Millennium 2.2 - Amiga | Retrogaming History
Registrati!
  • Millennium 2.2

    Millennium 2.2

    Siamo nel 2200 d.C., un impatto con un asteroide ha sconvolto la struttura interna della Terra dando origine a nuovi fenomeni vulcanici che hanno cancellato ogni traccia di civiltà umana sulla superficie. Come se tutto ciò non bastasse, le terribili esalazioni venefiche, scaturite dalla rinnovata attività vulcanica, hanno creato una sorta d’effetto serra che impedisce la vita sull’intero pianeta. Gli unici sopravvissuti al cataclisma sono gli abitanti di un piccolo avamposto scientifico sulla Luna, costruito per la ricerca di nuovi mondi da colonizzare tramite il processo di terraformazione. Un processo, ideato per plasmare i mondi ad immagine della Terra, che ora dovrà essere utilizzato sulla nostra stessa culla della civiltà. Al comando della sperduta base Lunare, non solo abbiamo la responsabilità di garantire la sopravvivenza dei pochi coloni rimasti, ma il nostro scopo finale consiste proprio nel riportare la vita sul nostro caro pianeta.

    Durante la partita dobbiamo sovrintendere i settori essenziali per lo sviluppo della colonia: il supporto vitale, l’energia, la ricerca, le risorse, la difesa e la produzione. Il settore energia ci consente di migliorare le capacità energetiche della base installando vari tipi di generatori elettrici, questi devono prima essere studiati e realizzati. Le risorse consistono nelle materie prime estratte dal sottosuolo della colonia, per poter avviarne l’estrazione è necessario avere un adeguato output energetico. La produzione utilizza i minerali estratti dal polo minerario per costruire astronavi e tecnologia in generale, anche in questo caso è necessario un adeguato approvvigionamento di energia. Il supporto vitale ci offre invece delle informazioni sul numero e sullo stato degli abitanti della base, permette inoltre di aumentare il numero degli alloggi mediante la produzione di appositi moduli abitativi. La ricerca è indispensabile per avviare lo studio di nuovi progetti scientifici e tecnologici mentre la difesa consente di respingere eventuali attacchi con il lancio di astronavi o l’utilizzo di sistemi di difesa automatici. In genere si prende una certa decisione: si avvia un progetto di ricerca, si inizia una produzione, si lancia un’astronave o semplicemente si attende che lo stock dei minerali estratti aumenti, e in seguito si usano le icone per far avanzare il tempo di gioco. Mentre aspettiamo che un particolare compito si completi, possiamo sempre dedicarci ad altro, come ad esempio l’esplorazione dello spazio circostante.

    All’inizio abbiamo il controllo della sola base lunare, questa si trova in uno stato di estrema precarietà poiché la poca energia disponibile non consente il funzionamento degli impianti per l’estrazione delle materie prime. La Luna inoltre è sprovvista dei minerali più rari e necessari per la realizzazione dei progetti più avanzati, perciò dovremo esplorare il sistema solare esterno lanciando delle sonde automatiche. Queste ci indicheranno gli oggetti celesti più ricchi di metalli pregiati. Per poter lanciare le sonde dovremo prima risolvere i problemi energetici della base costruendo ed effettuando delle ricerche su generatori di energia più efficienti. Una volta risolto il problema energetico, potremo avviare le miniere e con lo stock di minerali acquisito realizzeremo, tra le tante cose, anche le sonde. Una volta costruite, saranno trasferite sulla rampa di lancio e inviate verso una destinazione di nostro interesse.

    Dopo un certo tempo, che varia a seconda della distanza dall’obiettivo desiderato, otterremo delle informazioni geologiche. A seguito di un’ulteriore breve studio su di esse lanceremo un’astronave in grado di stabilirvi una nuova base. Tramite un apposita nave cargo dovremo poi trasferirvi tutti i sistemi necessari al suo sostentamento, come generatori elettrici ed astronavi per la difesa, poiché le colonie non sono in grado di avviare una produzione propria. Inoltre, sempre con un particolare tipo di nave spaziale, dovremo trasportare i minerali estratti dal sottosuolo della nuova colonia sulla Luna, dando così origine ad una fitta rete di trasporti spaziali. A mano a mano che si procede, i problemi produttivi ed energetici diventano sempre più complessi e le stesse riserve di materie prime lunari iniziano a non essere più sufficienti. La creazione di altre colonie su mondi più ricchi diventa perciò un passaggio indispensabile. A seconda del tipo di atmosfera presente su un pianeta si possono verificare delle mutazioni tra i coloni di una base, questi non solo avranno un aspetto diverso ma assumeranno degli atteggiamenti imprevisti fino a rivendicare la propria indipendenza. Come alternativa alla creazione di una nuova colonia è possibile sfruttare la fascia degli asteroidi con il lancio di speciali astronavi in grado di estrarne le risorse.

    Fin da subito ci renderemo conto di non essere l’unica specie intelligente del sistema solare, dovremo cioè avere a che fare anche con gli interessi espansionistici dei cugini Marziani che rivendicheranno addirittura il possesso della Terra! Ad un certo punto il conflitto diventerà inevitabile e saremo costretti allo scontro. Lo sforzo bellico porterà alla creazione di nuovi progetti che, per la loro realizzazione, richiederanno delle materie prime sempre più rare e pregiate. Il nostro impero coloniale sarà messo a dura prova. Gli scontri avvengono mediante un semplice motore 3D che utilizza dei modelli poligonali in flat shading. Il combattimento consiste nel mirare e far fuoco sulle astronavi nemiche, in genere basta colpire pochi bersagli per sventare l’attacco. Per difenderci meglio dalle incursioni marziane può essere realizzato anche un sistema automatico di difesa che riduce di molto il numero dei nemici.
    La grafica è caratterizzata da innumerevoli schermate statiche che sfruttano un sapiente uso dell’ombreggiatura per donare al gioco una riuscita atmosfera spaziale. Le animazioni sono pochissime, ma visto il particolare genere della produzione non deve essere necessariamente considerato come un difetto. Il comparto audio è molto limitato, sono presenti un paio di musiche ed alcuni effetti sonori che comunque contribuiscono a calare il giocatore nel giusto stato d’animo. Il fatto poi di dover esplorare un intero sistema solare non fa altro che aumentare l'interesse e la longevità del titolo. Concludendo, Millennium 2.2 è stato un titolo originalissimo ed innovativo che ha dato origine ad un genere tutto suo, tra l’altro poi ripreso dal suo seguito Deuteros: The Next Millennium e da altri progetti più recenti.

    Nel 2006 è stato sviluppato un remake per Windows, potete visitare il sito ufficiale al seguente indirizzo: http://glitch01.wordpress.com/2006/0...ake-completed/

    Più recentemente è stato sviluppato anche un gioco strategico online ispirato a Millennium 2.2 ed al suo seguito Deuteros:
    http://www.ogame.it/

    Altro titolo strategico online, in fase di beta testing, che riprende gli spunti di Millennium 2.2 è:
    http://www.mistropia.com/







    "Millennium 2.2 è un gioco affascinante fortemente orientato all'esplorazione, allo sfruttamento delle risorse minerarie e alla scoperta di nuove invenzioni, in cui bisogna saggiamente bilanciare i vari aspetti gestionali. Un titolo che deve essere preso in seria considerazione da tutti gli amanti del genere."






    Altre immagini:




    Commenti 6 Commenti
    1. L'avatar di igorstellar
      igorstellar -
      Adoro questo gioco che ogni tanto ri spolvero
      di recente ho trovato un suo REMAKE fatto da i FAN del gioco che è identico come struttura di gioco ma leggermente "modernizato"
      un gioco ,per me , bellissimo e affascinante
    1. L'avatar di Bert
      Bert -
      A tutti gli amanti di Millennium 2.2, credo ben pochi , consiglio anche il suo seguito Deuteros, molto più vasto ed intrigante, sempre dallo stesso autore: Ian bird. Ho anche realizzato un filmato di Millennium 2.2, se volete dategli un'occhiata giusto per farvi un'idea di come si articola il gameplay:

      Spoiler:
    1. L'avatar di Robbey
      Robbey -
      Un gioco molto originale esiste un titolo simile credo che sia X3
    1. L'avatar di Jamitov Hymem
      Jamitov Hymem -
      non me lo ricordo proprio..vabbè adesso lo conosco con la vostra review, thanks
    1. L'avatar di musehead
      musehead -
      Avevo cercato il vid su YT ma non lo trovavo, ora lo inserisco all'interno dell'articolo
    1. L'avatar di AmigaMagic
      AmigaMagic -
      Deuteros sinceramente m'è sfuggito, nonostante Millennium 2.2 mi fosse piaciuto molto. A chi piace il genere strategico-fantascientifico consiglio anche Supremacy, molto molto coinvolgente.