Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

The Joyboard Amiga

The Joyboard Amiga

Comprimi
X
Comprimi
  •  

  • Amiga The Joyboard

    Amiga The JoyboardInizio anni 80. Siamo agli albori dei videogiochi. Una giovane compagnia viene fondata con l’intento di innovare. Arriva Amiga Corporation. Sono anni frenetici e interessanti, pioneristici e iniziano ad affacciarsi le prime alternative al joystick, segno che fin dall’inizio c’è stata sempre la corsa all’innovazione dell’interfaccia tra utente e macchina, come accade adesso. Amiga aveva in progetto un suo computer, nome in codice Lorraine, ma ne frattempo servivano soldi e far conoscere il marchio, nonché tenere nascosto il progetto Lorraine. E qual è il modo più veloce per fare ciò? Sviluppando accattivanti periferiche, per la console di quel tempo, l’Atari VCS!

    Amiga The JoyboardAmiga The JoyboardAmiga The JoyboardAmiga The Joyboard


    Come Nintendo, prima di Nintendo

    the power system amigaPensate alla Balance Board e portatela indietro nel tempo, al 1982 precisamente, e avrete The Joyboard. Il dispositivo non era altro che un joystick per i piedi: su una superficie grande circa 60cm, il giocatore poteva posizionarsi in piedi o inginocchiato e si piegava nella direzione in cui voleva muoversi. Era anche prevista una porta per il classico joystick Atari in modo da poter utilizzare il tasto fire quando necessario. Nulla di più semplice. L’idea alla base non era male e infatti Amiga per farne assaggiare il potenziale includeva nella confezione anche Mogul Maniac, un gioco di discesa sciistica a slalom, che funzionava abbastanza bene. Purtroppo come tutte le idee futuristiche dell’epoca non ebbe tanto seguito, complice anche l’improvviso crack del mercato videogame che portò Amiga ad abbandonare altri due giochi in cantiere per The Joyboard: il promettente simulatore di surfista Surf’s Up e un party game, sulla falsariga del Simon, intitolato Off Your Rocket. Curioso che per quest’ultimo titolo furono prodotte anche le cartucce che vennero inviate ad un’azienda affinché ne applicasse le etichette. Poiché Amiga aveva deciso di abbandonare lo sviluppo di giochi e periferiche su Atari, non aveva più soldi per pagare l’azienda di etichette che finì con il tenersi le cartucce. Nonostante non sia facile vedere dal vivo il The Joyboard, non fu un vero fiasco, anzi, secondo il mitico RJ Mical, storico ingegnere Amiga, ne vendettero abbastanza da guadagnarci.

    Off Your RocketMogul ManiacSurf’s Up

    Ma quello che rende storico e curioso The Joyboard è la sua influenza che ha avuto in uno degli aspetti dei computer dell’Amiga: Guru Meditation, il messaggio di errore che tutti i retrogiocatori della macchina Commodore hanno imparato a conoscere e visto almeno in una volta nel proprio home computer. Praticamente per far fronte ai momenti di stress, quando qualcosa non andava bene e bisognava trovare una soluzione, all’interno dell’azienda avevano sviluppato un gioco intitolato Zen Meditation che consisteva nel sedersi sulla The Joyboard in modo da restarci su perfettamente centrati in equilibro. Solo chi ci riusciva vinceva la partita. Così come gli ingegneri Amiga cercavano la via della soluzione attraverso la meditazione Zen anche il messaggio di errore del caro Amiga ci invitava a meditare sulla soluzione da adottare. Storia.

    Guru Meditation

    • AlextheLioNet
      #1
      AlextheLioNet ha commentato
      Modifica di un commento
      Ho sempre trovato per certi versi geniale il messaggio d'errore "Guru Meditation" Mi sembrava adatto a rendere meno irritante il "Software Failure" in grazia di un po' di spirito(saggine) Zen Scopro solo ora che il tutto aveva un'interessante origine atariana e consolare
      Ultima modifica di AlextheLioNet; 10-11-2017, 15:44.

    • VIC-30
      #2
      VIC-30 ha commentato
      Modifica di un commento
      Sembrava anche meno azzardato del Power Glove
    L'invio di commenti è disabilitato per i non registrati.

ULTIMI ARTICOLI

Comprimi

  • Fantasyland
    Una piccola introduzione
    Allora, chiariamo le cose subito. *si accende una sigaretta*
    Dunque, non vorrei essere cattivo considerando il gioco che sto per recensire, ma purtroppo non credo potrò evitarlo. Cercherò di trovare qualcosa di salvabile,...
    06-02-2021, 10:20
  • Biomechanical Toy
    Introduzione
    Spagna.
    Una terra non molto rinomata a livello videoludico, almeno in tempi recenti, ma culla in passato di tantissimi team di sviluppo che dettero alla luce molti titoli più o meno riusciti su diverse piattaforme, sia casalinghe...
    19-01-2021, 11:45
  • Harley-Davidson & L.A. Riders
    Prima che arrivassero i vari racing arcade alla Crazy Taxi e Eighteen (18) Wheeler: American Pro Trucker, il team AM1 di Sega sviluppò Harley-Davidson & L.A. Riders, per celebrare i 95 anni (1903-1998) della storica società motociclistica, quello...
    10-08-2021, 15:54
  • International Soccer
    Ma noi lo chiamavamo Calcio Replay ( hack di un certo Roberto Negro che aveva varie aggiunte tra le quali e soprattutto di visualizzare il replay delle azioni; roba dell'altro mondo), granitico titolo che rimanda a metà anni 80 a casa di mio cugino...
    16-04-2021, 20:05
  • Super Mario World
    Dopo aver salvato Mushroom Kingdom dal malvagio Bowser in Super Mario 3, Mario e Luigi decidono che non ci stava male una bella vacanza insieme alla principessa Peach e decidono che Dinosaur Land e le sue magiche spiagge sarebbe stato il posto più che...
    10-04-2021, 17:34
  • Wonder Boy: Asha in Monster World
    La serie WonderBoy/Monster World ha da sempre uno spazio nel cuoricino di ogni retrogiocatore che si rispetti. Lo sa bene chi dal retrogaming ci vuole tirare su pure un po’ di grana. E così, che nel 2017, Lizarcube ti tira fuori il remake in grafica...
    15-06-2021, 21:35
  • Within the Blade
    I ninja e i videogiochi hanno generato una serie di mitici titoli entrati di diritto nella cultura pop del gamer degli anni 80/90: chi non conosce Shinobi di SEGA, per non parlare del bellissimo The Last Ninja di System 3 o del sottovalutato Tenchu,...
    30-07-2021, 16:47

ULTIMI COMMENTI

Comprimi

Sto operando...
X