Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.
Paolo Pedercini: chiamata alle armi per gli indie italiani!

Paolo Pedercini: chiamata alle armi per gli indie italiani!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Paolo Pedercini: chiamata alle armi per gli indie italiani!

    Un'interessante video dove Paolo Pedercini, insegnante di game design alla Carnegie Mellon University e game designer di Molleindustria (software house italiana), esorta chiunque voglia sviluppare un videogame a buttarsi ed uscire dal pessimismo per cui l'Italia non ha niente da dire in fatto di videogiochi.

    Interessante anche il suo punto di vista circa il futuro dei videogame, per i quali, forse la grafica non conta più molto.



    Fonte:

    http://www.indievault.it/2011/02/01/...ndie-italiani/
    http://www.youtube.com/user/ProcioneSx
    http://procionesx.blogspot.it/

  • #2
    Mah, non so...qualche roba è anche condivisibile, ma a me la maggior parte dei giochini indie mi lascia indifferente, per non dire peggio! Non è così semplice mettersi a fare qualcosa di buono, indipendentemente dal numero dei poligoni e dal livello tecnico del gioco! In passato un team di 2 persone è riuscito a fare un gioco per Super Nintendo, in Francia (Legend, si chiamava il gioco). Qua in Italia c'erano ragazzi che smanettavano con l'Amiga, creando quello che sappiamo. Ma erano tutti pionieri, e soprattutto erano altri tempi!!
    <It's Strider Hiryu! He will never leave Capcom alive!>

    Commenta


    • #3
      Non tutti sono proprio giochini, ad esempio Cavestory (http://www.cavestory.org/) sembra un giocone del Super Nintendo, non è nemmeno troppo corto ed è stato fatto da una persona sola.

      Oppure sul sito di Adventure Game Studio (http://www.adventuregamestudio.co.uk/), oltre a scaricare l'omonimo programma per fare giochi punta e clicca, ci sono alcuni titoli da scaricare gratuitamente, tra cui 5 Days A Stranger, che mi è piaciuto molto.

      Sto smanettando da un pò con AGS e credo che potrebbero benissimo uscirne anche giochi alla Monkey Island.

      A mio parere, ora come non mai, grazie a tutto ciò che internet ha da offrire, chiunque si studi un pò di programmazione può creare qualcosa di graficamente retro, ma interessante.
      http://www.youtube.com/user/ProcioneSx
      http://procionesx.blogspot.it/

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Procione Visualizza il messaggio
        Non tutti sono proprio giochini, ad esempio Cavestory (http://www.cavestory.org/) sembra un giocone del Super Nintendo, non è nemmeno troppo corto ed è stato fatto da una persona sola.

        Oppure sul sito di Adventure Game Studio (http://www.adventuregamestudio.co.uk/), oltre a scaricare l'omonimo programma per fare giochi punta e clicca, ci sono alcuni titoli da scaricare gratuitamente, tra cui 5 Days A Stranger, che mi è piaciuto molto.

        Sto smanettando da un pò con AGS e credo che potrebbero benissimo uscirne anche giochi alla Monkey Island.

        A mio parere, ora come non mai, grazie a tutto ciò che internet ha da offrire, chiunque si studi un pò di programmazione può creare qualcosa di graficamente retro, ma interessante.
        Carino Cavestory, non c'è che dire. Un pò di colori in più non guastavano, però! Il fatto è che giochi del genere possono essere "carini", ma nulla di più! Non è che se gli dai il look retro allora diventa subito un capolavoro, anzi! Io sono parecchio scettico riguardo questa ondata di "democrazia" videoludica: non perchè non vi siano talenti nascosti da scoprire, ma perchè di progetti indie ne nascono e ne muoiono ogni giorno a decine! Non per fare nomi, ma progetti del Mugen italiani promettenti sono naufragati perchè non c'era qualcuno a tenere in mano le redini, e poi per la solita mancanza di tempo (ed in qualche caso voglia)!
        Internet avvicina le persone, ma se non c'è un team leader dietro (anche nei progetti amatoriali) è sicuro che alla fine va tutto in vacca!
        <It's Strider Hiryu! He will never leave Capcom alive!>

        Commenta

        Sto operando...
        X