Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.
Cosa ne pensate del NEO GEO ?

Cosa ne pensate del NEO GEO ?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Infatti possederlo è come avere un cabinato travestito da console, con giochi che non sono conversioni ma glòi originali da bar. Anche oggi chi ha il Neo Geo AES ci gioca molto tempo, non si può rimanere affascinati dalla console da ricconi e dai giochi con un 2d perfetto anzi di più, DIVINO. Le cartucce erano grandi come una VHS ed erano pesanti (la qualità si paga a prezzo stratosferico)



    Tutto sarà bello quando Igor lo rinfrescherà, la sua forza è la nostra forza

    Qui dentro c'è un nuovo mondo, qui dentro c'è il nostro futuro, qui dentro c'è il nostro DESTINO

    Commenta


    • #32
      Originariamente inviato da Robbey Visualizza il messaggio
      Infatti possederlo è come avere un cabinato travestito da console, con giochi che non sono conversioni ma glòi originali da bar. Anche oggi chi ha il Neo Geo AES ci gioca molto tempo, non si può rimanere affascinati dalla console da ricconi e dai giochi con un 2d perfetto anzi di più, DIVINO. Le cartucce erano grandi come una VHS ed erano pesanti (la qualità si paga a prezzo stratosferico)
      Il "VHS-cartridge"... già... anche quella fu la mia impressione.

      Credo che mai una definizione sia stata così calzante per questo meraviglioso sistema (il Neo Geo AES) come quella di "Cadillac delle console".

      Fra l'altro ho usato all'incirca gli stessi termini e gli stessi paragoni nella prima parte della mia review di Magician Lord (visto dal vivo sulla console Neo Geo AES imprestatami nel 92...):

      http://www.retrogaminghistory.com/co...-Magician-Lord
      Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
      __________________________________________________ _______________________________________

      "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

      Commenta


      • #33
        Originariamente inviato da Qwerty 9999 Visualizza il messaggio
        Tuo zio potrebbe avere un tesoro in casa, un metal slug aes viene venduto a più di 2000€!
        Non è detto che fosse originale, anzi è improbabile. Metal Slug è stato un gioco "normale" solo nel 1996. Ma chi lo comprò nel 1996? Visto che in quel periodo uscivano tonnellate di picchiaduro e i prezzi erano parecchio rincarati. Già nel 1997 era esaurito in Giappone e per recuperarlo bisognava ricorrere all'usato, carissimo in questo caso. Poi divenne un gioco impossibile da avere, nemmeno pagando milioni.

        Solo dal 2000 in poi, sborsando cifre a 6 zeri era possibile recuperarne uno ogni tanto, ma bisognava rivolgersi agli importatori giusti.

        Commenta


        • #34
          Mi sono sempre chiesto il motivo di questa rarità; com'è possibile che uno dei più famosi giochi neo geo sia arrivato ad una situazione tale di costi e reperibilità? Similmente con il secondo capitolo... Uno dei giochi più venduti in assoluto su mvs rarissimo in aes, non ha senso!

          Commenta


          • #35
            Semplice. Quesione di tiratura e di richiesta.

            I giochi MVS erano prodotti in quantità abnormi, del resto basta pensare alle basi installate in tutto il mondo. Le versioni AES invece avevano una tiratura estremamente limitata, ancor meno se il gioco era prodotto da una sussidiaria come la Nazca e ancora meno se il gioco non era un picchiaduro.

            Tanto più che dopo l'uscita del neo geo cd, il numero di pezzi prodotti per ciascun titolo AES diminuì ulteriormente.

            Una volta esaurite le copie nuove messe a disposizione per la vendita al dettaglio, il gioco divenne reperibile solo come usato, attraverso i negozi che offrivano questo servizio, o direttamente ceduti dai loro proprietari attraverso i mercati privati.

            La popolarità di Metal Slug fu immediata e per questo la richiesta spiccò immediatamente alle stelle. Ma la richiesta non poteva certo sopperire ad un così esiguo numero di pezzi disponibili, così il prezzo aumentò in modo spropositato dalla fine dello stesso anno in cui uscì.

            Poiché al tempo c'erano grosse limitazioni per recuperare giochi neo geo AES usati, il gioco diventò impossibile da recuperare attraverso i negozi convenzionali che si rifornivano tramite importazione parallela da altri grossi distributori esteri.

            Le poche volte che una copia (usata) diventava disponibile, la fortissima richiesta ne portava il prezzo di vendita alle stelle ed andava esaurito lo stesso giorno.

            Fu così impossibile recuperare questo gioco per anni, anche accettando di pagarlo un paio di milioni di lire o più. Le cose precipitarono dopo il 1999. Da quel momento il gioco poteva essere recuperato esclusivamente attraverso commercianti privati che facevano la spola in Giappone, recuperando su richiesta dei prodotti specifici e accordandosi con gli stessi in modo da essere prontamente avvertiti in caso una copia fosse disponibile.

            Commenta


            • #36
              Non è la rarità il problema ma il valore del sistema e dei giochi. Infatti il Neo GEo costava sui 700 euro e i giochi sui 200 euro, anche sul mercato dell'usato costa troppo.

              Vedete quest'asta e non svenite

              http://cgi.ebay.it/CONSOLE-NEO-GEO-A...item5ad9317337
              Tutto sarà bello quando Igor lo rinfrescherà, la sua forza è la nostra forza

              Qui dentro c'è un nuovo mondo, qui dentro c'è il nostro futuro, qui dentro c'è il nostro DESTINO

              Commenta


              • #37
                io credo che la rarità sia dovuta semplicemente all'esiguo numero di cartuccie prodotte e quindi reperibili sul mercato. tra l'altro esiste una grande differenza tra gioco e gioco a seconda della provenienza regionale. ms vale un millino se jap, ma se lo vuoi usa (pal non so se esista) vale il doppio... idem per un gioco pure molto ambito ma sicuramente più abbordabile, come mark of the wolves, sui 350€ jap, quasi il doppio occidentale. probabilmente ms, in special modo nella prima release, non godè di gran fiducia in snk che ne fece produrre poche copie, cosa diversa per i suoi seguiti, che dopo il boom ebbero vita ben più facile e infatti si trovano a prezzi più "umani". da nn sottovalutare poi il fatto che nel '96 la console snk era già ampiamente sul viale del tramonto, lasciamo stare che poi si continuarono a vedere giochi per altri 5/6 anni, ma i suoi anni d'oro erano sicuramente indietro e non avanti. poi specifico, su ms la mia è una teoria, il motivo vero non lo so, immagino che gem ne saprà sicuramente di più al riguardo.
                sigpic

                Commenta


                • #38
                  Personalmente... io lo dovetti pagare circa 4 milioni di lire alla fine di marzo 2000. In realtà lo pagai 2.500.000 sull'unghia, ma per cercarlo, dovetti impiegare ben 4 anni di tempo, telefonando settimanalmente a più di 110 negozi sparsi per l'Italia. Solo per cercarlo, in telefonate in italia e all'estero, sborsai quindi oltre 1.500.000 in 4 anni.

                  Non esistevano altri giochi così importanti per me. E' stato il titolo più importante della mia storia di giocatore. In più fui il primo ad accorgersi che il gioco era inferiore sul neo geo cd, e la differenze colpivano principalmente proprio la grafica, l'aspetto che consideravo il più importante per me, nonché la parte che più apprezzavo del gioco.

                  Doveva essere mio. A qualunque costo.

                  Purtroppo però ne entrai in possesso quando ormai lo avevo completamente esaurito su neo geo cd e in sala giochi, con oltre 1800 ore di gioco in quei 4 anni. Ottenerlo su AES fu solo un contentino.

                  Commenta


                  • #39
                    Originariamente inviato da Robbey Visualizza il messaggio
                    Non è la rarità il problema ma il valore del sistema e dei giochi. Infatti il Neo GEo costava sui 700 euro e i giochi sui 200 euro, anche sul mercato dell'usato costa troppo.
                    La base della console non ha mai avuto quei prezzi. 700 euro sono l'equivalente di 1.400.000 lire. A parte i primi tempi, in cui il sistema era decisamente più costoso perchè non godeva dell'importazione diretta di una società che ne aveva i diritti di distribuzione per l'Italia, i costi erano cmq sotto il milione di lire. Circa 879.000 in alcuni negozi famosi del torinese e del milanese. E la versione Gold, di provenienza statunitense, costava con un gioco incluso circa 990.000. In seguito, con l'importazione e distribuzione della General Game, poi Gevin , poi Intervideo, i costi furono ulteriormente e massicciamente abbassati.

                    Piuttosto la sorte dei giochi cambiò in peggio.

                    Nel 1992 il costo dei giochi nuovi s'impennò da una media di 250.000 fino ad un massimo di 450.000 / 500.000 per Art of Fighting. Da lì in poi anno dopo anno, i costi aumentarono fino al canonico milione di lire per le nuove uscite d'importazione nell'anno 1999/2000.

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da igorstellar Visualizza il messaggio
                      PORCA MISERIA
                      meno male .... io pensavi di essere malato quando mi guardo le cartucce
                      Shiuuu
                      E tre con me!!Non neogeo ma sempre mi affascinano...

                      Commenta


                      • #41
                        la famosa gevin che aveva base a napoli, non a caso, nel campano c'era una grande base installata di neogeo e neogeo cd, nei mercatini delle riviste, nove volte su dieci i ng in vendita erano di ragazzi campani, e io mi chiedevo sempre il motivo di questa cosa, ora lo so. all'uscita della versione cd, anche se per pochissimo tempo, si vide anche la pubblicità in televisione... decisametnte altri tempi.
                        sigpic

                        Commenta


                        • #42
                          Ad ogni modo non tutti erano vincolati dai prodotti distribuiti dalla Gevin. Alcuni negozi privilegiati e con contatti solidi all'estero, avevano la possibilità di effettuare arrivi dal Giappone o Stati Uniti senza dipendere dalla Gevin (Console generation, You Too, Astrocomputer, Arivivis, Computer Land, Dream Land tanto per citarne alcuni) . Questo è accaduto principalmente con le versioni jap dei giochi. La Gevin di fatto, chiuse i contratti di vendita delle AES con AERO FIGHTERS 2 se ben ricordo (o forse con KOF 94, non ricordo più). Già per avere Samurai Spirits 2 si doveva ricorrere all'importazione parallela.

                          Commenta


                          • #43
                            Originariamente inviato da RetroGioco Visualizza il messaggio
                            tra l'altro esiste una grande differenza tra gioco e gioco a seconda della provenienza regionale. ms vale un millino se jap, ma se lo vuoi usa (pal non so se esista) vale il doppio... .
                            Questo non è del tutto esatto. E' una regola che vale solo per i collezionisti americani. Sono solo gli americani a collezionare i giochi americani. Pertanto sono solo loro a reputare di maggiore valore la versione USA, perchè cercano e vogliono solo quella. In europa la gente cerca quasi esclusivamente la versione giapponese. Rarissimi sono stati i collezionisti che hanno optato per la versione US, in Italia ne ho conosciuto solo 2.

                            Commenta


                            • #44
                              In effetti la versione giapponese è da preferire, oltre per il costo più basso, anche perché non c'è l'enorme bordo grigio sulla copertina (...).
                              Gemant, invece metal slug eur non è proprio mai uscito?

                              Commenta


                              • #45
                                i giochi AES esistono solo in 2 versioni:

                                - giapponese
                                - USA / EURO

                                Non c'è una vera distizione tra USA o EURO, la versione è la stessa, eccetto per alcuni titoli del 91/92 usciti prima in europa, e poi rifatti con degli accorgimenti diversi per il mercato americano, come il logo di uno stupido cane sbavante. La scelta fu voluta da alcuni magnati americani che hanno avuto per le mani il potere di distribuire i prodotti neo geo in america, per un breve periodo. Tali individui hanno addobbato le cartucce con qualche piccolo accorgimento, inorridendo le versioni fino ad allora ritenute come occidentali. Inutile dire che quei pochi titolo "americani" sono i più brutti e schifati da tutti (tranne proprio dagli stessi americani).

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X