Benvenuto!

RH è il posto ideale per ogni retrogiocatore che si rispetti. Se vuoi farne parte e poter commentare gli articoli o partecipare alle discussioni del forum, registrati.

Registrati

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.
Ocarina of Time, titolo sopravvalutato?

Ocarina of Time, titolo sopravvalutato?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ocarina of Time, titolo sopravvalutato?

    Easy as pie. Personalmente, ritengo OoT un titolo TROPPO sopravvalutato (così come Super Mario 64, ma magari creerò un thread apposito per discutere pure di lui), specialmente tenendo in considerazione (per restare in ambito 3D, non vado certo a scomodare AlttP) Majora's Mask o Wind Waker. In fondo, tanto dell'hype dietro ad Ocarina stava nel "OMG, è in TREDDDIIIIIIIIII!" [cit.] No more, no less. Plot-wise lascia a desiderare, gameplay-wise non è perfetto e presenta fasi particolarmente squilibrate a livello di difficoltà, la telecamera vabbò, sorvoliamo.

    Che ne pensate?
    Completed jRPG: 101
    Last Review: Tales of the Abyss: 6


  • #2
    Ce l'ho da anni sul Nintendo 64 (uno dei primi acquisti di retrogaming), dopo che ho sbavato per secoli davanti ai giornali.
    Cominciato diverse volte, non ho mai trovato stimoli per portarlo a termine. Sicuramente un gran gioco, ma mi domando se sarebbe stato considerato il migliore della storia senza il marchio Nintendo. Majora's Mask, ma non ho terminato neppure questo, mi sembra complessivamente più ispirato. Prima che l'ira di qualcuno mi travolga, ribadisco che sono due gioconi.
    videoludik.blogspot.com

    il mio blog di notizie sulla nuova generazione!

    Commenta


    • #3
      Penso che potrebbero farti nero per un affermazione del genere!

      Scherzi a parte, non sono mai riuscito a giocare in maniera approfondita a OOT, questo perchè sono pigro
      e quel poco che ho giocato mi ha un po' annoiato...non so, non mi attira...ma non mi ha mai attirato Zelda in generale...

      Non escludo quindi che tu abbia ragione.

      Idem per SM64: bello, indubbiamente, però trovo molto più giocabile e divertente Super Mario World per Super Nintendo.

      Lo stesso per Shenmue: ho adorato il secondo e ho trovato terribilmente noioso il primo. Eppure tutti lo venerano.

      Ok, sto andando OT! comunque sì, spesso a causa del fanboysmo, si tende a sopravvalutare un gioco.

      Naturalmente tutto questo è un mio personalissimo parere.

      Commenta


      • #4
        E una cart che possiedo ancora... un titolo assolutamente straordinario.

        Ovvio che il giudizio globale va in ogni modo relativizzato al periodo di uscita, ma bisogna dire che OOT catturava ed assorbiva completamente... e infatti a suo tempo (1999-2000) ne sono rimasto totalmente stregato, benché non sia mai stato un fan del genere.

        Ho sempre considerato il capolavoro Nintendo come una sorta di trait d'union tra eccellente intrattenimento videoludico e alta affabulazione narrativa, senza contare alcune sequenze che, complici le bellissime musiche, raggiungevano punte di vera e propria poesia.

        No, secondo me Ocarina of Time non è un titolo sopravvalutato e merita tutti i riconoscimenti che gli sono stati tributati.
        Ultima modifica di AlextheLioNet; 07-12-2011, 21:39.
        Alessio "AlextheLioNet" Bianchi
        __________________________________________________ _______________________________________

        "The game will never be over. Because we're keeping the dream alive." (Freiheit, "Keeping the Dream Alive")

        Commenta


        • #5
          Personalmente non credo che OoT sia sopravvalutato, lo trovo uno dei migliori della serie. Mi è piaciuto tutto, dalla storia al comparto tecnico. L'unica cosa su cui sono d'accordo è che la gestione della telecamera poteva essere fatta meglio, ma è davvero il classico pelo nell'uovo. Confrontato con quello che girava all'epoca mi pare che potesse decisamente primeggiare, poi le storie su "il più bello di sempre" per me sono fuffa, visto che non esisterà mai un sistema di parametri in grado di mettere tutti d'accordo.

          Si, insomma, tutti i gusti sono gusti, come disse il gatto... ok, mi fermo, tanto lo sapete.
          "QUANDO UN UOMO COL CROCIFISSO INCONTRA UN UOMO CON LA PISTOLA, L'UOMO COL CROCIFISSO E' UN UOMO MORTO!"

          Dal Vangelo secondo Don Zauker

          Commenta


          • #6
            Non sono affatto d'accordo. OoT è la naturale e perfetta prosecuzione della serie, che proprio come Mario 64 è riuscito, nel passaggio al 3D, non solo di mantenere intatto lo spirito e la magia della saga, ma che anzi riesce a superare le vette di epicità ed atmosfera di A Link to the Past, sublimandole. Pochi titoli hanno saputo coinvolgermi come OoT, infatti per me è fra i primi 5 in assoluto. E sinceramente, non ho mai avuto problemi con la telecamera nè ho mai notato questi squilibri nel livello di difficoltà, anzi l'ho sempre trovato un pò facilino (uno dei pochissimi difetti che mi sento di attribuirgli).
            Majora's Mask è il riuscitissimo tentativo di creare qualcosa di alternativo partendo dalla solida base di Ocarina.
            Wind Waker ha uno stile unico, ho sempre adorato quel Link dagli occhioni grandi e l'atmosfera "marittima" che vi si respira, ma ha dei Dungeon debolucci, decisamente poco ispirati.
            Penso che titoli importanti come Ocarina, Mario 64, Final Fantasy VII rimangano i capostipiti delle relative serie, titoli a cui gli episodi successivi sono stati e sempre saranno paragonati. E vista la situazione attuale, difficilissimo che vengano superati.


            Commenta


            • #7
              Che dire, perfettamente d'accordo con gli ultimi 3 commenti...OoT non è affatto sopravvalutato (così come anche Mario 64, questa poi, imho, è ancora insuperato dai seguiti), anzi, per il periodo d'uscita era La Perfezione fatta gioco, portandosi sul groppone l'arduo compito (per niente semplice) di trasportare una serie, fino ad allora solo 2D, nel mondo del 3D, senza snaturarlo di un singolo pixle!
              Assolutamente No, né OoT né M64 son affatto sopravvalutati!
              Ultima Recensione: The Flintstones:The Rescue Of Dino & Hoppy (NES) 7
              Work In Progress: Soul Blazer (SNES)

              Commenta


              • #8
                Difficile per me dare un giudizio riguardo a questo argomento, di Zelda ne ho giocati, ma non ho mai approfondito quelli per N64 anche se mi hanno sempre affascinato, anche io ho provato ad iniziare OOT ma non mi ci sono ancora messo d'impegno anche se a occhio mi attrae di più Mayora's Mask per la sua originalià, ma parlo da profano.
                Per quanto riguarda Super Mario 64 invece mi unisco al coro dicendo che non è per niente sopravvalutato, certo anche lui ha i suoi alti e bassi ma resta un grandissimo gioco.
                Ultima modifica di Cthulhu; 07-12-2011, 16:07.
                Is freedom what we really wanted?
                We no longer belong to anybody. No one will help us
                now. No one will protect us. Now our true power as
                human beings will be tested. We cannot look back. We
                will not waste our victory!

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da AlextheLioNet Visualizza il messaggio
                  E una cart che possiedo ancora... un titolo assolutamente straordinario.

                  Ovvio che il giudizio globale va in ogni modo relativizzato al periodo di uscita, ma bisogna dire che OOT catturava ed assorbiva completamente... e infatti a suo tempo (1999-2000) ne sono rimasto totalmente stregato, benché non sia mai stato un fan del genere.
                  Ho sempre considerato il caploavoro Nintendo come una sorta di trait d'union tra eccellente intrattenimento videoludico e alta affabulazione narrativa, senza contare alcune sequenze che, complici le bellissime musiche, raggiungevano punte di vera e propria poesia.

                  No, secondo me Ocarina of Time non è un titolo sopravvalutato e merita tutti i riconoscimenti che gli sono stati tributati.
                  Concordo pienamente!
                  E' importante considerare il priodo di uscita, secondo me: quello che oggi può sembrare antico, un po' meccanico, antiquato, un tempo sprizzava magia da ogni poligono e trasudava passione come nessun altro gioco.
                  Sono concorde con altri post, ma ho quotato quello di Alex perché mi è piaciuto questo passaggio:

                  "Ho sempre considerato il caploavoro Nintendo come una sorta di trait d'union tra eccellente intrattenimento videoludico e alta affabulazione narrativa, senza contare alcune sequenze che, complici le bellissime musiche, raggiungevano punte di vera e propria poesia."

                  In poche, mirate parole, ha descritto l'essenza di questo titolo come io non avrei saputo fare.

                  Secondo me, no, non è sopravvalutato, però capisco che non è un titolo per tutti, e comprendo anche il punto di vista di Zio Name e musehead...

                  Commenta


                  • #10
                    Il discorso "andrebbe valutato considerando il periodo d'uscita" non ha granché senso, perché se un gioco è davvero un capolavoro immortale (come Ocarina viene definitio da molti [molti != ragione, btw]), anche guardando lo stesso identico gioco e valutandolo con i mezzi di adesso il voto rimarrebbe elevatissimo. Ma tant'è che il remake per 3DS ha un Metascore più basso rispetto al'originale (di poco, ma più basso), il che vuol dire che evidentemente qualcosa non ha retto "benissimo" al passaggio del tempo, ciò lo declassa in automatico da "capolavoro immortale".

                    E, per rispondere ad Alex, pure io sono un fan di Zelda (anche se son partito da quelli per GBC), e no, nel suo periodo d'uscita (ok, l'ho preso nel 2000, circa 3 mesi prima che uscisse Majora's), ma l'ho giocato davvero a fatica. Trama di uno squallore devastante, dungeon banalotti e stilisticamente brutti (con l'esclusione del Water Temple, l'unico che ho apprezzato) e gameplay che non rendeva bene (era il primo esperimento della saga col 3D e ci sta che non fosse perfetto, ma se mi proponi un gioco "non perfetto, automaticamente non è considerabile "Dio") quando quello 2D a livello di precisione e velocità di ricezione dei comandi, boss finale deludente come pochi. Quando invece è uscito Majora's, deluso com'ero rimasto da Ocarina nemmeno l'ho comprato subito, anzi, me lo son fatto prestare con poche, pochissime aspettative. Eppure con Majora's Mask è stato l'opposto. Me lo sono divorato come pochi giochi in vita mia.

                    Ed ho giocato Ocarina più volte in vita mia, per vedere se fossi io "immaturo" (videoludicamente parlando), per non averlo apprezzato all'epoca o altro, ma le sensazioni procuratemi da OoT sono sempre state le stesse: banalità narrativa, imperfezione, povertà di stile.
                    Completed jRPG: 101
                    Last Review: Tales of the Abyss: 6

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Zio Name Visualizza il messaggio
                      Il discorso "andrebbe valutato considerando il periodo d'uscita" non ha granché senso, perché se un gioco è davvero un capolavoro immortale (come Ocarina viene definitio da molti [molti != ragione, btw]), anche guardando lo stesso identico gioco e valutandolo con i mezzi di adesso il voto rimarrebbe elevatissimo. Ma tant'è che il remake per 3DS ha un Metascore più basso rispetto al'originale (di poco, ma più basso), il che vuol dire che evidentemente qualcosa non ha retto "benissimo" al passaggio del tempo, ciò lo declassa in automatico da "capolavoro immortale".

                      E, per rispondere ad Alex, pure io sono un fan di Zelda (anche se son partito da quelli per GBC), e no, nel suo periodo d'uscita (ok, l'ho preso nel 2000, circa 3 mesi prima che uscisse Majora's), ma l'ho giocato davvero a fatica. Trama di uno squallore devastante, dungeon banalotti e stilisticamente brutti (con l'esclusione del Water Temple, l'unico che ho apprezzato) e gameplay che non rendeva bene (era il primo esperimento della saga col 3D e ci sta che non fosse perfetto, ma se mi proponi un gioco "non perfetto, automaticamente non è considerabile "Dio") quando quello 2D a livello di precisione e velocità di ricezione dei comandi, boss finale deludente come pochi. Quando invece è uscito Majora's, deluso com'ero rimasto da Ocarina nemmeno l'ho comprato subito, anzi, me lo son fatto prestare con poche, pochissime aspettative. Eppure con Majora's Mask è stato l'opposto. Me lo sono divorato come pochi giochi in vita mia.

                      Ed ho giocato Ocarina più volte in vita mia, per vedere se fossi io "immaturo" (videoludicamente parlando), per non averlo apprezzato all'epoca o altro, ma le sensazioni procuratemi da OoT sono sempre state le stesse: banalità narrativa, imperfezione, povertà di stile.
                      Se sei uno dei pochi a pensarla così, non vuol dire che i molti che lo reputano un "capolavoro immortale" siano nel torto...ad ogni modo, il discorso "va valutato nel periodo d'uscita" ha senso eccome, anche perché, secondo me, le uniche cose che viste ora possono far storcere il naso sono la grafica e la telecamera (che, ahimè, son cose che sono andate di molto avanti nel mondo videoludico, ma non tolgono di certo prestigio alle vecchie glorie) . Le meccaniche di gameplay son quelle classiche di Zelda e funzionano tutt'oggi, i dungeon son tanti, tutti molto suggestivi e ben articolati, la trama (davvero vogliamo parlare della trama in uno Zelda? ) è più articolata rispetto alle precedenti incarnazioni, ma nulla di che...tutta questa banalità, onestamente, non so dove gliela vedi...insomma, oltre ad essere un formidabile capitolo di Zelda, si fregia anche dell'arduo compito di aver portato egregiamente la saga nel 3D senza perderne la magia, più "capolavoro immortale" di così non si può!
                      Ultima Recensione: The Flintstones:The Rescue Of Dino & Hoppy (NES) 7
                      Work In Progress: Soul Blazer (SNES)

                      Commenta


                      • #12
                        Si, parliamo della trama di Zelda, visto che Majora's Mask, a livello di trama può essere analizzato in maniera talmente profonda e su differenti livelli da far impallidire l'analisi dell'inferno di Dante.

                        Mi sa che hai frainteso il mio post. Io non sto parlando di meccaniche non funzionanti, bensì di meccaniche che non rendono bene quanto in 2D.
                        Completed jRPG: 101
                        Last Review: Tales of the Abyss: 6

                        Commenta


                        • #13
                          Mah, più che "de gustibus" non so che dirti, perché pur rispettandole non condivido le tue opinioni. Ho rigiocato di recente OoT (non tutto) sul GameCube, fra l'altro, e non l'ho trovato invecchiato particolarmente male.

                          Poi se per "sopravvalutato" intendi "non uno dei migliori 10 giochi di sempre" sono con te, forse per me non è neanche uno dei migliori 100, vedi un po'... però da come lo descrivi sembra proprio una porcata, e questo mi pare eccessivo.
                          "QUANDO UN UOMO COL CROCIFISSO INCONTRA UN UOMO CON LA PISTOLA, L'UOMO COL CROCIFISSO E' UN UOMO MORTO!"

                          Dal Vangelo secondo Don Zauker

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da PukkaNaraku Visualizza il messaggio
                            Se sei uno dei pochi a pensarla così, non vuol dire che i molti che lo reputano un "capolavoro immortale" siano nel torto...
                            Non vuol neanche dire che abbiano ragione però... com'era quella delle mosche?

                            Vabè, battutaccia, si scherza, siam raghezzi!
                            "QUANDO UN UOMO COL CROCIFISSO INCONTRA UN UOMO CON LA PISTOLA, L'UOMO COL CROCIFISSO E' UN UOMO MORTO!"

                            Dal Vangelo secondo Don Zauker

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Zio Name Visualizza il messaggio
                              Si, parliamo della trama di Zelda, visto che Majora's Mask, a livello di trama può essere analizzato in maniera talmente profonda e su differenti livelli da far impallidire l'analisi dell'inferno di Dante.

                              Mi sa che hai frainteso il mio post. Io non sto parlando di meccaniche non funzionanti, bensì di meccaniche che non rendono bene quanto in 2D.
                              Sì vabbè, ora paragoniamoci anche Super Mario all'Inferno di Dante e siamo a posto! Senza offesa eh...
                              Il discorso "meccaniche 3D che non rendono come il 2D", oltre ad entrare, imho, più nel soggettivo, penso che c'entrino ben poco...perché, come per M64, i due titoli vengono considerati delle svolte proprio per l'elemento 3D e, solitamente, da quel capitolo in poi (almeno per Mario), la saga si è divisa in 3D e 2D, quindi il paragone con i capitoli 2D non andrebbe nemmeno fatto!

                              @LordBritish: ovvio, che il discorso vale anche al contrario...
                              Ultima Recensione: The Flintstones:The Rescue Of Dino & Hoppy (NES) 7
                              Work In Progress: Soul Blazer (SNES)

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X