61.7 KB 
ID: 258454Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   45_Radiant-Silvergun-XBLA-ingame.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 68.2 KB 
ID: 258455Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   46_Ikaruga_XBLA-ingame.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 59.2 KB 
ID: 258456


    Alessio "AlextheLioNet" Bianchi

    • Robbey
      #1
      Robbey ha commentato
      Modifica di un commento
      Bello speciale la treasure è mitica con tutti quei giochi che ha fatto nell'era 16 e 32 bit.... non li dimenticherò mai per via della loro originalità. Poi devo cominciare a provare anche Gunstar heroes

    • Cthulhu
      #2
      Cthulhu ha commentato
      Modifica di un commento
      Imbattibile Trasure, paladina contro la banalità e la serializzazione dei videogames, una casa che non ha praticamente mai toppato, coraggiosa ed eccentrica, se non ci fosse bisognerebbe inventarla.
      Non adorare la Treasure equivale a non apprezzare il videogioco inteso come arte e creatività, anzi, equivale a non apprezzare e comprendere il videogioco stesso.
      Ultima modifica di Cthulhu; 01-03-2012, 09:48.

    • musehead
      #3
      musehead ha commentato
      Modifica di un commento
      Treasure... certo che a Gunstar Heroes ci è arrivata molto ben rodata visti i "giochini" realizzati prima. Che frenata con McDonald's Treasure Land, anche se ho l'impressione che sia infinitamente meglio del corrispettivo advergame per computer. Rubrica come sempre interessante.

    • JoustSonic82
      #4
      JoustSonic82 ha commentato
      Modifica di un commento
      Ricordo ancora le recensioni su Mega console di Gunstar Heroes e di McDonald's Treasure: le foto di questi giochi dalla grafica coloratissima e accattivante mi facevano sbavare ma all'epoca, pur possedendo un Megadrive, non ebbi modo di giocarli.
      Quanto a Guardian Heroes, Radiant Silvergun e Ikaruga, poi, sono delle vere e proprie leggende, che rappresentano probabilmente l'apice di tutta la produzione 32 bit giapponese. Ma a quell'epoca mi ero sfortunatamente allontanato dai lidi Sega, essendo concentrato sulla PSX. Peccato che siano stati riproposti ora solo su Xbox 360 (non ho una 360 ma solo una PS3: spero che la Microsoft perda l'esclusiva...).
      Fra l'altro un mio amico possiede sia Radiant Silvergun che Ikaruga originali giapponesi, qualche tempo fa gli chiesi se me li vendeva e lui mi sparò (giustamente eheh) cifre pazzesche. Vabbè io ci ho provato

    • maxtex74
      #5
      maxtex74 ha commentato
      Modifica di un commento
      Grande software house ,anche se ho apprezzato molto il primo periodo Megadrive e Saturn ,poi non mi sembra abbiano lasciato il segno a parte qualche shoter...

    • Big_Paul86
      #6
      Big_Paul86 ha commentato
      Modifica di un commento
      Non sono un fan della Treasure ma oggettivamente, in quella lista di titoli di differenti generi, non si può non trovare qualcosa che non ci garbi. Io per esempio sono sempre stato innamorato di Guardian Heroes.

    • Homerdoh46
      #7
      Homerdoh46 ha commentato
      Modifica di un commento
      Sbaglio ma Treasure non aveva sviluppato anche Freak Out su Ps2 nel 2002?

    • AlextheLioNet
      #8
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da Homerdoh46
      Sbaglio ma Treasure non aveva sviluppato anche Freak Out su Ps2 nel 2002?

      Vero! Nella lista è comunque già riportato sotto il titolo Stretch Panic (Freak Out in Europa e Hippa Linda in Giappone) e datato 2001 ( http://www.mrmonkeyman.com/treasure/stretch.html ). In ogni modo, aggiungo a Stretch Panic i titoli delle localizzazioni europee e nipponiche.

      Grazie della segnalazione
      Ultima modifica di AlextheLioNet; 04-03-2012, 12:02.

    • biometallo
      #9
      biometallo ha commentato
      Modifica di un commento
      La Treasure è una di quelle piccole software house che si sono distinte per la loro politica coraggiosa, che non solo gli impone di rilasciare giochi curati in modo maniacale sotto ogni aspetto, ma che le ha fatto evitare la via del facile sequel per puntare tutto su titoli originali ed innovativi.

      Una politica coraggiosa, che però nel mercato attuale è sempre più difficile da sostenere, sopratutto per chi non ha enormi fondi, ed ecco che negli ultimi anni hanno rallentato molto la produzione di titoli originali, tanto che ormai sembra vivino per lo più di remake delle loro vecchie glorie per le console portatili Nintendo che di porting per XBLA.

      Io comunque mi auguro che tra un remake è l'altro riescano comunque a tirare fuori altri dei loro "tesori".

      PS non conscevo affatto questo Stretch Panic\Hippa Linda\ecc... e visto un filmato su youtube sembra veramente un titolo "malato", una roba che solo dei giapponesi potevano creare, ovviamente lo subito aggiunto alla lista dei titoli da recuperare.
      Ultima modifica di biometallo; 04-03-2012, 16:38. Motivo: correzioni varie

    • AlextheLioNet
      #10
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da biometallo
      PS non conscevo affatto questo Stretch Panic\Hippa Linda\ecc... e visto un filmato su youtube sembra veramente un titolo "malato", una roba che solo dei giapponesi potevano creare, ovviamente lo subito aggiunto alla lista dei titoli da recuperare.
      In effetti, non manca una vena... "estrosa" nella produzione Treasure... a partire dal "periodo Mega Drive" che include i curiosi platform McDonald's Treasure Land Adventure (titolo descritto e mostrato in video in questa stessa rubrica) e Dynamite Headdy

    • musehead
      #11
      musehead ha commentato
      Modifica di un commento
      Originariamente inviato da biometallo

      PS non conscevo affatto questo Stretch Panic\Hippa Linda\ecc... e visto un filmato su youtube sembra veramente un titolo "malato", una roba che solo dei giapponesi potevano creare, ovviamente lo subito aggiunto alla lista dei titoli da recuperare.
      Ho la versione europea (Freak Out) e posso consigliarti di risparmiare i soldi
      Qualche buona idea, ma alla fine non è divertente.
    L'invio di commenti è disabilitato per i non registrati.

ULTIMI ARTICOLI

Comprimi

  • Fantasyland
    Una piccola introduzione
    Allora, chiariamo le cose subito. *si accende una sigaretta*
    Dunque, non vorrei essere cattivo considerando il gioco che sto per recensire, ma purtroppo non credo potrò evitarlo. Cercherò di trovare qualcosa di salvabile,...
    06-02-2021, 10:20
  • Biomechanical Toy
    Introduzione
    Spagna.
    Una terra non molto rinomata a livello videoludico, almeno in tempi recenti, ma culla in passato di tantissimi team di sviluppo che dettero alla luce molti titoli più o meno riusciti su diverse piattaforme, sia casalinghe...
    19-01-2021, 11:45
  • Harley-Davidson & L.A. Riders
    Prima che arrivassero i vari racing arcade alla Crazy Taxi e Eighteen (18) Wheeler: American Pro Trucker, il team AM1 di Sega sviluppò Harley-Davidson & L.A. Riders, per celebrare i 95 anni (1903-1998) della storica società motociclistica, quello...
    10-08-2021, 15:54
  • International Soccer
    Ma noi lo chiamavamo Calcio Replay ( hack di un certo Roberto Negro che aveva varie aggiunte tra le quali e soprattutto di visualizzare il replay delle azioni; roba dell'altro mondo), granitico titolo che rimanda a metà anni 80 a casa di mio cugino...
    16-04-2021, 20:05
  • Super Mario World
    Dopo aver salvato Mushroom Kingdom dal malvagio Bowser in Super Mario 3, Mario e Luigi decidono che non ci stava male una bella vacanza insieme alla principessa Peach e decidono che Dinosaur Land e le sue magiche spiagge sarebbe stato il posto più che...
    10-04-2021, 17:34
  • Wonder Boy: Asha in Monster World
    La serie WonderBoy/Monster World ha da sempre uno spazio nel cuoricino di ogni retrogiocatore che si rispetti. Lo sa bene chi dal retrogaming ci vuole tirare su pure un po’ di grana. E così, che nel 2017, Lizarcube ti tira fuori il remake in grafica...
    15-06-2021, 21:35
  • Within the Blade
    I ninja e i videogiochi hanno generato una serie di mitici titoli entrati di diritto nella cultura pop del gamer degli anni 80/90: chi non conosce Shinobi di SEGA, per non parlare del bellissimo The Last Ninja di System 3 o del sottovalutato Tenchu,...
    30-07-2021, 16:47

ULTIMI COMMENTI

Comprimi

Sto operando...
X