Gran Turismo 6, il canto del cigno di PS3 - Blog - Retrogaming History
Registrati!
Visualizza Feed RSS

Archeoludica

Gran Turismo 6, il canto del cigno di PS3

Valuta Questa Inserzione
Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: LOGO.jpg 
Visualizzazioni: 169 
Dimensione: 35.3 KB 
ID: 28312

Gran Turismo. 1997. Quanti ricordi suscita il nome nei giocatori appassionati di racing games! Questo franchise, da sempre legato in esclusiva all’universo PlayStation, è uno dei titoli che da soli sono riusciti a fare la differenza, diventando una vera e propria killer application per le macchine targate Sony. Lo sviluppatore Polyphony Digital, uno dei cavalli migliori nella nutrita scuderia Sony, è diventato una leggenda per tutti gli aspiranti piloti, proponendo una serie di prodotti curatissimi sia dal punto di vista grafico che dei contenuti. Il primo Gran Turismo è un classico senza tempo, che porta via settimane intere per essere completato. Anche quando si pensa di aver giocato e sbloccato tutto, c’è sempre qualcosa da scoprire. In sedici anni di onorata carriera sono usciti una decina di titoli, incluse le versioni Prologue e una gustosissima versione da passeggio per PSP ed ogni release è sempre stata un grande evento per gli amanti del genere racing.

Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: IMG-06.jpg 
Visualizzazioni: 69 
Dimensione: 24.0 KB 
ID: 28308


Con l’ormai imminente uscita di PlayStation 4 l’annuncio da parte di Sony di Gran Turismo 6 sembra quasi un canto del cigno della PS3 ed il trailer rilasciato recentemente è stato visionato dagli appassionati milioni di volte. Oltretutto la forte caratterizzazione “nippofila” del gioco ha spesso diviso i fans e i (pochi) detrattori delle recenti incarnazioni. Gran Turismo è un brand troppo carismatico per non sollevare la curiosità di molti. L’hype è fortissima! Ma cosa promette il nuovo titolo della serie? Lo stesso trailer inizia in modo autocelebrativo, ricordandoci che da poco la serie ha festeggiato il quindicennale e si sofferma sui grandi numeri che la saga è stata capace di generare. Ben settanta i milioni di copie venduti dall’intera serie. Un video con una regia sapiente, stacchi quasi cinematografici che toccano per un attimo i particolari, rifinitissimi, delle autovetture per poi lanciarsi in voli pindarici. In effetti la carne al fuoco proposta da Polyphony è davvero tanta, con la conferma di tutto il materiale disponibile per il già parecchio sostanzioso Gran Turismo 5 con cui stiamo attualmente giocando. Si parla di ben mille modelli tradizionali a cui se ne aggiungono ben duecento inediti implementati in esclusiva per questo capitolo! Per chi non fosse svenuto e stesse continuando la lettura aggiungiamo che questo enorme parco macchine sarà guidabile su ben 33 tracciati divisi in 71 percorsi. Oltre a quelli precedentemente visti ce ne sono 19 totalmente inediti. Moltissime le vetture italiane in campo, tra cui le splendide Ferrari 458 Italia del 2009 e Dino 246 GT del 1971 o l’Alfa Romeo TZ3 Stradale del 2011.

Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: IMG 05 (citazione nel testo).jpg 
Visualizzazioni: 174 
Dimensione: 87.8 KB 
ID: 28310



E che dire di icone della strada come l’Alpine A110 1600S del 1968? Gran Turismo 6 porta inoltre avanti il programma GT Academy, realizzato nel 2008 in collaborazione con la Nissan, per far emergere i piloti migliori e sono già previste competizioni ufficiali a cui si potrà partecipare già da Luglio, mese nel quale sarà disponibile il demo del gioco. Il discorso della sinergia tra marchi digitali e brand reali è molto interessante. Gran Turismo incontra Nissan, Yokohama o KW Automotive, rispettivamente produttori di automobili, pneumatici e sospensioni, con un buon potenziale economico e produttivo che giova ad entrambi i settori. Se siete tra quelli che amano passare ore a progettare i vostri tracciati personali sarete lieti di sapere che il già potente editor visto in precedenza è stato ulteriormente migliorato e mette a disposizione decine di chilometri quadrati in scenari molto evocativi, tra i quali spicca l’Andalusia.

Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: IMG 07.jpg 
Visualizzazioni: 103 
Dimensione: 61.4 KB 
ID: 28311


Sarà possibile montare alettoni e personalizzare molto il proprio veicolo. Sono stati annunciate anche nuove ed interessanti feature, come ad esempio la possibilità di utilizzare dispositivi Smartphone o Tablet, funzioni social come la condivisione dei risultati ottenuti su facebook, che arricchiscono e modernizzano certo l’esperienza di base, ma il vero grande protagonista del gioco è solo uno, il tracciato, inedito, di Silverstone, che ha colpito l’immaginazione di milioni di giocatori. Molti in verità sono stati delusi dalla notizia che il gioco non sia previsto per la nuova PS4, temendo che il titolo possa diventare una sorta di Gran Turismo 5.5, riservando una possibile rivoluzione al prossimo episodio Next Gen. In sviluppo da ben tre anni, questa nuova release in effetti punta molto sul classico, ma promette di essere una sorta di compendio di tutto quello che la saga ha proposto in questi anni. Un Gran Turismo definitivo? Per saperlo dobbiamo aspettare Novembre 2013.

Il video su Youtube

Invia "Gran Turismo 6, il canto del cigno di PS3" a Google Invia "Gran Turismo 6, il canto del cigno di PS3" a Digg Invia "Gran Turismo 6, il canto del cigno di PS3" a del.icio.us Invia "Gran Turismo 6, il canto del cigno di PS3" a StumbleUpon

Commenti

  1. L'avatar di AlextheLioNet
    ... e se non altro questa volta non ci metteranno una vita!
  2. L'avatar di JoustSonic82
    Seguo questa saga fin dall'inizio (l'unico episodio che ho saltato è stato GT3) e però devo ammettere che l'ultimo episodio (sotto alcuni aspetti deludente) mi ha un pò smorzato l'hype in prospettiva futura. Un tempo GT era davvero sinonimo di perfezione, di avanguardia, di futuro (l'emozione che suscitarono in me, e credo in molti altri, i primi articoli sulle riviste dell'epoca del primo capitolo, e poi soprattutto quella che ebbi nel vedere all'opera in anteprima la versione giapponese in un bar, molti mesi prima dell'uscita europea, è qualcosa che raramente ho provato nella mia "carriera videoludica"). Oggi invece la saga non guarda più la concorrenza dall'alto verso il basso (anzi molti dicono che l'ultimo capitolo di Forza motorsport è superiore) e però io spero comunque in un GT6 eccezionale (come non lo è stato GT5), anche perchè, se facciamo mente locale, vediamo che i capitoli migliori, quelli più riusciti e più apprezzati sono sempre stati i secondi per ogni generazione di playstation (GT2 su PSX e GT4 su PS2), quindi se tanto mi dà tanto... L'unica cosa che mi lascia fortemente perplesso sono i DLC (spero non se ne abusi, e soprattutto spero non introducano le microtransazioni per roba tipo gli alettoni!)